Forum Sardegna - Mio modo "eterodosso" di parlare in sardo.
    Forum Sardegna

Forum Sardegna
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Nota Bene: Il Cugliettu o Coeru o Collette era una sopravveste di pelle ben conciata, molto usata dai sardi nel 1700 e nel 1800 ed oggi quasi scomparsa. L'indumento deriva dei "cojeti" rinascimentali usati come protezione del corpo dai ferri delle corazze.
A parte diverse ricostruzioni, oggi e' ancora indossato dai "novizi" del Gremio sassarese dei Viandanti e dal Componidòri, il capocorsa della Sartiglia oristanese.



 Tutti i Forum
 Cultura in Sardegna
 Lingua Sarda
 Mio modo "eterodosso" di parlare in sardo.
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


    Bookmark this Topic  
| Altri..
Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: di 3

Gonariu

Utente Medio


Inserito il - 08/03/2017 : 01:00:58  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Gonariu Invia a Gonariu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
In una notte con poca voglia di dormire, ho pensato di scrivere sulle idee e criteri che seguo nel parlare in sardo, sia il nuorese di Orotelli che il campidanese di Sanluri. Ho imparato in un secondo tempo da bambino a parlarli entrambi, anche se mi sono deciso a parlarli tutti i giorni intorno ai 30 anni (tra parentesi, quest'anno devo compiere 50 anni). Ho trovato molto illuminante un corso di campidanese che ho seguito nel 1999 organizzato dall'ARCI a Quartu S. Elena e tenuto dal prof. Antonio Lepori al quale devo riconoscere il titolo di"maestro". Il corso del prof. Lepori e la sua grammatica sono stati per me un punto fondamentale, delle sue concezioni io condivido il rifiuto di usare parole italiane a sproposito quando già in sardo ci sono li corrispondenti termini, la creazione di neologismi unendo ad una radice l'opportuno suffisso (Lepori nel suo corso per dire lavatrice proponeva "sciacuadora" dalla radice "sciacu-" al quale viene aggiunto il suffisso "-adora" (d'altronde anche la lingua italiana procede allo stesso modo, dalla radice "lav-" con l'aggiunta del suffisso "-trice" ha creato il termine "lavatrice" e allo stesso modo si procede nelle altre lingue). Chiaramente il discorso non va estremizzato, infatti certe parole come "telefono", "automobile" ecc. derivano dal latino e dal greco antico e sono accettati in tutte le lingue moderne. Perciò, parlando di matematica, io dico tranquillamente in sardo "raichina cuadrada"/"arrexi cuadrada" per dire "radice quadrata", cosa che faccio, pur sapendo che sto forzando (forse molto) la lingua e che lascia molto scettici i miei compaesani di Orotelli, ma, sinceramente, mi rifiuto di dire in sardo "radice quadrata" all'italiana anche se tutto il paese mi disapprova (e forse mi ride alle spalle). A sostegno del mio modo di parlare in sardo cito il poeta Lucrezio (che agli inizi della letteratura latina aveva composto un poema filosofico di filosofia epicurea, il "De rerum natura") il quale si lamentava della difficoltà di dire determinate cose in latino mentre in greco non c'era alcun problema. Però il suo poema, dopo 2000 anni, ci è arrivato al completo ed è praticamente la fonte principale (se non l'unica) per conoscere il pensiero di Epicuro ...... C'è da dire che io penso che il sardo debba essere usato anche come lingua di cultura e non solo in ambito familiare.





 Firma di Gonariu 
Agostino Zoroddu

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Nuoro  ~ Città: Orotelli  ~  Messaggi: 251  ~  Membro dal: 22/05/2012  ~  Ultima visita: 23/04/2017

Google Sardegna


Pubblicità

Folkettara Dilettante

Utente Medio


Inserito il - 08/03/2017 : 13:57:54  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Folkettara Dilettante Invia a Folkettara Dilettante un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
@gonariu: Sai che mi è tornato in mente un intervento all'interno di una discussione sulla lingua sarda (non ricordo il titolo): in quel post per tradurre "mouse" avevo messo "topi informaticu), ma non vorrei aver fatto una traduzione troppo letterale. La frase in questione era "deo no poto impitare su topi informaticu").
Saludos dae Paola






 Regione Lombardia  ~ Prov.: Milano  ~ Città: milano  ~  Messaggi: 395  ~  Membro dal: 07/02/2015  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

Gonariu

Utente Medio


Inserito il - 10/03/2017 : 06:46:06  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Gonariu Invia a Gonariu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
@Folkettara: i francesi ragionano allo stesso modo: per dire "il mouse" scrivono "le souris" che alla lettera vuol dire "il topo", semmai l'aggettivo "informaticu" chiarisce di quale "topi" si tratta! Attenzione però che "topi" è in campidanese, scrivendo nel sardo di Orotelli (una forma di nuorese) io avrei usato "sòriche" (o "sòrighe" in generale in logudorese). Istadi 'ene sa Folkettara !





  Firma di Gonariu 
Agostino Zoroddu

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Nuoro  ~ Città: Orotelli  ~  Messaggi: 251  ~  Membro dal: 22/05/2012  ~  Ultima visita: 23/04/2017 Torna all'inizio della Pagina

maria
Salottino
Utente Maestro




Inserito il - 10/03/2017 : 09:09:49  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di maria Invia a maria un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Gonariu ha scritto:

@Folkettara: i francesi ragionano allo stesso modo: per dire "il mouse" scrivono "le souris" che alla lettera vuol dire "il topo", semmai l'aggettivo "informaticu" chiarisce di quale "topi" si tratta! Attenzione però che "topi" è in campidanese, scrivendo nel sardo di Orotelli (una forma di nuorese) io avrei usato "sòriche" (o "sòrighe" in generale in logudorese). Istadi 'ene sa Folkettara !

@Gonario si dice ""la souris"""Ciao Gonario e Paola bona die:-)







  Firma di maria 

Redentore - Monte Ortobene

Nuoro

..un altro meraviglioso angolo di Sardegna

 Regione Estero  ~ Prov.: Nuoro  ~ Città: Belgio  ~  Messaggi: 9210  ~  Membro dal: 21/04/2006  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

Folkettara Dilettante

Utente Medio


Inserito il - 10/03/2017 : 11:45:19  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Folkettara Dilettante Invia a Folkettara Dilettante un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
@gonariu: Non ero molto sicura di come si traduceva in logudorese "mouse"; immagino che altre espressioni informatiche abbiano un equivalente sia in campidanese, sia in logudorese. Ad esempio, "mail" ha l'equivalente italiano in "posta elettronica", ma in sardo dovrei usare una perifrasi del tipo "unu messarzu iscrittu a su calculadore". In altre parole se volessi tradurre "oggi ti ho mandato una mail" dovrei dire "oe t'happo mandadu unu messarzu iscrittu cun su calculadore", o sbaglio? O forse andrebbe bene "messarzu elettronicu", ma anche qui sto "sardizzando" un aggettivo italiano.
A nos inténder!
p.s.: @maria: bona die a tie puru! Smack!






 Regione Lombardia  ~ Prov.: Milano  ~ Città: milano  ~  Messaggi: 395  ~  Membro dal: 07/02/2015  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

Gonariu

Utente Medio


Inserito il - 11/03/2017 : 11:36:52  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Gonariu Invia a Gonariu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
@Maria: ti ringrazio della correzione, ho risposto a Folkettara prima di andare a scuola e non ho guardato nel dizionario il genere di "souris".

@Folkettara: guarda, anche io uso espressioni un po' lunghette come fai tu; per dire "messaggio di posta elettronica" dico "messatzu de posta elettronica"; un po' inventò ma mi rifiutò di dire "messaggio" come fanno i miei compaesani di Orotelli che sono poltroni e non fanno funzionare il cervellino !

Bona dominica a tottas duas !






  Firma di Gonariu 
Agostino Zoroddu

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Nuoro  ~ Città: Orotelli  ~  Messaggi: 251  ~  Membro dal: 22/05/2012  ~  Ultima visita: 23/04/2017 Torna all'inizio della Pagina

maria
Salottino
Utente Maestro




Inserito il - 11/03/2017 : 15:29:00  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di maria Invia a maria un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Gonariu ha scritto:

@Maria: ti ringrazio della correzione, ho risposto a Folkettara prima di andare a scuola e non ho guardato nel dizionario il genere di "souris".

@Folkettara: guarda, anche io uso espressioni un po' lunghette come fai tu; per dire "messaggio di posta elettronica" dico "messatzu de posta elettronica"; un po' inventò ma mi rifiutò di dire "messaggio" come fanno i miei compaesani di Orotelli che sono poltroni e non fanno funzionare il cervellino !

Bona dominica a tottas duas !

Ciao Gonario cosi impari a scrivere bene anche il francese haahahha
Bona duminica finsaza a tie a sa prossima, finzasa a tie puru Paola ciao dae su Belgio







  Firma di maria 

Redentore - Monte Ortobene

Nuoro

..un altro meraviglioso angolo di Sardegna

 Regione Estero  ~ Prov.: Nuoro  ~ Città: Belgio  ~  Messaggi: 9210  ~  Membro dal: 21/04/2006  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

Gonariu

Utente Medio


Inserito il - 12/03/2017 : 16:04:17  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Gonariu Invia a Gonariu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
@Maria: beh vedi, tu sei francofona, io ho fatto 5 anni di francese a scuola (tre alle medie e alle superiori), ho finito quasi 34 anni fa di fare francese. A parte qualche errore, mi sembra di ricordare in gran parte ciò che a suo tempo ho studiato.





  Firma di Gonariu 
Agostino Zoroddu

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Nuoro  ~ Città: Orotelli  ~  Messaggi: 251  ~  Membro dal: 22/05/2012  ~  Ultima visita: 23/04/2017 Torna all'inizio della Pagina

Gonariu

Utente Medio


Inserito il - 12/03/2017 : 16:09:55  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Gonariu Invia a Gonariu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Micche fippo irmenticande: bona dominica a tie puru Maria e peri a Paula !





  Firma di Gonariu 
Agostino Zoroddu

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Nuoro  ~ Città: Orotelli  ~  Messaggi: 251  ~  Membro dal: 22/05/2012  ~  Ultima visita: 23/04/2017 Torna all'inizio della Pagina

maria
Salottino
Utente Maestro




Inserito il - 12/03/2017 : 16:59:27  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di maria Invia a maria un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Gonariu ha scritto:

@Maria: beh vedi, tu sei francofona, io ho fatto 5 anni di francese a scuola (tre alle medie e alle superiori), ho finito quasi 34 anni fa di fare francese. A parte qualche errore, mi sembra di ricordare in gran parte ciò che a suo tempo ho studiato.

Ciao Gonario io l'ho imparato quando sono venuta qui in Belgio nn avendo purtroppo altra scelta. Tranquillo che gia te lo ricordi bene il francese.dovresti sapere quanti sbagli faccio io con l'italiano ahhahaa..A la prochaine mon ami lointain







  Firma di maria 

Redentore - Monte Ortobene

Nuoro

..un altro meraviglioso angolo di Sardegna

 Regione Estero  ~ Prov.: Nuoro  ~ Città: Belgio  ~  Messaggi: 9210  ~  Membro dal: 21/04/2006  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

Folkettara Dilettante

Utente Medio


Inserito il - 13/03/2017 : 09:48:14  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Folkettara Dilettante Invia a Folkettara Dilettante un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
@gonariu: Sabato sera il "forumista" Petru mi ha chiamato su Skype, ma mi sono dimenticata di chiedere anche a lui come si possono tradurre certe espressioni in gallurese... Quello che però mi preoccupa è che in genere si rischia di avere dei risultati piuttosto buffi quando si prova a cercare a tutti i costi il termine equiva lente nella lingua d'arrivo (italiano o sardo nelle sue varianti): ad esempio, la parola "topo" suona un po. buffa se usata in un certo contesto come l'informatica... Ammetto che alcune parole o espressioni (ad esempio "mail" o "web" possono essere tradotte tranquillamente in italiano o nelle diverse varianti del sardo... Magari in qualche altro post potrei provare a fare qualche esempio riguardante il mio campo specifico.
Unu bonu trabagliu a tie dae Paola






 Regione Lombardia  ~ Prov.: Milano  ~ Città: milano  ~  Messaggi: 395  ~  Membro dal: 07/02/2015  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

maria
Salottino
Utente Maestro




Inserito il - 13/03/2017 : 10:55:44  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di maria Invia a maria un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Gonariu ha scritto:

Micche fippo irmenticande: bona dominica a tie puru Maria e peri a Paula !







  Firma di maria 

Redentore - Monte Ortobene

Nuoro

..un altro meraviglioso angolo di Sardegna

 Regione Estero  ~ Prov.: Nuoro  ~ Città: Belgio  ~  Messaggi: 9210  ~  Membro dal: 21/04/2006  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

Gonariu

Utente Medio


Inserito il - 13/03/2017 : 16:10:40  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Gonariu Invia a Gonariu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
@Maria: come hai imparato tu è il modo migliore: essere costretti solo a sentire francese ed esser costretti solo a parlare francese !

@Folkettara: il problema è che il sardo è una lingua i cui termini hanno solo un significato concreto, volendo dire altre cose saltano fuori i problemi, ma questo non vuol dire affatto che uno vi debba rinunciare. Quello che diceva Lucrezio (vedi quando ho introdotto questo argomento) vale anche per il sardo.






  Firma di Gonariu 
Agostino Zoroddu

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Nuoro  ~ Città: Orotelli  ~  Messaggi: 251  ~  Membro dal: 22/05/2012  ~  Ultima visita: 23/04/2017 Torna all'inizio della Pagina

maria
Salottino
Utente Maestro




Inserito il - 13/03/2017 : 17:10:12  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di maria Invia a maria un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Gonariu ha scritto:

@Maria: come hai imparato tu è il modo migliore: essere costretti solo a sentire francese ed esser costretti solo a parlare francese !


Eja hai ragione al 100% nn si aveva scelta.Anche se abitevamo in una ""cité""(nn so come si chiamano in Italiano) erano case tutte uguali li abitavano solo gl'immigrati, tutti Italiani che venivano da tutte le parti d'Italia.. E la sera ci riunivamo e li parlavamo la nostra lingua. Solo che noi""io e miei fratelli e sorella in Sardo(Nugoresu) e li che risate ci dicevano''' ma voi parlate arabo"""?? ahhaahhaha
Ciao Gonario e grazie di essere presente nel forum almeno possiamo fare 4 chiacchere.







  Firma di maria 

Redentore - Monte Ortobene

Nuoro

..un altro meraviglioso angolo di Sardegna

 Regione Estero  ~ Prov.: Nuoro  ~ Città: Belgio  ~  Messaggi: 9210  ~  Membro dal: 21/04/2006  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

Gonariu

Utente Medio


Inserito il - 14/03/2017 : 19:59:24  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Gonariu Invia a Gonariu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
@ Maria: che io sappia, dal mio francese scolastico il francese "ville" corrisponde all'italiano "città"; "cité" l'ho sentito solo per dire quella che a Parigi è l'isola fluviale della Senna dive si trova la cattedrale di Nôtre Dame, detta "Île de la cité". Ho guardato allora il mio vocabolario di francese e mi sa che "ville" e "cité" son sinonimi, volendo dire entrambe "città" (ho centrato la domanda ? ).
Bisogna dire che ciò che hai raccontato sono dei bei ricordi d'infanzia in mezzo a tanti sacrifici e problemi di trovarsi in un paese completamente diverso dal tuo.
Ti ringrazio dei tuoi ringraziamenti, contraccambio, anche a me fa piacere scambiare 4 chiacchere con te e con gli altri appartenenti al forum.






  Firma di Gonariu 
Agostino Zoroddu

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Nuoro  ~ Città: Orotelli  ~  Messaggi: 251  ~  Membro dal: 22/05/2012  ~  Ultima visita: 23/04/2017 Torna all'inizio della Pagina

Folkettara Dilettante

Utente Medio


Inserito il - 15/03/2017 : 10:28:33  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Folkettara Dilettante Invia a Folkettara Dilettante un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
@gonariu: se ricordo bene, "cité" indica anche il centro di una città, ma sono anni che non faccio più traduzioni a livello professionale... Comunque, tornando al discorso della ricerca di equivalenti in italiano (e in sardo, di conseguenza) di termini derivati da altre lingue, avrei molti problemi nel campo della musica: prendi ad esempio "blues": io non posso tradurlo con "una cantone trista (o "canzoni trista in campidanese"), perché il blues non indica solo "tristezza" ma è un sentimento indefinito che comprende "rassegnazione", rabbia, malinconia... Un altro problema ce l'avrei parlando di "country music", che è uno stile che non c'entra con la musica tradizionale americana, in quanto gli autori sono molto conosciuti negli Stati Uniti. Ora, se volessi tradurre la frase "da ragazza ascoltavo molta musica country" sarebbe limitante tradurre con "de chi fia pitzinna, deo ascultaia unu muntone de musica campagnola (o "unu muntone de musica americana"); in italiano ho inventato l'equivalente "liscio degli Stati Uniti", che in qualche modo si avvicina all'idea di musica che non è proprio tradizionale anche se è ispirata a quest'ultima.
Nel campo dell'informatica, poi, tu come tradurresti "tablet"? Già in italiano è un po! riduttivo chiamarlo "microcomputer".
Unu bonu trabagliu a tie dae Paola






 Regione Lombardia  ~ Prov.: Milano  ~ Città: milano  ~  Messaggi: 395  ~  Membro dal: 07/02/2015  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 3 Discussione  
Pagina Successiva
    Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:
Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000