Forum Sardegna - Grammatica lingua Sarda, variante Logudorese
    Forum Sardegna

Forum Sardegna
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Nota Bene: Laconi - Il parco Aymerich è senza dubbio il luogo ideale dove coniugare il desiderio di pace e bellezza con i profumi che sanno di giardino delle fiabe.



 Tutti i Forum
 Cultura in Sardegna
 Lingua Sarda
 Grammatica lingua Sarda, variante Logudorese
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


    Bookmark this Topic  
| Altri..
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: di 11

Su foristeri

Utente Medio


Inserito il - 25/06/2015 : 13:48:10  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Su foristeri Invia a Su foristeri un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Grodde ha scritto:

è interessante come due lingue neolatine come Francese e Sardo, seppure cosi lontane mantengano sempre una certa somiglianza nella terminologia, secondo gli studi di un linguista Italiano, il Francese è la lingua che più si è allontanata dall'originale matrice Latina, si è allontanata circa del 44%, mentre il Sardo Logudorese è la lingua che si è allontanata di meno, solo del 8%, eppure la comune origine si nota ancora



épine = ispina
fourreau = forra (fodero in Italiano)
puits = puttu (pozzo in Italiano)
fusil = fusile



Comente si pronunziat in Thiesi : Ispina o Ippina ?

Unu saludu mannu.






 Regione Estero  ~ Città: Parigi  ~  Messaggi: 226  ~  Membro dal: 15/01/2010  ~  Ultima visita: 12/12/2019 Torna all'inizio della Pagina

Grodde

Utente Attivo



Inserito il - 25/06/2015 : 14:00:48  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Grodde Invia a Grodde un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ispina, ma cun su sonu de sa S a meidade intre S e SC





Modificato da - Grodde in data 25/06/2015 14:02:43

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: Tana de su Grodde  ~  Messaggi: 930  ~  Membro dal: 05/06/2007  ~  Ultima visita: 12/10/2015 Torna all'inizio della Pagina

Su foristeri

Utente Medio


Inserito il - 25/06/2015 : 15:19:29  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Su foristeri Invia a Su foristeri un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Grodde ha scritto:

Ispina, ma cun su sonu de sa S a meidade intre S e SC


Attera pronuntzia comente in Puttumajore o Bonolva ?

Gai este ?

Ma in Turraiva sa matessi pronuntzia hana ?






 Regione Estero  ~ Città: Parigi  ~  Messaggi: 226  ~  Membro dal: 15/01/2010  ~  Ultima visita: 12/12/2019 Torna all'inizio della Pagina

Folkettara Dilettante

Utente Medio


Inserito il - 25/06/2015 : 17:03:53  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Folkettara Dilettante Invia a Folkettara Dilettante un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
maria ha scritto:

Folkettara Dilettante ha scritto:
E pensare che prima di lavorare come centralinista, ho fatto per qualche anno la traduttrice e, ovviamente sono inciampata in queste trappole! Una volta durante una vacanza in Bretagna avevo detto a mia sorella se aveva voglia di "tirarmi" qualche foto (ovvia interferenza linguistica con il verbo francese "tirer = scattare foto).

Allora qui nn e giusto quello che scrivi il verbo francese ''tirer'' come scrivi nn vuol dire scattare ma ben tirare esempio

Tirer une écharde du doigt. - Tirer une épine du pied. - Tirer une bague de son doigt. - Tirer l'épée du fourreau. - Tirer de l'eau d'un puits, Tirer du vin d'un tonneau. Tirer au fusil..

Il verbo" prends"" l'utilizzi per

Je prends une photo
Tu prends une photo
Il prend une photo
Nous prenons une photo
Vous prenez une photo
Ils prennent une photo .


Allora avresti dovuto dire a tua sorella
""Tu veux me prendre en photo? "



...in realtà questo sbaglio l'avevo fatto in italiano: io e mia sorella quando eravamo da sole parlavamo in italiano, perché lei conosceva poche parole di francese. Anzi a pensarci bene non mi ricordo se le avevo chiesto "vuoi tirarmi una foto?" oppure "vuoi prendermi una foto?"; nel secondo caso devo avere avuto un'interferenza linguistica, perché in italiano si dice "scattare una foto" o "fare..." e non "prendere"... ma ovviamente non me ne rendevo conto.






 Regione Lombardia  ~ Prov.: Milano  ~ Città: milano  ~  Messaggi: 445  ~  Membro dal: 07/02/2015  ~  Ultima visita: 28/11/2020 Torna all'inizio della Pagina

Grodde

Utente Attivo



Inserito il - 25/06/2015 : 20:38:04  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Grodde Invia a Grodde un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Su foristeri ha scritto:

Grodde ha scritto:

Ispina, ma cun su sonu de sa S a meidade intre S e SC


Attera pronuntzia comente in Puttumajore o Bonolva ?

Gai este ?

Ma in Turraiva sa matessi pronuntzia hana ?


creo chi emmo, su faeddu de Turalva est simile a su nostru, su mattessi in Bunnannaru, Borutta, Chelèmure, Bessude e Romana, una via de mesu intre su Logudoresu settentrionale e centrale

invece falèndeche a s'ala de Jave, Cosseìne, Puttu Majore, Bonolva ià sa limba cambiat a su Logudoresu centrale, mentre pighèndeche a s'ala de Siligo e Banari sas pronuntzias sun unu pagu de piùs a sa manera settentrionale

saludos!






 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: Tana de su Grodde  ~  Messaggi: 930  ~  Membro dal: 05/06/2007  ~  Ultima visita: 12/10/2015 Torna all'inizio della Pagina

Folkettara Dilettante

Utente Medio


Inserito il - 26/06/2015 : 09:31:26  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Folkettara Dilettante Invia a Folkettara Dilettante un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Calchi chida innantis deo happo copiadu unu cantu a sa nuoresa de Maria Teresa Cau; in sa segunda istrofa issa narat: "e attesu supra 'e custu bellu monte/b'hat una stella chi brillat ancora".Tue Grodde in d'unu àtteru messarzu has nadu chi "ancora" in sardu si tradùet cun "torra" o comunque coniughende su verbu "torrare; duncas custa strfa este su chi in italianu si narat "licenza poetica"?
Saludos a tottus






 Regione Lombardia  ~ Prov.: Milano  ~ Città: milano  ~  Messaggi: 445  ~  Membro dal: 07/02/2015  ~  Ultima visita: 28/11/2020 Torna all'inizio della Pagina

Grodde

Utente Attivo



Inserito il - 26/06/2015 : 10:45:02  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Grodde Invia a Grodde un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Folkettara Dilettante ha scritto:

Calchi chida innantis deo happo copiadu unu cantu a sa nuoresa de Maria Teresa Cau; in sa segunda istrofa issa narat: "e attesu supra 'e custu bellu monte/b'hat una stella chi brillat ancora".Tue Grodde in d'unu àtteru messarzu has nadu chi "ancora" in sardu si tradùet cun "torra" o comunque coniughende su verbu "torrare; duncas custa strfa este su chi in italianu si narat "licenza poetica"?
Saludos a tottus



naramus chi "torra" chèret nàrrere "di nuovo" ma no "ancora", ancora lu naramus ancora, sun duas cosas separadas; in sa frase chi has iscrittu dìat essere istadu isbagliadu a b'iscriere torra invece chi ancora


"e attesu supra 'e custu bellu monte/b'hat una stella chi brillat ancora". = e lontano sopra questo bel monte, c'è una stella che brilla ancora

si invece deo bi iscrìo "torra", su sensu de sa frase no est piùs su matessi

"e attesu supra 'e custu bellu monte/b'hat una stella chi brillat torra". = e lontano sopra questo bel monte, c'è una stella che brilla di nuovo



esempio di ancora e torra :

ancora non ci sei andato? = no bi ses andadu ancora?

non l'ho ancora visto = no l'happo 'idu ancora

ci sei andato di nuovo? = andadu bi ses torra? oppure - torradu ad andare bi ses?, in custu casu si podìat pònere "ancora o torra" - andadu bi ses ancora?


su verbu "torrare" in Sardu hat unu muntone de significados e funziones, chèret narrere "tornare, ritornare, restituire"; e benit impittadu puru pro sa costruzione de unu tzertu tipu de verbos

esempio :

rifare = torrare a faghere
ridare = torrare a dare
ridire = torrare a nàrrere
riandare = torrare ad andare
riscrivere = torrare a iscriere
ricucire = torrare a cosire

saludos, nos intendimus











Modificato da - Grodde in data 26/06/2015 10:51:10

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: Tana de su Grodde  ~  Messaggi: 930  ~  Membro dal: 05/06/2007  ~  Ultima visita: 12/10/2015 Torna all'inizio della Pagina

Gonariu

Utente Medio


Inserito il - 26/06/2015 : 16:37:33  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Gonariu Invia a Gonariu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ad Orotelli "ancora" si dice "galu", in campidanese ho sempre sentito "ancora", ma si vede lontano un miglio che è un prestito dell'italiano.





  Firma di Gonariu 
Agostino Zoroddu

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Nuoro  ~ Città: Orotelli  ~  Messaggi: 263  ~  Membro dal: 22/05/2012  ~  Ultima visita: 22/08/2020 Torna all'inizio della Pagina

Su foristeri

Utente Medio


Inserito il - 26/06/2015 : 18:00:58  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Su foristeri Invia a Su foristeri un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Gonariu ha scritto:

Ad Orotelli "ancora" si dice "galu", in campidanese ho sempre sentito "ancora", ma si vede lontano un miglio che è un prestito dell'italiano.


La parola "galu" è ancora (!) usata nel Nuorese e nel Goceano.

Nelle altre zone dove si parla il Sardo Settentrionale, la parola è sparita.

Mi capita ogni tanto di ascoltare Paolo Pillonca (conosciutissimo nell'isola) che parla un bel Logudorese comune e lui usa sempre la parola galu in ogni intervento.






 Regione Estero  ~ Città: Parigi  ~  Messaggi: 226  ~  Membro dal: 15/01/2010  ~  Ultima visita: 12/12/2019 Torna all'inizio della Pagina

Grodde

Utente Attivo



Inserito il - 26/06/2015 : 18:13:52  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Grodde Invia a Grodde un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Gonariu ha scritto:

Ad Orotelli "ancora" si dice "galu", in campidanese ho sempre sentito "ancora", ma si vede lontano un miglio che è un prestito dell'italiano.


in Logudorese diciamo "allu", ma non so è imparentato con "galu", da noi sta a significare "si dice" "dicono che"

ad esempio

allu chi t'has comporadu sa macchina noa = si dice che ti sei comprato la macchina nuova

allu chi ses andadu a ti faghere unu viaggiu = si dice che sei andato a farti un viaggio

c'è anche un modo alternativo per "si dice" o "dicono che" : nachi (abbreviazione di nàrat chi), oppure : naran chi (al plurale, dicono che)

ad esempio

nachi t'has comporadu sa macchina noa, nachi ses andadu a ti faghere unu viaggiu (dice che)
naran chi t'has comporadu sa macchina noa (dicono che)


per tutto il resto usiamo ancora, o torra, a seconda della situazione






Modificato da - Grodde in data 26/06/2015 18:17:37

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: Tana de su Grodde  ~  Messaggi: 930  ~  Membro dal: 05/06/2007  ~  Ultima visita: 12/10/2015 Torna all'inizio della Pagina

Grodde

Utente Attivo



Inserito il - 26/06/2015 : 19:20:48  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Grodde Invia a Grodde un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
mi viene in mente che "allu" corrisponde anche all'Italiano "dato che"


esempio

-dato che oggi sto male rimango in casa = allu chi hoe so male sentidu mi ch'isto in domo
-dato che oggi non hai studiato domani non esci = allu chi hoe no has istudiadu cras no bi essis
-dato che siamo in molti perchè non andiamo a mangiare fuori? = allu chi semus in medas, pro ite no nos ch'andamus a manigare fora?


mi viene in mentre un ulteriore significato per "allu", non riesco però a trovargli una traduzione esatta in Italiano, è qualcosa di simile a "ma se"

-passami la bottiglia che non ci arrivo! ma se ce l'hai davanti! = appòrrimi s'ampulla chi no bi lompo! allu chi bi l'has in anti!
-non mi ricordo questo posto; ma se ci siamo venuti l'anno scorso! = no m'ammento custu logu; allu chi che semus bènnidos s'annu passadu!










Modificato da - Grodde in data 26/06/2015 19:40:05

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: Tana de su Grodde  ~  Messaggi: 930  ~  Membro dal: 05/06/2007  ~  Ultima visita: 12/10/2015 Torna all'inizio della Pagina

Folkettara Dilettante

Utente Medio


Inserito il - 26/06/2015 : 20:17:10  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Folkettara Dilettante Invia a Folkettara Dilettante un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
A proposito di "ancora" non ho mai immaginato che in sardo ci fossero queste due sfumature, che vanno tradotte in modo diverso... Vorrei soffermarmi, infatti su una frase che mi hanno detto in molti (compresa mia sorella buon'anima): ogni volta che mettevo un pezzo irlandese per cornamusa mi dicevano: "ancora con questa lagna?? E piantala!)... Immagino che in questo caso si tratta di "ancora" nel senso di "di nuovo" o sbaglio?
Saluti






 Regione Lombardia  ~ Prov.: Milano  ~ Città: milano  ~  Messaggi: 445  ~  Membro dal: 07/02/2015  ~  Ultima visita: 28/11/2020 Torna all'inizio della Pagina

Grodde

Utente Attivo



Inserito il - 26/06/2015 : 21:48:03  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Grodde Invia a Grodde un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Folkettara Dilettante ha scritto:

A proposito di "ancora" non ho mai immaginato che in sardo ci fossero queste due sfumature, che vanno tradotte in modo diverso... Vorrei soffermarmi, infatti su una frase che mi hanno detto in molti (compresa mia sorella buon'anima): ogni volta che mettevo un pezzo irlandese per cornamusa mi dicevano: "ancora con questa lagna?? E piantala!)... Immagino che in questo caso si tratta di "ancora" nel senso di "di nuovo" o sbaglio?
Saluti


in certe frasi la distinzione tra ancora e di nuovo è proprio netta, non è possibile invertirli, in altre invece sono intercambiabili

nella frase "ancora con questa lagna?? E piantala!" secondo me potrebbero starci bene entrambi

torra cun custa lana? e finindèla!
ancora cun custa lana?

mentre in altre frasi il significato è più distinto

- la luce è ancora accesa = sa lughe est ancora azzesa / azzesa ancora

se invece ci metto "torra", allora cambia completamente il senso della frase

- sa lughe est torra azzesa = la luce è di nuovo accesa

- la pasta non è ancora cotta = sos maccarrones no sun ancora cottos / no sun cottos ancora

in questo caso non avrebbe proprio senso metterci "torra"





saludos!






Modificato da - Grodde in data 26/06/2015 21:56:57

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: Tana de su Grodde  ~  Messaggi: 930  ~  Membro dal: 05/06/2007  ~  Ultima visita: 12/10/2015 Torna all'inizio della Pagina

Su foristeri

Utente Medio


Inserito il - 28/06/2015 : 17:14:37  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Su foristeri Invia a Su foristeri un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Grodde ha scritto:

avevo letto da qualche parte che questa pronuncia particolare era molto comune nel medioevo dalle parti di Pisa, ed essendo il dialetto Sassarese nato dalla colonizzazione Pisana dell'area tra Porto Torres e Sassari, grazie all'isolamento della Sardegna ha mantenuto questa pronuncia caratteristica, che poi si è estesa all'area Logudorese nel raggio di 40-50 km da Sassari

mi sembra che la stessa pronuncia esista anche in Gallura, anche qui idem come sopra, il Gallurese arriva dalla Corsica, e la Corsica fu colonizzata da Pisa per secoli, ma mentre nel Corso questa pronuncia è sparita, nel Gallurese è rimasta


Secondo certi esperti, non è impossible che l'espirata laterale abbia la sua origine nella Versilia (zona di Lucca).

Secondo G.P. Bazzoni, questa pronuncia esisterebbe oggi solo in Sardegna.

"A die e oe, deo no so andadu a faghede verificas in cussa zona e sa Toscana pro podere narrer si Bazzoni ha rejone o nono..."

Custa pronuntzia i su Logudoresu si podet acciappare intre Peifugas e Romana o intre S'Ulumedu e Nughedu o intre Biddanoa Monteleone e Tula o tra Nulvi e Turrajva ecc...

Per quella pronuncia che esiste anche in Gallura si tratta di tutt'altra cosa. Si tratta del fenomeno della LISCA che esisterebbe solo nel Nord Sardegna.

Che cosa è la Lisca ? Si tratta principalmente di quel fenomeno dove nelle parole, la r è cambiata in l (l > r).

Esempi :
Portu diventa Poltu
Sardu diventa Saldu
Mortu diventa Moltu
ecc...

Questo è vero per il Gallurese mà è anche vero per il Logudorese orientale fino a Budoni, per il Logudorese occidentale nel Mejlogu meridionale (Bonolva, ecc...) e la Planargia (Bosa, Sindia, ecc..).

Il fenomeno non esiste nel Marghine e nel Goceano.

La lisca sarebbe specifica al Nord Sardegna mà in un certo video fatto a Meana Sardo qualche anno fà, mi sono accorto che dicono su moltu (invece di "su mortu") in una zona dove la parlata è già piuttosto di tipo campidanese...

Unu saludu mannu.







Modificato da - Su foristeri in data 28/06/2015 17:17:08

 Regione Estero  ~ Città: Parigi  ~  Messaggi: 226  ~  Membro dal: 15/01/2010  ~  Ultima visita: 12/12/2019 Torna all'inizio della Pagina

Gonariu

Utente Medio


Inserito il - 29/06/2015 : 07:20:38  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Gonariu Invia a Gonariu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Il fenomeno della lisca ci doveva essere anticamente anche nel sardo di Orotelli, in una de "Sas doichi paràulas" si dice: "sas undimillichentas vìlzines", al giorno d'oggi "vìlzine" si dice vìrzine" e ho sentito un altro esempio da un mio parente che però non cito perché è un po' volgare.





  Firma di Gonariu 
Agostino Zoroddu

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Nuoro  ~ Città: Orotelli  ~  Messaggi: 263  ~  Membro dal: 22/05/2012  ~  Ultima visita: 22/08/2020 Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 11 Discussione  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
    Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:
Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000