Forum Sardegna - il metanodotto Galsi
    Forum Sardegna

Forum Sardegna
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Nota Bene: La più antica attestazione delle launeddas ( il tipico strumento a tre canne della Sardegna) risale ad età nuragica.
Il notissimo "Suonatore Itifallico" ritrovato a Ittiri , oggi esposto al Museo Archeologico di Cagliari, infatti, suona un flauto a tre canne.
Questo fa presumere che i nuragici possedessero un sistema musicale che prevedeva l'accordo di tre note. Si pensi che il sistema musicale dei greci antichi accordava soltanto due note!



 Tutti i Forum
 Varie dalla Sardegna
 la Sardegna che non mi piace..
 il metanodotto Galsi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


    Bookmark this Topic  
| Altri..
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: di 8

nio84

Utente Medio



Inserito il - 11/11/2011 : 09:13:19  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di nio84 Invia a nio84 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Quoto tutto quello che ha detto dany, ha già risposto a molte cose lui.
Per prima cosa io non sono un tecnico e non ho la capacità di poter proporre piani alternativi, ma ci hanno già pensato altre persone, i piani esistono, e bisogna puntare sulle energie rinnovabili, e sull'uso corretto dell'energia, senza sprechi per intenderci.

Condivido questo pensiero di dany al 100% "per me non esiste proprio che si debba distruggere anche un solo cm2 della mia isola a favore di un progetto che potrebbe avere valide alternative in altrettanti progetti innocui per il territorio e la nostra salute "

Certo anche questo è un problema "ma il problema non sarà per caso il fatto della collocazione fisica della stazione di compressione?"
Ad Olbia, dove vivo io vogliono costruire la stazione in un area protetta dalla legge, in un area dove il consiglio comunale e la provincia hanno detto di NO.
Ma io dico NO a tutto il progetto, da Porto Botte a Olbia, passando per tutti gli altri comuni.

In più una piccola precisazione, come faranno quei comuni come Nuoro che sono lontanissimi dallo snodo della condotta, a collegarsi? Chi pagherà questo?
Con tutti i soldi che le amministrazioni e la regione spenderanno per questo progetto, avete per caso idea di tutto quello che si può fare?








  Firma di nio84 
La Sardegna è l'isola più bella del mondo! http://www.sardegnadavedere.it/

 Regione Sardegna  ~ Città: Olbia  ~  Messaggi: 433  ~  Membro dal: 03/09/2007  ~  Ultima visita: 18/01/2013 Torna all'inizio della Pagina

sonos

Utente Attivo


Inserito il - 11/11/2011 : 10:25:28  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di sonos Invia a sonos un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Continuo a non vedere proposte alternative. E continuate a non rispondere alle domande.

Non si vuole il metanodotto, bene! L'energia elettrica che fa funzionare i nostri PC continuiamo a produrla col carbone della centrale Sulcis o di Fiumesanto scaricando enormi quantità di CO2 oppure bruciando idrocarburi pesanti a Sarroch? Perchè devo pagare una bombola di GPL (che si produce in Sardegna) molto di più che in Toscana? Solo per il fatto che non ci sono alternative? Perchè non potrei inquinare meno, e spendere anche meno, per muovermi con un'autovettura alimentata a metano?
Poi vengono le alluvioni, il clima si tropicalizza ma la scelta è continuare a produrre energia come cent'anni fa.
Il progetto GALSI non è un problema di adesso, è da diversi anni che se ne discute. Perchè scandalizzarsi e mobilitarsi ora quando, secondo me, sarebbe stato più opportuno ed utile agire in fase di progettazione, quando l'idea del gasdotto stava prendendo forma.

Mi ripeto, non concordo totalmente col progetto del gasdotto. Si potevano e si possono trovare migliorie al progetto ma comunque ritengo che per la nostra isola avere a disposizione il metano porti più benefici che svantaggi.

Ho isolato queste tue frasi per comodità
dany ha scritto:

...Transitoria ? Se per transitoria intendi provvisoria ... mi preoccupo ancora di più nel caso venisse attuato questo progetto...

Intendo proprio transitoria e non provvisoria, nel senso di sfruttare una fonte fossile di energia meno inquinante rispetto a quelle utilizzate attualmente finchè non si avranno quantità d'energia sufficenti da fonti rinnovabili.

...beh che sia un altro paio di maniche lo pensi tu ... giustifichi il danno ambientale ma non giustifichi l'uso improprio degli utili . Contradditorio direi ...

Certo sempre mie opinioni, ugualmente rispettabili come tutte le vostre di opinioni. Però, se leggi bene te ne accorgerai, non giustifico il danno ambientale ne tanto meno l'uso improprio degli utili.

...tacciare le persone di scarsa informazione o peggio di scrivere " stupidaggini " non è molto bello . Se poi nel tuo modus operandi questo è contemplato ... beh non aspettarti che gli altri leggano facendo finta di nulla...

Ho scritto che sei/siete disinformati? E, soprattutto, che dici/dite stupidaggini? Evidenzialo e discuteremo sul caso. Ma non mettermi in bocca parole che non ho scritto e che soprattutto non penso. Questo proprio non l'accetto!








  Firma di sonos 
www.sulcisnaturalmente.eu

http://fabiocoronafotografie.blogspot.it

 Regione Sardegna  ~ Città: Carbonia  ~  Messaggi: 823  ~  Membro dal: 20/01/2009  ~  Ultima visita: 08/01/2014 Torna all'inizio della Pagina

DedaloNur
Salottino
Utente Master



Inserito il - 11/11/2011 : 19:15:16  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di DedaloNur Invia a DedaloNur un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
@ Sonos
non sei stato tu a usare il termine siocchezze. lo han fatto altri.

A me il tuo comportamento sembra corretto.. quindi scorniamoci pure nel merito ma non sull'approccio.

io rimango ancora perplesso su tutto. sono anche io favorevole ad implementare le nergie rinnovabili, e ttra queste il geotermico che potrebbe dare anche una mano alle famiglie.

non sta bene neppure a me dire però: il galsi farà senz'altro qualche danno facciamolo lo stesso. Non per altro, io voglio sapere di quali e quanti danni si tratta, se tali danni sono recuperabili o evitabili con qualche costo aggiuntivo (che però più tard isarà remunerato da un ambiebnte ancora sano e intatto) e voglio quantificare e misurare i vantaggi.

insomma, un sarto non fa l'abito senza pigliare cavallo, giro vita ecc...e qui noi sembra che ci apprestiamo a costruire un metanodotto che passerà da parte a parte la Sardegna. a me sinceramente è questo che mi rende alquanto sospettoso...

temo che questa mancanza di trasparenza, di chiarezza nella progettualità, nasconda in se la Fregatura (in maiusolo...doverosamente)










Modificato da - DedaloNur in data 11/11/2011 19:19:16

  Firma di DedaloNur 
Freddie Mercury - In My Defence
http://www.youtube.com/watch?v=4TgX...ture=related

"La parola è un'ala del silenzio"Neruda.

“Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave senza nocchiere in gran tempesta, non donna di province, ma bordello!” Dante Alighieri

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: sassari  ~  Messaggi: 2565  ~  Membro dal: 15/09/2008  ~  Ultima visita: 07/10/2014 Torna all'inizio della Pagina

pollo mannaro

Utente Medio


Inserito il - 11/11/2011 : 19:18:03  Link diretto a questa risposta  Rispondi Quotando
sonos ha scritto:
Ho scritto che sei/siete disinformati? E, soprattutto, che dici/dite stupidaggini? Evidenzialo e discuteremo sul caso. Ma non mettermi in bocca parole che non ho scritto e che soprattutto non penso. Questo proprio non l'accetto!

Sonos, l'ho scritto io ed è la pura verità: sono stupidaggini, dalla fuga dei tonni all'indipendenza energetica della Sardegna.
Del resto che pretendi da chi ti dice che non ne vuole discutere perché tanto la Sardegna non ha bisogno di un metanodotto? Discuti da solo?
Fortunatamente il metanodotto si farà e ci sarà chi lavorerà per migliorare il progetto (ad esempio il gruppo di intervento giuridico). Lavorerà anche per coloro che vivono di lamentazioni e di sogni, come accade spesso in Sardegna (e non solo).








 Regione Estero  ~ Città: Atlantide  ~  Messaggi: 450  ~  Membro dal: 25/12/2010  ~  Ultima visita: 23/03/2012 Torna all'inizio della Pagina

DedaloNur
Salottino
Utente Master



Inserito il - 11/11/2011 : 19:35:28  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di DedaloNur Invia a DedaloNur un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
http://www.regione.sardegna.it/j/v/...2&c=1489&t=1

LA NUOVA SARDEGNA - Trasporti e infrastrutture: «Galsi, fate lavorare le nostre imprese»
10.11.2011

NUORO. Galsi, Confidustria torna alla carica: «un’opportunità da non perdere. Ma devono essere realizzati anche i progetti per le linee secondarie». Parole del presidente Roberto Bornioli. Che torna in campo a difendere il gasdotto, appeso a un filo dopo le contestazioni e i ritardi accumulati. «Intralciare l’arrivo del metano - spiega - decreterebbe la fine della nostra industria». Poi un invito: «Le nostre imprese edili devono assolutamente poter partecipare ai lavori di realizzazione e manutenzione dei vari lotti del Galsi». «Confindustria - spiega Bornioli - esprime forte sostegno al Progetto Galsi che assume un ruolo fondamentale per lo sviluppo economico ed ambientale della Sardegna. Con l’arrivo del metano si prevede un risparmio energetico annuo di 500 milioni di euro, 10mila nuovi occupati a regime di cui il 60% stagionale ed il 40% fisso, una riduzione delle emissioni di CO2 pari a circa 2,5 milioni di tonnellate (14% di quelle attuali)». «Il Progetto Galsi - sottolinea il presidente dell’Associazione - è una grande opportunità per tutta l’isola, i cui benefici non sarebbero limitati solo alle imprese ma anche e soprattutto alle famiglie e ai cittadini. Per quanto riguarda specificatamente il territorio della Sardegna Centrale, il Galsi riveste un elevato valore strategico per la realizzazione di alcune reti di adduzione per i più importanti siti industriali e produttivi tra i quali in particolare Macomer, Ottana, Pratosardo, Orosei, Siniscola e Tortolì. Comuni come Macomer e Borore, sedi di importanti aree industriali, hanno già deliberato il parere favorevole per il passaggio del Galsi nel loro territorio. Chiediamo certezze anche sui progetti e sulla costruzione delle linee secondarie di adduzione verso le aree industriali ed i comuni, affinché procedano di pari passo con la pipeline principale». «Sulla necessità di realizzare il progetto - evidenzia Bornioli - Confindustria ha anche sottoscritto nei giorni scorsi un documento congiunto con la provincia di Nuoro e le organizzazioni sindacali. Molte aree del nuorese ed Ogliastra dispongono di reti distributive locali del gas, (oppure le stanno realizzando) grazie a soggetti come il Bim Taloro, Fontenergia, Nugorogas e comuni come Dorgali». «Il Galsi - aggiunge Bornioli - riveste, inoltre, particolare importanza per le tante imprese locali (edili, metalmeccaniche e dei servizi) che dovrebbero essere coinvolte nelle fasi di costruzione della rete principale e delle reti di adduzione, dando loro un po’ di ossigeno in questo delicato momento con importanti ricadute occupazionali». «Le nostre imprese edili devono assolutamente poter partecipare ai lavori di realizzazione e manutenzione dei vari lotti del Galsi - sottolinea il presidente delle Sezione edili Peppino Mastio -. In particolare per quanto riguarda il progetto parallelo delle reti di distribuzione locale che innescano un potente moltiplicatore economico ed occupazionale. La rete Galsi è anche una importante occasione per favorire la nascita di nuove attività imprenditoriali. Le stime della Snam hanno calcolato che resteranno nell’Isola 220 milioni grazie al gasdotto, e che un’impresa di medie dimensioni dovrebbe risparmiare fino a 220mila euro all’anno». «Le imprese locali - continua Mastio - sono in grado di partecipare ai lavori del Galsi e delle reti secondarie grazie a consorzi e Ati. Siamo preparati a cogliere questa importante occasione che può rimettere in moto una parte dell’economia della Sardegna centrale, dove oltre il 30% delle imprese appartiene al settore delle costruzioni edili ed ogni posto di lavoro ne genera tre nell’indotto. Faremo fronte unico e compatto nel chiedere alle istituzioni adeguate garanzie per la costruzione del Galsi e da parte nostra assicuriamo le necessarie capacità tecniche per la sua realizzazione».









  Firma di DedaloNur 
Freddie Mercury - In My Defence
http://www.youtube.com/watch?v=4TgX...ture=related

"La parola è un'ala del silenzio"Neruda.

“Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave senza nocchiere in gran tempesta, non donna di province, ma bordello!” Dante Alighieri

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: sassari  ~  Messaggi: 2565  ~  Membro dal: 15/09/2008  ~  Ultima visita: 07/10/2014 Torna all'inizio della Pagina

dany
Salottino
Utente Senior



Inserito il - 13/11/2011 : 06:31:06  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di dany Invia a dany un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
nio84 ha scritto:

Quoto tutto quello che ha detto dany, ha già risposto a molte cose lui.
Sono una lei !!!!!









  Firma di dany 

Piazza Lamarmora

Iglesias (CI)

..un altro meraviglioso angolo di Sardegna

 Regione Sardegna  ~  Messaggi: 1635  ~  Membro dal: 20/09/2006  ~  Ultima visita: 15/07/2014 Torna all'inizio della Pagina

dany
Salottino
Utente Senior



Inserito il - 13/11/2011 : 07:05:37  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di dany Invia a dany un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
sonos ha scritto:

Continuo a non vedere proposte alternative. E continuate a non rispondere alle domande.
Sonos , nella tua presentazione dici che sei di Carbonia , non del Kazakistan ... se è lecito per un kazako non sapere quali sono le fonti energetiche alternative per la Sardegna , assai meno lo è per un sardo ... scusami ... Comunque ho visto che in questi due giorni che ho trascurato il topic , Dedalonur ha postato altre informazioni in proposito . Ma basta digitare su un qualsiasi motore di ricerca la dicitura " energie rinnovabile in Sardegna " e vedrai una marea di link e siti che li espongono . Non ultimo nel portale della Regione Sardegna dove potrai vedere quanti milioni di euro sono previsti per fonti energetiche alternative .

Non si vuole il metanodotto, bene! L'energia elettrica che fa funzionare i nostri PC continuiamo a produrla col carbone della centrale Sulcis
No ? Dici di no ? Va bene ... glielo dici tu ai tanti operai , tecnici che lavorano alla carboSulcis ?
Poi vengono le alluvioni, il clima si tropicalizza ma la scelta è continuare a produrre energia come cent'anni fa.
Ma chi l'ha detto ???????? Le alternative esistono , ci sono !!!!!!!!! Perchè vogliamo ignorarle piè pari ?
Il progetto GALSI non è un problema di adesso, è da diversi anni che se ne discute. Perchè scandalizzarsi e mobilitarsi ora quando, secondo me, sarebbe stato più opportuno ed utile agire in fase di progettazione, quando l'idea del gasdotto stava prendendo forma.
Non offenderti ... ma credo tu abbia la memoria corta , possibile che non ricordi la mobilitazzione degli abitanti di Paringianu in previsione proprio del gasdotto ???
Mi ripeto, non concordo totalmente col progetto del gasdotto. Si potevano e si possono trovare migliorie al progetto ma comunque ritengo che per la nostra isola avere a disposizione il metano porti più benefici che svantaggi.

Credo che questo si potrà sapere solo a cose fatte ...probabili i vantaggi economici , ma i danni ambientali rimarranno per sempre .


Certo sempre mie opinioni, ugualmente rispettabili come tutte le vostre di opinioni. Però, se leggi bene te ne accorgerai, non giustifico il danno ambientale ne tanto meno l'uso improprio degli utili.

Dare un'interpretazione piuttosto che un'altra è fin troppo facile nel web .Basta chiarirsi , se si ha voglia ( ma anche tempo )
Ho scritto che sei/siete disinformati? E, soprattutto, che dici/dite stupidaggini? Evidenzialo e discuteremo sul caso. Ma non mettermi in bocca parole che non ho scritto e che soprattutto non penso. Questo proprio non l'accetto!
Al primo impatto ho fatto una risata e ho pensato : perchè altrimenti che fai ? Ma tutto sommato leggo tra le righe che sei una persona corretta e non ti appostrofo come l'istinto mi ha suggerito , inoltre sarebbe anche inutile visto che l'autore degli epiteti discutibili si è palesato .Ma prima di "appropriarti"(tra virgolette ) di frasi non riferite a te , ti rigiro il consiglio ...rileggi meglio il topic magari stavolta per intero .









  Firma di dany 

Piazza Lamarmora

Iglesias (CI)

..un altro meraviglioso angolo di Sardegna

 Regione Sardegna  ~  Messaggi: 1635  ~  Membro dal: 20/09/2006  ~  Ultima visita: 15/07/2014 Torna all'inizio della Pagina

dany
Salottino
Utente Senior



Inserito il - 13/11/2011 : 07:29:31  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di dany Invia a dany un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
pollo mannaro ha scritto:

sonos ha scritto:
Ho scritto che sei/siete disinformati? E, soprattutto, che dici/dite stupidaggini? Evidenzialo e discuteremo sul caso. Ma non mettermi in bocca parole che non ho scritto e che soprattutto non penso. Questo proprio non l'accetto!

Sonos, l'ho scritto io ed è la pura verità: sono stupidaggini, dalla fuga dei tonni all'indipendenza energetica della Sardegna.
Riguardo la fuga dei tonni e l'indipendenza energetica non l'ho scritto io quindi non ti rispondo pur rimanendo del parere che certi giudizi li dovresti tenere per te .
Del resto che pretendi da chi ti dice che non ne vuole discutere perché tanto la Sardegna non ha bisogno di un metanodotto? Discuti da solo?
Bellissimo tono di supponenza che adoro , non ti dico quanto ... Ribadisco che la Sardegna non necessita di un metanodotto per il semplice motivo che abbiamo altre fonti energetiche alternative .
Fortunatamente il metanodotto si farà
Ma fortunatamente per chi scusa ?
e ci sarà chi lavorerà per migliorare il progetto (ad esempio il gruppo di intervento giuridico).
Quindi dici che non ci piazzeranno tubi megagalattici per tutto il territorio sardo alla faccia dell'impatto ambientale e di tutto ciò che comporta ? ma dai ... e cosa faranno , come faranno per far passare il metano dalla Sardegna verso la Toscana sentiamo ... cosa potrebbe fare il gruppo di intervento giuridico ? Non sono un tecnico ma ho l'idea che non è che ci siano tanti metodi per convogliare il gas da una regione ad un'altra
Lavorerà anche per coloro che vivono di lamentazioni e di sogni, come accade spesso in Sardegna (e non solo).

Gli stessi lamentosi e sognatori che hanno fatto in modo che i nostri figli , i nostri nipoti e pronipoti non avranno una centrale nucleare che svetta sulle loro teste .Gli stessi che pensano che la nostra isola debba essere preservata e non violentata in maniera selvaggia . Se per te queste sono stupidaggini , beh non so proprio cosa farci . L'unica cosa che mi dispiace è che ciò che tu reputi giusto dovrò subirlo anche io e tutti i sardi che come me preferirebbero vedere la nostra isola valutata per ciò che merita e non come base " transitoria " , per usare lo stesso termine di Sonos ,per un progetto discutibile ed inutile .









  Firma di dany 

Piazza Lamarmora

Iglesias (CI)

..un altro meraviglioso angolo di Sardegna

 Regione Sardegna  ~  Messaggi: 1635  ~  Membro dal: 20/09/2006  ~  Ultima visita: 15/07/2014 Torna all'inizio della Pagina

DedaloNur
Salottino
Utente Master



Inserito il - 13/11/2011 : 09:47:56  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di DedaloNur Invia a DedaloNur un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
un po di sana musica per rasserenare gli animi?!

Red Russian Army Choir & Leningrad Cowboys Delilah
http://www.youtube.com/watch?v=NhIM...e=plpp_video

Gli stessi lamentosi e sognatori che hanno fatto in modo che i nostri figli , i nostri nipoti e pronipoti non avranno una centrale nucleare che svetta sulle loro teste .Gli stessi che pensano che la nostra isola debba essere preservata e non violentata in maniera selvaggia . Se per te queste sono stupidaggini , beh non so proprio cosa farci . L'unica cosa che mi dispiace è che ciò che tu reputi giusto dovrò subirlo anche io e tutti i sardi che come me preferirebbero vedere la nostra isola valutata per ciò che merita e non come base " transitoria " , per usare lo stesso termine di Sonos ,per un progetto discutibile ed inutile


Io sono tra i lamentosi dany... quoto praticamente tutti i tuoi discorsi...però non credi anche che dovremmo raggiungere (come sardi ) la maturità progettuale e sociale per non rigettare a priori i vari progetti indstriali?

il progetto Galsi forse non sarebbe da rigettare se progettato bene ; come già scritto i miei dubbi derivano da questo punto. Altri dubbi derivano poi dalla gestione politica...

progettare bene, non significa limitarsi al saper far atterrare per bene i tubi. significa rendere quell'opera volano di occupazione e progressso economico in Sardegna. Queste non sono parolacce (soprattutto di questi tempi), altrove costruiscono perfino le centrali nucleari in armonia con l'ambiente (per quanto possibile).

si può anche chiedere che il Galsi venga fatto aumentando i costi per rispettare l'ambiente. Su questo punto non transigo anche io. il paesaggio sardo è la nostra vera ricchezza, ed infine, il paesaggio sardo, non è nostro, non è di proprietà di questa generazione ma di quelle che verranno, non ne possiamo disporre a nostro piacimento.









Modificato da - DedaloNur in data 13/11/2011 09:51:51

  Firma di DedaloNur 
Freddie Mercury - In My Defence
http://www.youtube.com/watch?v=4TgX...ture=related

"La parola è un'ala del silenzio"Neruda.

“Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave senza nocchiere in gran tempesta, non donna di province, ma bordello!” Dante Alighieri

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: sassari  ~  Messaggi: 2565  ~  Membro dal: 15/09/2008  ~  Ultima visita: 07/10/2014 Torna all'inizio della Pagina

dany
Salottino
Utente Senior



Inserito il - 13/11/2011 : 10:21:50  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di dany Invia a dany un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Grazie per la canzone Dedalo , è molto bella in versione russa .

... il paesaggio sardo è la nostra vera ricchezza, ed infine, il paesaggio sardo, non è nostro, non è di proprietà di questa generazione ma di quelle che verranno, non ne possiamo disporre a nostro piacimento.
amo questo concetto . Ti dirò di più ... lo adoro ...









  Firma di dany 

Piazza Lamarmora

Iglesias (CI)

..un altro meraviglioso angolo di Sardegna

 Regione Sardegna  ~  Messaggi: 1635  ~  Membro dal: 20/09/2006  ~  Ultima visita: 15/07/2014 Torna all'inizio della Pagina

sonos

Utente Attivo


Inserito il - 13/11/2011 : 12:51:01  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di sonos Invia a sonos un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Dany, sei di Iglesias e quindi dovresti conoscere i problemi del territorio, ambientali ed occupazionali.

Il carbone Sulcis, e quindi gli operai Carbosulcis: per far bruciare il carbone Sulcis nella centrale di Portovesme, la Regione Sardegna è costretta a cederlo ad Enel produzione ad un prezzo inferiore alle quotazioni di mercato per la bassa qualità dello stesso e perchè antieconomico rispetto al carbone estero.

Il carbone Sulcis poi è ricco di zolfo, che deve essere eliminato attraverso l'uso del gesso. Alla fine queste polveri "contaminate" vanno smaltite come rifiuti speciali in discarica. Inquinamento che si aggiunge alle enormi quantità di CO" che vengono sprigionate dallla combustione del carbone.
Se fai una breve ricerca su internet, vedrai che il metano è una fonte energetica molto meno inquinante del carbone.

Tenere in vita l'antieconomica miniera di carbone sulcitana costa alle casse regionali 35 milioni di euro. Senza i finanziamenti regionali, la sola vendita del carbone non copre i costi gestionali.
Io utilizzerei questi 35 milioni per dare un vero impulso alle energie rinnovabili, i 460 operai Carbosulcis potrebbero essere riqualificati ed impiegati nella posa e nella manutenzioni di impianti fotovoltaici ed in opere di bonifica e ripristino ambientale. Credo che solo attorno alla tua cittadina ci sarebbe lavoro per decenni.

Sulla protesta degli abitanti di Paringianu contro il GALSI non ne ho avuto notizia, ma possibile che sia una mia mancanza. Se fossi così gentile da colmare questa mia lacuna, te ne sarei davvero grato.

Mi ripeto ancora perchè non ci siano fraintendimenti: non faccio salti di gioia per il GALSI, però è comunque un'alternativa più economica all'odierno uso di carbone e di petrolio in termini economici ed ambientali.

Dare un'interpretazione piuttosto che un'altra è fin troppo facile nel web .Basta chiarirsi , se si ha voglia ( ma anche tempo )

Il web è un mezzo di comunicazione straordinario e molto rapido, ma se vuoi non ho nessun problema a chiarirsi personalmente su questi temi.
Non sarebbe la prima volta che mi espongo in prima persona e con la mia faccia in manifestazioni di protesta, e di proposta, su tematiche ambientali. Il web lo uso ma non mi nascondo dietro ad esso.

In ultimo, rispetto a questo che hai scritto
Al primo impatto ho fatto una risata e ho pensato : perchè altrimenti che fai ? Ma tutto sommato leggo tra le righe che sei una persona corretta e non ti appostrofo come l'istinto mi ha suggerito , inoltre sarebbe anche inutile visto che l'autore degli epiteti discutibili si è palesato .Ma prima di "appropriarti"(tra virgolette ) di frasi non riferite a te , ti rigiro il consiglio ...rileggi meglio il topic magari stavolta per intero .

ti invito a rileggerti le ultime frasi che hai inserito il'11/11/2011 alle 06:53:41








  Firma di sonos 
www.sulcisnaturalmente.eu

http://fabiocoronafotografie.blogspot.it

 Regione Sardegna  ~ Città: Carbonia  ~  Messaggi: 823  ~  Membro dal: 20/01/2009  ~  Ultima visita: 08/01/2014 Torna all'inizio della Pagina

pollo mannaro

Utente Medio


Inserito il - 13/11/2011 : 13:22:27  Link diretto a questa risposta  Rispondi Quotando
@Dany
Fortunatamente anche per te, perché godrai dei benefici della disponibilità di una fonte energetica migliore di quelle attuali. Naturalmente l’accenno alle centrali nucleari non c’entra nulla con questa discussione e rafforza la conclusione che sei poco informata ed altrettanto poco propensa ad usare il cervello.
Comunque il Gasli si farà, che ti piaccia o meno.








 Regione Estero  ~ Città: Atlantide  ~  Messaggi: 450  ~  Membro dal: 25/12/2010  ~  Ultima visita: 23/03/2012 Torna all'inizio della Pagina

DedaloNur
Salottino
Utente Master



Inserito il - 13/11/2011 : 14:41:22  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di DedaloNur Invia a DedaloNur un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
sonos ha scritto:
Mi ripeto ancora perchè non ci siano fraintendimenti: non faccio salti di gioia per il GALSI, però è comunque un'alternativa più economica all'odierno uso di carbone e di petrolio in termini economici ed ambientali.

Questo è un punto fondamentale. Dunque, il gas può essere utilizzato come fonte alternativa ne processo produttivo siderurgico a portovesme?
http://qualenergia.it/articoli/2011...-suoi-veleni

perchè se non fosse alternativo, questa obiezione perderebbe quota. rimarrebbe in pievi il vantaggio per le famiglie.


Io utilizzerei questi 35 milioni per dare un vero impulso alle energie rinnovabili, i 460 operai Carbosulcis potrebbero essere riqualificati ed impiegati nella posa e nella manutenzioni di impianti fotovoltaici ed in opere di bonifica e ripristino ambientale. Credo che solo attorno alla tua cittadina ci sarebbe lavoro per decenni.


35 milioni investiti in un eolico di proprietà pubblica, oltre all'immediato ritorno occupazionale per impitare i generatori e manutenzione, ingenerebbe degli utili, capaci di ammortizzare in non molto tempo, i 35 milioni. gli esempi virtuosi in Contnente in questo senso non latitano.

anche con un oculata politica del genere, si potrebbe abbattere il costo delle'energia per le famiglie e le imprese sarde. temo però che anche in questo caso non si raggiungerebbero i 720 MW per le ndustrie del sulcis...

ma del resto, forse neppure il gas, può essere alternativo in tal senso. chissà se qualcuno ha fatto un calcolo esatto dei vantaggi in tal senso. io un po dispero..

ecco perchè è importante la distinzione tra autosufficienza e indipendenza energetica. noi non siamo indipendenti, ma siamo già autosufficienti, ne consegue che creare un gasdotto, non è detto ci avvantaggi più di tanto per le varie attività industriali già avviate.

quindi spero che non si confonda più tra indipendenza e autosufficienza energetica come sin qui, qualcuno ha fatto.... ignorando quanto sinora detto.











Modificato da - DedaloNur in data 13/11/2011 14:42:04

  Firma di DedaloNur 
Freddie Mercury - In My Defence
http://www.youtube.com/watch?v=4TgX...ture=related

"La parola è un'ala del silenzio"Neruda.

“Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave senza nocchiere in gran tempesta, non donna di province, ma bordello!” Dante Alighieri

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: sassari  ~  Messaggi: 2565  ~  Membro dal: 15/09/2008  ~  Ultima visita: 07/10/2014 Torna all'inizio della Pagina

dany
Salottino
Utente Senior



Inserito il - 13/11/2011 : 15:40:51  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di dany Invia a dany un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
pollo mannaro ha scritto:

Fortunatamente anche per te,
Che sia una fortuna per me ,se non ti dispiace ,lo decido io .
perché godrai dei benefici della disponibilità di una fonte energetica migliore di quelle attuali.
Può essere , ma nel frattempo mi piace pensare che non vengano escluse a priori altre metodiche con impatto ambientale meno traumatico per tutta l'isola
.Naturalmente l’accenno alle centrali nucleari non c’entra nulla con questa discussione
Naturalmente ... ma chiamasi esempio suggerito dalla storia recente , mai sentito parlare di esempio ? Che poi in tema di energia non mi sembra tanto campato in aria e le lotte che sono state fatte per evitare il nucleare potrebbero prepotentemente tornare .
e rafforza la conclusione che sei poco informata ed altrettanto poco propensa ad usare il cervello.
Ma rafforzati pure ciò che vuoi non è che mi preoccupi così tanto ciò che tu pensi di me , comunque se l'uso ottimale del cervello è quello che ne fai tu , beh chiunque tu sia ti informo che non stai facendo un'ottima figura .
Comunque il Gasli si farà, che ti piaccia o meno.
Lo assicuri tu ?









Modificato da - dany in data 13/11/2011 15:42:58

  Firma di dany 

Piazza Lamarmora

Iglesias (CI)

..un altro meraviglioso angolo di Sardegna

 Regione Sardegna  ~  Messaggi: 1635  ~  Membro dal: 20/09/2006  ~  Ultima visita: 15/07/2014 Torna all'inizio della Pagina

dany
Salottino
Utente Senior



Inserito il - 13/11/2011 : 16:20:26  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di dany Invia a dany un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
sonos ha scritto:

Dany, sei di Iglesias e quindi dovresti conoscere i problemi del territorio, ambientali ed occupazionali.

Appunto ...
Il carbone Sulcis, e quindi gli operai Carbosulcis: per far bruciare il carbone Sulcis nella centrale di Portovesme, la Regione Sardegna è costretta a cederlo ad Enel produzione ad un prezzo inferiore alle quotazioni di mercato per la bassa qualità dello stesso e perchè antieconomico rispetto al carbone estero.

Altro cavallo di battaglia usato periodicamente quando emergono gli spauracchi della cassa integrazione per la Carbosulcis e si ha la necessità di dare una parvenza giusta .
Il carbone Sulcis poi è ricco di zolfo, che deve essere eliminato attraverso l'uso del gesso. Alla fine queste polveri "contaminate" vanno smaltite come rifiuti speciali in discarica. Inquinamento che si aggiunge alle enormi quantità di CO" che vengono sprigionate dallla combustione del carbone.
CO ? Ma non avevate parlato di CO2 ? Ma tu pensa conosco la differenza ... e conosco anche gli effetti di entrambi i gas sull'uomo . Chi l'avrebbe mai detto ... disinformata come sono ...( per non alimentare fraintendimenti ti dico che questa nota polemica non è per te Sonos )
Se fai una breve ricerca su internet, vedrai che il metano è una fonte energetica molto meno inquinante del carbone.

E se tu ne fai una altrettanto breve vedrai che ci sono altre fonti energetiche alternative . Perchè non prenderele in considerazione ?
Tenere in vita l'antieconomica miniera di carbone sulcitana costa alle casse regionali 35 milioni di euro. Senza i finanziamenti regionali, la sola vendita del carbone non copre i costi gestionali.
Lo so , purtroppo lo so ... come ti ho detto sopra il " nostro " carbone è superato da tempo . Questo fornisce argomento per esternare giustificazioni su cassa integrazione o chiusura della Carbosulcis . Non voglio nemmeno pensare che disatro economico potrebbe essere per la nostra zona se succedesse . Già con la chiusura dell'Alcoa abbiamo avuto un brutto scossone tutt'ora in atto .
Io utilizzerei questi 35 milioni per dare un vero impulso alle energie rinnovabili, i 460 operai Carbosulcis potrebbero essere riqualificati ed impiegati nella posa e nella manutenzioni di impianti fotovoltaici ed in opere di bonifica e ripristino ambientale. Credo che solo attorno alla tua cittadina ci sarebbe lavoro per decenni.
Beh sarebbe una buona idea , un'ottima idea che finalmente sposerebbe la mia .
Sulla protesta degli abitanti di Paringianu contro il GALSI non ne ho avuto notizia, ma possibile che sia una mia mancanza. Se fossi così gentile da colmare questa mia lacuna, te ne sarei davvero grato.

E' strano che tu non ne sia aconoscenza ma si parlava di Paringianu come transito del gasdotto verso Porte Botte , la notizia fece infuriare non poco gli abitanti della frazione .L'Unione Sarda ne parlò per parecchi mesi .
Mi ripeto ancora perchè non ci siano fraintendimenti: non faccio salti di gioia per il GALSI, però è comunque un'alternativa più economica all'odierno uso di carbone e di petrolio in termini economici ed ambientali.
Cosa facciamo , accettiamo passivamente la cosa senza neppure tentare di dire : ragazzi , guardate che magari ... forse ...con il sole e con il vento riusciamo ad avere la stessa energia ...Non ci proviamo nemmeno ??? Urliamolo se è necessario Sonos , facciamo sentire a chi ha quest'idea che noi il metanodotto NON LO VOGLIAMO !!!!!
Dare un'interpretazione piuttosto che un'altra è fin troppo facile nel web .Basta chiarirsi , se si ha voglia ( ma anche tempo )

Il web è un mezzo di comunicazione straordinario e molto rapido, ma se vuoi non ho nessun problema a chiarirsi personalmente su questi temi.
Avrai senz'altro di meglio da fare che espormi di persona le tue idee che , tra l'altro , ho capito ... Ma avverto nelle tue parole anche una sorta di rassegnazione . Della serie : vogliono fare il metanodotto ? Che lo facciano , tanto conviene economicamente , non nuoce alla salute ... Ecco è da questo tuo pensiero che prendo decisamente le distanze .
Non sarebbe la prima volta che mi espongo in prima persona e con la mia faccia in manifestazioni di protesta, e di proposta, su tematiche ambientali. Il web lo uso ma non mi nascondo dietro ad esso.

Tutto questo ti fa onore , chapeu !
In ultimo, rispetto a questo che hai scritto
Al primo impatto ho fatto una risata e ho pensato : perchè altrimenti che fai ? Ma tutto sommato leggo tra le righe che sei una persona corretta e non ti appostrofo come l'istinto mi ha suggerito , inoltre sarebbe anche inutile visto che l'autore degli epiteti discutibili si è palesato .Ma prima di "appropriarti"(tra virgolette ) di frasi non riferite a te , ti rigiro il consiglio ...rileggi meglio il topic magari stavolta per intero .

ti invito a rileggerti le ultime frasi che hai inserito il'11/11/2011 alle 06:53:41
E io ti invito a leggere nuovamente quello che ti ho scritto stamane . Sonos ... se ti dico che non parlavo di te ... ne per te ... così è più chiaro , ti convinco ?









  Firma di dany 

Piazza Lamarmora

Iglesias (CI)

..un altro meraviglioso angolo di Sardegna

 Regione Sardegna  ~  Messaggi: 1635  ~  Membro dal: 20/09/2006  ~  Ultima visita: 15/07/2014 Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 8 Discussione  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
    Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:
Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000