Forum Sardegna - il metanodotto Galsi
    Forum Sardegna

Forum Sardegna
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Nota Bene: I costumi femminili di Aritzo, Belvì, Desulo e Gadoni conservano uno straordinario "fossile vestimentario ". Non comprendono, infatti, gonne a ruota, amplissime, pieghettate o increspate come tutti i restanti costumi femminili dell'Isola, ma una singolare gonna a sacco. Questo tipo di gonna e' formata da due stretti teli d'orbace raccordati ai lati da due esigui gheroni trapezoidali. Si ritiene che l'indumento derivi da arcaici capi drappeggiati o formati da due pannelli rettangolari separati, utilizzati per coprire il corpo femminile dalla vita in giu.



 Tutti i Forum
 Varie dalla Sardegna
 la Sardegna che non mi piace..
 il metanodotto Galsi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


    Bookmark this Topic  
| Altri..
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: di 8

nio84

Utente Medio



Inserito il - 05/11/2011 : 15:41:36  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di nio84 Invia a nio84 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ragazzi, io non simpatizzo per nessun politico, sono proprio apolitico.
Poi io non posso cambiare le vostre idee. Siete liberi.

Sembra che il problema non vi interessi, quindi è inutile che io continui a parlare








  Firma di nio84 
La Sardegna è l'isola più bella del mondo! http://www.sardegnadavedere.it/

 Regione Sardegna  ~ Città: Olbia  ~  Messaggi: 433  ~  Membro dal: 03/09/2007  ~  Ultima visita: 18/01/2013 Torna all'inizio della Pagina

DedaloNur
Salottino
Utente Master



Inserito il - 05/11/2011 : 18:51:06  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di DedaloNur Invia a DedaloNur un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Sembra che il problema non vi interessi, quindi è inutile che io continui a parlare

a me interessa scusa; lascia perdere gli spunti inutilmente polemici che t'han fatto sulla cultura millenaria

cmq è giusto mettere i puntini sulle i, circa il fabbisogno energetico; è bene distinguere l'indipendenza energetica, dall'autosufficienza energetica (forse qualcuno pensa che siano concetti simili mentre non lo sono)

autosufficienza vuol dire che la Sardegna ha una capacità produttiva maggiore rispetto al fabbisogno interno; e questo è più o meno vero, talvolta abbiam prodotto più energia dei nostri consumi e soprattuto i nostri centri di produziione stanno nell'isola, Quando si verificò il grosso black out, di alcuni anni fa, l'Italia si spense perchè non poteva più importare energia ne produrla in quel dato momento, la sardegna invece rimase accesa, perchè produce l'energia di cui ha bisogna al suo interno (che poi questo sia conveniente è un altro paio di maniche ancora..)

indipendenza energetica
è un altra cosa; saremmo indipendenti, se la Sardegna avesse cospicue fonti energetiche nel suo territorio, mentre invece importa le materie prime per trasformarle ed è dunque dipendente in questo dall'esterno del 90%.

anche se va detto: è dipendente perchè ha industrie pesanti energivore (metallurgia, raffinazione), senza le quali non dico che sarebbe indipendente, ma staremmo certamente meglio dell'Italia, che è meno dipendente di noi per via dell'idroelettrico.

tutto come dice Nio84 sta a scegliere il modello di sviluppo: non c'è una fonte buona o meno buona, o meglio noncè una fonte senza problemi (anche il solare li ha) tutto sta a scegliere cosa vogliami fare da grandi: se vogliamo ancora usare le macchine ad idrocarburi, a metano o a gas...o a idrogeno.

quindi la domanda vera, è: questo galsi rientra nei nostri piani, è per noi un opportunità, o come sempre (dalle servitù militari all'eolico è così) è un progetto nel quale alla Sardegna saran date le briciole in cambio di un grosso sacrificio territoriale? se il sacrificio è grosso, come mi pare, è giusto pretendere moltissimo, altrimenti, colionnalismo/indipendentismo a parte, facciamo la solita figura dei fessi.

io vorre capire questo. posta qualche link Nio...









Modificato da - DedaloNur in data 05/11/2011 18:57:49

  Firma di DedaloNur 
Freddie Mercury - In My Defence
http://www.youtube.com/watch?v=4TgX...ture=related

"La parola è un'ala del silenzio"Neruda.

“Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave senza nocchiere in gran tempesta, non donna di province, ma bordello!” Dante Alighieri

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: sassari  ~  Messaggi: 2565  ~  Membro dal: 15/09/2008  ~  Ultima visita: 07/10/2014 Torna all'inizio della Pagina

DedaloNur
Salottino
Utente Master



Inserito il - 05/11/2011 : 20:12:17  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di DedaloNur Invia a DedaloNur un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
le aree oggetto di esproprio su cui passerà il galsi (per chi volesse)
http://www.galsi.it/files/_file_/im...i%202011.pdf

Qui il gruppo intervento giuridico, segnala le aeree paesaggistiche e naturalistiche, tutelate, ma allo stesso tempo interessate dal passaggio del gasddoto
http://gruppodinterventogiuridicowe...i/#more-2026

sempre il gruppo intervento giuridico segnla che,

Inoltre, come abbiamo analogamente formalmente richiesto, dovrebbero esser previsti e finanziati i collegamenti e le connessioni con le reti di distribuzione delle aree urbane e industriali sarde (es. con i fondi comunitari 2007-2013). Altrimenti, ci dovremo tenere chissà fin quando impianti inquinanti e depredatori di soldi pubblici come il Targas (gruppo Saras s.p.a.) e quelli di Portovesme e Porto Torres.

Oggi nulla di tutto questo e nessun beneficio per la Sardegna. Non è progettata e finanziata alcuna connessione con le reti sarde e i presunti complotti dell’E.N.I. o della Spectre nulla tolgono alla crisi politico-economica internazionale in corso. Perché i vari Mauro Pili e Tore Cherchi non lo dicono? E il resto della classe politica isolana dorme, con l’eccezione della sola on. Claudia Zuncheddu e dei componenti del suo gruppo consiliare che – con la mozione n. 48 del 12 marzo 2010 - hanno tentato una modifica di rotta.


a me pare che sia una questione di cui discutere. se fosse vero, la cosa sarebbe a dir poco intollerente.
Nel sito galsi tuttavia vien detto che tali collegamenti sono prvisti. chi ha ragione?

l'opera è impressionante..









Modificato da - DedaloNur in data 05/11/2011 20:12:53

  Firma di DedaloNur 
Freddie Mercury - In My Defence
http://www.youtube.com/watch?v=4TgX...ture=related

"La parola è un'ala del silenzio"Neruda.

“Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave senza nocchiere in gran tempesta, non donna di province, ma bordello!” Dante Alighieri

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: sassari  ~  Messaggi: 2565  ~  Membro dal: 15/09/2008  ~  Ultima visita: 07/10/2014 Torna all'inizio della Pagina

maurizio feo
Salottino
Utente Master



Inserito il - 05/11/2011 : 20:13:46  Link diretto a questa risposta  Rispondi Quotando
Io ho smesso di leggere dopo "oltre 20 milioni di metri quadrati di territorio"! (intervento di Ieri : 16:34:19 )
Stiamo parlando di un'area un tantinello più vasta della Sardegna, mi sembra (24.000 metri quadrati).

Non credo che sia corretto costringerci ad iscriverci a Facebook, se non lo vogliamo fare, per capire di che cosa si parli.

In più, sono troppi i riferimenti politici: prevedo grossi litigi di matrice - appunto - politica.

Stiamo calmi, per favore: spieghiamo le cose per bene (come sta facendo Dedalo, per fortuna) a tutti evediamo che cosa si può fare...









Modificato da - maurizio feo in data 05/11/2011 20:16:35

  Firma di maurizio feo 
Beni: ti naru unu contu...

 Regione Emilia Romagna  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 2962  ~  Membro dal: 11/01/2008  ~  Ultima visita: 23/03/2012 Torna all'inizio della Pagina

nio84

Utente Medio



Inserito il - 05/11/2011 : 22:26:03  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di nio84 Invia a nio84 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Grazie per il tuo intervento DedaloNur







  Firma di nio84 
La Sardegna è l'isola più bella del mondo! http://www.sardegnadavedere.it/

 Regione Sardegna  ~ Città: Olbia  ~  Messaggi: 433  ~  Membro dal: 03/09/2007  ~  Ultima visita: 18/01/2013 Torna all'inizio della Pagina

DedaloNur
Salottino
Utente Master



Inserito il - 05/11/2011 : 23:54:28  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di DedaloNur Invia a DedaloNur un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
rileggendo i miei interventi m'accorgo che forse potrei indurre in confusione su ciò che penso...

quando affermavo che Pili affermi una bestialità sull'autosufficienza intendevo appunto sottolineare come la sardegna sia autossuficiente, in produzione di energia.

a questo punto vien da chiedersi, se siamo autosufficienti (ache se non indipendenti) dal punto di vista industriale e privato, qual'è l'utilità del Galsi per i Sardi e la sardegna?

il gas andrà davvero ad alimentare le industrie energivore (metallurgia e raffineria) le quali costituiscono la quota più importante del nostro fabbisogno energetico?


http://www.galsi.it/Galsi-approvvig...p/id_menu-51
questi dovrebbero essere i vantaggi offerti dal GALSI alla Sardegna:
Le condizioni geografiche della Sardegna e la scarsa disponibilità di risorse naturali locali, hanno reso fino ad oggi il sistema energetico sardo dipendente per il 94% da fonti esterne.
Inoltre, a causa della mancanza del gas naturale, la diversificazione delle fonti di energia in Sardegna segnala una grande dipendenza dal petrolio (77%) e dal carbone (19%), i più inquinanti tra i combustibili fossili.
Degli usi finali di energia circa il 44% è assorbito dal settore industriale, in particolare dalle industrie energivore (40%) del settore metallurgico e di raffinazione che rappresentano l’industria di base nell’isola*.

In questo contesto la realizzazione del gasdotto Galsi e la conseguente metanizzazione della Sardegna sarà un grande opportunità di crescita per tutto il sistema economico dell’isola apportando benefici quali :

*
Disponibilità di gas naturale attraverso una rete di distribuzione direttamente presso le utenze con maggior praticità e risparmi sulle bollette per cittadini e imprese. In Sardegna i costi dell’energia, a causa anche della mancanza del gas naturale, sono più alti in rapporto alla media delle altre regioni italiane. La disponibilità di una rete di distribuzione di gas naturale per usi domestici e produttivi in sostituzione degli attuali sistemi meno economici (reti a GPL, aria propanata, gasolio, scaldabagni elettrici, etc.) significherà un abbattimento delle bollette energetiche, con risparmi del 30-40% per le famiglie e per le imprese sarde. Stimata da AIEE* in circa 600 euro la spesa media annua della famiglia sarda per le bollette energetiche, il risparmio che queste potranno avere sostituendo ad esempio l’aria propanata e gli scaldabagni elettrici per uso domestico con il gas naturale sarà di 270 euro all’anno. Per una scuola di 500 alunni o per un ospedale da 100 posti letto sostituire una caldaia tradizionale a gasolio o ad olio combustibile con una a condensazione a metano porterà ad un risparmio annuo rispettivamente di 17.000 e 35.000 euro. Per le industrie l'utilizzo del metanopotrà portare un vantaggio economico valutabile in circa 200 milioni di euro all'anno.
*
Maggior sicurezza di approvvigionamento energetico. Il gasdotto Galsi sarà il primo gasdotto di importazione di gas naturale in Italia direttamante dal paese produttore. La Sardegna in particolare sarà la prima regione italiana ad essere rifornita dal gas in arrivo dall'Algeria potendo così contare sulla massima sicurezza delle forniture.
*
Differenziazione delle fonti di energia con vantaggi non solo economici ma anche ambientali. L'utilizzo del gas naturale in alternativa al petrolio e al carbone, i combustibili fossili più inquinanti e attualmente i più utilizzati in Sardegna, aiuterà a ridurre il livello delle emissioni nocive in atmosfera contribuendo quindi al miglioramento della qualità dell’aria e dell’ambiente. Secondo le stime di AIEE l’utilizzo del metano per gli usi industriali e civili e nei trasporti porterà in Sardegna ad un abbattimento del 14% delle attuali emissioni di CO2.
*
Opportunità di sviluppo industriale per le imprese energivore sarde. Il risparmio nei costi energetici darà un significativo impulso positivo al tessuto economico sardo favorendo le imprese sarde ad alto consumo di energia, già esistenti, grazie all’utilizzo di un’energia più efficiente e meno costosa.
*
Nascita di nuove attività industriali correlate alla maggiore disponibilità di energia. La metanizzazione dela Sardegna, come è avvenuto per il Mezzogiorno, incentiverà la nascita di nuove attività industriali correlate alla presenza ed alla maggiore disponibilità di energia come ad esempio l’industria della ceramica, quella cartaria, l’industria del legno, il settore agroalimentare e quello dei materiali di costruzione.
*
Ricadute positive sull’economia e l’imprenditoria sarda durante la fase di costruzione del gasdotto. Nella fase di costruzione del gasdotto si prevedono ricadute positive per le imprese sarde per ciò che riguarda gli appalti e i subappalti nell’ambito dei lavori civili e dei trasporti che costituiscono circa il 30% su un investimento complessivo di 700 milioni di euro per la costruzione del gasdotto in Sardegna.
*
Aumento delle attività imprenditoriali indotte per la creazione, gestione e manutenzione delle reti di distribuzione locale del gas. Benefici significativi e duraturi già oggi derivano dalla realizzazione delle reti di distribuzione locale (secondarie e urbane) del gas per le quali AIEE stima un’occupazione di 3500 addetti in totale impegnati nella costruzione. Una volta che il gasdotto entrerà in esercizio un ulteriore impulso verrà dalle attività di gestione e manutenzione delle reti e degli impianti domestici che impegneranno non meno di 2000 nuovi addetti.









Modificato da - DedaloNur in data 06/11/2011 00:01:09

  Firma di DedaloNur 
Freddie Mercury - In My Defence
http://www.youtube.com/watch?v=4TgX...ture=related

"La parola è un'ala del silenzio"Neruda.

“Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave senza nocchiere in gran tempesta, non donna di province, ma bordello!” Dante Alighieri

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: sassari  ~  Messaggi: 2565  ~  Membro dal: 15/09/2008  ~  Ultima visita: 07/10/2014 Torna all'inizio della Pagina

pollo mannaro

Utente Medio


Inserito il - 07/11/2011 : 22:07:35  Link diretto a questa risposta  Rispondi Quotando
Qualche dato lo porta Stefano Deliperi in un intervento su "Il manifesto sardo", a questo link
http://www.manifestosardo.org/?p=10817

Non è molto, ma almeno si tratta di qualcosa di ragionevole. Rispetto ad altre battaglie, non sono d'accordo con lui, però alcune richieste potrebbero essere accolte (ad esempio "il Ministero dell’ambiente, pur imponendo solo minime modifiche di tracciato (soprattutto nella parte a mare: la prateria di Posidonia oceanica interessata è di 78.700 mq. rispetto ai 175.800 della versione progettuale Galsi, con una riduzione di circa 97.000 mq.), ha disposto ben 112 prescrizioni vincolanti", oppure lo spostamento dell'approdo).

Mi fa piacere invece constatare che anche per Deliperi:
"Infatti, in un’ottica di medio periodo il gas naturale può essere una fonte energetica di transizione dalle fonti fossili “tradizionali” (olio pesante) e finto-alternative (es. Targas) verso le fonti energetiche rinnovabili. "

Sarei d'accordo anche sulla debolezza della RAS in occasione delle discussioni per la concessione di benefici alla Sardegna, però si scende davvero in polemica squisitamente politica (non che la cosa faccia paura, ma in questa sede non si può).









 Regione Estero  ~ Città: Atlantide  ~  Messaggi: 450  ~  Membro dal: 25/12/2010  ~  Ultima visita: 23/03/2012 Torna all'inizio della Pagina

Petru2007

Moderatore




Inserito il - 08/11/2011 : 00:21:32  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Petru2007 Invia a Petru2007 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

maurizio feo ha scritto:

Io ho smesso di leggere dopo "oltre 20 milioni di metri quadrati di territorio"! (intervento di Ieri : 16:34:19 )
Stiamo parlando di un'area un tantinello più vasta della Sardegna, mi sembra (24.000 metri quadrati).



Sarebbe come dire un rettangolo di ml 240 x ml 100.
Praticamente poco più del doppio della Piazza d’Italia a Sassari... ma dai...


A scanso di equivoci:

1 ha = 10.000 mq
1 kmq = 100 ha

quindi:
1 kmq = 1.000.000 di mq
(della serie: "lontane reminiscenze dei tempi della scuola elementare")








  Firma di Petru2007 

Nuraghe Succuronis

Macomer (Nu)

..un altro meraviglioso angolo di Sardegna

 Regione Sardegna  ~ Città: Olbia-Tempio  ~  Messaggi: 3594  ~  Membro dal: 12/01/2007  ~  Ultima visita: 30/11/2019 Torna all'inizio della Pagina

dany
Salottino
Utente Senior



Inserito il - 08/11/2011 : 08:15:16  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di dany Invia a dany un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
nio84 ha scritto:

Ragazzi, io non simpatizzo per nessun politico, sono proprio apolitico.
Poi io non posso cambiare le vostre idee. Siete liberi.

Sembra che il problema non vi interessi, quindi è inutile che io continui a parlare
A me interessa e anche parecchio . Sinceramente mi spiace quando leggo certi tentativi di zittire le persone . Sembra che non si possa più scrivere nulla se non documentandolo parola per parola . Scrivere il proprio parere non si può più ?









  Firma di dany 

Piazza Lamarmora

Iglesias (CI)

..un altro meraviglioso angolo di Sardegna

 Regione Sardegna  ~  Messaggi: 1635  ~  Membro dal: 20/09/2006  ~  Ultima visita: 15/07/2014 Torna all'inizio della Pagina

DedaloNur
Salottino
Utente Master



Inserito il - 08/11/2011 : 09:37:55  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di DedaloNur Invia a DedaloNur un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
dany ha scritto:
A me interessa e anche parecchio . Sinceramente mi spiace quando leggo certi tentativi di zittire le persone . Sembra che non si possa più scrivere nulla se non documentandolo parola per parola . Scrivere il proprio parere non si può più ?


quoto tutto Dany , per i tentativi e ovviamente sul fatto che tutti debbano poter dire la loro.... cmq per discuterne un po di dati ci servono, sennò si fanno discorsi alla "senza se e senza ma" per partito preso.

il casino è che di dati io su internet ne ho trovati ben pochi. stento a reperire informazioni precise.

gli argomenti PRO galsi li trovo un po generici e aleatori. Quando qualcuno vara una nuova azienda, soppesa tutto in modo preciso: dalla gestione finanziaria alla reddittività. a me pare che questo non sia stato fatto per la Sardegna, perchè magari come dice Nio, questo progetto è stato pensato per l'Italia, più che per la Sardegna.

gli argomenti contra, non potendo contestare un progetto preciso, risentono dello stesso difetto... a parte mi pare le questioni relative alla tutela ambientale poste dal gruppo intervento giuridico.

io ad esempio, vorrei capire se è stato quantificato il vantaggio ecnomico
quanto in meno il gas costerà alla Sardegna?
prchè se questo punto non viene chiarito, non si può sapere se i vantaggi dell'opera supereranno i costi...e dunque se l'opera convenga alla Sardegna o meno.










  Firma di DedaloNur 
Freddie Mercury - In My Defence
http://www.youtube.com/watch?v=4TgX...ture=related

"La parola è un'ala del silenzio"Neruda.

“Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave senza nocchiere in gran tempesta, non donna di province, ma bordello!” Dante Alighieri

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: sassari  ~  Messaggi: 2565  ~  Membro dal: 15/09/2008  ~  Ultima visita: 07/10/2014 Torna all'inizio della Pagina

dany
Salottino
Utente Senior



Inserito il - 10/11/2011 : 06:37:36  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di dany Invia a dany un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
DedaloNur ha scritto:

quoto tutto Dany ,
grazie !
per i tentativi
beh sono palesi e in questo caso specifico pare abbiano anche funzionato visto che Nio non ha più scritto
e ovviamente sul fatto che tutti debbano poter dire la loro.... cmq per discuterne un po di dati ci servono, sennò si fanno discorsi alla "senza se e senza ma" per partito preso.
Su questo non è che sia tanto d'accordo , poichè io ritengo di poter dire la mia senza che nessuno mi tratti da ignorante e dica che io scrivo stupidaggini .Nel caso specifico del metanodotto NON sono d'accordo nel modo più assoluto .Non sono documentata nel dettaglio come si vorrebbe ma posso dire senza se e senza ma che secondo me la Sardegna NON ha bisogno di un metanodotto . Ha bisogno di parecchio altro ma certamente non di un metanodotto .Potrei essere l'unica al mondo a pensarla diversamente , nessuno e niente mi farebbe cambiare idea . Ignoranza ? Disinformazione ? Bah ... io preferisco viverla come un amore sviscerato per la mia isola .Chi la vede in modo differente riguardo il mio punto di vista è solo un suo problema .









  Firma di dany 

Piazza Lamarmora

Iglesias (CI)

..un altro meraviglioso angolo di Sardegna

 Regione Sardegna  ~  Messaggi: 1635  ~  Membro dal: 20/09/2006  ~  Ultima visita: 15/07/2014 Torna all'inizio della Pagina

nio84

Utente Medio



Inserito il - 10/11/2011 : 12:31:04  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di nio84 Invia a nio84 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
dany ha scritto:

nio84 ha scritto:

Ragazzi, io non simpatizzo per nessun politico, sono proprio apolitico.
Poi io non posso cambiare le vostre idee. Siete liberi.

Sembra che il problema non vi interessi, quindi è inutile che io continui a parlare
A me interessa e anche parecchio . Sinceramente mi spiace quando leggo certi tentativi di zittire le persone . Sembra che non si possa più scrivere nulla se non documentandolo parola per parola . Scrivere il proprio parere non si può più ?



Grazie dany
per il tuo sostegno e per il tuo intervento.

Purtroppo mi trovo in un periodo davvero pieno, ed è difficile per me intervenire ogni gionro qui.
Comunque per me era importante sollevare la discussione su un argomento molto serio e pericoloso, in quanto la Sardegna non sembra bene informata.
I sostenitori del Si non hanno nessun dato rilevante per il benessere economico della Sardegna, ci troveremo soltanto con altri terreni dati come servitù, e con un danno ambientale non di poco conto. Per non parlare del danno d'immagine ad un isola che si presenta come "paradiso" vedi anche il sito collegato a questo forum ;)








  Firma di nio84 
La Sardegna è l'isola più bella del mondo! http://www.sardegnadavedere.it/

 Regione Sardegna  ~ Città: Olbia  ~  Messaggi: 433  ~  Membro dal: 03/09/2007  ~  Ultima visita: 18/01/2013 Torna all'inizio della Pagina

sonos

Utente Attivo


Inserito il - 10/11/2011 : 18:29:36  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di sonos Invia a sonos un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
nio84 ha scritto:

...I sostenitori del Si non hanno nessun dato rilevante per il benessere economico della Sardegna, ci troveremo soltanto con altri terreni dati come servitù, e con un danno ambientale non di poco conto. Per non parlare del danno d'immagine ad un isola che si presenta come "paradiso" vedi anche il sito collegato a questo forum ;)


Finora piani alternativi non ne hai fornito, per non parlare di risposte alle domande poste.
Che il gasdotto provochi un qualche danno ambientale, è indiscutibile. Ma la soluzione è non farlo? Io penso di no. Sarebbe più costruttivo proporre modifiche al piano originario e pensare, come già scritto, a quest'opera come transitoria verso un uso più massiccio di energia rinnovabile.
Il gas è un'alternativa meno inquinante all'uso di carbone, oli combustili, idrocarburi per produrre energia. Il vantaggio per l'isola sarà indubbiamente economico per il fatto di poter usufruire di un combustibile meno costoso anche per gli usi domestici (voi quanto spendete per poter cucinare e riscaldare la vostra casa? Produrre una bombola di GPL ha un impatto ambientale minore del gasdotto? La produzione di benzina ed di gasolio in che maniera incidono sull'ambiente?); avendo la Regione una partecipazione nella società del gasdotto, una parte degli utili finiranno nelle casse regionali (se poi non se ne farà un uso positivo, è un altro paio di maniche); nell'accordo originario, e lo già scritto, ci dovrebbe essere una consistente quota di gas a disposizione della sardegna, non è un vantaggio rispetto alla attuale dipendenza dal petrolio "estero"?

Spero davvero di sbagliarmi, ma il problema non sarà per caso il fatto della collocazione fisica della stazione di compressione?

Non è mia intenzione zittire nessuno, cerco solo di esprimere le mie idee, leggere e recepire nozioni e dati, conoscere i diversi pareri e poi ragionarci per farmi un'opinione. E' un atteggiamento sbagliato? Sto ledendo la libertà di opinione di altre persone?








  Firma di sonos 
www.sulcisnaturalmente.eu

http://fabiocoronafotografie.blogspot.it

 Regione Sardegna  ~ Città: Carbonia  ~  Messaggi: 823  ~  Membro dal: 20/01/2009  ~  Ultima visita: 08/01/2014 Torna all'inizio della Pagina

dany
Salottino
Utente Senior



Inserito il - 11/11/2011 : 06:23:59  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di dany Invia a dany un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
nio84 ha scritto:


Grazie dany
per il tuo sostegno e per il tuo intervento.

Purtroppo mi trovo in un periodo davvero pieno, ed è difficile per me intervenire ogni gionro qui.
Comunque per me era importante sollevare la discussione su un argomento molto serio e pericoloso, in quanto la Sardegna non sembra bene informata.
I sostenitori del Si non hanno nessun dato rilevante per il benessere economico della Sardegna, ci troveremo soltanto con altri terreni dati come servitù, e con un danno ambientale non di poco conto. Per non parlare del danno d'immagine ad un isola che si presenta come "paradiso" vedi anche il sito collegato a questo forum ;)
Figurati Nio , ho solo scritto ciò che pensavo e sono pienamente d'accordo con te che la Sardegna non è informata su quanto sta per capitare .









  Firma di dany 

Piazza Lamarmora

Iglesias (CI)

..un altro meraviglioso angolo di Sardegna

 Regione Sardegna  ~  Messaggi: 1635  ~  Membro dal: 20/09/2006  ~  Ultima visita: 15/07/2014 Torna all'inizio della Pagina

dany
Salottino
Utente Senior



Inserito il - 11/11/2011 : 06:53:41  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di dany Invia a dany un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Sonos , hai scritto riferendoti a quanto scritto da Nio , se non ti spiace prendo spunto anche io da qualche tua frase per scrivere ciò che penso .


sonos ha scritto:


Finora piani alternativi non ne hai fornito, per non parlare di risposte alle domande poste
.Piani alternativi esistono , purtroppo si continuano ad ignorarli in maniera vergognosa .
Che il gasdotto provochi un qualche danno ambientale, è indiscutibile. Ma la soluzione è non farlo?
se per te " qualche danno ambientale " si può ignorare , per me non esiste proprio che si debba distruggere anche un solo cm2 della mia isola a favore di un progetto che potrebbe avere valide alternative in altrettanti progetti innocui per il territorio e la nostra salute .
Io penso di no
liberissimo di farlo , ci mancherebbe altro ...
Sarebbe più costruttivo proporre modifiche al piano originario e pensare, come già scritto, a quest'opera come transitoria verso un uso più massiccio di energia rinnovabile.
Transitoria ? Se per transitoria intendi provvisoria ... mi preoccupo ancora di più nel caso venisse attuato questo progetto .
Il gas è un'alternativa meno inquinante all'uso di carbone, oli combustili, idrocarburi per produrre energia. Il vantaggio per l'isola sarà indubbiamente economico per il fatto di poter usufruire di un combustibile meno costoso anche per gli usi domestici (voi quanto spendete per poter cucinare e riscaldare la vostra casa? Produrre una bombola di GPL ha un impatto ambientale minore del gasdotto? La produzione di benzina ed di gasolio in che maniera incidono sull'ambiente?);
Qui , scusa se te lo dico ... mi sembra di avere un dej vu di qualche mese fa quando cercavano prepotentemente di convicerci che alla nostra isola servisse il nucleare . Sempre le stesse parole , sempre gli stessi concetti ... ti sei dimenticato della possibilità dei posti di lavoro , cavallo di battaglia di Mauro Pili , promoter principale del metanodotto .
avendo la Regione una partecipazione nella società del gasdotto, una parte degli utili finiranno nelle casse regionali (se poi non se ne farà un uso positivo, è un altro paio di maniche)
beh che sia un altro paio di maniche lo pensi tu ... giustifichi il danno ambientale ma non giustifichi l'uso improprio degli utili . Contradditorio direi ...
nell'accordo originario, e lo già scritto, ci dovrebbe essere una consistente quota di gas a disposizione della sardegna, non è un vantaggio rispetto alla attuale dipendenza dal petrolio "estero"?
probabilmente si ... ma ripeto , e lo farei anche se fossi l'unica al mondo ad affermarlo , la nostra isola ha altre fonti alternative per rendersi autosufficiente dal punto di vista energetico senza danneggiare il territorio e ovviamente la salute di chi ci abita .
Spero davvero di sbagliarmi, ma il problema non sarà per caso il fatto della collocazione fisica della stazione di compressione?

Cioè ? Questa non l'ho capita ... per me la Sardegna è tutta uguale . Da Stintino a Caprera fino a Cagliari ... Carloforte ...Che differenza ci sarebbe se fosse da una parte piuttosto che da un'altra ?
Non è mia intenzione zittire nessuno, cerco solo di esprimere le mie idee, leggere e recepire nozioni e dati, conoscere i diversi pareri e poi ragionarci per farmi un'opinione. E' un atteggiamento sbagliato? Sto ledendo la libertà di opinione di altre persone?
E qui immagino ti riferisca a quanto ho scritto i giorni scorsi ...Allora ... c'è modo e modo di esprimere il proprio parere ...tacciare le persone di scarsa informazione o peggio di scrivere " stupidaggini " non è molto bello . Se poi nel tuo modus operandi questo è contemplato ... beh non aspettarti che gli altri leggano facendo finta di nulla .









  Firma di dany 

Piazza Lamarmora

Iglesias (CI)

..un altro meraviglioso angolo di Sardegna

 Regione Sardegna  ~  Messaggi: 1635  ~  Membro dal: 20/09/2006  ~  Ultima visita: 15/07/2014 Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 8 Discussione  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
    Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:
Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000