Forum Sardegna - Tomba della scacchiera: una meraviglia sigillata
    Forum Sardegna

Forum Sardegna
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Nota Bene: Is Lorighitta - pasta tipica preparata a mano attorcigliando tra le dita un doppio filo di pasta fino a creare una treccina chiusa a formare un anello (loriga, in sardo), tipica del comune di Morgongiori



 Tutti i Forum
 Cultura in Sardegna
 Archeologia in Sardegna
 Tomba della scacchiera: una meraviglia sigillata
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


Nuovo Evento      Bookmark this Topic  
| Altri..
Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: di 5

Stone Pages

Nuovo Utente


Inserito il - 29/04/2010 : 10:01:54  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Stone Pages Invia a Stone Pages un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Cari amici,
il nostro recente tour archeologico in Sardegna si è concluso nel migliore dei modi, grazie anche ai vostri preziosissimi consigli. In attesa di condividere con voi immagini e filmati panoramici, volevamo informarvi di un piccolo "scoop" archeologico riguardante una tomba ipogea nei dintorni di Bonorva. Qui di seguito il comunicato che abbiamo preparato e che [a parte pochi esempi all'estero] è stata sostanzialmente ignorata dai numerosi quotidiani locali e nazionali che abbiamo contattato:

***
Le meraviglie sigillate di Sardegna

La Sardegna è un'isola italiana nota tra gli archeologi soprattutto per i suoi nuraghes - antiche torri che ricordano in qualche modo i broch scozzesi, ma più numerose ed elaborate. Sull'isola si possono trovare molte altre antiche meraviglie: dalle cosiddette "tombe di giganti" alle "domus de janas" (case delle fate - tombe scavate nella roccia) come ai pozzi sacri preistorici. La Sardegna è quindi una regione veramente incredibile per qualunque appassionato di monumenti antichi. Ma alcuni dei suoi esempi più eccezionali potrebbero rimanere nascosti per secoli dopo essere stati scoperti e scavati [dagli archeologi]. Come vi raccontiamo in questa storia.
All'inizio di aprile abbiamo fatto un giro archeologico in Sardegna e una sera ci siamo trovati a soggiornare nell'agriturismo Sas Abbilas, in una meravigliosa valletta isolata nei pressi di Bonorva (Sassari) e di un sito archeologico importante, Sant'Andrea Priu. Il proprietario, Antonello Porcu, ci ha mostrato delle splendide immagini che ritraggono spirali rosse da 70cm dipinte sulle pareti di una cella laterale di una tomba preistorica che è stata oggetto di scavo un anno e mezzo fa. E ci ha raccontato la storia della cosiddetta "tomba della scacchiera".
I terreni del signor Porcu sono situati a fianco di una zona denominata Tenuta Mariani dove già nel 2002 era stata identificata una necropoli preistorica. Nel 2007 il Comune di Bonorva ottiene un finanziamento per effettuare un censimento dei siti archeologici dell'area e la cooperativa che ha l'appalto si avvale della competenza dell'archeologo Francesco Sartor per la Sovrintendenza archeologica di Nuoro e Sassari. Dopo la prima fase di censimento, l'anno successivo è la volta di una campagna di ricerca e scavo, sempre guidata da Francesco Sartor. Diverse settimane dopo l'inizio dei nuovi lavori, l'archeologo dichiara di non avere trovato ancora nulla, ma il signor Porcu nota che per diversi giorni di seguito gli scavatori scendono dalla collina ricoperti di polvere di roccia. Allora il fratello del signor Porcu si rivolge direttamente in sardo (com’è noto una lingua molto diversa dall'italiano) agli scavatori, chiedendo: "La scrofa ha fatto i maialetti?" Al che loro rispondono (sempre in sardo): "Sì, e dovresti vedere quanti, e che belli!" Questa è la prova che qualcosa di importante era stato trovato sulle colline di Mariani.
Dopo qualche giorno, il signor Porcu e il fratello si recano sul posto e trovano, al di sotto di un telone di protezione sistemato dagli scavatori, un dromos con un prospetto architettonico scavato nella roccia che conduce ad una grande tomba con tre celle laterali. La tomba è decorata con disegni d'ocra rossa brillante, con protomi taurine scolpite nel lato maggiore della camera principale e con un tetto alto circa 1,70m scolpito come se fosse composto da assi in legno, dipinte alternativamente in blu scuro e bianco. Ma l'elmento visuale più eccezionale della tomba è una serie di grandi spirali rosse dipinte in una cella laterale: un totale di sette spirali, molte delle quali interconnesse tra loro. La qualità delle antiche pitture è straordinaria, e su una volta è dipinta anche una figura geometrica rarissima nelle tombe sarde: un motivo a scacchiera bianca e nera - qualcosa probabilmente di unico in un sito apparentemente databile al Neolitico recente e riferibile alla cultura di San Michele di Ozieri (3800 a.C. – 2900 a.C.).
Dopo la sua visita alla tomba, il signor Porcu si reca dal sindaco di Bonorva, informandolo della straordinaria scoperta effettuata sul loro territorio. Il sindaco, stupito, dichiara di non essere stato informato dall'archeologo della scoperta, né di avere ricevuto comunicazioni ufficiali dalla Sovrintendenza.
La fine di questa storia? Dopo circa 4 mesi di scavi la Sovrintendenza decide di sistemare un enorme blocco di pietra di fronte all'unico ingresso della tomba; si fa quindi una colata di cemento e si ricopre l'intera zona con uno spesso strato di terra, sigillando nuovamente il sito, probabilmente per sempre. Ciò viene fatto per "preservare la tomba da eventuali saccheggiatori". E la tomba e il suo prezioso contenuto, così scompaiono. Una sorte condivisa anche da altre tombe dell'area, tra cui quella denominata "Sa Pala Larga" nella quale è stata trovata un'incredibile protome taurina scolpita e una serie di spirali a creare una sorta di "albero della vita".
Il sindaco di Bonorva, Mimmino Deriu, da noi intervistato, ha dichiarato che, nonostante la cronica mancanza di fondi, crede nel grande valore del patrimonio archeologico dell'area e si sta impegnando a valorizzarlo, in particolare con la riapertura del locale Museo archeologico situato in un ex convento e con il recentissimo accordo (del 7 aprile scorso) con l'Ente Forestale per la gestione tecnico-economica di tutela, conservazione e valorizzazione, anche ai fini turistici, proprio della Tenuta Mariani, dove si trova la necropoli sigillata.
Abbiamo anche contattato Luisanna Usai, archeologa della Soprintendenza per i Beni Archeologici per le province di Sassari e Nuoro e responsabile dell'area di Bonorva, per sapere se c'è un progetto di riapertura della tomba e la possibilità di rendere visitabile la necropoli. L'archeologa ha esposto molto chiaramente il proprio punto di vista sulla questione: "Non voglio che si parli di questa cosa, non mi interessa che si sappia. Noi della Soprintendenza siamo chiamati soprattutto alla tutela dei siti: le pitture sono labili e quindi la tomba rimane chiusa". E ha concluso affermando che "Il canale per far conoscere questo tipo di scoperte lo scegliamo noi della Soprintendenza".
Ora, fermo restando che siamo pienamente d'accordo sull'assoluta necessità di preservare la tomba dalle mani di saccheggiatori e tombaroli, la sua chiusura ci sembra abbia un senso solo in una prospettiva a breve termine. Anche perché testimonianze locali affermano come altre tombe sigillate nella zona - tra cui la già citata Sa Pala Larga - stiano soffrendo di pesanti infiltrazioni d'acqua che ne compromettono le pitture: il rimedio sembra quindi avere un effetto opposto a quanto auspicato.
Confermando il nostro rispetto per la Soprintendenza e i suoi archeologi, a partire da Luisanna Usai, che sappiamo essere un'ottima e capace professionista, non siamo tuttavia d'accordo né con i metodi applicati né con questo atteggiamento di chiusura: se si chiamano 'beni culturali' è evidente che siano un patrimonio nazionale, di tutti. La tutela è una cosa, l'occultamento a tempo indefinito - per quanto motivato da princìpi di preservazione - e' un'altra.
George Nash, archeologo del Dipartimento di Archeologia ed Antropologia dell’Università di Bristol ed esperto mondiale di arte preistorica, da noi contattato ha commentato: "Lo straordinario stato di conservazione di questo esempio di arte preistorica è paragonabile per importanza alle immagini dipinte all’interno della camera dell’Oracolo dell’ipogeo di Hal-Saflieni a Malta. Questa scoperta è di importanza internazionale e dovrebbe essere condivisa tra i ricercatori di arte preistorica. L’aver sigillato il monumento rappresenta un crimine contro la comprensione delle vere origini del Neolitico dell’Europa meridionale".
Ci chiediamo quanti monumenti eccezionali siano stati trovati, scavati e sigillati nuovamente negli anni da parte degli archeologi in Sardegna, senza che nessuno - tranne pochi addetti ai lavori - ne venisse a conoscenza . Per diffondere la consapevolezza dell'esistenza di questo posto veramente speciale, ci auguriamo che lettere e messaggi inviati direttamente al sovrintendente archeologico di Sassari e Nuoro (Dott. Bruno Massabò - Soprintendenza per i Beni Archeologici per le province di Sassari e Nuoro, Piazza Sant'Agostino, 2 - 07100 Sassari, Italia; tel. +39 079 2067402, e-mail bmassabo@arti.beniculturali.it) possano convincere la Soprintendenza ad adoperarsi per l'apertura al pubblico della necropoli dell'area Mariani, in modo da condividere la sua straordinaria bellezza con il resto del mondo. Nel frattempo, vogliamo condividere con voi la meraviglia di questo sito, pubblicando le immagini della tomba riprese dal signor Porcu, reperibili all'indirizzo www.stonepages.com/scacchiera

Paola Arosio e Diego Meozzi
Stone Pages
***

Potete anche scaricare il nostro comunicato in formato pdf. Vi preghiamo di dare massimo risalto alla notizia, facendola circolare tra tutti i possibili interessati.

Grazie!






 Firma di Stone Pages 
Paola Arosio & Diego Meozzi
Stone Pages

 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Trevignano Romano  ~  Messaggi: 34  ~  Membro dal: 24/03/2010  ~  Ultima visita: 17/05/2012

Google Sardegna


Pubblicità

Aschy
Salottino
Utente Mentor




Inserito il - 29/04/2010 : 10:13:01  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Aschy Invia a Aschy un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Anch'io quando ho visitato la necropoli di Sant'Andrea Priu sono stato catturato dalle immagini di questa tomba, dopo qualche ricerca su internet ho intuito dove fosse ubicata, ma mi era stato detto che la tomba era sigillata.

Penso che prima che venga aperta al pubblico sia realizzata un serio programma pluriennale di gestione, non penso che il cemento risolva tutte le problematiche.

Magari potrebbe essere realizzata una gestione integrata col vicino sito di sant'andrea priu.

Io sono fra quelli che pagherei anche subito per poter vedere la tomba, ovviamente il giusto prezzo.

Grazie per la "denuncia" compiuta con la giusta forma e modi!







  Firma di Aschy 
c'è ancora molto da fare per valorizzare la Sardegna in tutti i suoi aspetti..

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: Sinnai  ~  Messaggi: 3636  ~  Membro dal: 08/11/2008  ~  Ultima visita: 22/03/2017 Torna all'inizio della Pagina

Stone Pages

Nuovo Utente


Inserito il - 29/04/2010 : 10:51:33  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Stone Pages Invia a Stone Pages un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Accludiamo qui di seguito un'immagine della tomba (grazie alla cortesia di Antonello Porcu), tanto per farvi capire di quale incredibile qualità pittorica stiamo parlando:


96,12 KB






  Firma di Stone Pages 
Paola Arosio & Diego Meozzi
Stone Pages

 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Trevignano Romano  ~  Messaggi: 34  ~  Membro dal: 24/03/2010  ~  Ultima visita: 17/05/2012 Torna all'inizio della Pagina

Nevathrad

Utente Maestro




Inserito il - 29/04/2010 : 11:12:48  Link diretto a questa risposta  Rispondi Quotando

Ma che colore!!!! Mi richiama i colori pompeiani!






  Firma di Nevathrad 

 Regione Sardegna  ~  Messaggi: 5815  ~  Membro dal: 13/10/2008  ~  Ultima visita: 05/04/2011 Torna all'inizio della Pagina

tholoi
Salottino
Moderatore



Inserito il - 29/04/2010 : 11:13:16  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di tholoi Invia a tholoi un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Quando vidi per la prima volta la foto in cui si distingue bene il tetto e la cella sullo sfondo con le tre spirali, rimasi senza parole. Subito mi venne in mente Mandra Antine di Thiesi. Le notizie che avevo dicevano che la tomba stava per essere sigillata, non era così evidentemente.






  Firma di tholoi 
tholoi - neroargento.com

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: Sassari  ~  Messaggi: 1108  ~  Membro dal: 15/10/2007  ~  Ultima visita: 26/03/2012 Torna all'inizio della Pagina

Stone Pages

Nuovo Utente


Inserito il - 29/04/2010 : 11:24:03  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Stone Pages Invia a Stone Pages un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
tholoi ha scritto:

Le notizie che avevo dicevano che la tomba stava per essere sigillata, non era così evidentemente.

Per evitare malintesi, confermiamo che la tomba è tuttora sigillata. E lo è stata fin dal termine dei lavori di scavo, cioè dal dicembre 2008.

Noi ne siamo venuti a conoscenza casualmente tramite il signor Antonello Porcu, che aveva visitato di persona la tomba durante il periodo degli scavi archeologici (settembre 2008 - dicembre 2008) e che ha voluto condividere con noi - e ora con la comunità di Gente di Sardegna - le sue immagini riprese all'epoca.






  Firma di Stone Pages 
Paola Arosio & Diego Meozzi
Stone Pages

 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Trevignano Romano  ~  Messaggi: 34  ~  Membro dal: 24/03/2010  ~  Ultima visita: 17/05/2012 Torna all'inizio della Pagina

tholoi
Salottino
Moderatore



Inserito il - 29/04/2010 : 11:28:16  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di tholoi Invia a tholoi un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Si forse non mi sono espresso al meglio, le notizie che avevo erano dell'anno scorso, ho capito adesso da voi che la tomba era già sigillata.






  Firma di tholoi 
tholoi - neroargento.com

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: Sassari  ~  Messaggi: 1108  ~  Membro dal: 15/10/2007  ~  Ultima visita: 26/03/2012 Torna all'inizio della Pagina

DedaloNur
Salottino
Utente Master



Inserito il - 29/04/2010 : 14:13:34  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di DedaloNur Invia a DedaloNur un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
molti dei commenti che affiorano in mente, credo risulterebbero come elefanti nel bel mezzo d'una cristalleria...

capisco gli archeologi, sia quelli che parlano di preservazione che di crimine. capisco chi vuol vedere e sapere tutto, sono tra quelli.

il problema sono i soldi e le risorse.

d'altronde (come al slito..)senza pubblicità i soldi non arrivano.. basti pensare al caso Monte prama..sino a che s'è trattato di dibattito confinato nelle riviste specializzate, i fondi per il restauro delle statue non sono giunti...35 anni di giacenza in magazzino per le statue a tutto tondo più antiche del mediterraneo occidentale e non solo..

con il dominio e la presa di coscienza dell'opinione pubblica...qualcosa si è mosso.

...ed infatti ora le stanno restaurando...dunque se la Storia è davvero maestra

non posso che trovarmi d'accordo sul far girare la notizia, perchè penso pure che la pubblicità oltre a portar soldi...arrechi anche tutela: è più difficile colpire ciò che sta sotto i "riflettori".
per i resto.bisogna incrociare le dita..per l'acqua e far qualche fattunju contro i tombaroli ...

un grande grazie a Paola e Diego







Modificato da - DedaloNur in data 29/04/2010 14:18:01

  Firma di DedaloNur 
Freddie Mercury - In My Defence
http://www.youtube.com/watch?v=4TgX...ture=related

"La parola è un'ala del silenzio"Neruda.

“Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave senza nocchiere in gran tempesta, non donna di province, ma bordello!” Dante Alighieri

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: sassari  ~  Messaggi: 2565  ~  Membro dal: 15/09/2008  ~  Ultima visita: 07/10/2014 Torna all'inizio della Pagina

Lessa
Salottino
Utente Attivo



Inserito il - 29/04/2010 : 14:21:36  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Lessa Invia a Lessa un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Di questa tomba ne venni a conoscenza da due persone: una non la posso citare per sua richiesta, l'altro è un pò più noto e non penso gliene venga a male....è il Signor Frau.
Pare che quando scoprirono la tomba abbiano chiamato anche il Lilliu per dare un parere...e che sia rimasto a bocca aperta.

son passi 3-4 anni da quando ho saputo questa cosa e le cose non son molto cambiate...

complimenti per la visibilità che state dando alla notizia....l'ho letta su archeonews e altri siti che giro solitamente....







  Firma di Lessa 
"La storia scritta dai vincitori non può dire cose giuste"

Il mio Blog sulla rievocazione storica, il combattimento, e la ricostruzione Nuragica: http://sardinianwarrior.blogspot.com

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: Cagliari  ~  Messaggi: 941  ~  Membro dal: 20/01/2009  ~  Ultima visita: 19/01/2018 Torna all'inizio della Pagina

Trambuccone
Salottino
Utente Senior



Inserito il - 29/04/2010 : 17:25:40  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Trambuccone Invia a Trambuccone un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Strabiliante...vista già sul vostro sito...
Mi viene da paragonarla a Mandra Antine-Thiesi , ma pare che quest'ultima ultimamente non sia in ottime condizioni...
T.







  Firma di Trambuccone 
Errare humanum est, perseverare autem diabolicum......et tertia non datum.

 Regione Sardegna  ~ Città: Nord Sardegna  ~  Messaggi: 1509  ~  Membro dal: 16/09/2007  ~  Ultima visita: 07/09/2013 Torna all'inizio della Pagina

Aschy
Salottino
Utente Mentor




Inserito il - 29/04/2010 : 17:41:06  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Aschy Invia a Aschy un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Trambuccone ha scritto:

Mi viene da paragonarla a Mandra Antine-Thiesi , ma pare che quest'ultima ultimamente non sia in ottime condizioni...
T.

come mai?







  Firma di Aschy 
c'è ancora molto da fare per valorizzare la Sardegna in tutti i suoi aspetti..

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: Sinnai  ~  Messaggi: 3636  ~  Membro dal: 08/11/2008  ~  Ultima visita: 22/03/2017 Torna all'inizio della Pagina

Trambuccone
Salottino
Utente Senior



Inserito il - 29/04/2010 : 17:53:55  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Trambuccone Invia a Trambuccone un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
I dipinti sul soffitto...Ma occorre sdraiarsi a terra......è piuttosto bassa. Pare che ora sia piena di pozze d'acqua. Io ci sono stata nel 1991.
T.







Modificato da - Trambuccone in data 29/04/2010 17:55:20

  Firma di Trambuccone 
Errare humanum est, perseverare autem diabolicum......et tertia non datum.

 Regione Sardegna  ~ Città: Nord Sardegna  ~  Messaggi: 1509  ~  Membro dal: 16/09/2007  ~  Ultima visita: 07/09/2013 Torna all'inizio della Pagina

tholoi
Salottino
Moderatore



Inserito il - 29/04/2010 : 17:57:50  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di tholoi Invia a tholoi un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Messaggio di Stone Pages
...un dromos con un prospetto architettonico scavato nella roccia che conduce ad una grande tomba con tre celle laterali....

Ci sono maggiori dettagli su questo particolare ? Volevo capire se si parlava del "prospetto architettonico" caratteristico delle domus sarde.







  Firma di tholoi 
tholoi - neroargento.com

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: Sassari  ~  Messaggi: 1108  ~  Membro dal: 15/10/2007  ~  Ultima visita: 26/03/2012 Torna all'inizio della Pagina

Stone Pages

Nuovo Utente


Inserito il - 29/04/2010 : 18:25:43  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Stone Pages Invia a Stone Pages un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
tholoi ha scritto:

Ci sono maggiori dettagli su questo particolare ? Volevo capire se si parlava del "prospetto architettonico" caratteristico delle domus sarde.

Purtroppo non abbiamo altre immagini che quelle presentate nella pagina menzionata nel nostro messaggio iniziale. Il "prospetto architettonico" ci è stato descritto da Antonello Porcu, proprietario dell'agriturismo Sas Abbilas adiacente alla tenuta Mariani dov'è stata rinvenuta la tomba e appassionato - tra le altre cose - di archeologia, che aveva visitato il sito prima che venisse sigillato e ricoperto.

Trambuccone ha scritto:

Mi viene da paragonarla a Mandra Antine-Thiesi , ma pare che quest'ultima ultimamente non sia in ottime condizioni...


Abbiamo avuto l'occasione di visitarla proprio durante il nostro recente tour archeologico. Grazie alla pazienza del vigile urbano Angelo Fadda, che ci ha accompagnati e ci ha aperto l'orrida cancellata in ferro a protezione del sito (inglobato tra l'altro in un tremendo cubo di cemento), dobbiamo purtroppo confermare le precarie condizioni di Mandra Antine. L'intero pavimento della tomba è riempito d'acqua per una profondità di almeno 15cm e ovviamente l'umidità elevatissima e le infiltrazioni hanno un impatto devastante sulle pitture. Quelle sul soffitto sono quasi invisibili, dato che il soffitto è basso e il pavimento è pieno d'acqua... A breve cercheremo di mostrarvi qualche immagine.






  Firma di Stone Pages 
Paola Arosio & Diego Meozzi
Stone Pages

 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Trevignano Romano  ~  Messaggi: 34  ~  Membro dal: 24/03/2010  ~  Ultima visita: 17/05/2012 Torna all'inizio della Pagina

Trambuccone
Salottino
Utente Senior



Inserito il - 29/04/2010 : 22:49:16  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Trambuccone Invia a Trambuccone un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Notizie devastanti.....Quando ci sono stata io i dipinti erano ancora nitidi e vivi, anche se non paragonabili alla "scacchiera".
Il cubo in calcestruzzo sì e una canalina di drenaggio no?
Ajò!
Lascaux è stata chiusa perchè il vapore del respiro degli innumerevoli visitatori e le loro luci stavano creando una patina di alghe sui dipinti.
In compenso le pitture sono state riprodotte in una grotta vicina...peccato per i grossolani errori nel riprodurre le figure...
T.







Modificato da - Trambuccone in data 29/04/2010 22:51:33

  Firma di Trambuccone 
Errare humanum est, perseverare autem diabolicum......et tertia non datum.

 Regione Sardegna  ~ Città: Nord Sardegna  ~  Messaggi: 1509  ~  Membro dal: 16/09/2007  ~  Ultima visita: 07/09/2013 Torna all'inizio della Pagina

Stone Pages

Nuovo Utente


Inserito il - 30/04/2010 : 17:27:51  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Stone Pages Invia a Stone Pages un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Siamo risuciti a fare pubblicare la notizia (e uno slideshow delle immagini) sulla home page del giornale di scienza Galileo. Alla tomba è stato dedicato un articolo di Giovanna Dall'Ongaro, all'interno del sito.





Modificato da - Stone Pages in data 30/04/2010 17:28:36

  Firma di Stone Pages 
Paola Arosio & Diego Meozzi
Stone Pages

 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Trevignano Romano  ~  Messaggi: 34  ~  Membro dal: 24/03/2010  ~  Ultima visita: 17/05/2012 Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 5 Discussione  
Pagina Successiva
Nuovo Evento      Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:
Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000