Forum Sardegna - Tessuti antichi e moderni...
    Forum Sardegna

Forum Sardegna
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Nota Bene: La Sardegna non è solo mare…La Sardegna è anche…Stupendi percorsi di trekking, pareti per il free climbing, sentieri per mountain bike, per l’ equitazione…



 Tutti i Forum
 Cultura in Sardegna
 Abbigliamento Tradizionale
 Tessuti antichi e moderni...
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


Nuovo Evento      Bookmark this Topic  
| Altri..
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: di 55

babborcu
Salottino
Utente Virtuoso




Inserito il - 27/08/2009 : 19:36:31  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di babborcu Invia a babborcu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
e' molto difficile interpretare... e' vero gli atti sono a volte minuziosi, a volte più disinvolti,, ma forse gli atti penali e giudiziali sono più affidabili come precisione..
provo a ragionare con voi ..
bordato, bordati,,, trovo questa parola in atti e documenti non sardi , in genere assieme alle parole ,,caroline, pritaneiere,, che indicano robuste stoffe di cotone ( a ittiri ed uri un tipo di gonne di cotone sono dette calorinas),, e con tutti i tipi di colore,,, per cui in linea generale penso che bordato non significhi esclusivamente la stoffa righe rosse e blu...

se il bordato tipico ed unico fosse stato quello a righe blu, attenzione!!! sarebbe bastato definirlo bordato e bo' e non era necessario aggiungere rosso...

poi.. secondo voi uno dei motivi per cui è stata adottata la stoffa rossa e blu qual è: credo cge facilitasse l'esecuzione di perfette e fitte pieghettature,, ora.. questa esigenza soprattutto nelle gonne feriali non è vecchissima ed è collegata ad esigenze di assottigliamento della figura anch'esse "moderne... le gonne di tipo più antico in campidano, infatti, sono a pieghe larghe...

ancora.. io ho stimato l'introduzione della stoffa dopo la metà ottocento.. ammesso è non concesso che fosse quella.. a due colori .. cosa cambiano circa 10 anni in più

ancora,, documento isolato.. magari stoffa di uso non estesissimo.. altrimenti sareste subissati di atti con la citazione della bicolore.. se fosse stata usata a fondo e capillarmente come conosciamo oggi..

vasquina ( leggi vaschigna) in spagnolo = gonna... non c'è dubbio anche negli atti logudoresi il termine è associato a dati che ne indicano l'essere gonn..

baschina.. termine di sartoria indica parti pieghettate, a volante, o tagliate ad alette attaccate a giacche ( leggi: come una piccola gonna)

baschina: giacchetta tipica del 1800 , stertta, con maniche variamente ornate e con baschina ( quel che ho deto prima) il dettaglio ha dato il nome all'indumento.. per cui baschina .. giacca in campoidano,, spensu.. da spencer,, altra giacca ottocentesca..e vellada .. da velada .. giacca settecentesca..
è chiaro che bisogna approfondire,.. ulteroiormente.. si intravvedono soltanto possibilità.. ma non tanto campate in aria..







 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: Sassari  ~  Messaggi: 4364  ~  Membro dal: 18/02/2008  ~  Ultima visita: 28/05/2012 Torna all'inizio della Pagina

Aguzza

Nuovo Utente


Inserito il - 28/08/2009 : 12:47:10  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Aguzza Invia a Aguzza un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
i costumi ricostruiti non sono proprio recentissimi.. almeno 30 anni..io non ero ancora nata figuriamoci..perciò non so bene quali siano state le fonti della ricerca..comunque il dubbio mi sorge anche dal fatto che numerose persone a cui ho chiesto non ricordano che in paese si usasse il velo in occasione del matrimonio, ma altri tipi di copricapo..comunque babborcu grazie mille per le preziossissime informazioni..mi farebbe piacere in futuro poter avere nuove "consulenze" in proposito.. a presto!!





 Regione Sardegna  ~ Città: Prov di oristano  ~  Messaggi: 13  ~  Membro dal: 25/08/2009  ~  Ultima visita: 23/05/2011 Torna all'inizio della Pagina

Aguzza

Nuovo Utente


Inserito il - 28/08/2009 : 12:48:46  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Aguzza Invia a Aguzza un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
i costumi ricostruiti non sono proprio recentissimi.. almeno 30 anni..io non ero ancora nata figuriamoci..perciò non so bene quali siano state le fonti della ricerca..comunque il dubbio mi sorge anche dal fatto che numerose persone a cui ho chiesto non ricordano che in paese si usasse il velo in occasione del matrimonio, ma altri tipi di copricapo..comunque babborcu grazie mille per le preziossissime informazioni..mi farebbe piacere in futuro poter avere nuove "consulenze" in proposito.. a presto!!





 Regione Sardegna  ~ Città: Prov di oristano  ~  Messaggi: 13  ~  Membro dal: 25/08/2009  ~  Ultima visita: 23/05/2011 Torna all'inizio della Pagina

babborcu
Salottino
Utente Virtuoso




Inserito il - 28/08/2009 : 12:55:53  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di babborcu Invia a babborcu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
a disposizione..
il fatto che gli anziani non ricordino comunque, e' un indizio,, ma non una prova assoluta,,, gli anziani, per mia esperienza, a volte ricordano gli ultimi esiti e non sanno di fasi precedenti...
quando a ittiri fu presentato il costume colla gonna d'orbace.. autentico eh!
quasi nessuno lo ricordava, si parlo' di "invenzione" ... poi ne sono stati trovati diversi e qualcuno ha cominciato a offrire tasselli e "far memoria"... cosi' per il cosidetto abito da pastore... poi ne è saltato fuori anche un esemplare autentico... la memoria popolare è spesso labile e sovente registra una parte della realtà... va integrata e confrontata con altre attestazioni e "ragionata",,







 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: Sassari  ~  Messaggi: 4364  ~  Membro dal: 18/02/2008  ~  Ultima visita: 28/05/2012 Torna all'inizio della Pagina

musthayoni

Utente Attivo


Inserito il - 29/08/2009 : 18:48:24  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di musthayoni Invia a musthayoni un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
babborcu ha scritto:

e' molto difficile interpretare... e' vero gli atti sono a volte minuziosi, a volte più disinvolti,, ma forse gli atti penali e giudiziali sono più affidabili come precisione..
provo a ragionare con voi ..
bordato, bordati,,, trovo questa parola in atti e documenti non sardi , in genere assieme alle parole ,,caroline, pritaneiere,, che indicano robuste stoffe di cotone ( a ittiri ed uri un tipo di gonne di cotone sono dette calorinas),, e con tutti i tipi di colore,,, per cui in linea generale penso che bordato non significhi esclusivamente la stoffa righe rosse e blu...


il dubbio ci sta tutto ed è per questo che ne stiamo parlando .. e cmq ti ringrazio per l'apporto che hai dato e stai dando anche in altri topic .. che induce ancora a riflettere .. e a perseguire nella ricerca ..

quote]babborcu ha scritto:
poi.. secondo voi uno dei motivi per cui è stata adottata la stoffa rossa e blu qual è: credo cge facilitasse l'esecuzione di perfette e fitte pieghettature,, ora.. questa esigenza soprattutto nelle gonne feriali non è vecchissima ed è collegata ad esigenze di assottigliamento della figura anch'esse "moderne... le gonne di tipo più antico in campidano, infatti, sono a pieghe larghe...


.. infatti .. per quanto ne so .. le gonne in bordau o bodrau erano e sono caratterizzate da fitte plissettatture che a seconda dei casi mettevano in evidenza la parte rossa (più festivo e/o cerimoniale) o la parte blu (più seria e correlata a situazioni tristi) ..
.. si la descrizone dei tessuti e dei colori indicati negli atti settecenteschi (e anche del '600) mettono in evidenza un vestiario molto diverso rispetto a quello meglio conosciuto (?) che è andato in uso a partire dalla seconda metà dell'800 .. e fin oltre i primi decenni del novecento ..
e a proposito di .. bordau .. se uno volesse riprodurre il più fedelmente possibile taluni costumi con gonna appunto .. in bodrau .. dove si potrebbe acquistare della buona stoffa .. che si accosti il più possibile a quella originaria? ... Maniscialli .. potresti dare qualche consiglio al riguardo? ..

babborcu ha scritto:
ancora.. io ho stimato l'introduzione della stoffa dopo la metà ottocento.. ammesso è non concesso che fosse quella.. a due colori .. cosa cambiano circa 10 anni in più


.. anch'io pensavo che l'introduzione del tessuto potesse ricollegarsi a metà 800 ... (la datazione suggerita da maniscialli - fine 800 se ho capito bene - mi sembra troppo lontana .. e il rompicapo non è l retrodatazione al 1840 .. ma è correlata all'esistenza di una certa fotogtafia, risalente al 1879/80 che raffigura una giovane di 14/15 anni abbigliata con il vestito di sua nonna. La ragazza è nata nel 1865 .. e dunque se il vestito che indossa (con gonna di bordau - spensu e scialli) è quello di sua nonna .. azzardando qualche calcolo arriviano al 1840 e .. forse anche qualche anno prima .. e stando così le cose in una maniera o nell'altra qualche conto .. o informazione non torna .. .
E cmq a scanso di equivoci cercherò di verificare qualche data anagrafica delle nonne della nostra ragazza .. poi vedremo ..

babborcu ha scritto:

vasquina ( leggi vaschigna) in spagnolo = gonna... non c'è dubbio anche negli atti logudoresi il termine è associato a dati che ne indicano l'essere gonna..
baschina.. termine di sartoria indica parti pieghettate, a volante, o tagliate ad alette attaccate a giacche ( leggi: come una piccola gonna)

baschina: giacchetta tipica del 1800 , stertta, con maniche variamente ornate e con baschina ( quel che ho deto prima) il dettaglio ha dato il nome all'indumento.. per cui baschina .. giacca in campoidano,, spensu.. da spencer,, altra giacca ottocentesca..e vellada .. da velada .. giacca settecentesca..
è chiaro che bisogna approfondire,.. ulteroiormente.. si intravvedono soltanto possibilità.. ma non tanto campate in aria..
[/quote]

.. si anche io ero convito di questo .. anche perché talvolta è associata alla parola .. faldeta .. però i dubbi sono sempe legittimi a scanso di equivoci.
Nell'elencazione dei capi di abbigliamento .. spesso mi è capitato di trovare la parola .. velada .. e presumo fosse lo stesso giacchino in uso a Quartu .. Sinnai .. Settimo .. ecc. .. e che vediamo indicato nelle tavole del La Marmora e del Tiole come abito nunziale e/o da gala .. o sbaglio?
e prima di concludere vorrei porre una domanda .. vi è capitato di trovare la parola .. rodapies ... tout court senza la specificazione .. de cama .. e questo implica altri dubbi .. perché le due parole possono avere significato diverso o no? .. (rodapies .. era anche una sottogonna ) ... Aspetto per qualche delucidazione ...






 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: Campidano di Cagliari  ~  Messaggi: 927  ~  Membro dal: 25/08/2009  ~  Ultima visita: 19/09/2013 Torna all'inizio della Pagina

musthayoni

Utente Attivo


Inserito il - 29/08/2009 : 18:57:58  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di musthayoni Invia a musthayoni un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
dev'essere successo qualche disguido tecnico .. mi scuso e riscrivo il post ..


il dubbio ci sta tutto ed è per questo che ne stiamo parlando .. e cmq ti ringrazio per l'apporto che hai dato e stai dando anche in altri topic .. che induce ancora a riflettere .. e a perseguire nella ricerca ..

.. infatti .. per quanto ne so .. le gonne in bordau o bodrau erano e sono caratterizzate da fitte plissettatture che a seconda dei casi mettevano in evidenza la parte rossa (più festivo e/o cerimoniale) o la parte blu (più seria e correlata a situazioni tristi) ..
.. si la descrizone dei tessuti e dei colori indicati negli atti settecenteschi (e anche del '600) mettono in evidenza un vestiario molto diverso rispetto a quello meglio conosciuto (?) che è andato in uso a partire dalla seconda metà dell'800 .. e fin oltre i primi decenni del novecento ..
e a proposito di .. bordau .. se uno volesse riprodurre il più fedelmente possibile taluni costumi con gonna appunto .. in bodrau .. dove si potrebbe acquistare della buona stoffa .. che si accosti il più possibile a quella originaria? ... Maniscialli .. potresti dare qualche consiglio al riguardo? ..

.. anch'io pensavo che l'introduzione del tessuto potesse ricollegarsi a metà 800 ... (la datazione suggerita da maniscialli - fine 800 se ho capito bene - mi sembra troppo lontana .. e il rompicapo non è l retrodatazione al 1840 .. ma è correlata all'esistenza di una certa fotogtafia, risalente al 1879/80 che raffigura una giovane di 14/15 anni abbigliata con il vestito di sua nonna. La ragazza è nata nel 1865 .. e dunque se il vestito che indossa (con gonna di bordau - spensu e scialli) è quello di sua nonna .. azzardando qualche calcolo arriviano al 1840 e .. forse anche qualche anno prima .. e stando così le cose in una maniera o nell'altra qualche conto .. o informazione non torna .. .
E cmq a scanso di equivoci cercherò di verificare qualche data anagrafica delle nonne della nostra ragazza .. poi vedremo ..

.. basquiña eo vasquiña ... si anche io ero convito di questo .. anche perché talvolta è associata alla parola .. faldeta .. però i dubbi sono sempe legittimi a scanso di equivoci.
Nell'elencazione dei capi di abbigliamento .. spesso mi è capitato di trovare la parola .. velada .. e presumo fosse lo stesso giacchino in uso a Quartu .. Sinnai .. Settimo .. ecc. .. e che vediamo indicato nelle tavole del La Marmora e del Tiole come abito nunziale e/o da gala .. o sbaglio?
e prima di concludere vorrei porre una domanda .. vi è capitato di trovare la parola .. rodapies ... tout court senza la specificazione .. de cama .. e questo implica altri dubbi .. perché le due parole possono avere significato diverso o no? .. (rodapies .. era anche una sottogonna ) ... Aspetto per qualche delucidazione ... saluti ..






 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: Campidano di Cagliari  ~  Messaggi: 927  ~  Membro dal: 25/08/2009  ~  Ultima visita: 19/09/2013 Torna all'inizio della Pagina

babborcu
Salottino
Utente Virtuoso




Inserito il - 29/08/2009 : 19:16:52  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di babborcu Invia a babborcu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
velada.. guarda la trovo anche in atti di thiesi e sassari,, sempre in vesti di gala di donne benestanti... e' ovvio pensare che un indumento,derivato dalla moda clta, fosse più diffuso nel settecento-primo ottocento.. e poi la sua diffusione si sia ristretta al campidano di cagliari---
direi che gli abiti settecenteschi erano molto diversi dai costumi che conosciamo, in genere, l'esame dele fonti fa intuire che il quel periodo non di fossero verificate quelle canonizzazioni che apprezziamo in seguito e di nota una lenta progressiva evolusione e arricchimento...
comunque ti posso assicurare che la tipologia dell'abito festivo ricco femminile del logudoro ,, quello tipo thiesi, ittiri, villanova ,, era già strutturata nell'ottocento...
per quanto rigurda bordau e generazioni: fai bene ad assicurarti delle date di nascita e ad assicurarti che l'abito fosse propio della nonna.. potresti postarlo???
rodapies.. è un mio rompicapo,, negli atti del nord significa: il giraletto del baldacchino.. ma anche qualcosa associato alla gonna,,, a volte è citato assieme alla gonna... una vaschina con su rodapies... altre volte ,, da solo ,, ma non è una sottogonna di tela bianca, essedo di svariati tessuti relativamente pregiati...

ah! nel sassarese l'equivalente delle gonne di bordatino sono quelle di teletta... quelle a quadrettini rimaste a ittiri tanto pe r capirci.. sino sd oltre il 1840 non risultano negli atti







 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: Sassari  ~  Messaggi: 4364  ~  Membro dal: 18/02/2008  ~  Ultima visita: 28/05/2012 Torna all'inizio della Pagina

maniscialli

Utente Medio



Inserito il - 30/08/2009 : 00:59:39  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di maniscialli Invia a maniscialli un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Musthayoni, riuscire a trovare una buona riproduzione della stoffa per su bordau o bordattinu è molto difficile, perché il tessuto di cotone in origine era molto più consistente del tessuto odierno, l’antico era un tessuto double facce, infatti, se noti nel tessuto antico i due versi del tessuto sono identici ambedue i versi hanno le stesse caratteristiche, sia come colore e tessitura……..Nel passato nel confezionarle non si aveva il problema di quale fosse il dritto o fosse il rovescio.Per il momento in commercio esiste solo il tessuto ad un verso ed il colore lascia alquanto a desiderare.
Per le date anagrafiche cerca di sapere anche l’anno in cui si è sposata la mamma della ragazza,non sia che l’abito che indossa sia l’abito nuziale della mamma , oppure in molti dei casi l’abito veniva prestato da parenti o vicine. L’abito fotografato è rimasto,oppure sono rimasti solo alcuni capi ,le persone che indichi di quale paese .Posta delle foto sia della ragazza oppure se puoi dei capi………






 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: cagliari provincia  ~  Messaggi: 342  ~  Membro dal: 28/06/2009  ~  Ultima visita: 11/11/2015 Torna all'inizio della Pagina

esme

Utente Medio



Inserito il - 30/08/2009 : 08:16:42  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di esme Invia a esme un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
io ho preso la riproduzione de su bordau a samugheo penso che tra tutti quelli che ho visto in giro sia quello che assomiglia di piu' all'originale almeno come colori...





 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: pula  ~  Messaggi: 203  ~  Membro dal: 26/09/2008  ~  Ultima visita: 16/05/2011 Torna all'inizio della Pagina

maniscialli

Utente Medio



Inserito il - 30/08/2009 : 14:45:52  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di maniscialli Invia a maniscialli un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
La consistenza del tessuto come....... penso che sia la metà dell'originale.
Hai confezionato una gonna?
Come è venuta?
Come si procede per il confezionamento della gonna in abbordau, mi hanno detto che da zona a zona cambia........... chi mi saprebbe fornire notizie dettagliate.......






 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: cagliari provincia  ~  Messaggi: 342  ~  Membro dal: 28/06/2009  ~  Ultima visita: 11/11/2015 Torna all'inizio della Pagina

esme

Utente Medio



Inserito il - 30/08/2009 : 15:37:05  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di esme Invia a esme un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
maniscialli ha scritto:

La consistenza del tessuto come....... penso che sia la metà dell'originale.
Hai confezionato una gonna?
Come è venuta?
Come si procede per il confezionamento della gonna in abbordau, mi hanno detto che da zona a zona cambia........... chi mi saprebbe fornire notizie dettagliate.......
si è piu' fine dell'originale ma non eccessivamente..la gonna viene benissimo diciamo che puo' passare benissimo per un pezzo antico.. qua in zona dopo aver foderato su bordau e rifinito giu' si procede alla plissettatura con la stoffa umida non viene assolutamente imbastita poi fatta asciugare sotto un peso.






 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: pula  ~  Messaggi: 203  ~  Membro dal: 26/09/2008  ~  Ultima visita: 16/05/2011 Torna all'inizio della Pagina

musthayoni

Utente Attivo


Inserito il - 30/08/2009 : 17:03:17  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di musthayoni Invia a musthayoni un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
babborcu ha scritto:




rodapies.. è un mio rompicapo,, negli atti del nord significa: il giraletto del baldacchino.. ma anche qualcosa associato alla gonna,,, a volte è citato assieme alla gonna... una vaschina con su rodapies... altre volte ,, da solo ,, ma non è una sottogonna di tela bianca, essedo di svariati tessuti relativamente pregiati...




adesso siamo in due ad averlo ... e a proposito hai .. avete .. mai trovato la parola .. guardapies ... ? in questo caso dovremo parlare di gonna .. interna ............ ??????






 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: Campidano di Cagliari  ~  Messaggi: 927  ~  Membro dal: 25/08/2009  ~  Ultima visita: 19/09/2013 Torna all'inizio della Pagina

musthayoni

Utente Attivo


Inserito il - 30/08/2009 : 17:18:44  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di musthayoni Invia a musthayoni un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
maniscialli ha scritto:

Musthayoni, riuscire a trovare una buona riproduzione della stoffa per su bordau o bordattinu è molto difficile, perché il tessuto di cotone in origine era molto più consistente del tessuto odierno, l’antico era un tessuto double facce, infatti, se noti nel tessuto antico i due versi del tessuto sono identici ambedue i versi hanno le stesse caratteristiche, sia come colore e tessitura……..Nel passato nel confezionarle non si aveva il problema di quale fosse il dritto o fosse il rovescio.Per il momento in commercio esiste solo il tessuto ad un verso ed il colore lascia alquanto a desiderare.
Per le date anagrafiche cerca di sapere anche l’anno in cui si è sposata la mamma della ragazza,non sia che l’abito che indossa sia l’abito nuziale della mamma , oppure in molti dei casi l’abito veniva prestato da parenti o vicine. L’abito fotografato è rimasto,oppure sono rimasti solo alcuni capi ,le persone che indichi di quale paese .Posta delle foto sia della ragazza oppure se puoi dei capi………



.. si conosco il tessuto originale .. de su bordau .. e la sua qualità double face ... d'altro canto possiedo due gonne di .. bordatino .. che hano la stessa caratteristica .. ma purtroppo mi manca .. su bodrau
e per questo .. se non riuscirò a trovare una gonna originale .. vorrei della stoffa il quanto più possibile similare ...

circa le anagrafiche .. il matrimonio dei genitori della ragazza risale al 1860 .. e quello della nonna paterna .. al 1826 .. mi manca la data nunziale della nonna materna .. e i dati di nascita di entrambe le nonne. La cosa straordinaria (a mio parere .. ma non solo) è che della stessa ragazza .. ho un'altra foto .. sempre in costume (gonna de bordau e giaccu a pizzicorrus .. diverso de su spensu) scattata una cinquantina d'anni dopo .. che la ritrae anziana (forse 62 o 65 anni) .. che mette in evidenza l'evoluzione dell'abbigliamento nel tempo ...

un'ultima cosa .. che ripropongo anche a te che sei campidanese .. la velada così come riportata negli atti notarli ... è ricollegabile al giacchino nero in velluto .. mezza manica .. simile a quello riportato negli abiti nunziali di Quartu .. sinnai .. Settimo .. Selargius .. e via dicendo ?






 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: Campidano di Cagliari  ~  Messaggi: 927  ~  Membro dal: 25/08/2009  ~  Ultima visita: 19/09/2013 Torna all'inizio della Pagina

musthayoni

Utente Attivo


Inserito il - 30/08/2009 : 17:20:54  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di musthayoni Invia a musthayoni un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
esme ha scritto:

io ho preso la riproduzione de su bordau a samugheo penso che tra tutti quelli che ho visto in giro sia quello che assomiglia di piu' all'originale almeno come colori...


.. se non sono indiscreto dove l'hai comprato? ... forse da M. Garau .. che vende pure l'orbace?






 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: Campidano di Cagliari  ~  Messaggi: 927  ~  Membro dal: 25/08/2009  ~  Ultima visita: 19/09/2013 Torna all'inizio della Pagina

musthayoni

Utente Attivo


Inserito il - 30/08/2009 : 17:24:32  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di musthayoni Invia a musthayoni un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
esme ha scritto:

maniscialli ha scritto:

La consistenza del tessuto come....... penso che sia la metà dell'originale.
Hai confezionato una gonna?
Come è venuta?
Come si procede per il confezionamento della gonna in abbordau, mi hanno detto che da zona a zona cambia........... chi mi saprebbe fornire notizie dettagliate.......
si è piu' fine dell'originale ma non eccessivamente..la gonna viene benissimo diciamo che puo' passare benissimo per un pezzo antico.. qua in zona dopo aver foderato su bordau e rifinito giu' si procede alla plissettatura con la stoffa umida non viene assolutamente imbastita poi fatta asciugare sotto un peso.


a me hanno detto che del buon ... bordau .. si trova pure ad Assemini ... e forse a Serramanna ... ne sai qualcosa?
.. per il resto .. hai qualche foto della gonna che hai/avete rifatto?






 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: Campidano di Cagliari  ~  Messaggi: 927  ~  Membro dal: 25/08/2009  ~  Ultima visita: 19/09/2013 Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 55 Discussione  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Nuovo Evento      Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:
Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000