Forum Sardegna - Tessuti antichi e moderni...
    Forum Sardegna

Forum Sardegna
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Nota Bene: A Villacidro aveva sede il comando della X Brigata Aerea Marte, composta da due stormi da bombardamento l'8° che stazionava al campo di Trunconi e il 32° di stanza a Decimomannu, per un totale di 70 Trimotori Savoia Marchetti SM 79, detti SPARVIERI.
Comandante della Marte era il generale Cagna, che morì proprio nel 1940.
Il campo di Trunconi era il più vasto campo di aviazione in Sardegna durante la II guerra mondiale, tanto che una rivista specializzata dell'epoca ("Le vie dell'aria") ebbe a definirlo: "un campo che ha le dimensioni dell'orizzonte".



 Tutti i Forum
 Cultura in Sardegna
 Abbigliamento Tradizionale
 Tessuti antichi e moderni...
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


Nuovo Evento      Bookmark this Topic  
| Altri..
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: di 55

santobevitore

Utente Medio


Inserito il - 25/08/2009 : 17:16:15  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di santobevitore Invia a santobevitore un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Aguzza ha scritto:

Salve a tutti..sono una nuova iscritta, quindi la mia dimestichezza col sito è scarsa!sono appassionata di abiti sardi..(non di certo esperta ma qualcosa sto imparando) nel mio paese esiste il costume, tra l'altro ancora indossato da donne anziane, ma è stata avviata qualche anno fa una ricerca per la ricostruzoine di un abito di cui sono presenti pochissimi esemplari in paese...


Ciao Aguzza, bene arrivata. Io ho iniziato una ricerca sul costume, quello vero, dell'Oristanese, se mi spieghi di che paese sei magari posso esserti di qualche aiuto, altrimenti sarà utile scambiarci delle informazioni.
Fammi sapere
Ciao






 Regione Sardegna  ~ Prov.: Oristano  ~ Città: Cabras  ~  Messaggi: 443  ~  Membro dal: 25/08/2008  ~  Ultima visita: 20/07/2012 Torna all'inizio della Pagina

leonardo

Utente Normale


Inserito il - 25/08/2009 : 17:28:03  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di leonardo Invia a leonardo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao. Penso che il miglior orbace lo potete trovare a Desulo (l'ho comprato per un paio di ragas e gabbanella). E' ancora tessuto a telaio manuale, dell'altezza di circa 50 cm, a differenza di quello di M.G. di Samugheo, tessuto con telaio meccanico, dell'altezza superiore al metro e tinto con coloranti sintetici a Prato. La differenza c'è e si nota (prezzo compreso).





  Firma di leonardo 
leonardo

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Nuoro  ~ Città: sorgono  ~  Messaggi: 50  ~  Membro dal: 13/03/2009  ~  Ultima visita: 21/05/2014 Torna all'inizio della Pagina

babborcu
Salottino
Utente Virtuoso




Inserito il - 25/08/2009 : 17:45:15  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di babborcu Invia a babborcu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ah! se si riuscisse a trovare del fresi de tres in pettene osilese!! quello si che è orbece.. qualcuno che vende qualche metro.. ma , giustamente, costa un cifretta!
anche quello di dorgali , antico, è molto brelo.. leoardo a ragione per la differenza fra telai.. aggiungo: il problema è la filatura non manule.. l'ordito grosso dà l'orbace grosso,,,







 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: Sassari  ~  Messaggi: 4364  ~  Membro dal: 18/02/2008  ~  Ultima visita: 28/05/2012 Torna all'inizio della Pagina

maniscialli

Utente Medio



Inserito il - 25/08/2009 : 18:34:49  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di maniscialli Invia a maniscialli un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
leonardo ha scritto:

Ciao. Penso che il miglior orbace lo potete trovare a Desulo (l'ho comprato per un paio di ragas e gabbanella). E' ancora tessuto a telaio manuale, dell'altezza di circa 50 cm, a differenza di quello di M.G. di Samugheo, tessuto con telaio meccanico, dell'altezza superiore al metro e tinto con coloranti sintetici a Prato. La differenza c'è e si nota (prezzo compreso).

Posta qualche foto per renderci conto..... per vedere come la filatura, la consistenza, ecc. e parlaci anche del prezzo e chi lo tesse.
babbo anche tu vuota il sacco........






 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: cagliari provincia  ~  Messaggi: 342  ~  Membro dal: 28/06/2009  ~  Ultima visita: 11/11/2015 Torna all'inizio della Pagina

Aguzza

Nuovo Utente


Inserito il - 25/08/2009 : 20:25:59  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Aguzza Invia a Aguzza un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ciao santobevitore, grazie di avermi risposto..il mio paese è in provincia di oristano, quindi diciamo che il modulo del costume è molto simile a quello dei paesi circostanti, con qualche variante per alcuni particolari. per quanto riguarda il costume oggetto della ricostruzione (in paese esiste un esemplare della fine del 1700 che però è di un privato e io non ho mai visto!), personalmente il primo dubbio che mi viene è sul il velo se non erro quello ricostruito è tulle francese (?) e se non ricordo male avevo letto da qualche parte che in sardegna non si usava questo tipo di velo..sbaglio?..invece la tua ricerca è mirata proprio al costume di oristano o di tutta l'area dell'oristanese?





 Regione Sardegna  ~ Città: Prov di oristano  ~  Messaggi: 13  ~  Membro dal: 25/08/2009  ~  Ultima visita: 23/05/2011 Torna all'inizio della Pagina

santobevitore

Utente Medio


Inserito il - 25/08/2009 : 21:50:48  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di santobevitore Invia a santobevitore un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Bè, non so se riuscirò a fare tutto come vorrei, in modo serio e quanto più possibile accurato, però vorrei includere anche Oristano (e per questo escludo il costume che portano oggi)e tutti i paesi che hanno costumi riconducibili alle stesse foggie (questo prima del restyling portato avanti dai gruppi folk). Cabras (io sono di qui) Nurachi, San Vero, Milis etc..
Parli del costume con gonna di panno nero, velo e scialle di seta? Per il velo, Babborcu ha spiegato bene la cosa in abbigliamento popolare qualche tempo fa, trovi tutto li. I veli nella nostra zona sono arrivati alla fine dell'800, erano di tulle o di una stoffa più consistente, un pò più spessa del tulle, ricamati a macchina (niente a che vedere con le tendine da bagno che si vedono oggi però!).
Per quanto riguarda la datazione a fine del '700 bisogna andare cauti. Ti hanno detto com'è questo costume? mi incuriosisce parecchio...Tienimi aggiornato.
Poi ci sarebbe tutto il capitolo del costume da uomo...Ciao






 Regione Sardegna  ~ Prov.: Oristano  ~ Città: Cabras  ~  Messaggi: 443  ~  Membro dal: 25/08/2008  ~  Ultima visita: 20/07/2012 Torna all'inizio della Pagina

babborcu
Salottino
Utente Virtuoso




Inserito il - 27/08/2009 : 12:43:22  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di babborcu Invia a babborcu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
aguzza.. si tende sempre a retrodatare calcolando generazioni di cento anni con gli antenati che partoriscono a cento anni... quel velo magari sarà della secondametà del 18oo... per cui già mio bisnonno viveva nel 1700.. ( ajo')
e' molto difficile che sia della fine del settecento, a meno che non appartenesse ad una nobile di rango ( e qui il costume non c'entrerebbe) e sia fatto tutto a mano rete compresa..
perchè la basecon cui sono fatti i veli popolari è tulle meccanico.. e la macchina per eseguirli iniziò a funzionare, inventata in ighilterra, attorno al 1810,.. calcoliamo un po' di il tempo affinchè il materiale si affermasse sul continente e poi giungesse in sardegna.. e direi che siamo lontani dal 1700 ( magari!!)...
e' ovvio che i primi ad acquisire quei veli furono i cittadini,, e questo probabilmente quando si affermo' il dogma dell'immacolata concezione e , di conseguenza, gli abiti da sposa aristocratici e borghesi divennero bianchi ed il velo indice della purezza della sposa...


mani. non ti nascondo niente sull'orbace di osilo ( sai bene che era ritenuto il migliore dell'isola) se ne trova qualche metro , con un po' di fortuna e conoscenze giuste e rapporti diplomatici delicati.. è alto 55 cm circa... nero, fine come garza, senza la minima gobba, compatto come gabardin, senza in pelo in superficie, coriaceo giusto ,,, e' bellisimo , ma costa, trovandolo ripeto, attorno ai 250 euro al metro!! ( Li vale tutti eh!)







 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: Sassari  ~  Messaggi: 4364  ~  Membro dal: 18/02/2008  ~  Ultima visita: 28/05/2012 Torna all'inizio della Pagina

Aguzza

Nuovo Utente


Inserito il - 27/08/2009 : 13:20:54  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Aguzza Invia a Aguzza un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
babborcu..in realtà non sono affatto certa sulla datazione fine 1700..questo è ciò che mi è stato detto, chi l'ha visto dice che sia molto antico e usurato..tornando al velo se avrete occasione gradirei molto che mi venissero mostrate delle foto..ripeto, non credo prorprio che quelli adottati attualmente dal nostro gruppo siano quelli giusti, anzi in realtà ho dubbi sull'esistenza stessa del velo..





 Regione Sardegna  ~ Città: Prov di oristano  ~  Messaggi: 13  ~  Membro dal: 25/08/2009  ~  Ultima visita: 23/05/2011 Torna all'inizio della Pagina

babborcu
Salottino
Utente Virtuoso




Inserito il - 27/08/2009 : 16:15:59  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di babborcu Invia a babborcu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
figurarsi!! non siete sicuri e li avete gia adottati! ( perchè è "bello " vero?) se per tulle francese intendi il pizzo scintilly,,, che ha una base di tulle e fiorami fitti , quasi in rilievo apunto pieno contornati da un cordoncino lucido,, mi sa che non va proprio bene...






 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: Sassari  ~  Messaggi: 4364  ~  Membro dal: 18/02/2008  ~  Ultima visita: 28/05/2012 Torna all'inizio della Pagina

musthayoni

Utente Attivo


Inserito il - 27/08/2009 : 16:38:31  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di musthayoni Invia a musthayoni un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
maniscialli ha scritto:

musthayoni ha scritto:

babborcu ha scritto:

credo che ti possano rispondere i "sudisti" meglio di me...
per quanto riguarda

l'indiana è molto probabile parlare della prima metà dell'ottocento.. negli atti logudoresi viene citata spesso s'andaina, su calansà, sa mussolina.. ma in amiera fortissima, la saia..
non ho mai visto un documento ( per quanto ne so) che parlasse del bordau anteriore grosso modo al 1850...


Frugando tra vecchi documenti che ormai non consultavo da tempo ... ho trovato una causa penale risalente al 1841 .. nella quale si fa riferimento ad una grassazione subita da un certo Piras .. il quale denunciava di essere stato depredato tra le varie cose: di dieci palmi di panno verde, di dieci palmi di indiana di Francia di due diverse qualità .. e meraviglia delle meraviglie .. di dieci palmi di bordato rosso ..

una domanda .. quando negli atti notarili settecenteschi leggiamo la parola .. basquiña .. mi confermate che la medesima è riferita alla gonna?
musthayoni


I dieci palmi di bordato rosso ,non penso che siano riferiti a su bordau, potrebbe essere qualsiasi altra stoffa "bordato rosso".Bisogna vedere come è inteso bordato. nel senso che è bordato il bordo, o nel senso che è la stoffa bordata di rosso?. (scusa il bisticcio di parole,spero di farmi capire). Si conferma per basquiña



.. ciao eccomi di nuovo ..
le tue considerazioni non fugano i miei dubbi .. anzi!!!
E' vero potrebbe essere qualsiasi stoffa rossa con bordo .. bordato o forse meglio orlato? .. o stoffa bordata appunto di rosso .. ma anche queste sarebbero delle potenziali supposizioni .. e non matematica certezza .. o no?
detto questo riscrivo alla lettera il contenuto del documento .. sperando in qualche miracolo ...
.. inoltre ci depredarono di:
dieci palmi di panno verde, a reali tre e mezzo il palmo;
dieci palmi di bordato rosso a soldi cinque il palmo;
palmi dieci di indiana Francia di due diverse qualità, porzione di colore rosso e porzione di colore pallerino (leggi paglierino) a soldi cinque pure il panno.
Ora non so se il prezzo del tessuto possa essere d'aiuto o meno .. ciononostante è vero che mentre nel caso dell'indiana la descrizione sembra essere più specifica .. lo è meno per quanto riguardo la tipologia del primo panno .. definito tout court bordato rosso .. senza altre specificazioni. E allora alla luce di quanto riportato .. si può escludere che potsse trattarsi anche del nostro .. bordau arrubiu ?
Una cosa cmq è certa .. i dubbi restano e ciò significa che la meta non è dietro l'angolo .. ma c'è ancora del cammino da fare .. vedremo!!!







 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: Campidano di Cagliari  ~  Messaggi: 927  ~  Membro dal: 25/08/2009  ~  Ultima visita: 19/09/2013 Torna all'inizio della Pagina

maniscialli

Utente Medio



Inserito il - 27/08/2009 : 16:59:43  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di maniscialli Invia a maniscialli un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
beh, penso che non si tratti del nostro .. bordau arrubiu …………
perché nella descrizione avrebbero scritto il colore reale (non la moneta) del tessuto rosso e blu,e non solo rosso……..dubbi 50/100 certezze 50/100
Babbo,che ne pensi?






 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: cagliari provincia  ~  Messaggi: 342  ~  Membro dal: 28/06/2009  ~  Ultima visita: 11/11/2015 Torna all'inizio della Pagina

musthayoni

Utente Attivo


Inserito il - 27/08/2009 : 17:11:14  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di musthayoni Invia a musthayoni un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
maniscialli ha scritto:

musthayoni ha scritto:

babborcu ha scritto:

credo che ti possano rispondere i "sudisti" meglio di me...
per quanto riguarda

l'indiana è molto probabile parlare della prima metà dell'ottocento.. negli atti logudoresi viene citata spesso s'andaina, su calansà, sa mussolina.. ma in amiera fortissima, la saia..
non ho mai visto un documento ( per quanto ne so) che parlasse del bordau anteriore grosso modo al 1850...


Frugando tra vecchi documenti che ormai non consultavo da tempo ... ho trovato una causa penale risalente al 1841 .. nella quale si fa riferimento ad una grassazione subita da un certo Piras .. il quale denunciava di essere stato depredato tra le varie cose: di dieci palmi di panno verde, di dieci palmi di indiana di Francia di due diverse qualità .. e meraviglia delle meraviglie .. di dieci palmi di bordato rosso ..

una domanda .. quando negli atti notarili settecenteschi leggiamo la parola .. basquiña .. mi confermate che la medesima è riferita alla gonna?
musthayoni


Si conferma per basquiña



Anda beni .. la parola l'ho trovata spesse volte scritta anche con la V iniziale .. vasquiña .. (sia in catalano che in castigliano) ma il significato è il medesimo .. a parte il colore della stoffa con la quale veniva confezionata.
Piuttosto un'altra cosa .. la baschina .. in uso al costume di Quartu S.E. .. che gonna non è (vedi libro: I costumi di Quartu S.Elena - nel panorqama dell'abbiglimento sardo - Stef Ediz.) .. avrebbe qualche correlazione con la parola hispanica .. magari dovuta a qualche corruzione interpretativa della medesima parola nel tempo?






 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: Campidano di Cagliari  ~  Messaggi: 927  ~  Membro dal: 25/08/2009  ~  Ultima visita: 19/09/2013 Torna all'inizio della Pagina

musthayoni

Utente Attivo


Inserito il - 27/08/2009 : 17:22:26  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di musthayoni Invia a musthayoni un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
maniscialli ha scritto:

beh, penso che non si tratti del nostro .. bordau arrubiu …………
perché nella descrizione avrebbero scritto il colore reale (non la moneta) del tessuto rosso e blu,e non solo rosso……..dubbi 50/100 certezze 50/100
Babbo,che ne pensi?



dimenticavo un altro particolare ... il derubato era di Pimentel .. e andando a rivedere il costume di quel paese .. ho constatato che la gonna era di .. bordau .. con il colore rosso a prevalere .. arricchito con una stretta balza di velluto nero e bordata con fettuccia di colore verde.
La grassazione invece avvenne nelle campagne di Sestu ed erano abbigliati alla sestese ... (?)






 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: Campidano di Cagliari  ~  Messaggi: 927  ~  Membro dal: 25/08/2009  ~  Ultima visita: 19/09/2013 Torna all'inizio della Pagina

maniscialli

Utente Medio



Inserito il - 27/08/2009 : 17:27:19  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di maniscialli Invia a maniscialli un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Anche se era a prevalere il rosso nella parte esterna (come del resto nella stragrande maggioranza dei centri del campidano) le righe blu non erano mica invisibili.....





 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: cagliari provincia  ~  Messaggi: 342  ~  Membro dal: 28/06/2009  ~  Ultima visita: 11/11/2015 Torna all'inizio della Pagina

musthayoni

Utente Attivo


Inserito il - 27/08/2009 : 17:51:03  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di musthayoni Invia a musthayoni un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
maniscialli ha scritto:

Anche se era a prevalere il rosso nella parte esterna (come del resto nella stragrande maggioranza dei centri del campidano) le righe blu non erano mica invisibili.....


certo che no .. ed è anche per questo che i dubbi permangono .. seppure bisogna evidenziare che non sempre i documenti archivisti sono così minuziosi in termini assoluti nelle descrizoni delle cose ...
.. e cmq concordo per il 50/50 di calcolo probabilistico ...






 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: Campidano di Cagliari  ~  Messaggi: 927  ~  Membro dal: 25/08/2009  ~  Ultima visita: 19/09/2013 Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 55 Discussione  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Nuovo Evento      Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:
Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000