Forum Sardegna - cognomi sardi
    Forum Sardegna

Forum Sardegna
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Nota Bene: Il nuraghe Ura 'e Sole che si trova sulla sommità di Bruncu Nurage nel territorio comunale di Desulo, rappresenta il nuraghe che si trova alla maggiore altitudine della Sardegna: ben 1331 metri sopra il livello del mare!
Seguono il nuraghe Orotzeris (al confine fra i territori comunali di Talana e Villagrande Strisaili) con 1268 m. s.l.m., quindi il Nuraghe Nostra Signora de Su Monte (Fonni; 1252 m. s.l.m.), il complesso nuragico di Ruinas (Arzana; famoso per il villaggio nuragico più in alto della Sardegna 1205 m. s.l.m.) e il recinto megalitico di Santa Vittoria (Esterzili; 1200 m. s.l.m.).



 Tutti i Forum
 Varie dalla Sardegna
 Altro
 cognomi sardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


Nuovo Evento      Bookmark this Topic  
| Altri..
Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: di 12

Lulù

Utente Normale


Inserito il - 20/08/2008 : 00:31:06  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Lulù Invia a Lulù un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ho letto vari topic in cui si parlava dell origine dei cognomi sardi, in particolare in uno si parlava del cognome farris ke sarebbe legato alla farina...a proposito di farina, pane e grano qualcuno di voi sapprebbe darmi notizie sul cognome simbula o su personaggi storici ke portavano questo cognome? a parte ke significa semola ed è legato quindi all agricoltura e ke nn è molto diffuso nn si trova niente sui siti dedicati ai cognomi...





 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: cagliari  ~  Messaggi: 57  ~  Membro dal: 19/08/2008  ~  Ultima visita: 15/06/2013

Google Sardegna


Pubblicità

babborcu
Salottino
Utente Virtuoso




Inserito il - 20/08/2008 : 10:14:27  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di babborcu Invia a babborcu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
farris,farre, farru ... sono lo stesso cognome come origine, la parola deriva da farro... in latino farrum , un'antichissima farina. oggi ripresa dalla macrobiotica ... nella sardegna del nord e quindi nel sardo-logudorese il nome ha finito per "passare " alla farina di granturco e a volte anche alla polenta...

simbula o simula ... corrispondono all'italiano semola... nella sardegna del nord questo cognome è discretamente diffuso, diffusissimo è soprattutto a ittiri.. ove i vari ceppi simula sono distinti da un altro cognome o soprannome accostato...


rpobabimente deriva come molti cognomi da un soprannole in quanto simula o simbula ha un significato simbolico positivo, contrapposto a furfer ( crusca)negativo... pedru simula ( pietro simula o semola ) è anche il nome logudorese del prezzemolo.... questo è ciò che so dei due cognolu,,, spero di averti fatto cosa gradita.. ciao







 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: Sassari  ~  Messaggi: 4364  ~  Membro dal: 18/02/2008  ~  Ultima visita: 28/05/2012 Torna all'inizio della Pagina

lioned

Utente Normale


Inserito il - 20/08/2008 : 10:30:35  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di lioned Invia a lioned un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

A me piacerebbe conoscere l'origine del mio cognome (cisci).
A parte la mia famiglia e una di Cagliari, so che in Sardegna è poco diffuso, al contrario del mio cognome materno (ghiani) diffuso in tutta l'isola.
Potete aiutarmi?
_______________
Grazie, Marino.






 Regione Toscana  ~ Prov.: Pisa  ~ Città: sardegna  ~  Messaggi: 64  ~  Membro dal: 07/08/2008  ~  Ultima visita: 30/11/2014 Torna all'inizio della Pagina

Lulù

Utente Normale


Inserito il - 20/08/2008 : 10:39:08  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Lulù Invia a Lulù un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
grazie babborcu la storia del significato positivo in quanto contrapposto a furfer nn la sapevo!!!





 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: cagliari  ~  Messaggi: 57  ~  Membro dal: 19/08/2008  ~  Ultima visita: 15/06/2013 Torna all'inizio della Pagina

babborcu
Salottino
Utente Virtuoso




Inserito il - 20/08/2008 : 10:42:28  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di babborcu Invia a babborcu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
lioned: azzardo se sci non è forte come x (non sono certo ) che sia una contrazione di cixiri (ceci)... considera che molti cognomi venivano storpiati nelle trascrizioni anagrafiche...






 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: Sassari  ~  Messaggi: 4364  ~  Membro dal: 18/02/2008  ~  Ultima visita: 28/05/2012 Torna all'inizio della Pagina

callas
Salottino
Utente Senior



Inserito il - 20/08/2008 : 10:45:30  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di callas Invia a callas un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Anch'io vorrei sapere del mio cognome: Addis. Mio padre è di Berchidda (SS). Sai qualcosa Babborcu?ciao e grazie.






  Firma di callas 

Golfo di Marinella

Porto Rotondo

..un altro meraviglioso angolo di Sardegna

 Regione Liguria  ~ Città: bordighera (Im)Berchidda(Ot)  ~  Messaggi: 1422  ~  Membro dal: 05/07/2008  ~  Ultima visita: 22/12/2012 Torna all'inizio della Pagina

Titti
Salottino
Utente Virtuoso




Inserito il - 20/08/2008 : 11:08:09  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Titti Invia a Titti un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
il mio allora e piu semplice ANGIARGIA( so che de di origini spagnole ) e vero ??
però il cognome di mio marito e sardissimo MUNZITTU







  Firma di Titti 

Sos Dorroles - Cala Gonone

Dorgali (NU)

..un'altro meraviglioso angolo di Sardegna

 Regione Emilia Romagna  ~ Prov.: Modena  ~ Città: Modena  ~  Messaggi: 4532  ~  Membro dal: 01/06/2006  ~  Ultima visita: 21/10/2011 Torna all'inizio della Pagina

babborcu
Salottino
Utente Virtuoso




Inserito il - 20/08/2008 : 11:30:53  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di babborcu Invia a babborcu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
N on vorrei trovare l'etimologia di tutti i cognomi degli utenti( anche perchè non sono un espertissimo) ma faccio un eccezione
Addis. assimilabile al logudorese badde a adde derivato dal latino vallis


Angiargia ( esiste santa maria de Angiargia con etimologia azzardata tradotto "partoriente " = log. anzare . ( ma usato per gli animali ;per le persone umane è :illierare ).. più probabilemnte è antico villaggio scomparso dal latino balnearia ( luogo dei bagni ,delle terme) . anche sardo bangiargia... probabilmente era de angiargia.. proveniente dal villaggio di angiargia...

munzittu o monzittu.... affine a moninca... scimmia, ma in origine = solitario eremita ... in sardo = frate ( monzu e mongiu ).... quendi fraticello.... nel logudoro attorno a sassari vuol dire anche bigotto..







 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: Sassari  ~  Messaggi: 4364  ~  Membro dal: 18/02/2008  ~  Ultima visita: 28/05/2012 Torna all'inizio della Pagina

CodicediSorres

Utente Medio


Inserito il - 20/08/2008 : 13:00:49  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di CodicediSorres Invia a CodicediSorres un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ci si potrebbe chiedere il motivo per il quale certi cognomi siano abbastanza diffusi, e invece altri lo siano molto meno. La spiegazione di ciò è legata ai seguenti elementi:
-Più un cognome è antico, più elevata è la probabilità di una ampia discendenza dall'unico ceppo iniziale, denominato con un certo gentilizio x la prima volta. -Il precedente elemento non è sufficiente a giustificare una ampia discendenza. Infatti occorre che il primissimo ceppo, e quelli immediatamente successivi, abbiano una sufficiente prolificità, in modo da compensare la naturale tendenza all'estinzione. -Poi sempre per contrastare la tendenza alla mortalità, occorre che tali primissimi ceppi abbiano un tenore di vita relativamente decente (alimentazione ecc..). -Se il luogo di origine è salubre, ciò favorisce ulteriormente una bassa mortalità. Ora, x es, ipotizzando che in questa isola nell'anno 1030 un certo nucleo famigliare abitante in un certo villaggio sia stato denominato con un certo gentilizio (magari x un motivo così importante che anche i discendenti mantengano tale nome di casato), allora se gli elementi già citati sono verificati, si ha che x es dopo 150 anni in tale villaggio esistono 15 o 20 nuclei con tale gentilizio. Dunque si sono create le basi per una possibile ulteriore espansione numerica del gentilizio.






 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: CAGLIARI  ~  Messaggi: 471  ~  Membro dal: 29/05/2008  ~  Ultima visita: 05/10/2016 Torna all'inizio della Pagina

CodicediSorres

Utente Medio


Inserito il - 20/08/2008 : 13:26:37  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di CodicediSorres Invia a CodicediSorres un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ma il fatto che dopo 150 anni, nell'esempio fatto verso gli inizi del 1200, in quel villaggio esistano circa 15 o 20 nuclei famigliari con un certo gentilizio, non basta ancora per giustificare una successiva espansione di tale stirpe. Infatti occorre che i già citati elementi sussistano, almeno x la maggior parte di tali ceppi, e inoltre occorre che si verifichi un altro fatto molto importante. E cioè parte della discendenza di tali ceppi deve iniziare a stabilirsi anche in centri diversi da quello di origine, centri anche lontani da esso. Dunque decennio dopo decennio, generazione dopo generazione, dal villaggio in cui si è formato il gentilizio si diramano ulteriori nuclei famigliari verso altri centri più o meno lontani (in genere gli individui lasciavano il proprio villaggio x contrarre matrimonio con donne di altre zone, solo a volte si spostavano intere famiglie). In pratica il villaggio di origine è diventato una specie di "serbatoio" di tale gentilizio. Solo con la delocalizzazione delle varie famiglie aventi un certo gentilizio si hanno le condizioni per contrastare le mortalità dovute a epidemie varie, specie tra metà 300 e inizi 800. Infatti, a parità di numero di nuclei famigliari denominati con 2 cognomi diversi, hanno maggiore probabilità di moltiplicarsi i cognomi sparsi in numerosi centri, mentre se un cognome è presente in una area ristretta o addirittura in un solo centro, esso avrà difficoltà a espandersi numericamente. L'effetto delle epidemie varia da zona a zona, e con tempi caratteristici, dunque le condizioni Delocalizzato e Concentrato non sono simmetriche rispetto al fenomeno delle epidemie. Ma questo concetto l'avevo espresso anche in altra discussione. Dunque arrivando a metà 500 i cognomi vennero ufficializzati, e solo i cognomi che avevano verificato le condizioni che ho citato avevano ormai le carte in regola per evolvere verso una buona diffusione, nei secoli successivi.





 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: CAGLIARI  ~  Messaggi: 471  ~  Membro dal: 29/05/2008  ~  Ultima visita: 05/10/2016 Torna all'inizio della Pagina

CodicediSorres

Utente Medio


Inserito il - 20/08/2008 : 13:50:36  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di CodicediSorres Invia a CodicediSorres un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Dunque uno degli elementi più importanti che a priori giustificano l'attuale diffusione dei cognomi, è proprio l'elemento della delocalizzazione dei vari ceppi, con determinato cognome, nei secoli. Più un certo numero di famiglie della stessa stirpe si delocalizzavano nel territorio, più elevato era l'indice di incremento demografico delle stesse. E naturalmente più un cognome aumenta numericamente, più elevata è la tendenza a ulteriori diffusioni in altri centri, e così via. E poi è naturale che più aumenta il numero di ceppi con certo cognome, allora più elevata è la probabilità che tra tali ceppi se ne presenti uno, o più di uno, particolarmente prolifico. È una questione di statistica, di probabilità, non si può prescindere da tali concetti nello studio delle popolazioni. In Sardegna esistono cognomi presenti da più di 1000 anni, o cmq fin dal 1325, eppure le famiglie con tali gentilizi non sono tante rispetto a altre. Anzi alcuni cognomi non superano i 13 nuclei famigliari. Il motivo è proprio perché non si sono verificate le condizioni che ho citato. Tali famiglie rimasero x così dire confinate in aree ristrette o in singoli centri, con altissime mortalità nei secoli, e anche con scarsa prolificità. In poche parole tutto un insieme di fattori che hanno contrastato l'espansione. Anzi, alcuni gentilizi erano molto più diffusi nel passato che al presente. E poi alcune stirpi avevano pianificato per loro scelta e tradizione una espansione limitatissima nel tempo, e mi riferisco alle famiglie feudali iberiche, per ragioni di eredità, perché le tradizioni iberiche x le eredità erano diverse da quelle sarde. E ciò si nota anche dalla frammentazione delle proprietà terriere nell'isola.





Modificato da - CodicediSorres in data 20/08/2008 13:55:25

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: CAGLIARI  ~  Messaggi: 471  ~  Membro dal: 29/05/2008  ~  Ultima visita: 05/10/2016 Torna all'inizio della Pagina

Morpheus

Nuovo Utente


Inserito il - 20/08/2008 : 14:22:27  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Morpheus Invia a Morpheus un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Provo col mio. chiedo e azzardo una mia ipotesi.
Il mio cognome è Siddi, diffuso nella zona sud della Sardegna dalla quale provengo (marmilla), legato al toponimo Siddi.
Ai tempi del liceo, una vita fa, insieme ad un mio professore di lettereatura tentammo una "traduzione".
Facile vederci il prefisso "sid" del "sardus pater" , il sid babai, sid addir babai. il "di", invece potrebbe essere un analogo tipo a "de" "von" "van" "mac" etc ...
Se il mio vecchio prof non sbalgiava potrebbe voler dire "luogo del Signore".

Può essere?






Modificato da - Morpheus in data 20/08/2008 14:22:52

 Regione Veneto  ~ Prov.: Vicenza  ~ Città: Vicenza  ~  Messaggi: 31  ~  Membro dal: 07/08/2008  ~  Ultima visita: 04/10/2010 Torna all'inizio della Pagina

babborcu
Salottino
Utente Virtuoso




Inserito il - 20/08/2008 : 16:22:20  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di babborcu Invia a babborcu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Morpheus: non sognare troppo: il tuo è quasi certamente uno uno dei tanti cognomi sardi legato a denominazioni località precise e che nella grande totalità dei casi ne indicano la proveninza : Bitti, Seneghe o Seghene , Scanu o Iscanu... talora indicano toponimi scomparsi ..per es. oggianu o calvia ecc--- naturalmente il significato del toponimo (per es Bitti dovrebbe essere bittaru= capriolo) incide... il significato originario di Siddi è incerto... quello che indichi tu è faticoso... considera anche gli strafalcioni fatti dagli ufficiali dell'anagrafe... e considera che sin dall'epoca giudicale è attestato il cognome siddu... ( sigillato, chiuso, ben collocato) se pòer questo facessimo l'etimologia propostati sid ( signore) e poi du?? ( sardizzasione di di??) mi sa che funziona poco

considera anche che il ddi dei cartelli stradali non si legge all'italiana come addizionare ma " alla sarda o sicilina" come turiddhu!!!
ciao!!1







 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: Sassari  ~  Messaggi: 4364  ~  Membro dal: 18/02/2008  ~  Ultima visita: 28/05/2012 Torna all'inizio della Pagina

CodicediSorres

Utente Medio


Inserito il - 20/08/2008 : 16:45:07  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di CodicediSorres Invia a CodicediSorres un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Domanda: Perchè certi cognomi sardi molto antichi, in apparenza sembrano di origine esterna italiana? Intendo come termine, come lingua, non come origine etnica, la quale è ancora più difficile da analizzare e scoprire. Mentre invece molto probabilmente il ceppo originario era proprio autoctono o cmq precedente alla prima comparsa dei documenti in cui tali cognomi sono citati. Per esempio i cognomi Secchi, Farina, Marcello e diversi altri. Perchè sono stati denominati proprio così, e non con la corrispondente traduzione in sardo logudorese? Da chi saranno stati denominati così, dato che appunto nel Medio Evo la lingua correntemente usata anche nei documenti, era il sardo nelle sue varianti? Non credo sia facile rispondere a tali domande, anche se magari si può scoprire che x es il cognome Marcello è la traduzione italiana o spagnola, nel 500 o 400, di un ceppo proveniente dai Marceddu, più diffuso. Ma lo stesso si può dire di vari altri cognomi apparentemente esterni, ma ben presenti nei documenti antichi in tale forma (e solo in tale forma)





Modificato da - CodicediSorres in data 20/08/2008 16:51:18

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: CAGLIARI  ~  Messaggi: 471  ~  Membro dal: 29/05/2008  ~  Ultima visita: 05/10/2016 Torna all'inizio della Pagina

Morpheus

Nuovo Utente


Inserito il - 20/08/2008 : 16:59:21  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Morpheus Invia a Morpheus un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
non sogno tranqui, ho sottolineato infatti che è legato alla località, un cognome il mio tra l'altro piuttosto diffuso.
il mio vecchio prof (parliamo di una 30ina d'anni fa) era toscano, forse ha eccesivamente italianizzato il possibile significato del toponimo, era infatti su quello che giocammo quella mattina nei corridoi del liceo artistico. Ricordo che egli faceva considerava quel "di" come lscito spagnolo. Evidentemente sbagliava se il toponimo è precedente






 Regione Veneto  ~ Prov.: Vicenza  ~ Città: Vicenza  ~  Messaggi: 31  ~  Membro dal: 07/08/2008  ~  Ultima visita: 04/10/2010 Torna all'inizio della Pagina

babborcu
Salottino
Utente Virtuoso




Inserito il - 20/08/2008 : 16:59:26  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di babborcu Invia a babborcu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
codice.. vabbe' che anch'io mi ci sono buttato a pesce.. ma anche tu non scherzi con lezioni e domande importanti sui cognoli...
rendi impegnata, ma non noiosa la discussione pero'


intelligente quesito il tuo su marcello ecc... ( farina comunque esiste anche in sardo) .. mi sa che non c'è un motivo.. ma tanti ..
.
italianizzazioni di cognomi sardi, come giustamente dici,,, ma ad onta di un'idea chiusa e " pura " della sardegna antica.. artificilamente creata da noi ( ci fa un immenso piacere!! ) è ovvio che c'erano apporti esterni.. e non sempre di poveracci, ma di mercanti, notabili che convolavano a nozze di iteresse, militari, artisti.. ecc.. che , come succedeva sempre si incrociavano con i locali... meno preoccupati di noi di idee di" purezza "!!!







 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: Sassari  ~  Messaggi: 4364  ~  Membro dal: 18/02/2008  ~  Ultima visita: 28/05/2012 Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 12 Discussione  
Pagina Successiva
Nuovo Evento      Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:
Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000