Forum Sardegna - A Sassari riemerge l'antico castello
    Forum Sardegna

Forum Sardegna
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Nota Bene: Sino ai primi del novecento si conservavano ad Ittiri diversi letti a baldacchino , di un tipo molto diffuso in tutta la Sardegna sin dal 1600 almeno e soppiantati quasi ovunque nel corso del 1800 da letti cittadini. Il caratteristico letto, detto " lettu a pabaglione ", arrivava all'altezza di oltre tre metri dal suolo ed il piano su cui si dormiva era alto circa m.1,80! Vi si saliva tramite una scaletta o una sedia e lo si addobbava con un apparto tessile molto ricercato, formato da coperte decorate e bande a filet. Nel 1908 il pittore costumbrista spagnolo Antonio Ortiz Echague dipinse a Ittiri uno di queti letti , nella tela detta "Hilandera "( la filatrice).



 Tutti i Forum
 Cultura in Sardegna
 Archeologia in Sardegna
 A Sassari riemerge l'antico castello
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


Nuovo Evento      Bookmark this Topic  
| Altri..
Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: di 6

Ithokor

Utente Medio



Inserito il - 19/04/2008 : 12:32:00  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ithokor Invia a Ithokor un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
La Nuova Sardegna, sabato 19 aprile 2008, pag. 21
www.lanuovasardegna.it

NON SOLO ROVINE E DISTRUZIONE, È SALVO IL PIANO TERRA DEL CASTELLO

di Federico Spano

SASSARI. Il piano terra del castello aragonese si è salvato dalla demolizione dell'Ottocento. In piazza Cavallino de Honestis, alla fine di via Politeama, gli archeologi hanno riportato alla luce una parte della facciata, rimasta sepolta per oltre un secolo, e il portale d'accesso. Per ora la porzione riemersa è alta circa tre metri e larga una decina, ma l'antico piano stradale potrebbe trovarsi ancora più in profondità. Sono rimasti intatti 50 metri di corridoi e, probabilmente, alcune sale.
Quella fatta in questi giorni, è una scoperta archeologica straordinaria. Che sotto piazza Castello ci fossero i resti della fortezza aragonese, lo si sapeva da tempo. Non si aveva idea, invece, del fatto che una parte dell'edificio fosse rimasta intatta. La demolizione ha risparmiato tutto il piano terra, che si trovava a un livello molto più profondo, rispetto al piano stradale attuale. La fortezza, in effetti, era stata costruita su una superficie scoscesa. La parte posteriore si trovava molto più in alto rispetto all'ingresso. Per questo, il piazzale interno si doveva sviluppare all'altezza del primo piano. Il ritrovamento della porta d'accesso del castello, inoltre, ha fatto emergere un altro dato fino a ieri sconosciuto. Gli archeologi dovranno aggiornare le loro mappe. L'intero edificio medievale dovrà essere «riposizionato». L'ingresso, infatti, si trova a circa quindici metri di distanza dal punto in cui fino a oggi era stato collocato. La muratura a forma di zoccolo, alla base della torre centrale, è spuntata sul lato di piazza Cavallino de Honestis che costeggia largo Cavallotti. La torre di sinistra, invece, dovrebbe trovarsi sotto il gazebo del ristorante che si affaccia sulla piazzetta.
Centinaia di cittadini in questi giorni si stanno fermando davanti agli scavi. Tutti si stanno facendo le stesse domande: «Che fine faranno questi ritrovamenti? Verranno di nuovo interrati?». Cancellare questa scoperta, ripristinando la piazza, sarebbe come ripetere il colossale errore dell'amministrazione comunale dell'Ottocento, quella che nel 1867 approvò all'unanimità la distruzione dell'edificio che fu sede dell'Inquisizione. La fortuna di avere fatto questo ritrovamento così importante in una piazza, dove quindi non si può intralciare il traffico, gioca a favore della sopravvivenza del castello. I lavori per i sottoservizi potranno andare avanti senza alcun problema e senza ritardi.
La responsabile della soprintendenza ai beni archeologici, Daniela Rovina, spera che si trovi il modo di rendere fruibile al pubblico ciò che resta del vecchio edificio. «Bisognerà studiare il modo di mettere in sicurezza il sito — ha detto Daniela Rovina —, per evitare crolli e creare le condizioni perché possa essere visto dalla strada e visitato all'interno.
Senza però, che venga trasformato in una discarica».
Nei prossimi giorni, la soprintendenza installerà due cartelli intorno alla recinzione, per spiegare alla gente cosa si sta facendo e cosa si è scoperto.
Una risposta positiva, sul futuro dei ritrovamenti, arriva dal sindaco Gianfranco Ganau. «Studieremo un progetto di valorizzazione assieme alla soprintendenza — ha detto Ganau —. L'intervento, però, verrà fatto una volta conclusi i lavori nella piazza. La città sta riscoprendo un pezzo del suo passato, n castello potrebbe diventare una importante attrazione turistica».

Foto Mie:

http://img100.imageshack.us/my.php?...loss1fw0.jpg

http://img100.imageshack.us/my.php?...loss2tl9.jpg

http://img527.imageshack.us/my.php?...loss3qg0.jpg

http://img527.imageshack.us/my.php?...loss6ee3.jpg






 Firma di Ithokor 
«Se non sai dove stai andando, girati per vedere da dove vieni»

 Regione Sardegna  ~ Città: Tatari - Carzeghe  ~  Messaggi: 194  ~  Membro dal: 02/11/2007  ~  Ultima visita: 20/12/2014

Google Sardegna


Pubblicità

kolipo
Salottino
Utente Attivo


Inserito il - 19/04/2008 : 15:26:09  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di kolipo Invia a kolipo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Belle foto IthoKor e grazie per la notizia!

Ancora nn concepisco la demolizione!

[URL=http://imageshack.us][/URL]







 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: Elmas  ~  Messaggi: 663  ~  Membro dal: 02/05/2007  ~  Ultima visita: 07/12/2013 Torna all'inizio della Pagina

kigula

Moderatore



Inserito il - 19/04/2008 : 15:48:36  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di kigula Invia a kigula un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Fantastico!





 Regione Estero  ~ Città: Cordoba  ~  Messaggi: 1738  ~  Membro dal: 07/05/2007  ~  Ultima visita: 15/01/2014 Torna all'inizio della Pagina

Barbaricina

Moderatore


Jana Ojos-de-Luche



Inserito il - 19/04/2008 : 16:34:12  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Barbaricina Invia a Barbaricina un Messaggio Privato  Rispondi Quotando


Una bella notizia questo ritrovamento, interessanti le tue immagini Ithokor...

un vero peccato, vedendo la foto di kolipo, che sia stato demolito un castello così bello....







  Firma di Barbaricina 

S'Ena 'e Thomes / Dorgali (NU)
...un altro meraviglioso angolo di Sardegna


 Regione Piemonte  ~ Città: Domodossola  ~  Messaggi: 9893  ~  Membro dal: 11/04/2006  ~  Ultima visita: 15/04/2017 Torna all'inizio della Pagina

mekieddu
Salottino
Utente Medio



Inserito il - 19/04/2008 : 17:43:47  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mekieddu Invia a mekieddu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
veramente una bella notizia






  Firma di mekieddu 
Commo chi ana mortu sos zigantes, Nugoro no es prus Nugoro....

 Regione Sardegna  ~ Città: Nuoro  ~  Messaggi: 431  ~  Membro dal: 01/10/2007  ~  Ultima visita: 11/11/2013 Torna all'inizio della Pagina

Ithokor

Utente Medio



Inserito il - 20/04/2008 : 14:45:37  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ithokor Invia a Ithokor un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Pare che lo scavo sia arrivato solo al livello stradale del 1700.
Chissà che scavando scavando non si arrivi a qualche altro ritrovamento!
Seguirò la vicenda e documenterò con foto settimanali!






  Firma di Ithokor 
«Se non sai dove stai andando, girati per vedere da dove vieni»

 Regione Sardegna  ~ Città: Tatari - Carzeghe  ~  Messaggi: 194  ~  Membro dal: 02/11/2007  ~  Ultima visita: 20/12/2014 Torna all'inizio della Pagina

Antoi
Salottino
Utente Virtuoso




Inserito il - 20/04/2008 : 15:07:31  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Antoi Invia a Antoi un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
fantastico, ne avevo sentito parlare del castello di Sassari, ed ora lo hanno ritrovato
son contento per Sassari e per i sassaresi, alla prima occasione voglio andare a vederlo.







  Firma di Antoi 

Basilica di Santa Giusta (XII sec.)

Santa Giusta (Or)

..un altro meraviglioso angolo di Sardegna


Othoca, il passato che torna al presente, ora ci siamo...

http://blog.libero.it/vivereineterno/

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Oristano  ~ Città: Othoca  ~  Messaggi: 4740  ~  Membro dal: 02/03/2008  ~  Ultima visita: 26/10/2018 Torna all'inizio della Pagina

laier
Salottino
Utente Virtuoso


Campione Gp Passalafoto



Inserito il - 20/04/2008 : 15:09:06  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di laier Invia a laier un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
che bello...
questo sta succedendo pure ad Iglesias! ristrutturando la Chiesa della Purissima, stanno venendo fuori gli ambienti del catello duecentesco dei Donoratico dentro la mura.







  Firma di laier 

Tramonto a Porto Cauli - Masua

Iglesias (CI)

..un altro meraviglioso angolo di Sardegna

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: Iglesias  ~  Messaggi: 4262  ~  Membro dal: 25/09/2007  ~  Ultima visita: 16/10/2014 Torna all'inizio della Pagina

laier
Salottino
Utente Virtuoso


Campione Gp Passalafoto



Inserito il - 20/04/2008 : 15:10:08  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di laier Invia a laier un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
penso che quando chiuderanno il carcere ad Oristano,anche li avranno tante sorprese...






  Firma di laier 

Tramonto a Porto Cauli - Masua

Iglesias (CI)

..un altro meraviglioso angolo di Sardegna

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: Iglesias  ~  Messaggi: 4262  ~  Membro dal: 25/09/2007  ~  Ultima visita: 16/10/2014 Torna all'inizio della Pagina

Maria Giovanna
Salottino
Utente Medio



Inserito il - 21/04/2008 : 06:29:26  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maria Giovanna Invia a Maria Giovanna un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Bello,appena posso vado a vedere gli scavi.






 Regione Sardegna  ~ Città: Olbia  ~  Messaggi: 272  ~  Membro dal: 30/11/2007  ~  Ultima visita: 24/01/2010 Torna all'inizio della Pagina

Turritano

Utente Virtuoso




Inserito il - 21/04/2008 : 07:47:10  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Turritano Invia a Turritano un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Io ho gia le fotografie. Adesso non posso. Le manderò stassera con alcuni miei commenti.
Turritano






  Firma di Turritano 
Le dominazioni passano ... i Sardi restano!

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: Sassari  ~  Messaggi: 4480  ~  Membro dal: 13/01/2008  ~  Ultima visita: 04/10/2016 Torna all'inizio della Pagina

babborcu
Salottino
Utente Virtuoso




Inserito il - 21/04/2008 : 11:22:13  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di babborcu Invia a babborcu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Non sapevate che è stato distrutto il castello di sassari??? non dalle invasioni barbariche ma dalla miopia delle amministrazioni e dall'indifferenza degli abitanti...
magari fosse stato distrutto soltanto il castello... un elenco provvisorio.:
la chiesa romanica di s. biagio
la chiesa di s. caterina in piazza azuni
gran parte dei tratti di mura e relative torri,
la finestra istoriata con il trionfo del marongio
( forse venduta ed oggi a firenze)


chi ne sa più di me può continuare...


sa cariga non tottat a figu..( i fichi secchi non ritornano fichi)
prima bisognava pensarci..

ma anche oggi si può fare molto!!!!







 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: Sassari  ~  Messaggi: 4364  ~  Membro dal: 18/02/2008  ~  Ultima visita: 28/05/2012 Torna all'inizio della Pagina

mekieddu
Salottino
Utente Medio



Inserito il - 21/04/2008 : 11:56:47  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mekieddu Invia a mekieddu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
sì sì, si sapeva che era stato distrutto dall'amministrazione comunale..che scempio...peggio degli scempi fatti con quel poco che c'era a nuoro
purtroppo i sardi in passato non hanno amato molto la loro storia







  Firma di mekieddu 
Commo chi ana mortu sos zigantes, Nugoro no es prus Nugoro....

 Regione Sardegna  ~ Città: Nuoro  ~  Messaggi: 431  ~  Membro dal: 01/10/2007  ~  Ultima visita: 11/11/2013 Torna all'inizio della Pagina

kolipo
Salottino
Utente Attivo


Inserito il - 21/04/2008 : 12:11:24  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di kolipo Invia a kolipo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Fino al XII secolo la città di Sassari era aperta e solo a partire dal secolo successivo si pensò di cingerla con delle mura.

[URL=http://imageshack.us][/URL]


Tali mura, d’architettura modesta, vennero innalzate non tanto per proteggere la città dalle incursioni barbariche, quanto per difenderla dai vari potenti che se la contendevano, non ultimi i giudici di Torres e, più tardi, i feudatari del Logudoro.
Iniziate nel secolo XIII dai Pisani, a cura dei consoli del comune, furono continuate dai Genovesi nel XIV secolo e trasformate sotto gli Aragonesi e gli Spagnoli.
In seguito vennero intercalate da torri quadrate: Torre Doria, Artachia, Torre della Munizione, ecc. Faceva eccezione, per la forma cilindrica, Durandola (o Turondola, detta attualmente Torre Tonda) costruita prima del passaggio della città agli Aragonesi.
Secondo alcune testimonianze vennero innalzate trentasei di queste torri, ma ora possiamo solamente ammirare quella di Porta S. Antonio, una appena più alta in Corso della Trinità e ciò che rimane della Torre Tonda (oggi racchiusa tra un insieme di vecchie case e l'edificio del monopolio di Stato nell'omonima via).
Il perimetro della recinzione muraria era di forma pentagonale, aveva uno sviluppo di circa 3 km ed era diviso da 4 porte; solo nel 1600 venne aperta un'altra porta, tra l'Arcivescovado e l'Università, e venne chiamata "Nuova".









 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: Elmas  ~  Messaggi: 663  ~  Membro dal: 02/05/2007  ~  Ultima visita: 07/12/2013 Torna all'inizio della Pagina

kolipo
Salottino
Utente Attivo


Inserito il - 21/04/2008 : 12:14:28  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di kolipo Invia a kolipo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

I sassaresi si sentivano soffocare dentro la cinta delle muraglie costretti a vivere come in una prigione. La situazione cambiò soltanto nel luglio del 1840, quando il Municipio chiese il permesso di lasciar aperte le cinque porte della città per le esigenze della popolazione, in particolare per i campagnoli e per i viaggiatori.
Da allora in poi, a poco a poco, venne distrutta tutta la cinta muraria.


[URL=http://imageshack.us][/URL]

Le UNICHE TRACCE le troviamo in Corso Trinità. in alcuni tratti è ancora visibile il camminamento di ronda dove passavano le guardie durante la sorveglianza alle mura.
Sono visibili ancora tre stemmi che attestano tre momenti della storia della città: una torre, lo stemma araldico della Sassari medioevale, una croce, ricordo della convenzione con Genova, ed un giglio, forse l’arma del podestà in carica.









 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: Elmas  ~  Messaggi: 663  ~  Membro dal: 02/05/2007  ~  Ultima visita: 07/12/2013 Torna all'inizio della Pagina

MirkoZaru

Utente Senior


Inserito il - 21/04/2008 : 12:57:03  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di MirkoZaru Invia a MirkoZaru un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ad oristano fino alla metà del 900 c'erano ancora le mura intatte della "porta a mare" adicacente al carcere... l'hanno demolita perchè "era rovinata"!!!!
Pazzesco!






  Firma di MirkoZaru 
Nulla è più pericoloso di un uomo con un idea, se è l'unica che riesce a concepire.

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Oristano  ~ Città: Oristano  ~  Messaggi: 1349  ~  Membro dal: 31/12/2007  ~  Ultima visita: 21/06/2013 Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 6 Discussione  
Pagina Successiva
Nuovo Evento      Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:
Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000