Forum Sardegna - Racconti di miniere.
    Forum Sardegna

Forum Sardegna
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Nota Bene: Gli antichi TAMBURI popolari in uso nelle zone centrali della Sardegna utilizzavano una membrana fatta con pelle di cane.
Diverse attestazioni riportano che, per ottenere una pelle perfettamente sgrassata, che agevolava la concia e dava un suono "bello", le povere bestie venissero " messe a die stretta " e fatte morire di fame!



 Tutti i Forum
 Ambiente della Sardegna
 Miniere e minerali di Sardegna
 Racconti di miniere.
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


Nuovo Evento      Bookmark this Topic  
| Altri..
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: di 30

calafuria
Salottino
Utente Medio


Inserito il - 29/10/2007 : 00:05:47  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di calafuria Invia a calafuria un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
La mia passione per la ricerca mineralogica mi avvicinava agli ambienti delle miniere là dove era più facile reperire del materiale fresco.
Ora mi dedico alla ricerca di minerali alpini nelle Alpi occidentali.

Conobbi Arrigo all'inizio degli anni 90.

Diversi conoscenti mi parlarono del guardiano della miniera in modo negativo e mi avvisarono di non farmi trovare intento alla ricerca in quanto sarei stato allontanato in malo modo.

Era un mattino di novembre e la temperatura era già scesa sotto lo zero.....





 Regione Piemonte  ~ Città: torino  ~  Messaggi: 402  ~  Membro dal: 27/08/2007  ~  Ultima visita: 09/07/2010 Torna all'inizio della Pagina

calafuria
Salottino
Utente Medio


Inserito il - 29/10/2007 : 12:53:00  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di calafuria Invia a calafuria un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Giunto sul piazzale della miniera, zaino in spalle e scarponi pesanti, mi incamminai verso le discariche della miniera.
Arrigo mi aveva già notato..’’Buongiorno’’ gli dissi ‘’Buongiorno, come mai da queste parti’’ mi rispose.
Gli raccontai la mia passione per i minerali e della voglia di conoscere e ricercare, Arrigo sorrise ..’’ Fa freddo vieni dentro ci beviamo una tazza di caffè caldo’’
Era tutt’altro da come lo avevano descritto, era l’opposto, aveva una grande voglia di parlare e comunicare, il vero problema erano gli altri che pur di non scambiare due parole e cercare un confronto lo aggiravano come fossero dei latitanti, a questa conclusione ci arrivai con il passare dei mesi, il tempo mette a fuoco ogni cosa.

......segue..........





 Regione Piemonte  ~ Città: torino  ~  Messaggi: 402  ~  Membro dal: 27/08/2007  ~  Ultima visita: 09/07/2010 Torna all'inizio della Pagina

annika

Nuovo Utente


Inserito il - 29/10/2007 : 14:09:53  Link diretto a questa risposta  Rispondi Quotando
calafuria ha scritto:

Giunto sul piazzale della miniera, zaino in spalle e scarponi pesanti, mi incamminai verso le discariche della miniera.
Arrigo mi aveva già notato..’’Buongiorno’’ gli dissi ‘’Buongiorno, come mai da queste parti’’ mi rispose.
Gli raccontai la mia passione per i minerali e della voglia di conoscere e ricercare, Arrigo sorrise ..’’ Fa freddo vieni dentro ci beviamo una tazza di caffè caldo’’
Era tutt’altro da come lo avevano descritto, era l’opposto, aveva una grande voglia di parlare e comunicare, il vero problema erano gli altri che pur di non scambiare due parole e cercare un confronto lo aggiravano come fossero dei latitanti, a questa conclusione ci arrivai con il passare dei mesi, il tempo mette a fuoco ogni cosa.

......segue..........






 Regione Estero  ~ Città: Sirbony  ~  Messaggi: -20  ~  Membro dal: 21/06/2007  ~  Ultima visita: 26/06/2008 Torna all'inizio della Pagina

annika

Nuovo Utente


Inserito il - 29/10/2007 : 15:04:04  Link diretto a questa risposta  Rispondi Quotando
Calafuria.. chiedo scusa se interrompo un attimo il tuo interessante ,racconto...che gia' dalle prime righe..promette piu' che bene...intanto complimenti !!! scrivi benissimo....
(non sarai mica uno scrittore..in incognito ?? )....

Volevo un attimo riprendere,il discorso miniera di Montevecchio,scrivendone anche in modo positivo...
ovviamente visto da me (egoisticamente)....

Con il passare degli anni,piano piano anche la condizione di lavoro dei minatori migliora ...arrivano mezzi meccanici,sistemi piu' moderni,cambia la dirigenza,arrivano nuovi ingegneri...i quali pensano in qualche modo di premiare i minatori...mirando sopratutto alle loro famiglie...
Gia' esistevano scuole,colonie montane....fecero costruire la colonia
marina piu' moderna in Sardegna... a pochi kilometri da Montevecchio..
nasceva "Funtanazza"..... (attualmente in disuso...e pare sia stata acquistata dall'attuale governatore Soru.).
Riservata esclusivamente per i figli dei minatori...dotata di ben 2 piscine,
istruttori di nuoto,sorveglianti etc.
Situata nel mezzo di una grande pineta, posta in fronte al bellissimo e azzurro mare della "Costa Verde", invasa dai profumi della rigogliosa macchia mediterranea....
Con una breve discesa si accedeva alla bellissima spiaggia...
Ricordo con piacere..lo svegliarsi a suon di musica.....
L'alza e ammaina bandiera quotidiano, i giochi,le passeggiate in pineta,
l'affetto delle sorveglianti....pronte ad asciugare le lacrime dei primi giorni ...(nostalgia di casa)....

Inoltre furono istituite delle borse di studio....sempre per i figli dei minatori che si dintinguevano nello studio.....
Io fui una di questi...grazie ai miei voti ( non ero secchiona..era un dono di natura)....
Alla tenera eta' di 11 anni ...."saltavo il mare", sola con una accompagnatrice.... destinazione Roma....
Una scuola particolare privata ma riconosciuta dallo stato..(solo i ricchi potevano permettersela)...era strutturata come un "college Svizzero"..
Si studiava quasi tutto il giorno..oltre le normali materie, si studiava teatro, canto e una seconda lingua straniera, e spesso effettuavamo delle gite culturali, visitando diverse citta' italiane,arrivando fino in Austria. (tutto cio' non avrei mai potuto farlo con il salario di un minatore)...
Avevamo la "divisa" composta da gonna scozzese verde/blu',camicia bianca,pullover blu', calze grigio perla e mocassini Blu'.
Il sabato e la domenica si era libere dallo studio....trascorrevo il fine settimana a casa di mia zia che abitava da molto tempo a Roma..mi piaceva tantissimo girare la citta'.... mi e' sempre rimasta nel cuore..
successivamente lo visitata piu' volte....nel 2000 sono andata a rintracciare la "mia scuola" scoprendo che esiste ancora,ma non piu' come "college".
Dopo il primo anno pero' non volli piu' ripartire, mi mancava troppo la mia famiglia,i miei amici e tutto il resto.....
e.....col senno di oggi...posso dire che quello fu' un errore da parte mia..ma ero troppo piccola per capire....




 Regione Estero  ~ Città: Sirbony  ~  Messaggi: -20  ~  Membro dal: 21/06/2007  ~  Ultima visita: 26/06/2008 Torna all'inizio della Pagina

annika

Nuovo Utente


Inserito il - 29/10/2007 : 15:40:02  Link diretto a questa risposta  Rispondi Quotando
Vorrei terminare dedicando qualche parola a mio padre....
e a tutti quei padri...la cui vita gli somiglia.... ovviamente a tutti i minatori e i loro figli..

Dopo i 25 anni dedicati alla miniera....viene premiato dalla societa' con una bellissima targa in argento...e una buona pensione...
nel fratempo la famiglia e' cresciuta....
si dedica completamente a noi...aiutandoci nelle piccole ambasce quotidiane di adolescenti, o da poco adulti....
Legge tantissimo,vule recuperare il sapere,che non ha avuto modo di conoscere prima..filosofeggia pure...noi pendiamo dalle sue labbra..
ci circonda di serenita'.....ogni tanto deve prenderci "per il bavero" per rimetterci in "riga" (gli sbandamenti giovanili sono dietro l'angolo per tutti).insomma e' stato proprio un grande Padre...
Adesso non c'e' piu'... ci aveva preparato al momento...
Soleva dire...figli miei non vi inquietate..la morte fa' parte della vita..e' inesorabile....vivete il presente con la valigia pronta....
Il giorno della sua "partenza" al rientro dal camposanto...
Mamma ci ha voluti seduti attorno al tavolo..per leggerci la lettera che babbo ci aveva lasciato....

Diceva:

Ho sofferto tanto in questa vita...non ho ricchezze materiali da lasciarvi...
Ma ho anche gioito con voi miei Cari....
Tenete sempre a mente che' vi ho Amato ..tanto.. tanto.. tanto...
Babbo.


Questo e' stato il suo testamento.......ma...non sono piu' racconti di miniera.






 Regione Estero  ~ Città: Sirbony  ~  Messaggi: -20  ~  Membro dal: 21/06/2007  ~  Ultima visita: 26/06/2008 Torna all'inizio della Pagina

calafuria
Salottino
Utente Medio


Inserito il - 29/10/2007 : 15:40:45  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di calafuria Invia a calafuria un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Grazie Annika interrompi tutte le volte che vuoi anzi che volete, se continuo così finirò i miei racconti a Natale del 2027, soprattutto un grazie a te e a Dany per il contributo che state fornendo.

PS:Scrittore in incognito!!!!.................... no no assolutamente no.





 Regione Piemonte  ~ Città: torino  ~  Messaggi: 402  ~  Membro dal: 27/08/2007  ~  Ultima visita: 09/07/2010 Torna all'inizio della Pagina

annika

Nuovo Utente


Inserito il - 29/10/2007 : 15:43:49  Link diretto a questa risposta  Rispondi Quotando
calafuria ha scritto:

Grazie Annika interrompi tutte le volte che vuoi anzi che volete, se continuo così finirò i miei racconti a Natale del 2027, soprattutto un grazie a te e a Dany per il contributo che state fornendo.

PS:Scrittore in incognito!!!!.................... no no assolutamente no.

Prego Carissimo,
puoi continuare.....
scusa l'interruzione...voglio leggerti !!!!




 Regione Estero  ~ Città: Sirbony  ~  Messaggi: -20  ~  Membro dal: 21/06/2007  ~  Ultima visita: 26/06/2008 Torna all'inizio della Pagina

calafuria
Salottino
Utente Medio


Inserito il - 29/10/2007 : 15:43:57  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di calafuria Invia a calafuria un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
annika ha scritto:

Vorrei terminare dedicando qualche parola a mio padre....
e a tutti quei padri...la cui vita gli somiglia.... ovviamente a tutti i minatori e i loro figli..

Dopo i 25 anni dedicati alla miniera....viene premiato dalla societa' con una bellissima targa in argento...e una buona pensione...
nel fratempo la famiglia e' cresciuta....
si dedica completamente a noi...aiutandoci nelle piccole ambasce quotidiane di adolescenti, o da poco adulti....
Legge tantissimo,vule recuperare il sapere,che non ha avuto modo di conoscere prima..filosofeggia pure...noi pendiamo dalle sue labbra..
ci circonda di serenita'.....ogni tanto deve prenderci "per il bavero" per rimetterci in "riga" (gli sbandamenti giovanili sono dietro l'angolo per tutti).insomma e' stato proprio un grande Padre...
Adesso non c'e' piu'... ci aveva preparato al momento...
Soleva dire...figli miei non vi inquietate..la morte fa' parte della vita..e' inesorabile....vivete il presente con la valigia pronta....
Il giorno della sua "partenza" al rientro dal camposanto...
Mamma ci ha voluti seduti attorno al tavolo..per leggerci la lettera che babbo ci aveva lasciato....

Diceva:

Ho sofferto tanto in questa vita...non ho ricchezze materiali da lasciarvi...
Ma ho anche gioito con voi miei Cari....
Tenete sempre a mente che' vi ho Amato ..tanto.. tanto.. tanto...
Babbo.


Questo e' stato il suo testamento.......ma...non sono piu' racconti di miniera.





Davvero commovente, hai avuto la fortuna di avere un grande padre nel percorso della tua vita.
Un abbraccio.
Massy.





 Regione Piemonte  ~ Città: torino  ~  Messaggi: 402  ~  Membro dal: 27/08/2007  ~  Ultima visita: 09/07/2010 Torna all'inizio della Pagina

annika

Nuovo Utente


Inserito il - 29/10/2007 : 15:46:00  Link diretto a questa risposta  Rispondi Quotando
calafuria ha scritto:

annika ha scritto:

Vorrei terminare dedicando qualche parola a mio padre....
e a tutti quei padri...la cui vita gli somiglia.... ovviamente a tutti i minatori e i loro figli..

Dopo i 25 anni dedicati alla miniera....viene premiato dalla societa' con una bellissima targa in argento...e una buona pensione...
nel fratempo la famiglia e' cresciuta....
si dedica completamente a noi...aiutandoci nelle piccole ambasce quotidiane di adolescenti, o da poco adulti....
Legge tantissimo,vule recuperare il sapere,che non ha avuto modo di conoscere prima..filosofeggia pure...noi pendiamo dalle sue labbra..
ci circonda di serenita'.....ogni tanto deve prenderci "per il bavero" per rimetterci in "riga" (gli sbandamenti giovanili sono dietro l'angolo per tutti).insomma e' stato proprio un grande Padre...
Adesso non c'e' piu'... ci aveva preparato al momento...
Soleva dire...figli miei non vi inquietate..la morte fa' parte della vita..e' inesorabile....vivete il presente con la valigia pronta....
Il giorno della sua "partenza" al rientro dal camposanto...
Mamma ci ha voluti seduti attorno al tavolo..per leggerci la lettera che babbo ci aveva lasciato....

Diceva:

Ho sofferto tanto in questa vita...non ho ricchezze materiali da lasciarvi...
Ma ho anche gioito con voi miei Cari....
Tenete sempre a mente che' vi ho Amato ..tanto.. tanto.. tanto...
Babbo.


Questo e' stato il suo testamento.......ma...non sono piu' racconti di miniera.





Davvero commovente, hai avuto la fortuna di avere un grande padre nel percorso della tua vita.
Un abbraccio.
Massy.


Grazie...




 Regione Estero  ~ Città: Sirbony  ~  Messaggi: -20  ~  Membro dal: 21/06/2007  ~  Ultima visita: 26/06/2008 Torna all'inizio della Pagina

murta
Salottino
Utente Senior



Inserito il - 29/10/2007 : 15:47:33  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di murta Invia a murta un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
annika ha scritto:

Vorrei terminare dedicando qualche parola a mio padre....
e a tutti quei padri...la cui vita gli somiglia.... ovviamente a tutti i minatori e i loro figli..

Dopo i 25 anni dedicati alla miniera....viene premiato dalla societa' con una bellissima targa in argento...e una buona pensione...
nel fratempo la famiglia e' cresciuta....
si dedica completamente a noi...aiutandoci nelle piccole ambasce quotidiane di adolescenti, o da poco adulti....
Legge tantissimo,vule recuperare il sapere,che non ha avuto modo di conoscere prima..filosofeggia pure...noi pendiamo dalle sue labbra..
ci circonda di serenita'.....ogni tanto deve prenderci "per il bavero" per rimetterci in "riga" (gli sbandamenti giovanili sono dietro l'angolo per tutti).insomma e' stato proprio un grande Padre...
Adesso non c'e' piu'... ci aveva preparato al momento...
Soleva dire...figli miei non vi inquietate..la morte fa' parte della vita..e' inesorabile....vivete il presente con la valigia pronta....
Il giorno della sua "partenza" al rientro dal camposanto...
Mamma ci ha voluti seduti attorno al tavolo..per leggerci la lettera che babbo ci aveva lasciato....

Diceva:

Ho sofferto tanto in questa vita...non ho ricchezze materiali da lasciarvi...
Ma ho anche gioito con voi miei Cari....
Tenete sempre a mente che' vi ho Amato ..tanto.. tanto.. tanto...
Babbo.


Questo e' stato il suo testamento.......ma...non sono piu' racconti di miniera.





sa murta





 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: ICHNUSA SA TERRA DE DEUS  ~  Messaggi: 1418  ~  Membro dal: 27/09/2007  ~  Ultima visita: 30/07/2014 Torna all'inizio della Pagina

ziama
Salottino
Utente Maestro


AmBASCIUatrice in USA



Inserito il - 29/10/2007 : 15:58:41  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di ziama Invia a ziama un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Io interrompo giusto per dire che continuate a farmi venire le lacrime agli occhi.
Annika...grandissima...non ho altre parole!!
Dany...grazie per le tue testimonianze...anch'esse toccanti....





 Regione Estero  ~ Città: new york  ~  Messaggi: 9847  ~  Membro dal: 12/12/2006  ~  Ultima visita: 30/06/2020 Torna all'inizio della Pagina

annika

Nuovo Utente


Inserito il - 29/10/2007 : 16:07:46  Link diretto a questa risposta  Rispondi Quotando
ziama ha scritto:

Io interrompo giusto per dire che continuate a farmi venire le lacrime agli occhi.
Annika...grandissima...non ho altre parole!!
Dany...grazie per le tue testimonianze...anch'esse toccanti....



Grazie carissima....




 Regione Estero  ~ Città: Sirbony  ~  Messaggi: -20  ~  Membro dal: 21/06/2007  ~  Ultima visita: 26/06/2008 Torna all'inizio della Pagina

calafuria
Salottino
Utente Medio


Inserito il - 29/10/2007 : 16:16:11  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di calafuria Invia a calafuria un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Può sembrare strano ciò che dico ma Arrigo, minatore sin da bambino, aveva sempre avuto la passione di stare sotto terra.
Questa passione era dettata dai minerali, dalle forme dei cristalli che la natura sa rendere incantevoli nelle forme e nei colori, la miniera era soprattutto duro lavoro ma questa sua passione aveva addolcito e smorzato le otto lunghe ore di lavoro nel sottosuolo.
Un giorno mi fece vedere la sua collezione che dire….incantevole.
‘’Vedi’’ mi diceva ‘’ogni campione mi ricorda un cantiere di lavorazione,l’anno del ritrovamento e la miniera dove ho lavorato’’.

……segue….





 Regione Piemonte  ~ Città: torino  ~  Messaggi: 402  ~  Membro dal: 27/08/2007  ~  Ultima visita: 09/07/2010 Torna all'inizio della Pagina

annika

Nuovo Utente


Inserito il - 29/10/2007 : 22:25:30  Link diretto a questa risposta  Rispondi Quotando


Calafuria..... dai !!!!




 Regione Estero  ~ Città: Sirbony  ~  Messaggi: -20  ~  Membro dal: 21/06/2007  ~  Ultima visita: 26/06/2008 Torna all'inizio della Pagina

calafuria
Salottino
Utente Medio


Inserito il - 30/10/2007 : 01:46:04  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di calafuria Invia a calafuria un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Mi indicò uno strano supporto in pelle che definì ''bastino'' spiegandomi che veniva indossato sulle spalle dai giovani minatori.
Era una specie di battesimo anche se prolungato.
I giovani minatori una volta indossato il bastino sulla spalla facevano adagiare sul supporto in pelle tutti i ferri ausiliari da lavoro utilizzati poi dagli adulti che seguivano passo passo nelle viscere della terra.
Alle 8 ore lavorative veniva condonata una mezzora per consumare un pasto(un panino), sovente non veniva consumato perchè mancando l'ossigeno e respirando male passava la voglia di mangiare.

......segue.......





 Regione Piemonte  ~ Città: torino  ~  Messaggi: 402  ~  Membro dal: 27/08/2007  ~  Ultima visita: 09/07/2010 Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 30 Discussione  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Nuovo Evento      Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:
Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000