Forum Sardegna - S'accabadora, morte, riti funebri, lutto..
    Forum Sardegna

Forum Sardegna
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Nota Bene: Il territorio del Sinis si estende dal paese di Cabras fino all'estrema punta nord del Golfo di Oristano. Il Sinis, non è solo bellissime spiagge di quarzo bianco o mare cristallino, ma anche una natura incontaminata ricca di vegetazione e di specie animali che vivono ancora allo stato selvaggio.



 Tutti i Forum
 Cultura in Sardegna
 Tradizioni popolari
 S'accabadora, morte, riti funebri, lutto..
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


Nuovo Evento      Bookmark this Topic  
| Altri..
Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: di 13

Annixedda

Utente Medio



Inserito il - 14/12/2006 : 20:05:34  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Annixedda Invia a Annixedda un Messaggio Privato  Rispondi Quotando



Ciao a tutti.
Già precedentemente, nella discussione su s'accabadora, vi ho chiesto aiuto per la mia tesi di laurea. Con questa discussione, vista la vostra grandissima disponibilità e il vostro interesse per le tradizioni, vi chiedo nuovamente una collaborazione da parte vostra.
Vi spiego.
Ho intenzione di fare una tesi su s'accabadora. Il mio relatore mi ha chiesto però di fare un corollario sull'evento morte e soprattutto sulla morte vissuta dai sardi. Quindi dovrei cercare tutto ciò che riguarda la morte, la maniera di affrontare i diversi tipi di morte, i riti funebri e il lutto (ho visto anche la discussione su s'attittu utilissima)....
L'argomento non è dei più felici... e forse vi mette anche un pò d'ansia... Chiedo comunque a tutti voi di Paradisola se potete aiutarmi, in qualsiasi maniera: raccontantomi anneddoti, consigliandomi bibliografia, indicandomi qualche posto lì, in Sardegna, dove potrei trovare terreno fertile per qualche intervista (se ne avete idea).... insomma come potete...
Confido pienamente in voi

Grazie a tutti






Modificato da - Agresti in Data 20/10/2007 11:02:50

Città: Bologna  ~  Messaggi: 181  ~  Membro dal: 15/11/2006  ~  Ultima visita: 10/04/2015

Google Sardegna


Pubblicità

Annixedda

Utente Medio



Inserito il - 14/12/2006 : 20:56:55  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Annixedda Invia a Annixedda un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
grazie cedro del libano.. presto farò una lettura accurata del documento





Città: Bologna  ~  Messaggi: 181  ~  Membro dal: 15/11/2006  ~  Ultima visita: 10/04/2015 Torna all'inizio della Pagina

Ela

Moderatore




Inserito il - 14/12/2006 : 20:58:28  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ela Invia a Ela un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Cara Annixedda...se vuoi io ho ancora dei documenti per quanto riguarda tutto il corollario di questo evento...se vuoi possiamo fare come l'altra volta...intanto ti posso dare qualche anticipazione di quello che potrei farti avere.........Per le donne morte di parto si usava mettere dentro la bara,l'ago,filo,ditale,forbici e pannolini "pannizzus" per bambino,mentre nella bara dei bimbi, si usava collocare giocattoli e dolci,anche questa usanza risale agli usi pagani, quando si mettevano le provviste ai morti, per il loro viaggio verso l'aldilà.Dal campanile della chiesa parrocchiale si sentivano le campane suonare a morto o "Addoppiai" e questi rintocchi, si chiamavano "toccus de agonia".
I tocchi d'agonìa erano:
Tre per la morte di una donna, sei per un uomo, dieci per un nobile,dodici per un prete, e ventiquattro per un vescovo.
Per la morte di un bambino "pipiu nozenti"i rintocchi non sono a distanza, ma ad "arrepiccu" cioè più rapidi e squillanti, quasi a festa, e con la campana più piccola e più argentina:tutt'intorno al morto, siedono con le mani incrociate, le donne della famiglia, secondo il grado della parentela,alla testa, ai piedi ed ai fianchi del defunto. Gli uomini siedono a parte,o in una stanza vicina,meglio se attigua. Entrano intanto i visitatori silenziosi e tristi,baciano i crocefisso e siedono senza parlare. Dopo un certo tempo se ne vanno pronunciando parole di conforto, fra le quali è la frase sacramentale "A ddu conosci in sa santa gloria".(Speriamo di conoscerlo in Paradiso).Per un'antica consuetudine ,quando il morto è ancora in casa, non si deve accendere fuoco,pensano i parenti e gli amici a mandare alla famiglia le cibarie.


C'esti un'isola in su Mediterraniu aundi s'aria fragada de mari,de terra e de mirtu.....esti sa Sardigna......






 Regione Marche  ~ Prov.: Cagliari  ~  Messaggi: 6435  ~  Membro dal: 11/04/2006  ~  Ultima visita: 19/02/2013 Torna all'inizio della Pagina

Annixedda

Utente Medio



Inserito il - 14/12/2006 : 21:02:39  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Annixedda Invia a Annixedda un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Sì, tutto ciò mi è d'aiuto.. e se riesci a farmi avere ancora dei documenti sarei ben lieta. Però non vorrei arrecarti troppo disturbo e dispendio di tempo, quindi potresti anche scrivermi i titoli di libri e proverò a procurarmeli, magari anche mettendomi in contatto con le biblioteche sarde.





Città: Bologna  ~  Messaggi: 181  ~  Membro dal: 15/11/2006  ~  Ultima visita: 10/04/2015 Torna all'inizio della Pagina

Ela

Moderatore




Inserito il - 14/12/2006 : 21:08:19  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ela Invia a Ela un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Annixedda ha scritto:

Sì, tutto ciò mi è d'aiuto.. e se riesci a farmi avere ancora dei documenti sarei ben lieta. Però non vorrei arrecarti troppo disturbo e dispendio di tempo, quindi potresti anche scrivermi i titoli di libri e proverò a procurarmeli, magari anche mettendomi in contatto con le biblioteche sarde.
Questo libro non lo trovi in vendita...ma in qualche biblioteca potresti trovarlo....Mia figlia quando faceva la tesi,tramite biblioteche, riusciva a farsi mandare i libri che le interessavano pagando una piccola spesa....Per me non è un problema mandarteli...ma per altri testi potresti fare così....magari tramite la biblioteca della tua facoltà....Te li faccio avere piano piano...ciao....


C'esti un'isola in su Mediterraniu aundi s'aria fragada de mari,de terra e de mirtu.....esti sa Sardigna......






 Regione Marche  ~ Prov.: Cagliari  ~  Messaggi: 6435  ~  Membro dal: 11/04/2006  ~  Ultima visita: 19/02/2013 Torna all'inizio della Pagina

cedro del Libano
Salottino
Utente Mentor




Inserito il - 14/12/2006 : 21:50:26  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di cedro del Libano Invia a cedro del Libano un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ai miei tempi si potevano consultare tutti i testi che si volevano senza problema.
Si pagavano 5000 lire alla Banca d'italia per fare la tessera della biblioteca.
Dopo di che si va alla biblioteca universitaria e si fa la riceca dei testi necessari.
Testi che si potevano portare anche a casa per un determinto periodo di tempo.
Al'occorenza si possono fotocopiare le sole pagine di cui si ha bisogno.

Informati dove sta la biblioteca universitaria nella tua citta' ,esponi l problema e loro ti spiegano.
Ora,non so come sara' ma prima,i soldi versati ti venivano restituiti poi l'anno successivo.







 Regione Estero  ~ Città: l'isola che non c'è  ~  Messaggi: 3587  ~  Membro dal: 17/10/2006  ~  Ultima visita: 14/11/2009 Torna all'inizio della Pagina

Ela

Moderatore




Inserito il - 14/12/2006 : 21:54:07  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ela Invia a Ela un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
cedro del Libano ha scritto:

Ai miei tempi si potevano consultare tutti i testi che si volevano senza problema.
Si pagavano 5000 lire alla Banca d'italia per fare la tessera della biblioteca.
Dopo di che si va alla biblioteca universitaria e si fa la riceca dei testi necessari.
Testi che si potevano portare anche a casa per un determinto periodo di tempo.
Al'occorenza si possono fotocopiare le sole pagine di cui si ha bisogno.

Informati dove sta la biblioteca universitaria nella tua citta' ,esponi l problema e loro ti spiegano.
Ora,non so come sara' ma prima,i soldi versati ti venivano restituiti poi l'anno successivo.

Ora tramite biblioteche si possono avere libri anche da altre città diverse dalla tua...basta pagare una piccola somma alla biblioteca a cui ti rivolgi e questa ti fa da tramite....


C'esti un'isola in su Mediterraniu aundi s'aria fragada de mari,de terra e de mirtu.....esti sa Sardigna......






 Regione Marche  ~ Prov.: Cagliari  ~  Messaggi: 6435  ~  Membro dal: 11/04/2006  ~  Ultima visita: 19/02/2013 Torna all'inizio della Pagina

cedro del Libano
Salottino
Utente Mentor




Inserito il - 14/12/2006 : 21:59:15  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di cedro del Libano Invia a cedro del Libano un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Con tutte queste informazioni Annixedda sei gia' a meta' lavoro.

Segui i consigli e vedrai che te la cavi molto bene

Nel post che ti ho mandato ci sono gia' parecchi testi.Testi che sono stati usati per una tesi piu' o meno simile alla tua
Sveglia che ti passa il tempo.







 Regione Estero  ~ Città: l'isola che non c'è  ~  Messaggi: 3587  ~  Membro dal: 17/10/2006  ~  Ultima visita: 14/11/2009 Torna all'inizio della Pagina

Annixedda

Utente Medio



Inserito il - 14/12/2006 : 22:28:16  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Annixedda Invia a Annixedda un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Grazie, davvero! Mi state aiutando davvero molto!
Qui a Bologna i testi si possono prendere in qualsiasi biblioteca gratuitamente e si possono tenere per un mese o, in alcuni casi, si possono consultare internamente alla biblioteca. L'unico problema è che libri così specifici sulla Sardegna, qui non se ne trovano molti.. Alcuni li ho trovati e li ho anche già fotocopiati, ma altri nada!!






Città: Bologna  ~  Messaggi: 181  ~  Membro dal: 15/11/2006  ~  Ultima visita: 10/04/2015 Torna all'inizio della Pagina

Annixedda

Utente Medio



Inserito il - 15/12/2006 : 12:55:32  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Annixedda Invia a Annixedda un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ora un pò di bibliografia da consultare ce l'ho.. che bello! Ho anche le informazioni di Ela e ne aspetto tante altre!
Passo ad una domandina difficilissima: nessuno sa dove potrei svolgere le mie interviste su s'accabadora in Sardegna??
Dovrei essere lì tra fine gennaio e inizio febbraio...






Città: Bologna  ~  Messaggi: 181  ~  Membro dal: 15/11/2006  ~  Ultima visita: 10/04/2015 Torna all'inizio della Pagina

Ammutadori
Salottino
Utente Senior



Inserito il - 15/12/2006 : 13:01:10  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ammutadori Invia a Ammutadori un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ho sentito, che ad Oliena si ha traccia di una Accabadora addirittura negli anni '60.
Pensoc he le zone dell'interno dell'isola siano quelle che più di tutte abbiano custodito più a lungo detterminate pratiche.
Partirei da quelle zone.

Saludi e Trigu
http://www.contusu.it







 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: Monserrato  ~  Messaggi: 1285  ~  Membro dal: 15/11/2006  ~  Ultima visita: 11/08/2015 Torna all'inizio della Pagina

Annixedda

Utente Medio



Inserito il - 15/12/2006 : 13:04:02  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Annixedda Invia a Annixedda un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Sì, infatti partirò da lì.. Starò in un paesino della Barbagia da un'amica e mi sposterò in altri paesini, tra cui anche Orgosolo, per fare delle interviste.. però ho paura di trovare molta chiusura da parte delle persone...
starò in Sardegna anche per le sfilate del carnevale tradizionale! Non vedo!!! ho già i brividi dall'emozione!!






Città: Bologna  ~  Messaggi: 181  ~  Membro dal: 15/11/2006  ~  Ultima visita: 10/04/2015 Torna all'inizio della Pagina

Ammutadori
Salottino
Utente Senior



Inserito il - 15/12/2006 : 13:08:13  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ammutadori Invia a Ammutadori un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Perchè questa paura...

Saludi e Trigu
http://www.contusu.it







 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: Monserrato  ~  Messaggi: 1285  ~  Membro dal: 15/11/2006  ~  Ultima visita: 11/08/2015 Torna all'inizio della Pagina

Annixedda

Utente Medio



Inserito il - 15/12/2006 : 13:13:56  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Annixedda Invia a Annixedda un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Mah non so... Ho conosciuto tantissime persone sarde, e ho semrpe sentito tra di loro il luogo comune che i barbaricini sono chiusi e, soprattutto le persone anziane, impenetrabili.. Sinceramente dalla mia esperienza non direi che sia porprio così, però ovviamente io conosco persone della mia età e non mi sono mai rapportata a persone anziane sarde.





Città: Bologna  ~  Messaggi: 181  ~  Membro dal: 15/11/2006  ~  Ultima visita: 10/04/2015 Torna all'inizio della Pagina

cedro del Libano
Salottino
Utente Mentor




Inserito il - 15/12/2006 : 13:41:12  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di cedro del Libano Invia a cedro del Libano un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Annixedda ha scritto:

Mah non so... Ho conosciuto tantissime persone sarde, e ho semrpe sentito tra di loro il luogo comune che i barbaricini sono chiusi e, soprattutto le persone anziane, impenetrabili.. Sinceramente dalla mia esperienza non direi che sia porprio così, però ovviamente io conosco persone della mia età e non mi sono mai rapportata a persone anziane sarde.


Spesso é solo un luogo comune.
Se entri nelle loro simpatie avrai piu' di quanto chiedi.
Fatti consigliare dalla tua amica come di devi comportare.

Il tuo interesse dovra' essere sincero e non dovrai mai dare giudizi.
meravigliati di tutto quello che vedi e fai sempre molti complimenti.
Sopratutto non mostrarti mai troppo superiore.
Vai tranquilla qualche volta sono rudi,a é solo una facciata.
Non rifiutare mai cio' che ti viene offerto,fa parte del rito dell'ospitalita'

[URL=http://imageshack.us][/URL]







 Regione Estero  ~ Città: l'isola che non c'è  ~  Messaggi: 3587  ~  Membro dal: 17/10/2006  ~  Ultima visita: 14/11/2009 Torna all'inizio della Pagina

Ela

Moderatore




Inserito il - 15/12/2006 : 14:25:37  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ela Invia a Ela un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ma no Annixedda...vai tranquilla.Se all'inizio le persone anziane possono essere un pò diffidenti, vedrai che dopo ti daranno pure l'anima. Saranno contenti di poter raccontare le usanze antiche e ti saranno di grande aiuto....io lo vedo da mia madre, se qualcuno le chiede qualcosa del passato,delle usanze antiche ecc lei si illumina e dopo chi la ferma più!!!!!.Le persone anziane hanno molto vivo tutto quello che è passato. Mio padre aveva qualche difficoltà a ricordare il presente...ma una volta che una ragazza gli chiedeva di ricostruire il suo albero genealogico,ritornò indietro di almeno tre generazioni (partendo dai suoi genitori) e per scoprire alla fine di discendere dallo stesso capostipite....Quindi vedrai che ti aiuteranno.....


C'esti un'isola in su Mediterraniu aundi s'aria fragada de mari,de terra e de mirtu.....esti sa Sardigna......






 Regione Marche  ~ Prov.: Cagliari  ~  Messaggi: 6435  ~  Membro dal: 11/04/2006  ~  Ultima visita: 19/02/2013 Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 13 Discussione  
Pagina Successiva
Nuovo Evento      Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:
Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000