Forum Sardegna - Lingua sarda
    Forum Sardegna

Forum Sardegna
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Nota Bene: Ninetta Bartoli, nobildonna, nata a Borutta nel 1896 fu in assoluto la prima donna sindaco sia della Sardegna sia d’Italia. Resse le sorti del paese di Borutta per 12 anni, vale a dire dal 1946 fino al 1958.



 Tutti i Forum
 Cultura in Sardegna
 Lingua Sarda
 Lingua sarda
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


    Bookmark this Topic  
| Altri..
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: di 8

robur.q

Utente Senior



Inserito il - 14/05/2010 : 07:47:27  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di robur.q Invia a robur.q un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Perdixeddu ha scritto:

robur.q ha scritto:

a parte il fatto che la lingua giuridica esiste già: è il sardo arborense della Carta de Logu (incunabolo e manoscritto), codice in vigore in Sardegna per 500 anni!


la lingua giuridica è anche quella delle carte volgari di cagliari e del condaghe di san pietro di silki...
quindi, ci sono 3 varietà scritte di sardo che trattano di materie giuridiche! eh eh eh
il fatto che una non è andata avanti, le altre due si
quid facere?

non è andata avanti?
questo lo dici tu: se sul quel testo hanno studiato, si sono formati, hanno esercitato amministratori, giuristi, magistrati, avvocati, notai di tutta la Sardegna fino al 1820 (quando subentrò il codice feliciano), seconte te non è andata avanti??????
c'è una bella differenza con gli altri documenti di epoca giudicale!!!!!
permettimi di tornare su un punto personale per tutti e due: io per il mio indirizzo di studi ho una conoscenza limitata e superficiale della cultura letteraria, ho cercato di porvi rimedio ma non è la mia materia. Ma coloro che hanno una formazione letteraria, come te immagino, sono portati a sottovalutare gli altri testi, come quelli amministrativi e giuridici che per me sono perle linguistiche, per te, forse, solo testimonianze storiche.
Vorrei che capissi che ci sono punti di vista della questione diversi dai tuoi, gente, come il sottoscritto, che con le poesiuole si annoia a morte e che invece per un lemma normativo si svena!!
Ma nella prosaica civiltà moderna, secondo te, cosa ha più importanza per la gran parte della gente:"t'amo pio bove" o "La sovrnità appartiene al popolo che la esercita nelle forme e nei limiti della costituzione?




Modificato da - robur.q in data 14/05/2010 07:59:03

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: assemini  ~  Messaggi: 1124  ~  Membro dal: 06/06/2009  ~  Ultima visita: 04/05/2013 Torna all'inizio della Pagina

Gonariu

Utente Medio


Inserito il - 03/07/2012 : 15:10:39  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Gonariu Invia a Gonariu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Riapro questa questione dopo un po' di tempo, e per non fare torto a nessuno scriveró sia in nuorese che in campidanese.
Jeo penso chi deppimus accattare una solussione chi accuntentet a tottus; a mie aggradat meda sa proposta de picare comente Sardu uffitzale de sa Sardinna sa limba 'e sa Carta de Locu de Eleonora 'e Arbarea (limba de mesania) chi est intermédia intr''e Logudoresu e Campidanesu. Gai poden essere cuntentos tottus, peró toccat chi tottus a carchi cosa rinuntzamus, si nono, mentres sichimus a brigare, sa limba sarda isparit.

Deu pensu chi deppeus agattai ua solutzioi chi accuntentit a tottus; a mei praxit meda sa proposta de pigai cumenti Sadru ufficcialli de sa Sardigna sa lingua de sa Carta de Logu de Lionora de Arbarea (língua de mesania) chi est intermédia intr''e Logudoresu e Campidanesu. Aicci podint essi cuntentus tottus, perou bisóngiat chi tottus a cáncua cosa arrenuntziaus, si nou, mentris sigheus a battallai, sa lingua sadra sparessit.




 Regione Sardegna  ~ Prov.: Nuoro  ~ Città: Orotelli  ~  Messaggi: 257  ~  Membro dal: 22/05/2012  ~  Ultima visita: 25/01/2020 Torna all'inizio della Pagina

robur.q

Utente Senior



Inserito il - 04/07/2012 : 07:44:56  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di robur.q Invia a robur.q un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Grazie per la pubblicità Gonario
Ma temo che la partita sia persa in partenza.
Comunque eccoti un esempio, con le più recenti modifiche:

SU NURAXI DE BARUMINI
(Giovanni Lilliu – Raimondo Zucca)

SU SARTU

Una ghia de sas fàbricas nuragicas de su Nuraxi de Barumini est pro sei bastanti, connota sa nomenada de su monumentu mannu e sos acontèssidos suos trumbulgiados peri su tempus longu. Puru s’esàmini e sa presentada de custa bessida archeologica stravanada si spricant melgius in sa cumparantzia cun is ateros spicos de s’antighidadi e cun s’acàpiu cun sa nadura e sa cultura de su logu.
Unu sartu de pagu mannesa su de Barumini:26,57 Kmq.
Ma una presentzia importanti de testimongios de su coladu atesu (preistoricu-protoistoricu, punicu, romanu e de su mesuevu artu) in is 59 logos inui sunt postas (tipidura 2.220). Prus in craru trentunu sunt is logos cun sciuscios monumentalis e de cultura materiali spainados dea su neolìticu a s’edadi nuragica (1,166), chimbi cun sciuscios de edadi puniga (0,188) e 35 ammostant is sinnos de tempos romanos e de su mesuevu artu (1,1317).
Dae s’esamini de sos logos pobulados si podit semodari un abbitu casi atamanadu, e tipidu, de su sartu cun preferu de sos logos artos de mogoru prus o prus pagu apranados, medianamenti a sos 200-300 metros prus de su mari (artura prus manna m. 424 – a su nuraghi Massetti in sa costera de sa giara).
Ma no ddoi est stettia ausentzia de s’omini puru in is tretos piticos de terra pranosa comenti su “Pardu de s’eda” e su “Pardu de reu” (m. 164,195) e sa baddi de su riu Mannu (m. 167,175), prus che totu in su tempus romanu.
A ocasionari s’abbitu tipidu e spainadu ant pigadu parti sa morfologia e sa carena geolitologica de su Chenozoicu, a marnas, arenarias e arghiddas, e sas terras de permealidadi mesana, bonos prus che totu pro sa laorera e pro sa pastura de sos rudis.
Est cussa s’economia de su connotu fintzas dae s’antighidadi prus atesa candu in su logu imbenniat, a tretos, su padenti puru, comenti testimongiant is restos de sos ossos de fera manna (cherbu, sirboni) agatadu in is scarrargios de Su Nuraxi.
Su seberu de sos logos pobulados abbogiat cun is mitzas prus acanta, de abba chi faiat a bufari: is agiudos de sos fruminis Mannu e Murera, is rios, is goras, is mitzas, medas e spainadas, ma de pagu dura e fatuvatu cun abba unu pagu salamastra, chi podiat èssiri bufada comuncas dea genti ca no castiaiat a sas minudentzias.
Sa toponomastica de sos logos de abbitu antigu, cun su foeddu arrepetidu de riu (Colori, Largi, Santzianu, Tùvulu, Zirigus) bolit nàrriri meda de su relatu bidda-abba.




 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: assemini  ~  Messaggi: 1124  ~  Membro dal: 06/06/2009  ~  Ultima visita: 04/05/2013 Torna all'inizio della Pagina

robur.q

Utente Senior



Inserito il - 04/07/2012 : 10:33:20  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di robur.q Invia a robur.q un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
C'era qualche errorino la traduzione è di molti anni fa!
Ci sono delle chicche di mesania: una di Samugheo, una di Jerzu e ho eliminato le prostesi vocaliche dallo scritto ma con precise regole di pronuncia sintattica. Inoltre ho sostituito per "il passato" il sostantivo - coladu con barigadu, che sembra più adatto, secondo gli esempi del diz. di M. Puddu, e poi ha un'etimologia che mi accativa di più.

SU NURAXI DE BARUMINI
(Giovanni Lilliu – Raimondo Zucca)

SU SARTU

Una ghia de sas fàbricas nuragicas de su Nuraxi de Barumini est pro sei bastanti, connota sa nomenada de su monumentu mannu e sos acontèssidos suos trumbulgiados peri su tempus longu. Puru s’esàmini e sa presentada de custa bessida archeologica stravanada si spricant melgius in sa cumparantzia cun is ateros spicos de s’antighidadi e cun s’acàpiu cun sa nadura e sa cultura de su logu.
Unu sartu de pagu mannesa su de Barumini:26,57 Kmq.
Ma una presentzia importanti de testimongios de su barigadu atesu (preistoricu-protoistoricu, punicu, romanu e de su mesuevu artu) in is 59 logos inui sunt postas (tipidura 2.220). Prus in craru trentunu sunt is logos cun sciuscios monumentalis e de cultura materiali spainados dea su neolìticu a s’edadi nuragica (1,166), chimbi cun sciuscios de edadi punica (0,188) e 35 ammostant is sinnos de tempos romanos e de su mesuevu artu (1,1317).
Dea s’esamini de sos logos pobulados si podit semodari un abbitu casi atamanadu, e tipidu, de su sartu cun preferu de sos logos artos de mogoru prus o prus pagu apranados, de mediana a sos 200-300 metros prus de su mari (artura prus manna m. 424 – a su nuraghi Massetti in sa costera de sa giara).
Ma no ddoi est stettia ausentzia de s’omini puru in is tretos piticos de terra pranosa comenti su “Pardu de s’eda” e su “Pardu de reu” (m. 164,195) e sa baddi de su riu Mannu (m. 167,175), prus che totu in su tempus romanu.
A ocasionari s’abbitu tipidu e spainadu ant pigadu parti sa morfologia e sa carena geolitologica de su Chenozoicu, a marnas, arenarias e arghiddas, e sas terras de permealidadi mesana, bonos prus che totu pro sa laorera e pro sa pastura de sos rudis.
Est cussa s’economia de su connotu fintzas dea s’antighidadi prus atesa candu in su logu imbenniat, a tretos, su padenti puru, comenti testimongiant is restos de sos ossos de fera manna (cherbu, sirboni) agatadu in is scarrargios de Su Nuraxi.
Su seberu de sos logos pobulados abbogiat cun is mitzas prus acanta, de abba chi faiat a bufari: is agiudos de sos fruminis Mannu e Murera, is rios, is goras, is mitzas, medas e spainadas, ma de pagu dura e fatuvatu cun abba unu pagu salamastra, chi podiat èssiri bufada comuncas dea genti ca no castiaiat a sas minudentzias.
Sa toponomastica de sos logos de abbitu antigu, cun su foeddu repetidu de riu (Colori, Largi, Santzianu, Tùvulu, Zirigus) bolit nàrriri meda de su relatu bidda-abba.





Modificato da - robur.q in data 04/07/2012 10:38:30

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: assemini  ~  Messaggi: 1124  ~  Membro dal: 06/06/2009  ~  Ultima visita: 04/05/2013 Torna all'inizio della Pagina

Rita Niffoi

Utente Medio


Inserito il - 04/07/2012 : 10:41:34  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Rita Niffoi Invia a Rita Niffoi un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
I miei complimenti!



 Regione Sardegna  ~ Prov.: Nuoro  ~ Città: ...  ~  Messaggi: 154  ~  Membro dal: 27/06/2012  ~  Ultima visita: 16/01/2015 Torna all'inizio della Pagina

Gonariu

Utente Medio


Inserito il - 04/07/2012 : 14:49:57  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Gonariu Invia a Gonariu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
A robur.q: non ho capito cosa vuoi dire quando mi ringrazi per la pubblicitá. Visto che dici che la battaglia é persa in partenza, tu che cosa proporresti per proporre una lingua sarda che tutti possano accettare senza "murrungi" (chi parla campidanese contro il logudorese/nuorese e viceversa) ?



 Regione Sardegna  ~ Prov.: Nuoro  ~ Città: Orotelli  ~  Messaggi: 257  ~  Membro dal: 22/05/2012  ~  Ultima visita: 25/01/2020 Torna all'inizio della Pagina

robur.q

Utente Senior



Inserito il - 04/07/2012 : 23:32:55  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di robur.q Invia a robur.q un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Gonariu ha scritto:

A robur.q: non ho capito cosa vuoi dire quando mi ringrazi per la pubblicitá. Visto che dici che la battaglia é persa in partenza, tu che cosa proporresti per proporre una lingua sarda che tutti possano accettare senza "murrungi" (chi parla campidanese contro il logudorese/nuorese e viceversa) ?

Non è questione di proporre, ma di constatare!! Ci sono state due proposte ufficiali per uno standard unico, la prima decisamente inaccettabile (LSU), la seconda (LSC), se emendata, poteva essere considerata sufficientemente equilibrata.
Ma, non capisco perchè, nonostante le assicurazioni dei proponenti, emendata non è stata mai. Uno, in confidenza, mi disse: di più non potevamo ottenere. Chi è che avrebbe dovuto concedere non si è capito mai. Di fronte a tale rigidità, o forse ringraziando tale rigidità, gli estremisti campidanesi si sono sfregati le mani: ora in tutto il sud si usa la norma campidanese della Provincia di Cagliari, e temo sia difficile tornare indietro. Il campidanese è da tempo codificato: sin dai primi dell'ottocento ci sono grammatiche e dizionari, le aree dialettali di riferimente hanno poche e reciprocamente conosciute varianti, ha una tradizione letteraria ed ha (soprattutto aveva) prestigio sociale. Bastava dare una certa stabilità all'ortografia e il gioco era fatto. Continuo a pensare che sia la soluzione meno opportuna perchè più costosa e politicamente meno equa, ma devo ammettere che io mi ci trovo perfettamente a mio agio: è il mio sardo, o quello più vicino a quello che si parla nella comunità dove vivo. Insomma, chi era recalcitrante ad emendare la LSC alla fine si è trovato col cerino in mano poichè quasi due terzi dei sardi abitano la Sardegna meridionale, siamo la stragrande maggioranza e quindi abbiamo le potenzialità per fare da soli. E così sta succedendo; era prevedibile ma, come ti dicevo, i linguisti vogliono fare troppe cose....




 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: assemini  ~  Messaggi: 1124  ~  Membro dal: 06/06/2009  ~  Ultima visita: 04/05/2013 Torna all'inizio della Pagina

Gonariu

Utente Medio


Inserito il - 05/07/2012 : 01:18:40  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Gonariu Invia a Gonariu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Dopo aver letto questo tuo ultimo post riesco a capire ció che vuoi dire e non posso darti torto. Io parlo sia il nuorese che il campidanese, sono i dialetti dei miei genitori e gli ho imparati entrambi da bambino andando in vacanza a casa dei miei nonni; cerco perció di mantenere una posizione equilibrata e equidistante tra il campidanese e il logudorese. Peró non tutti hanno la fortuna di conoscerli entrambi e chiaramente ognuno valorizza il proprio dialetto. Ovviamente non é pensabile e non é neanche giusto imporre alla maggioranza dei sardi, che parla campidanese, il logudorese in quanto non dice loro niente. Come dici tu, il campidanese ha una propria letteratura (pensiamo per la commedia alle opere di Antonio Garau), una propria grammatica codificata (ottime le dispense del corso di campidanese che ho seguito nel 1999 e nel 2000 del prof. Antonio Lepori, studiandole ho imparato tante cose non solo sul campidanese ma anche sul sardo in generale). Da ció che ho comprato in libreria tra l'anno scorso e quest'anno (la grammatica del dialetto di Tonara di La Croce e la grammatica di Mario Puddu) pensavo che la proposta della limba de mesania fosse ancora attuale, ma tu, essendo un sociolinguista sei piú informato di me che sono un piccolo professore di matematica e fisica di un liceo di una cittá di provincia (Núoro). Peccato! Peccato anche per la LSC, che, se i sostenitori del logudorese fossero stati meno integristi, da quello che mi hai detto tu si sarebbe potuta fare la quadratura del cerchio!



 Regione Sardegna  ~ Prov.: Nuoro  ~ Città: Orotelli  ~  Messaggi: 257  ~  Membro dal: 22/05/2012  ~  Ultima visita: 25/01/2020 Torna all'inizio della Pagina

robur.q

Utente Senior



Inserito il - 05/07/2012 : 08:29:25  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di robur.q Invia a robur.q un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Non sono stati solo i sostenitori del logudorese: gli estremisti campidanesi ci sono sempre stati (e Lepori è uno di loro), solo hanno avuto gioco facile. Ogni tanto la Regione emette qualche documento in LSC ma è evidente che la proposta non ha sfondato nel panorama socialmente sonnacchioso della questione linguistica, forse anche perchè legata alla personalità politica di Soru.
Non sei un piccolo professore , sei un ottimo ed equilibrato appassionato molto competente




 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: assemini  ~  Messaggi: 1124  ~  Membro dal: 06/06/2009  ~  Ultima visita: 04/05/2013 Torna all'inizio della Pagina

Gonariu

Utente Medio


Inserito il - 05/07/2012 : 14:47:57  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Gonariu Invia a Gonariu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
A robur.q: ti ringrazio, mi vanti troppo, credo di avere ancora molto da imparare; sicuramente discutendo con te di queste questioni impareró molto. Ciao, a risentirci.



 Regione Sardegna  ~ Prov.: Nuoro  ~ Città: Orotelli  ~  Messaggi: 257  ~  Membro dal: 22/05/2012  ~  Ultima visita: 25/01/2020 Torna all'inizio della Pagina

Gonariu

Utente Medio


Inserito il - 05/07/2012 : 15:17:27  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Gonariu Invia a Gonariu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Dimenticavo: non pensavo che Lepori fosse un integrista del campidanese, io so che é un grande ed é molto competente.



 Regione Sardegna  ~ Prov.: Nuoro  ~ Città: Orotelli  ~  Messaggi: 257  ~  Membro dal: 22/05/2012  ~  Ultima visita: 25/01/2020 Torna all'inizio della Pagina

robur.q

Utente Senior



Inserito il - 05/07/2012 : 18:42:11  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di robur.q Invia a robur.q un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Conosce davvero molto bene la lingua, almeno il campidanese, ma le sue proposte ortografiche sono, per quanto molto efficienti linguisticamente, difficili da digerire, ed infatti non ganno trovato grande udienza. Eppoi si, è stato sempre contrarissimo a qualsiasi ipotesi di standard comune: dopo aver letto la mia tesina, mi disse: tu sei di Cagliari, che ti importa di una lingua comune? La tua è il campidanese! Ldea rispettabilissima e, forse anche più realistica.



 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: assemini  ~  Messaggi: 1124  ~  Membro dal: 06/06/2009  ~  Ultima visita: 04/05/2013 Torna all'inizio della Pagina

Gonariu

Utente Medio


Inserito il - 05/07/2012 : 22:40:31  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Gonariu Invia a Gonariu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Sono d'accordo con te che il campidanese Lepori deve davvero conoscerlo molto bene; diró di piú, i suoi criteri li seguo anche quando parlo e scrivo in nuorese. Le sue proposte ortografiche non le condivido, sono d'accordo con lui quando sostiene che il sardo non si puó scrivere con le regole ortografiche dell'italiano (essendo una lingua a sé), ma la sua ortografia é troppo contorta, ci vuole un sistema molto piú semplice. Mi dispiace apprendere che una persona cosí geniale non sia altrettanto aperta. Ti volevo chiedere: la sua "Gramatica po is campidanesus" ha qualcosa in piú delle sue dispense del suo corso di sardo del 1999 tenuto dal comune di Quartu ? É possibile ancora trovarla da qualche parte ?



  Firma di Gonariu 
Agostino Zoroddu

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Nuoro  ~ Città: Orotelli  ~  Messaggi: 257  ~  Membro dal: 22/05/2012  ~  Ultima visita: 25/01/2020 Torna all'inizio della Pagina

robur.q

Utente Senior



Inserito il - 06/07/2012 : 07:28:55  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di robur.q Invia a robur.q un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
La grammatica l'ho prestata ad un amico che ancora non me l'ha restituita ma, se non ricordo male, sostanzialmente coincide con gli appunti distribuiti al corso.



 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: assemini  ~  Messaggi: 1124  ~  Membro dal: 06/06/2009  ~  Ultima visita: 04/05/2013 Torna all'inizio della Pagina

donnadelfaro

Nuovo Utente



Inserito il - 01/09/2014 : 14:59:37  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di donnadelfaro Invia a donnadelfaro un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Messaggio di Giuseppe



Leggo su "La Nuova Sardegna" e trascrivo, per la mia e la vostra meditazione.

cando lego in medas litteras chi sa limba sarda depped esser istudiàa in cada bidda cumente es chistionàa mi rughent sor brazzos e mi dimando si medas sardos ana cumpresu o nono chi sa limba est una cosa e-i su su sardu chistionau in sas biddas est attera cosa, est unu 'dialektos' (pro no lu narrer in italianu) chi poded andare bene cando si vived in familia e inintro a sas lacanas de su sartu e vidda, ma no pro sa radio, sos giornales e sa televisione. Como, in su XXI seculu una limba chi chered esser limba depped intrare in custos 'media' si chere sighire a esistire, duncas depped esser unificàa in sa grafia e sa pronuntzia pro ser cumpresa tottube. Fortzis medas non bi l'ischini, ma su catalanu s'ebreu e s'arabu modernu ini chistionaos in chentu maneras differentes e sunu istaos unificaos dae sos linguistas in sas universidades. Si si cherede chi su sardu vivada, bisonzad a l'unificare. Sinono ada a 'acher sa fine de s'etruscu in pacas deghinas de annos.


Concordo pienamente. Io non riesco a imparare il sardo proprio perché lo sento parlare in troppi modi diversi, ma anche i sardi stessi che credono di parlare la lingua sarda, in realtà parlano il dialetto del loro paese.




 Regione Veneto  ~ Città: Treviso  ~  Messaggi: 36  ~  Membro dal: 08/09/2008  ~  Ultima visita: 01/09/2014 Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 8 Discussione  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
    Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:
Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000