Forum Sardegna - LSC 2
    Forum Sardegna

Forum Sardegna
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Nota Bene: Seulo - Su disterru de Addolì. E' impostato su un incrocio di strette diaclasi verticali che, con due salti, raggiungono la profondità di 43 metri. Camminando sul fondo, verso Nord si sbuca all'aperto a metà di una parete verticale. Verso Sud diventa impercorribile per la ristrettezza dopo 128 metri. Data la genesi della cavità sono del tutto assenti concrezioni.



 Tutti i Forum
 Cultura in Sardegna
 Lingua Sarda
 LSC 2
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


    Bookmark this Topic  
| Altri..
Pagina Precedente
Autore Discussione
Pagina: di 9

Gonariu

Utente Medio


Inserito il - 04/06/2014 : 23:02:22  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Gonariu Invia a Gonariu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
A Turritano: dipende da che cosa intendi per "meno contaminata e originale" per la variante logudorese. Se intendi che il logudorese (specialmente nella sottovarietà del nuorese) è molto più conservativo del campidanese rispetto al latino, sono d'accordo con te, per il resto no. Il francese come lingua neolatina si è distanziata parecchio dal latino rispetto alle altre lingue neolatine, ma è stata per diverso tempo una lingua internazionale e di cultura (parlata perfino alla corte degli zar), non basta quindi dire che il logudorese è la parlata "meno contaminata e originale" per dire che è superiore al campidanese (originale poi perché ?); se poi consideri l'inglese che, pur essendo una lingua germanica ha almeno il 50 % del suo vocabolario di origine romanza, quale lingua più "bastarda" di essa fra tutte le lingue germaniche ? Aggiungo che le tradizioni letterarie del logudorese e del campidanese si equivalgono, l'una non è inferiore all'altra, altrimenti citami l'equivalente di un Dante Alighieri (per la poesia) e di un Alessandro Manzoni (per la prosa) nella tradizione letteraria del logudorese da farlo imporre per il suo prestigio sul campidanese. Penso di essere imparziale in quanto io parlo sia il nuorese (il dialetto di mio padre) sia il campidanese (il dialetto di mia madre) e la mia preferenza va indiscutibilmente verso il nuorese, ma ritengo di dover fare un discorso obbiettivo e senza lasciarmi condizionare. Sulla LSC, da quello che ho visto, ribadisco quanto ho già detto: è un tentativo mal cammuffato di imporre il logudorese ai campidanesi quando il campidanese comincia già ad essere troppo distante dal logudorese e quindi è un tentativo destinato a fallire, non è che i campidanesi siano "barrosi" in quanto sono di più di chi parla logudorese, non banalizziamo, la questione è più profonda.







  Firma di Gonariu 
Agostino Zoroddu

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Nuoro  ~ Città: Orotelli  ~  Messaggi: 257  ~  Membro dal: 22/05/2012  ~  Ultima visita: 25/01/2020 Torna all'inizio della Pagina

Gonariu

Utente Medio


Inserito il - 04/06/2014 : 23:02:28  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Gonariu Invia a Gonariu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
A Turritano: dipende da che cosa intendi per "meno contaminata e originale" per la variante logudorese. Se intendi che il logudorese (specialmente nella sottovarietà del nuorese) è molto più conservativo del campidanese rispetto al latino, sono d'accordo con te, per il resto no. Il francese come lingua neolatina si è distanziata parecchio dal latino rispetto alle altre lingue neolatine, ma è stata per diverso tempo una lingua internazionale e di cultura (parlata perfino alla corte degli zar), non basta quindi dire che il logudorese è la parlata "meno contaminata e originale" per dire che è superiore al campidanese (originale poi perché ?); se poi consideri l'inglese che, pur essendo una lingua germanica ha almeno il 50 % del suo vocabolario di origine romanza, quale lingua più "bastarda" di essa fra tutte le lingue germaniche ? Aggiungo che le tradizioni letterarie del logudorese e del campidanese si equivalgono, l'una non è inferiore all'altra, altrimenti citami l'equivalente di un Dante Alighieri (per la poesia) e di un Alessandro Manzoni (per la prosa) nella tradizione letteraria del logudorese da farlo imporre per il suo prestigio sul campidanese. Penso di essere imparziale in quanto io parlo sia il nuorese (il dialetto di mio padre) sia il campidanese (il dialetto di mia madre) e la mia preferenza va indiscutibilmente verso il nuorese, ma ritengo di dover fare un discorso obbiettivo e senza lasciarmi condizionare. Sulla LSC, da quello che ho visto, ribadisco quanto ho già detto: è un tentativo mal cammuffato di imporre il logudorese ai campidanesi quando il campidanese comincia già ad essere troppo distante dal logudorese e quindi è un tentativo destinato a fallire, non è che i campidanesi siano "barrosi" in quanto sono di più di chi parla logudorese, non banalizziamo, la questione è più profonda.







  Firma di Gonariu 
Agostino Zoroddu

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Nuoro  ~ Città: Orotelli  ~  Messaggi: 257  ~  Membro dal: 22/05/2012  ~  Ultima visita: 25/01/2020 Torna all'inizio della Pagina

Su foristeri

Utente Medio


Inserito il - 05/06/2014 : 11:42:20  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Su foristeri Invia a Su foristeri un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
A fortza e cherrer isperrare su Sardu, s'identidade sarda ad'a finire isperrada issa puru...









 Regione Estero  ~ Città: Parigi  ~  Messaggi: 226  ~  Membro dal: 15/01/2010  ~  Ultima visita: 12/12/2019 Torna all'inizio della Pagina

Gonariu

Utente Medio


Inserito il - 05/06/2014 : 19:08:30  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Gonariu Invia a Gonariu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Non è questione di dividere il sardo e l'identità dei sardi, come ho già detto altre volte volte, per me come sardo ufficiale di tutta la Sardegna si deve cercare una soluzione di compromesso (non entro nei particolari in quanto mi ripeterei) in quanto né il logudorese né il campidanese hanno l'uno un prestigio superiore a quello dell'altro. Non so se hai studiato greco antico e la sua letteratura, i greci per diversi secoli hanno avuto 4-5 dialetti principali (ionico, dorico, eolico, arcadico-cipriota, nord-occidentale), la lingua greca si unifica abbastanza tardi dopo la morte di Alessandro Magno (323 a. C.) e prevale su tutti i dialetti quello di Atene (una forma di ionico) per il grande prestigio letterario che questo aveva rispetto agli altri dialetti (faccio alcuni nomi: Tucidide e Senofonte per la storiografia, Platone e Aristotele per la filosofia, Aristofane, Cratino, Eschilo, Sofocle, Euripide per il teatro). Il greco unificato, detto dialetto comune (in greco: koiné diàlektos) fondamentalmente è il dialetto di Atene, gli altri dialetti alla fine scompaiono (ad eccezzione del dorico di Sparta ancora presente, lo tzaconico). Il campidanese e il logudorese non hanno nessuno dei due il prestigio del dialetto di Atene per essere accettati o l'uno o l'altro senza discussioni da tutti (come è successo col dialetto di Atene), è per questo che io vedo bene una soluzione di compromesso come può essere la limba de mesania, altrimenti la querelle continuerà all'infinito.







  Firma di Gonariu 
Agostino Zoroddu

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Nuoro  ~ Città: Orotelli  ~  Messaggi: 257  ~  Membro dal: 22/05/2012  ~  Ultima visita: 25/01/2020 Torna all'inizio della Pagina

Su foristeri

Utente Medio


Inserito il - 06/06/2014 : 14:17:38  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Su foristeri Invia a Su foristeri un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Buongiorno Gonariu,

Io non ho mai studiato ne greco e ne latino mà ho una grande passione per il Sardo.

Io sono di quelli che pensano che è necessario andare avanti colla LSC.

Nel 2004-2005, si parlava molto di lingua di mesania e c'era un paese che era spesso messo in avanti ed è Samugheo. Anche per questo paese, molti del Sud Sardegna scrivevano che è una parlata troppo settentrionale (per non dire troppo di tipo logudorese). Non so che cosa tu ne pensi ?

E da notare che subito a Sud di Samugheo si cade subito chiaramente nel Campidanese.

Ma supponiamo che tu sia d'accordo per una LSC basata su parlate come quelle di Samugheo, Atzara o anche Tonara, ecc...

Tonara è un paese che tu hai suggerito in questo forum.

Oggi, la LSC è basata su parlate che si trovano un po più a Nord con diverse modifiche prese al logudorese.

Ritorniamo ora a una LSC che corrisponderebbe più a una lingua di mesania e prendiamo il caso del gerundio :

In logudorese settentrionale, si fà in ENDE,
In logudorese comune, logudorese meridionale e nuorese, in ANDE,
In campidanese, spesso si fà in ENDI (strano come in gallurese che non è una lingua sarda specifica), avvolte se ho sentito bene si fà in ENDU,
In lingua di mesania, si fà in ANDO o ANDU.

Per questo punto particolare, quale potrebbe essere il compromesso ? A mè, ENDE mi sembra la buona scelta.

In un modo più generale, a mè mi sembra che in ogni modo senza modifiche "a taulinu", MAI si riuscirà a fare una "LSC di mesania"... E SE NON SI RIESCE allora si va nella direzione di "ISPERRARE..." cun "tottu sos isvantaggios suos".











Modificato da - Su foristeri in data 06/06/2014 14:19:30

 Regione Estero  ~ Città: Parigi  ~  Messaggi: 226  ~  Membro dal: 15/01/2010  ~  Ultima visita: 12/12/2019 Torna all'inizio della Pagina

Gonariu

Utente Medio


Inserito il - 06/06/2014 : 17:35:58  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Gonariu Invia a Gonariu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Buongiorno su Foristeri: son sostanzialmente d'accordo con te, si può prendere uno qualsiasi dei dialetti di mesania al quale si apportano le opportune correzioni "a taulinu" per proporre una soluzione accettabile per tutti. In passato ho proposto il sardo di Tonara in quanto c'è su di esso un lavoro ben fatto in libreria da alcuni anni, la grammatica e il vocabolario di Tonara scritti da Pier Luigi La Croce che secondo me sono una buona base di partenza. E' probabile che ci vogliano alcune correzioni "a taulinu", rober.q alcuni anni fa aveva detto che il tonarese tende più al logudorese che al campidanese e anche io (ho quasi finito di studiare la grammatica del sardo di Tonara) ho avuto la sua impressione. Del sardo di Samugheo purtroppo non so niente e non ho mai visto nessun libro su di esso per farmene un'idea, se qualche abitante di Samugheo facesse un lavoro come quello di La Croce per il tonarese lo comprerei subito ! Ho sentito qualche volta che il sardo di Desulo è più sbilanciato verso il campidanese, se Montanaru avesse scritto in Desulese invece di usare il logudorese standard dei poeti, leggendo le sue poesie me ne farei un'idea. Non so se hai dato un'occhiata alla grammatica di Mario Puddu sulla limba de mesania, è un po' caruccia (40 euro), io me la sono comprata alcuni anni fa ed è molto bella, dopo che avrò finito di studiare quella di Tonara comincio quella.
Per la desinenza del gerundio in campidanese, ti posso dire che si usa sia -endu che -endi indifferentemente, nella forma di campidanese che parlo io (quello di Sanluri) è così e così ho letto nelle grammatiche campidanesi sulle quali ho studiato (quella del Porru del 1811 e quella di Antonio Lepori che trovi gratis anche on line digitando su Google "grammatica sarda".
Riguardo al latino e al greco: io gli ho studiati al liceo classico, poi mi sono laureato in una materia completamente diversa; quello che volevo dire è che il prestigio di un dialetto che lo fa assurgere come lingua standard per tutti (o almeno come lingua letteraria) è data dal prestigio che gli danno i suoi scrittori, questo è il senso di quello che volevo dire qualche giorno fa, poi non sono un laureato in lettere classiche. Posso farti un'altro esempio simile: il padre della lingua tedesca è Lutero che nel XVI secolo aveva fatto una monumentale traduzione della Bibbia in tedesco usando la forma di tedesco parlata dalla cancelleria di Sassonia. Anche se prima della traduzione della Bibbia di Lutero c'erano state 18 traduzioni della Bibbia in tedesco, la traduzione di Lutero fa scuola, sbaraglia queste al punto da essere anche utilizzata dai suoi avversari cattolici (così ho letto in un libro divulgativo sulle lingue comprato anni fa). Seguendo un ragionamento simile, la lingua della Carta de Logu (che è intermedia tra logudorese e campidanese, quindi di mesania) potrebbe esere una buona base per impostare, colle opportune correzioni a "taulinu" (anche perchè è una forma di sardo del XIV secolo e adesso siamo nel XXI) un sardo standard condiviso da tutti, basato su un documento autorevole e molto avanzato giuridicamente per quei tempi.








  Firma di Gonariu 
Agostino Zoroddu

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Nuoro  ~ Città: Orotelli  ~  Messaggi: 257  ~  Membro dal: 22/05/2012  ~  Ultima visita: 25/01/2020 Torna all'inizio della Pagina

Su foristeri

Utente Medio


Inserito il - 09/06/2014 : 16:17:04  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Su foristeri Invia a Su foristeri un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Buongiorno Gonariu,

Prima di tutto volevo dirti che l'anno scorso, ho comprato a Sassari la Grammatica di Mario PUDDU e il Sardo, una lingua normale di Giuseppe CORONGIU.

Come dice Pepe Corongiu, la LSC attuale è un compromesso tra LSU e limba de mesania.

Non so se conosci la Digital Library della Regione mà nel sito si possono ascoltare tutte le parlate della Sardegna :

Samugheo :

http://www.sardegnadigitallibrary.i...=106&urlrif=http://www.sardegnadigitallibrary.it/xml/datidl.php?idtipo=2%26n=24%26p=0%26xctl=1%26cerca=interviste%26mtd=79%26mtdi=15%26lettera=s%26iniz=1%26noempty=1%26order=15

Tonara :

http://www.sardegnadigitallibrary.i...n=28&urlrif=http://www.sardegnadigitallibrary.it/xml/datidl.php?idtipo=2%26n=24%26p=0%26xctl=1%26cerca=interviste%26mtd=79%26mtdi=15%26lettera=t%26iniz=1%26noempty=1%26order=15

Desulo :

http://www.sardegnadigitallibrary.i...n=12&urlrif=http://www.sardegnadigitallibrary.it/xml/datidl.php?idtipo=2%26n=24%26p=0%26xctl=1%26cerca=interviste%26mtd=79%26mtdi=15%26lettera=d%26iniz=1%26noempty=1%26order=15

Oroteddi... (la Signora è molto interessante) :

http://www.sardegnadigitallibrary.i...n=39&urlrif=http://www.sardegnadigitallibrary.it/xml/datidl.php?idtipo=2%26n=24%26p=0%26xctl=1%26cerca=interviste%26mtd=79%26mtdi=15%26lettera=o%26iniz=1%26noempty=1%26order=15

Io, ho già ascoltato l'85-90 % di tutte le parlate in 5-6 anni.

Per quanto riguarda Robur, mi sembra che sono stato io ad avergli detto che il tonarese tende più al logudorese.

C'è da sperare che il futuro della LSC sia garantito... e che "le modifiche a taulinu" siano fatte.












Modificato da - Su foristeri in data 09/06/2014 16:27:09

 Regione Estero  ~ Città: Parigi  ~  Messaggi: 226  ~  Membro dal: 15/01/2010  ~  Ultima visita: 12/12/2019 Torna all'inizio della Pagina

Gonariu

Utente Medio


Inserito il - 09/06/2014 : 22:43:20  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Gonariu Invia a Gonariu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Buonasera su Foristeri,

che cosa ti è sembrata la grammatica di Mario Puddu ? Il libro di Corongiu "Il sardo una lingua normale" l'ho comprato anche io ma non l'ho ancora letto, quindi su di esso non posso ancora pronunciarmi. Alcuni anni fa c'era all'edicola una bella rivista in sardo "Revista Logosardigna" che poi non ho più trovato, in essa gli articoli scritti originariamente in italiano erano tradotti nel sardo della LSU che per me è sostanzialmente una forma di logudorese con alcune concessioni al campidanese; anche robur che è di Assemini su questo forum ha espresso lo stesso parere. Vedrò comunque di leggermi il libro di Corongiu che è sempre una persona competente riguardo alla lingua sarda, compro troppi libri e sono in "arretrato" leggendoli. Ti ringrazio per avermi consigliato la Digital Library della Regione, non ne conoscevo per niente l'esistenza.








  Firma di Gonariu 
Agostino Zoroddu

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Nuoro  ~ Città: Orotelli  ~  Messaggi: 257  ~  Membro dal: 22/05/2012  ~  Ultima visita: 25/01/2020 Torna all'inizio della Pagina

Su foristeri

Utente Medio


Inserito il - 10/06/2014 : 18:01:11  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Su foristeri Invia a Su foristeri un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Gonariu ha scritto:

Buonasera su Foristeri,

che cosa ti è sembrata la grammatica di Mario Puddu ? Il libro di Corongiu "Il sardo una lingua normale" l'ho comprato anche io ma non l'ho ancora letto, quindi su di esso non posso ancora pronunciarmi. Alcuni anni fa c'era all'edicola una bella rivista in sardo "Revista Logosardigna" che poi non ho più trovato, in essa gli articoli scritti originariamente in italiano erano tradotti nel sardo della LSU che per me è sostanzialmente una forma di logudorese con alcune concessioni al campidanese; anche robur che è di Assemini su questo forum ha espresso lo stesso parere. Vedrò comunque di leggermi il libro di Corongiu che è sempre una persona competente riguardo alla lingua sarda, compro troppi libri e sono in "arretrato" leggendoli. Ti ringrazio per avermi consigliato la Digital Library della Regione, non ne conoscevo per niente l'esistenza.


Buonasera Gonariu,

Infatti, in quasi un anno, sono riuscito a leggere un paio di pagine dei 2 libri !

Ho visto che il libro di Mario PUDDU è veramente basato sulla Lingua di Mesania.

Forse fra qualche tempo, sarà possibile discutere di nuovo di questi due libri.








 Regione Estero  ~ Città: Parigi  ~  Messaggi: 226  ~  Membro dal: 15/01/2010  ~  Ultima visita: 12/12/2019 Torna all'inizio della Pagina

Gonariu

Utente Medio


Inserito il - 11/06/2014 : 16:59:02  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Gonariu Invia a Gonariu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Mi ripropongo di leggerne almeno uno quest'estate per poterne discutere !







  Firma di Gonariu 
Agostino Zoroddu

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Nuoro  ~ Città: Orotelli  ~  Messaggi: 257  ~  Membro dal: 22/05/2012  ~  Ultima visita: 25/01/2020 Torna all'inizio della Pagina

Su foristeri

Utente Medio


Inserito il - 19/06/2014 : 16:26:35  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Su foristeri Invia a Su foristeri un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Gonariu buongiorno,

Trovata la Grammatica di La Croce... :

http://www.saribs.it/libri-sardi.as...ere=9&ver=it¤cy=eur

Limbas de mesania
Grammatica de su sardu - ditzos e atteras curiosidades e regulas de su foeddare de Tonara

Anche nel titolo del libro, si vede che la parlata ha molto del Logudorese.








Modificato da - Su foristeri in data 19/06/2014 16:31:57

 Regione Estero  ~ Città: Parigi  ~  Messaggi: 226  ~  Membro dal: 15/01/2010  ~  Ultima visita: 12/12/2019 Torna all'inizio della Pagina

Gonariu

Utente Medio


Inserito il - 20/06/2014 : 22:06:47  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Gonariu Invia a Gonariu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Io sto finendo di studiarla (mi mancano un paio di capitoli) e ho avuto anche io la tua stessa impressione, è probabile che Mario Puddu con la sua grammatica sia riuscito a fare la quadratura del cerchio.







  Firma di Gonariu 
Agostino Zoroddu

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Nuoro  ~ Città: Orotelli  ~  Messaggi: 257  ~  Membro dal: 22/05/2012  ~  Ultima visita: 25/01/2020 Torna all'inizio della Pagina

donnadelfaro

Nuovo Utente



Inserito il - 01/09/2014 : 14:40:15  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di donnadelfaro Invia a donnadelfaro un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Io ho provato varie volte a studiare la lingua sarda ma è stato un vero problema per via delle varie forme in cui si presenta. Un tempo frequentavo la zona di Nuoro e avevo cominciato a imparare qualcosa, poi però ho iniziato a frequentare i dintorni di Cagliari ed è stato un problema. Poi sono arrivati gli amici, qualcuno di Mamoiada, qualcuno di Jerzu, qualcuno di Alghero, altri di Cagliari. Mio Dio, la mia confusione è stata totale Luoghi diversi modi di parlare diversi. Per chi si avvicina alla lingua questo è un ostacolo non da poco. Del resto chi ha origini sarde, se vuole recuperare la propria identità, non può prescindere dall'apprendimento del sardo, almeno credo. Che fare?







 Regione Veneto  ~ Città: Treviso  ~  Messaggi: 36  ~  Membro dal: 08/09/2008  ~  Ultima visita: 01/09/2014 Torna all'inizio della Pagina

Gonariu

Utente Medio


Inserito il - 27/04/2015 : 15:00:38  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Gonariu Invia a Gonariu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Leggo dopo molti mesi il tuo post donnadelfaro e ti do questo suggerimento per superare il fatto che il sardo non ha ancora una forma standard accettata da tutti ed é un fascio di dialetti: studiane uno solo (puoi studiare la grammatica del logudorese del Pittau o quella campidanese di Antonio Lepori che trovi on line digitando "grammatica sarda"). Una volta che ne conosci uno, al limite con un po' di orecchio, capisci tutti gli altri e ti fai capire, questa é sostanzialmente la mia esperienza personale. Fammi sapere !







  Firma di Gonariu 
Agostino Zoroddu

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Nuoro  ~ Città: Orotelli  ~  Messaggi: 257  ~  Membro dal: 22/05/2012  ~  Ultima visita: 25/01/2020 Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 9 Discussione  
Pagina Precedente
    Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:
Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000