Forum Sardegna - zuccherini sardi
    Forum Sardegna

Forum Sardegna
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Nota Bene: I più antichi manufatti rinvenuti in Sardegna risalgono al Paleolitico inferiore. Si tratta di oggetti in selce e quarzite databili tra 450.000 e 120.000 anni fa, rinvenuti nell’Anglona nella parte settentrionale dell'isola.



 Tutti i Forum
 Gastronomia sarda
 Vini e liquori
 zuccherini sardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


    Bookmark this Topic  
| Altri..
Autore Discussione  

la keta

Utente Normale


Inserito il - 13/01/2010 : 09:30:13  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di la keta Invia a la keta un Messaggio Privato  Rispondi Quotando


negli ultimi mesi mi sono sbizzarrita nella preparazione di liquori e conserve. Tra le cose più particolari sono risultati gettonatissimi da amici e parenti questi zuccherini. Nella zona da cui provengo si usano fare aromatizzati con cannella, frutti di bosco, menta ed altro. Qui sull'isola ho usato erbe e bacche che si possono tranquillamente cogliere facendo due passi nelle campagne.
Sono semplicissimi da preparare, gli ingredienti principali sono tre: alcol, zucchero in zollette ed aromi.
Per quelli nella foto ho utilizzato bacche di mirto e finocchietto+alloro.
Si mette in vasi le zollette e le bacche o erbe e si copre tutto con l'alcol. Qualche giorno di riposo e sono pronti da mangiare sì, perchè si mangia solo lo zuccherino senza berne il liquido, mi raccomando!
terminate le zollette potete metterne di nuove nel liquido avanzato.







 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: Thiesi  ~  Messaggi: 61  ~  Membro dal: 16/10/2007  ~  Ultima visita: 26/09/2011

Google Sardegna


Pubblicità

maria
Salottino
Utente Maestro




Inserito il - 13/01/2010 : 11:04:38  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di maria Invia a maria un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

a vederli sembrano buoni
Pero credo che umbriacano no???







  Firma di maria 

Redentore - Monte Ortobene

Nuoro

..un altro meraviglioso angolo di Sardegna

 Regione Estero  ~ Prov.: Nuoro  ~ Città: Belgio  ~  Messaggi: 9260  ~  Membro dal: 21/04/2006  ~  Ultima visita: Ieri Torna all'inizio della Pagina

luca56

Utente Attivo


Inserito il - 13/01/2010 : 11:33:55  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di luca56 Invia a luca56 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Mi attirano molto, ma... metti solo l' alcool generalmente utilizzato per fare i liquori a 95° senza diluirlo con lo sciroppo ??.
Non c'è il pericolo di ustionarsi ??






  Firma di luca56 
Proverbio cinese
Lo sciocco ha mille certezze, il saggio non ne ha alcuna.

 Regione Lombardia  ~ Città: milano-alghero  ~  Messaggi: 852  ~  Membro dal: 20/04/2009  ~  Ultima visita: 15/05/2016 Torna all'inizio della Pagina

Nevathrad

Utente Maestro




Inserito il - 13/01/2010 : 13:30:08  Link diretto a questa risposta  Rispondi Quotando

Bellissimi! E io che credevo che si disfacessero nell'alcool quando si tirano su!!! E l'alcool, a sua volta, non si ingentilisce con la presenza dello zucchero e delle erbe? Dài qualche notizia più capillare?






  Firma di Nevathrad 

 Regione Sardegna  ~  Messaggi: 5815  ~  Membro dal: 13/10/2008  ~  Ultima visita: 05/04/2011 Torna all'inizio della Pagina

afabica
Salottino
Utente Master

Manuse de Oru



Inserito il - 13/01/2010 : 13:42:58  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di afabica Invia a afabica un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
bella pensata io li ho visti sempre alla menta!

luca56 ha scritto:

Mi attirano molto, ma... metti solo l' alcool generalmente utilizzato per fare i liquori a 95° senza diluirlo con lo sciroppo ??.
Non c'è il pericolo di ustionarsi ??


in genere si servono sul cucchiaino e gli si da fuoco per bruciare l'alcool in eccesso, poi si mangia tuttodunfiato senza respirare







Modificato da - afabica in data 13/01/2010 13:44:24

  Firma di afabica 
_____________________
http://www.coquinaria.it/
http://afabica.blogspot.com/


DEU SEU "very" sarda

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: selargius  ~  Messaggi: 2187  ~  Membro dal: 04/10/2006  ~  Ultima visita: 17/10/2019 Torna all'inizio della Pagina

la keta

Utente Normale


Inserito il - 13/01/2010 : 16:17:08  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di la keta Invia a la keta un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
allora, vediamo di rispondere a tutti i quesiti

lo zucchero non si scioglie nell'alcol (o meglio, non si scioglie come nell'acqua) per una questione, ehm, puramente chimica. Infatti, un accorgimento che bisogna prendere quando si preparano gli zuccherini è fare in modo che le bacche, foglie, semi o qualsiasi altro aromatizzante vogliate usare, siano ben asciutti. Se notate la foto vedete che gli zuccherini col mirto hanno depositato un po' di zucchero sul fondo. Questo perchè il mirto era fresco ed ancora un po' umido. Il problema si aggira facendo essiccare bene gli ingredienti prima di metterli in infusione.
In effetti le zollette si ammorbidiscono un poco col tempo ma non si disfano come quando immerse nell'acqua.
Lo zuccherino si serve normalmente come "ammazzacaffè" ed è meglio non esagerare
L'impatto dell'alcol puro nella bocca è, a dir poco, "commovente", la sensazione di bruciore svanisce appena la nostra saliva disintegra lo zucchero rilasciandone tutta la dolcezza...
il risultato è che viene voglia di mangiarne subito un altro!

Lo zuccherino non è altro che un vecchio modo di assumere oli essenziali ed altri principi attivi (quelli solubili in alcol) delle erbe officinali, una specie di "antica caramella della salute"






 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: Thiesi  ~  Messaggi: 61  ~  Membro dal: 16/10/2007  ~  Ultima visita: 26/09/2011 Torna all'inizio della Pagina

luca56

Utente Attivo


Inserito il - 13/01/2010 : 16:27:14  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di luca56 Invia a luca56 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Mi hai quasi convinto, provero !!
Prima però, come San Tommaso, ho fatto una verifica su internet ed ho trovato alcune ricette simili alla tua :



Di cosa voglio parlarvi?.......degli ZUCCHERINI DIGESTIVI come dice il titolo appunto! Ovvero, come ho di recente scoperto di questo che è un digestivo tipico delle valli piemontesi e del Monferrato, che si gusta a fine pasto, o ogni volta occorra un digestivo naturale ed efficace. Non so se sono noti fuori dal Piemonte ma da noi si trovano anche in alcuni locali dove si possono consumare appena tolti dal vaso se si preferisce il gusto molto alcolico, oppure dopo avergli dato fuoco per far evaporare un po' di alcool e sentire di più il gusto degli aromi messi in infusione.
COME SI PREPARANO
Occorre procurarsi dei vasetti di vetro di forma più regolare possibile, lavarli e asciugarli per bene oltre che i seguenti ingredienti:

-alcool puro per liquori
-zollette di zucchero (normale e di canna)
-scorze di limone non trattato
-chicchi di caffè
Io personalmente ho sperimentato questa versione ma sono possibili delle varianti con i seguenti ingredienti: scorza di limone+salvia, menta, lavanda, liquirizia (legnetti), peperoncini, scorza d'arancia+cannella....o con tutto ciò che la fantasia suggerisce!!

Si inizia disponendo in maniera più ordinata possibile il primo strato di zollette sul fondo del vasetto cercando di incastrale bene in modo che non si muovano; nelle fessure rimaste si sistemano dei chicchi di caffè e delle scorzette di limone. Si prosegue in questo modo fino a riempire tutto il vasetto e si conclude versando l'alcool e chiudendo per bene il coperchio. Un'idea originale consiste nell'alternare zollette di zucchero bianco a zollette di zucchero di canna come infatti ha fatto io.
Affinché le zollette assorbano meglio i gusti è consigliabile lasciare riposare i vasetti per circa 1 mese in un luogo buio e fresco.

Io ne ho prodotti 25 in una serata, li ho confezionati per bene e li ho regalati a colleghi e conoscenti per Natale, tuttavia vista la rapidità e semplicità di preparazione a cui si aggiunge il costo abbastanza contenuto credo che sia una buona idea, sia da regalare sia da offrire agli ospiti a fine pasto, in qualsiasi periodo dell'anno!!

In una bottiglia a bocca larga da due litri, mettere:
un ciuffo di basilico, un rametto di origano, un cuoricino di salvia, cinque cm. di rosmarino, un rametto di timo, una foglia di alloro,cinque bacche di lauro ceraso,un peperoncino,la buccia (solo il giallo)di un limone non trattato, la buccia di un'arancio non trattato, la buccia di un mandarino e un litro di alcool per dolci.
Lasciare in infusione per dieci giorni, filtrare e nel liquido rimasto aggiungere tante zollette di zucchero fino a assorbire metà liquore.
Servire con il caffè, dopo aver incendiato lo zuccherino sopra al cucchiaino prendere lo zuccherino con le dita per non ustionarsi con il cucchiaino.


Un grazie a "la keta" per il "FOCOSO" consiglio !!






Modificato da - luca56 in data 13/01/2010 16:34:43

  Firma di luca56 
Proverbio cinese
Lo sciocco ha mille certezze, il saggio non ne ha alcuna.

 Regione Lombardia  ~ Città: milano-alghero  ~  Messaggi: 852  ~  Membro dal: 20/04/2009  ~  Ultima visita: 15/05/2016 Torna all'inizio della Pagina

la keta

Utente Normale


Inserito il - 13/01/2010 : 16:30:14  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di la keta Invia a la keta un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
afabica ha scritto:

bella pensata io li ho visti sempre alla menta!

luca56 ha scritto:

Mi attirano molto, ma... metti solo l' alcool generalmente utilizzato per fare i liquori a 95° senza diluirlo con lo sciroppo ??.
Non c'è il pericolo di ustionarsi ??


in genere si servono sul cucchiaino e gli si da fuoco per bruciare l'alcool in eccesso, poi si mangia tuttodunfiato senza respirare


sì, anche se io li preferisco "nature", si può bruciare un po' di alcol
comunque l'alcol è quello lì, il "buongusto" che si usa per i liquori e lo sciroppo si utilizza per questi ultimi... come ho già detto, l'acqua scioglierebbe le zollette

Alla menta sono una bomba (me li hanno serviti la prima volta in una trattoria in provincia di vercelli, il cameriere te lo serviva sul cucciaino dicendoti "pentiti dei tuoi peccati" ed un attimo dopo ti ritrovavi con le mani giunte sulla bocca e le lacrime agli occhi), li preparerò sicuramente quando sarà tempo di cogliere la mentuccia.






 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: Thiesi  ~  Messaggi: 61  ~  Membro dal: 16/10/2007  ~  Ultima visita: 26/09/2011 Torna all'inizio della Pagina

Nevathrad

Utente Maestro




Inserito il - 13/01/2010 : 16:52:18  Link diretto a questa risposta  Rispondi Quotando

Gran bel post, soprattutto saporito e "lacrimoso"!!!!!! Domanda da inconsapevole lettrice... e se si sostituisse l'alcool puro (che comunque dà un che di troppo di "ruvidità" schietta) con una ottima grappa non aromatizzata?






  Firma di Nevathrad 

 Regione Sardegna  ~  Messaggi: 5815  ~  Membro dal: 13/10/2008  ~  Ultima visita: 05/04/2011 Torna all'inizio della Pagina

luca56

Utente Attivo


Inserito il - 13/01/2010 : 16:59:45  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di luca56 Invia a luca56 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ho letto su internet sito il fogolar :

( http://ilfogolar.blogspot.com/2008/...suocera.html )

che è possibile mettere anche altri liquori (grappa. rum,...) a condizione che sia un liquore sopra i 50° per accenderlo e comunque è sempre possibile aggiungere al liquore anche dell'alcool a 90 / 95 gradi .






  Firma di luca56 
Proverbio cinese
Lo sciocco ha mille certezze, il saggio non ne ha alcuna.

 Regione Lombardia  ~ Città: milano-alghero  ~  Messaggi: 852  ~  Membro dal: 20/04/2009  ~  Ultima visita: 15/05/2016 Torna all'inizio della Pagina

Nevathrad

Utente Maestro




Inserito il - 13/01/2010 : 17:09:19  Link diretto a questa risposta  Rispondi Quotando
luca56 ha scritto:

Ho letto su internet sito il fogolar :

( http://ilfogolar.blogspot.com/2008/...suocera.html )

che è possibile mettere anche altri liquori (grappa. rum,...) a condizione che sia un liquore sopra i 50° per accenderlo e comunque è sempre possibile aggiungere al liquore anche dell'alcool a 90 / 95 gradi .

Grazie Luca.






  Firma di Nevathrad 

 Regione Sardegna  ~  Messaggi: 5815  ~  Membro dal: 13/10/2008  ~  Ultima visita: 05/04/2011 Torna all'inizio della Pagina

casapuddu

Nuovo Utente


Inserito il - 12/05/2011 : 15:30:50  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di casapuddu Invia a casapuddu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Applaudo l'intera discussione e... rubo l'idea !
C'è un tempo minimo o massimo durante il quale le zollette devono stare in alcool ?






 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 32  ~  Membro dal: 10/05/2011  ~  Ultima visita: 15/07/2011 Torna all'inizio della Pagina

maria
Salottino
Utente Maestro




Inserito il - 12/05/2011 : 20:47:05  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di maria Invia a maria un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
casapuddu ha scritto:

Applaudo l'intera discussione e... rubo l'idea !
C'è un tempo minimo o massimo durante il quale le zollette devono stare in alcool ?

Ti ricopio quello ch'era scritto da Keta
" Qualche giorno di riposo e sono pronti da mangiare sì, perchè si mangia solo lo zuccherino senza berne il liquido, mi raccomando!
terminate le zollette potete metterne di nuove nel liquido avanzato."







  Firma di maria 

Redentore - Monte Ortobene

Nuoro

..un altro meraviglioso angolo di Sardegna

 Regione Estero  ~ Prov.: Nuoro  ~ Città: Belgio  ~  Messaggi: 9260  ~  Membro dal: 21/04/2006  ~  Ultima visita: Ieri Torna all'inizio della Pagina

casapuddu

Nuovo Utente


Inserito il - 13/05/2011 : 11:26:06  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di casapuddu Invia a casapuddu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando






 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 32  ~  Membro dal: 10/05/2011  ~  Ultima visita: 15/07/2011 Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  
    Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:
Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000