Forum Sardegna - Conoscere Bonorva.
    Forum Sardegna

Forum Sardegna
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Nota Bene: A Lanusei in località Monte Armidda (Monte del Timo) si trova l'Osservatorio Astronomico Ferdinando Caliumi. L'osservatorio astronomico Ferdinando Caliumi nasce nel 1992, dalla volontà di un gruppo di astrofili, già riuniti nell'Associazione Ogliastrina di Astronomia, con l'intento di offrire a chiunque l'opportunità di avvicinarsi all'universo dell'astronomia.



 Tutti i Forum
 Vacanze in Sardegna
 Itinerari in Sardegna
 Conoscere Bonorva.
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


   Nuovo Sondaggio    Bookmark this Topic  
| Altri..
Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: di 10

UtBlocc

Utente Bloccato



Inserito il - 15/05/2008 : 11:01:13  Link diretto a questa discussione  Rispondi Quotando
Si sa la Sardegna non è bella solo per il sole e per il mare, ma anche per scoprire i tesori dei paesi non costieri come Bonorva.

Sas benennidas siedas
rundines a domo mia


Questo è un benvenuto a tutti voi, strofa presa da una bellissima poesia di Pauliccu Mossa.






 Firma di UtBlocc 
6169

 Regione Liguria  ~ Prov.: Genova  ~ Città: genova  ~  Messaggi: -1  ~  Membro dal: 08/06/2007  ~  Ultima visita: 07/05/2009

Google Sardegna


Pubblicità

UtBlocc

Utente Bloccato



Inserito il - 15/05/2008 : 11:30:56  Link diretto a questa risposta  Rispondi Quotando
Comincio a presentarvi le chiese, la più antica, la chiesa di San Giovanni consacrata nel 1174 nel XVII secolo fu ampliata conservando la struttura originale, la chiesa divenne sede della confraternita di Santa Croce istituita nel 1606. La chiesa si trova in c.so Umberto

Non ho una foto recente....spero provveda Asinella, in questa vecchia cartolina la chiesa di San Giovanni la vedete nello sfondo.

---------------------------------------------------------------------
Chiesa Santa Vittoria si trova nel centro storico del paese, dove si sviluppò il primo nucleo di abitanti. La chiesa risale al 1600, le fiancate in pietra lavorata, presenta un bellissimo altare. dal 1770 nella chiesa si stabilirino i Padri Gesuiti che aprirono un collegio e una scuola.
ecco l'esterno della chiesa S. Vittoria.


Chiesa Santa Maria Bambina, si trova nella piazza principale e risale al XVI-XVII secolo. Lo stile architettonico è gotico -aragonese, il portale principale formato ad arco, anche se nell'edificio vi è una fusione di culture e stili diversi. Eccola in una vecchia foto.

Asinella metterà l'interno....e io continuerò...anzi continueremo...ciao






  Firma di UtBlocc 
6169

 Regione Liguria  ~ Prov.: Genova  ~ Città: genova  ~  Messaggi: -1  ~  Membro dal: 08/06/2007  ~  Ultima visita: 07/05/2009 Torna all'inizio della Pagina

UtBlocc

Utente Bloccato



Inserito il - 15/05/2008 : 13:32:07  Link diretto a questa risposta  Rispondi Quotando
Ecco l'interno della Parrocchia di Maria Bambina.






  Firma di UtBlocc 
6169

 Regione Liguria  ~ Prov.: Genova  ~ Città: genova  ~  Messaggi: -1  ~  Membro dal: 08/06/2007  ~  Ultima visita: 07/05/2009 Torna all'inizio della Pagina

UtBlocc

Utente Bloccato



Inserito il - 15/05/2008 : 15:41:33  Link diretto a questa risposta  Rispondi Quotando
Continuo con le chiese....ma ho tantissimi argomenti da descrivere.
Chiesa S.Antonio, fu costruita nel a682 fuori dalle mura del paese, l'esterno si fonde un miscuglio di gotico-catalane, all'interno un bellissimo altare ligneo barocco. Nel 1700 arrivarono a Bonorva i frati minori i quali attiguamente costruirono anche un convento , l'elegante scultura oggi ristrutturata ,ospita la biblioteca comunale e il museo archeologico.
Asinella ha certamente delle foto da inserire....poi ancora chiese....a Bonorvachiese e bar....ma anche dell'altro






  Firma di UtBlocc 
6169

 Regione Liguria  ~ Prov.: Genova  ~ Città: genova  ~  Messaggi: -1  ~  Membro dal: 08/06/2007  ~  Ultima visita: 07/05/2009 Torna all'inizio della Pagina

Asinella80
Salottino
Utente Virtuoso




Inserito il - 15/05/2008 : 21:51:00  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Asinella80 Invia a Asinella80 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Miss.. ..con queste foto ha fatto una breve anticipazione su quello che è Bonorva... pronti sta per andare in onda il documentario su Bonorva.. quel magico paese che ha dato i natali a Paolo Mossa......

Bonorva, paese di 4000 abitanti, situato nel Logudoro Meilogu. Il suo nome significa buona terra, infatti il paese è rinomato per la fertile piana di Santa Lucia. Situato a 508 metri sopra il livello del mare, è un paese caratterizzato da un economia prevalentemente agropastorale. Partendo dalle chiese, dalle sue feste vogliamo accompagnarvi alla scoperta di Bonorva...







 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: Bonorva  ~  Messaggi: 4651  ~  Membro dal: 07/01/2008  ~  Ultima visita: 16/03/2016 Torna all'inizio della Pagina

UtBlocc

Utente Bloccato



Inserito il - 16/05/2008 : 08:27:20  Link diretto a questa risposta  Rispondi Quotando
In attesa che Asinella posti le foto della chiesa di S. Antonio, ecco una bella canzone-poesia dedicata a Bonorva e ai bonorvesi...quindi anche a me

Muristene est su primu fundamentu
D’una terra feconda e generosa:
Sos fizos suos buscan s’alimentu
Trabagliende cun indole amorosa.

Latte bundanziosu dat s’armentu
E lana pro frensadas a s’isposa
Trigu, fae e basolu e tanta cosa
Incunzat su massaju, a somas chentu.

Bonorva la giamesin sos latinos,
Pro meritu distintu in Logudoro,
Ca bonos hat e fertiles terrinos.

Generosu e gentile hat unu coro:
Sos abitantes suos sun ladinos
Pro sa pureza ‘e su limbazu insoro.






  Firma di UtBlocc 
6169

 Regione Liguria  ~ Prov.: Genova  ~ Città: genova  ~  Messaggi: -1  ~  Membro dal: 08/06/2007  ~  Ultima visita: 07/05/2009 Torna all'inizio della Pagina

UtBlocc

Utente Bloccato



Inserito il - 16/05/2008 : 13:46:42  Link diretto a questa risposta  Rispondi Quotando
Mi rivolgo alle signorine bonorvesi: so che esiste una leggenda su Bonorva, che è quella della frase di "Bonorva mai remediu", frase pare proninciata da una strega perche cacciata via dal paese. Dai buscadela vorrei conoscerla a fondo. ciaociao





  Firma di UtBlocc 
6169

 Regione Liguria  ~ Prov.: Genova  ~ Città: genova  ~  Messaggi: -1  ~  Membro dal: 08/06/2007  ~  Ultima visita: 07/05/2009 Torna all'inizio della Pagina

UtBlocc

Utente Bloccato



Inserito il - 16/05/2008 : 20:34:23  Link diretto a questa risposta  Rispondi Quotando
Verità e leggende...dal sito "Bonorva mai remediu"

Si dice che il nucleo originario di Bonorva fosse ubicato intorno alla chiesa di san Giovanni Battista (nell'attuale Corso Umberto). Nel 1353 gli aragonesi distrussero il borgo, costringendo il Giudice di Sarborea Mariano IV a fondare, sull'altopiano di "Su Monte", un nuovo villaggio chiamato San Simeone, proprio nel luogo in cui nel corso dei secoli si erano susseguite diverse popolazioni. Questa sede fu però abbandonata quasi subito, forse per il troppo freddo, ma più probabilmente a causa della peste del 1376.
Secondo la leggenda invece San Simone fu distrutto da "sa musca maghedda, uno spaventoso insetto che portò ovunque morte e rovina: con questo terribile castigo Dio aveva voluto punire la comunità per i troppi peccati. La distruzione continuò fino a quando intervenne un "uomo giusto", che riuscì a catturare e a rinchiudere in un'anfora gli spietati animali. L'anfora fu sotterrata nella Chiesa di San Simeone, con la minaccia di aprirla in caso di comportamento poco corretto da parte della gente. Gli abitanti atterriti, decisero di abbandonare quel luogo e di lasciare, in segno di devozione, parte delle loro ricchezze a San Simeone. Il tesoro fu però nascosto in un'anfora uguale a quella tremenda che custodiva le "mosche", cosicchè da allora nessuno ha mai tentato di impossessarsene! I superstiti ridiscesi a valle riedificarono Bonorva a poca distanza dalla sede originaria, intorno alla chiesa di Santa Vittoria la Parrocchiale di un luogo chiamato Muristene. Intorno alla chiesa vi erano delle casupole che ospitavano i pellegrini e la povera gente, accorsa lì in occasione della festa in onore della santa (15 maggio). Col passsare del tempo, molte di queste persone decisero di stabilirvisi definitivamente dedicandosi all'agricoltura e alla pastorizia. I profughi di San Simeone, unitamente a quelli della vicina Rebeccu, diedero così origine all'odierno paese di Bonorva. Un'altra leggenda parla di una terza comunità, che avrebbe contribuito alla nascita del nuovo villaggio. Si tratta degli abitanti di Trequiddo, un fiorente paese non troppo lontano da Muristene. Su di esso si abbattè la maledizione di Dio a causa della morte di un prete Don Sotgiu, ucciso da un tale chiamato Zirone Sechi. Il ragazzo aveva voluto così vendicarsi delle turpi attenzioni che il prete aveva riservato alla sua promessa sposa e di molti altri dispetti fattigli dall'uomo di Dio. Perciò aveva voluto punirlo e lo aveva ucciso proprio mentre celebrava la Santa Messa, durante l'elevazione dell'Ostia. Dopo questo episodio, ogni tipo di calamità (carestia, malaria, peste, ...) colpì il paese che fu abbandonato. Si dice che molte pietre delle case furono poi riutilizzate dalle popolazioni vicine, tutte meno quelle della casa di Zirone, il cui ricordo incuteva terrore nella gente. I pochi superstiti caricarono le loro povere cose e si allontanarono fino a quando i buoi, che trainavano il carro contenente le campane della chiesa, furono guidati dalla Provvidenza proprio a Muristene. Una variante di questo racconto afferma invece che i buoi si fermarono nella piazza dove sorge l'attuale Parrocchiale di Bonorva e che gli abitanti di Trequiddo vi edificarono la chiesa, in ricordo del loro paese (pare che le campane della chiesa siano proprio quelle di Trequiddo).
In realtà dei documenti attestano che Don Sotgiu fu ucciso solo nel 1664, mentre a provocare l'abbandono del paese non fu l'ira di Dio, ma la scomunica da parte della Santa Inquisizione.
Altra leggenda, è che tra i numerosi nuraghi presenti nella zona, possiamo ricordare il nuraghe Nurabbas nel quale avrebbe dimorato un mostruoso gigante una sorta di Polifemo sardo che sarebbe stato infilzato durante il sonno nell'unico occhio da un pastore imprigionato dal ciclope nella costruzione megalitica.

Un 'altra maledizione è stata da tutti attribuita a Maria Manca. Questa donna, bandita dalla comunità per le sue stregonerie (pare invece per i suoi facili costumi), prima di andare via avrebbe imprecato: "Mai remediu!" (Non avrete mai scampo!).


Dal punto di vista culturale Bonorva ha , che si parli il puro logudorese tanto che viene chiamata la Siena sarda.






Modificato da - UtBlocc in data 16/05/2008 20:41:54

  Firma di UtBlocc 
6169

 Regione Liguria  ~ Prov.: Genova  ~ Città: genova  ~  Messaggi: -1  ~  Membro dal: 08/06/2007  ~  Ultima visita: 07/05/2009 Torna all'inizio della Pagina

gshow
Salottino
Utente Master



Inserito il - 16/05/2008 : 21:19:16  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di gshow Invia a gshow un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Comunque miss, nessuno ti ha dato l'ordine di raccontare queste cavolate su mia zia maria!!Per una prossima volta evita..grazie
P.S. il pentolone è sempre pronto per una eventuale magia!!







Modificato da - gshow in data 16/05/2008 21:20:42

 Regione Sardegna  ~ Città: Paradisola  ~  Messaggi: 2905  ~  Membro dal: 05/05/2008  ~  Ultima visita: 03/09/2016 Torna all'inizio della Pagina

UtBlocc

Utente Bloccato



Inserito il - 16/05/2008 : 21:21:27  Link diretto a questa risposta  Rispondi Quotando
gshow ha scritto:

Comunque miss, nessuno ti ha dato l'ordine di raccontare queste cavolate su mia zia maria!!Per una prossima volta evita..grazie

Mamma mia ....ti devo tenere lontana allora!!!! Ite arrore....fora da e onolva






  Firma di UtBlocc 
6169

 Regione Liguria  ~ Prov.: Genova  ~ Città: genova  ~  Messaggi: -1  ~  Membro dal: 08/06/2007  ~  Ultima visita: 07/05/2009 Torna all'inizio della Pagina

mallygiorgia
Salottino
Utente Medio



Inserito il - 16/05/2008 : 21:36:26  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mallygiorgia Invia a mallygiorgia un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Belle foto .......miss........guardandole si vive un atmosfera densa di emozione e viene una voglia matta di un bel viaggetto in questo bel paesino........






 Regione Liguria  ~ Prov.: Genova  ~  Messaggi: 240  ~  Membro dal: 30/12/2007  ~  Ultima visita: 14/09/2008 Torna all'inizio della Pagina

UtBlocc

Utente Bloccato



Inserito il - 16/05/2008 : 21:46:54  Link diretto a questa risposta  Rispondi Quotando
mallygiorgia ha scritto:

Belle foto .......miss........guardandole si vive un atmosfera densa di emozione e viene una voglia matta di un bel viaggetto in questo bel paesino........

Certo Mally...come stai carissima?






  Firma di UtBlocc 
6169

 Regione Liguria  ~ Prov.: Genova  ~ Città: genova  ~  Messaggi: -1  ~  Membro dal: 08/06/2007  ~  Ultima visita: 07/05/2009 Torna all'inizio della Pagina

UtBlocc

Utente Bloccato



Inserito il - 16/05/2008 : 22:10:15  Link diretto a questa risposta  Rispondi Quotando
In questo momento 4 ragazze (una si fa per dire)...bonorvesi sono su Paradisolaaaaa...ciao.





  Firma di UtBlocc 
6169

 Regione Liguria  ~ Prov.: Genova  ~ Città: genova  ~  Messaggi: -1  ~  Membro dal: 08/06/2007  ~  Ultima visita: 07/05/2009 Torna all'inizio della Pagina

Asinella80
Salottino
Utente Virtuoso




Inserito il - 16/05/2008 : 22:12:54  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Asinella80 Invia a Asinella80 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Dopo aver abbandonato la 131, ci dirigiamo nel centro abitato di Bonorva. ci incuriosisce alla nostra sinistra la vista di una torre, la quale è stata costruita da Giovanni Antioco Mura, noto avvocato e politico bonorvese.. ecco le foto....








 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: Bonorva  ~  Messaggi: 4651  ~  Membro dal: 07/01/2008  ~  Ultima visita: 16/03/2016 Torna all'inizio della Pagina

Asinella80
Salottino
Utente Virtuoso




Inserito il - 16/05/2008 : 22:24:08  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Asinella80 Invia a Asinella80 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Eccoci arrivati alla piazza principale.... Possiamo notare il campanile della chiesa di Santa Maria Bambina, patrona di Bonorva, che si festeggia a settembre.


Nella piazza, un murales.... a ricordare un brutto momento della comunità bonorvese...







 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: Bonorva  ~  Messaggi: 4651  ~  Membro dal: 07/01/2008  ~  Ultima visita: 16/03/2016 Torna all'inizio della Pagina

Asinella80
Salottino
Utente Virtuoso




Inserito il - 16/05/2008 : 22:31:09  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Asinella80 Invia a Asinella80 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
In queste due foto, possiamo apprezzare la particolarità del campanile, attraverso due distinte posizioni...


Il campanile, segna la vita dei bonorvesi... le campane risuonano ogni 15 minuti...







 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: Bonorva  ~  Messaggi: 4651  ~  Membro dal: 07/01/2008  ~  Ultima visita: 16/03/2016 Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 10 Discussione  
Pagina Successiva
   Nuovo Sondaggio    Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:
Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000