Forum Sardegna - Villa Clara
    Forum Sardegna

Forum Sardegna
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Nota Bene: Il nuraghe Ruiu di Chiaramonti con i suoi conci di raccordo posti nel vano scala e tra le nicchie d'andito e di camera, pone in evidenza il fatto che la costruzione della tholos e della torre esterna facciano parte del medesimo momento di costruzione, avendo faccia a vista all'esterno della torre e all'interno della tholos.



 Tutti i Forum
 Vacanze in Sardegna
 Itinerari in Sardegna
 Villa Clara
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


   Nuovo Sondaggio    Bookmark this Topic  
| Altri..
Autore Discussione  

dolph06

Nuovo Utente



Inserito il - 06/11/2007 : 14:09:24  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di dolph06 Invia a dolph06 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando


Ciao
sapete qualcosa sulla storia della villa che c' è all'interno di M.te Claro ?? non parlo di quella che ospiatava l'ospedale psichiatrico (ex manicomio) anche se sono attigue. A me avevano raccontato che apparteneva ai Conti Claro che avendo avuto un figlio con particolari problemi decisero di costruire su una parte del loro terreno una casa (villa Clara) che ospitasse persone con questi problemi






Modificato da - Agresti in Data 30/11/2007 19:26:46

 Regione Sardegna  ~  Messaggi: 13  ~  Membro dal: 06/11/2007  ~  Ultima visita: 28/04/2008

Google Sardegna


Pubblicità

dolph06

Nuovo Utente



Inserito il - 06/11/2007 : 14:11:37  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di dolph06 Invia a dolph06 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Un muro alto, imponente, che corre per centinaia di metri, a tenere distinti i matti e il loro parco dal resto della città che nel frattempo gli è cresciuta intorno. Così è stato per quasi cent’anni, anche se in realtà Villa Clara (nota anche come Villa Ghiani, dal nome del primo proprietario, il deputato e banchiere Pietro Ghiani Mameli) aveva già da tempo cessato di essere un semplice villino estivo per essere destinata a ospitare un buon numero di pazienti psichiatrici, allora divisi tra l’Ospedale Civile e una residenza nei pressi dell’attuale via La Vega.
Anche per questo, come si legge nel Bollettino del Manicomio di Cagliari (anno 1890), fu scelto il colle di Monte Claro per la realizzazione del nuovo Ospedale Psichiatrico: giusta distanza dalla città (all’epoca!), salubrità dell’aria, adeguato riparo dal maestrale, ampio terreno intorno per impiantare una colonia agricola, e quella villa padronale nota come “Villa Clara” , entrata poi nel lessico popolare dei cagliaritani come sinonimo di “casa di matti”.
Fecero in fretta, dato il crescente numero di ammalati: in pochi anni vennero acquisite le aree, realizzati sei grandi padiglioni (diversamente destinati in base al sesso dei pazienti e alla gravità della malattia), e fu costruito quel grande, massiccio muro di cinta… che chiunque passandovi accanto si sarà chiesto almeno una volta “chissà cosa succede là dentro”.
È successo invece che dal 1978 con la legge cd “Basaglia” (dal nome del parlamentare che la propose) lo Stato ha voluto smantellare il modello di assistenza psichiatrica di tipo “custodialistico-coercitivo” rappresentato dai vecchi manicomi. E dopo molti ritardi, polemiche ed errori, anche gli ultimi ricoverati cagliaritani nel 1998 hanno infine lasciato “Villa Clara”, riconsegnando alla città il suo parco con tutto quello che c’era dentro.
Capirne il destino è seguire i giochi delle competenze che si incrociano: così ora, quel muro, lo vediamo ancora da fuori e ancora continuiamo a farci la stessa domanda sul che cosa succeda là dentro.
Quello che si sa è che sta nascendo un parco di 23 ettari dotato di teatro all’aperto, avveniristica fontana computerizzata, fazzoletti di terra coltivabili dagli amanti del giardinaggio, pista per pattinaggio, campo da golf, roseto… E che l’amministrazione provinciale di turno ha gli occhi puntati addosso da parte di quanti attendono di conoscere la data dell’inaugurazione (finora più volte rimandata): quando l’antica cancellata umbertina – abilmente restaurata e ora collocata sulla via Cadello – sarà finalmente e definitivamente riaperta.
In via di definizione è invece il destino dei 14 ettari circa dove si trovano i vecchi padiglioni dell’ospedale: edifici dai soffitti altissimi che si vorrebbe recuperare e destinare “ad attività di formazione e di ricerca scientifica avanzata”, come recita il Piano Urbanistico Comunale, integrando le aree verdi circostanti nell’insieme del parco urbano. Così come è ancora da decidere il recupero di quanto resta di un antico luogo di culto medievale legato a Santa Maria Chiara (si ha notizia di un monastero cistercense già nella prima metà del XIII secolo): sopravvive da allora la ricorrenza della traslazione del simulacro della santa fino alla chiesa di San Pietro a Pirri, il giorno dopo la Pasqua di ogni anno, come unica testimonianza dell’abitato scomparso di Villa Sancta Maria de Monte Claro sorto piedi del colle otto secoli or sono e di cui la comunità di Pirri è considerata l’erede.
E nell’attesa che i tempi delle opere pubbliche siano compiuti non resta che andarsi a ritrovare un pezzo della storia di Monte Claro al Museo Archeologico Nazionale: nelle sale dedicate all’Età del Rame, dove sono conservati grandi vasi di ceramica decorata rinvenuti all’inizio del secolo scorso in un ipogeo ricavato all’interno della collina. Gli studiosi diedero poi il nome di Cultura di Monte Claro (2.000 - 1.800 a. C.) a questa civiltà, diffusa con caratteristiche peculiari in più parti dell’isola, che ebbe fine intorno al 1800 a.C. con la comparsa e lo sviluppo… dei primi nuraghi.
Questo è quanto avevo trovato diverso tempo fà spero sia un punto di partenza







Modificato da - dolph06 in data 06/11/2007 14:12:59

 Regione Sardegna  ~  Messaggi: 13  ~  Membro dal: 06/11/2007  ~  Ultima visita: 28/04/2008 Torna all'inizio della Pagina

Agresti

Moderatore




Inserito il - 06/11/2007 : 14:12:48  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Agresti Invia a Agresti un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ne abbamo parlato quì
http://www.gentedisardegna.it/topic...+monte+claro

_______________________________________________________________________________

***LIBRIDISARDEGNA***






 Regione Sardegna  ~ Città: Sarda seu ! I'm Sardinien! Ich bin Sardisch!  ~  Messaggi: 7963  ~  Membro dal: 11/04/2006  ~  Ultima visita: 15/07/2010 Torna all'inizio della Pagina

dolph06

Nuovo Utente



Inserito il - 06/11/2007 : 21:51:25  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di dolph06 Invia a dolph06 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
scusate se ne ho aperto un altro con lo stesso nome
questo vorrebbe essere strettamente legato alla storia legata a quella villa e a chi vi ha abitato,






 Regione Sardegna  ~  Messaggi: 13  ~  Membro dal: 06/11/2007  ~  Ultima visita: 28/04/2008 Torna all'inizio della Pagina

dolph06

Nuovo Utente



Inserito il - 15/11/2007 : 11:40:20  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di dolph06 Invia a dolph06 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Dalle poche cose messe insieme trovate su internet ,villa clara in passato risultava nota anche come Villa Ghiani, dal nome del primo proprietario, il deputato e banchiere Pietro Ghiani Mameli, forse il nome venne cambiato per il ritrovamento nel terreno di un antico luogo di culto medievale legato a Santa Maria Chiara (si ha notizia di un monastero cistercense già nella prima metà del XIII secolo) che dovrebbe essere sul versante che dà su via cadello,(mentre la villa ex manicomio è sul versante opposto lato via liguria)L'altro edificio che si trova sulla cima del monte Claro era stato trasferito alla Provincia nel 1889 ed utilizzato a partire dai primi del '900 come alloggio per il direttore del vicino manicomio e quindi, dopo la Legge Basaglia, come sede della protezione civile, allora gestita dalla Provincia di Cagliari. ma prima a chi era appartenuta ??






 Regione Sardegna  ~  Messaggi: 13  ~  Membro dal: 06/11/2007  ~  Ultima visita: 28/04/2008 Torna all'inizio della Pagina

Avendrace

Nuovo Utente


Inserito il - 30/11/2007 : 00:16:21  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Avendrace Invia a Avendrace un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

Conosco solo il passato recente di Villa Clara: andavo a scuola al Liceo Pacinotti che sta lì a fianco.
Gli studenti guardavano dalle finestre il tetrino del manicomio: sempre curioso, a volte divertente e spesso triste. Adesso nella vecchia struttura psichiatrica sono ospitati due servizi per le tossicodipendenze e uno psichiatrico ambulatoriale.
Dovessi scoprire qualcosa sul passato remoto mi faccio vivo.

Fioresardo






 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: Cagliari  ~  Messaggi: 32  ~  Membro dal: 29/11/2007  ~  Ultima visita: 08/01/2008 Torna all'inizio della Pagina

dolph06

Nuovo Utente



Inserito il - 30/11/2007 : 13:19:21  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di dolph06 Invia a dolph06 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
La Cultura di Monte Claro
Al 2500 a.C. risalgono i primi reperti che testimoniano la nascita di un'altra Cultura preistorica sarda, la Cultura di Monte Claro, dal nome di un colle della città di Cagliari.
Cosa tutto potrbbe esserci in quel monte che ancora non è stato trovato ?






 Regione Sardegna  ~  Messaggi: 13  ~  Membro dal: 06/11/2007  ~  Ultima visita: 28/04/2008 Torna all'inizio della Pagina

dolph06

Nuovo Utente



Inserito il - 01/12/2007 : 16:15:49  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di dolph06 Invia a dolph06 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Dalla foto che c'è a inizio pagina non si nota perchè ormai l'erba ha coperto tutto ma vi è un antico pozzo da cui prima si attingeva l'acqua che ormai è stato chiuso ma l'acqua a quel pozzo da dove arrivava ?.... le due aquile sul tetto cosa rappresentavano ?





 Regione Sardegna  ~  Messaggi: 13  ~  Membro dal: 06/11/2007  ~  Ultima visita: 28/04/2008 Torna all'inizio della Pagina

lexneu

Nuovo Utente


Inserito il - 06/08/2010 : 15:36:44  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di lexneu Invia a lexneu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
archivio notarile di cagliari
"Atto di vendita del podere di Villa Clara all’Amministrazione Provinciale di Cagliari"
20|07|1904 Notaio Carlo Serra Manunta

"In regione S. Maria Clara: vigneti n° mappa 120, 121, 122.
In regione Santa Perdixeddu: aratori n° mappa 161, pascolo n° 162, 164.
Casa civil di villeggiatura, con giardino, col numero civico 119, 51 catastale vecchio, 163 Fornace di calce, n° civico 464, catasto 50, mappa n° 161.
Il tutto circondato da siepe viva e ben limitato da strade, fuorché nel lato più prossimo alla città, che confina con i n° di mappa 158 e 160, aratori di proprietà della famiglia Sanjust e al fabbricato adibito attualmente a Sezione del Manicomio, e a panificio, di fronte, cioè dalla parte dell’ingresso principale è limitato dallo Stradato di Vega e dal piazzale ora detto di Pirri, e dai lati della strada di S. Perdixeddi, e dalla strada di Masonis"

I venditori sono gli eredi di Augusto Ruisecco, al quale era stata attribuita la proprietà in odio di Ghiani il 23 aprile 1888, precedentemente posseduta dal Dott. Francesco Arrays il quale a sua volta la aveva ereditata dalla madre Boj nel 1852; gli eredi Ruisecco sono Maria, Luisa e Francesca Ruisecco tutte minorenni, morte del padre 1892.

L’Amministrazione Provinciale specifico il motivo dell’ acquisto "acquistarsi per l’erezione di un manicomio" al prezzo di 71 mila.






 Regione Sardegna  ~ Città: cagliari  ~  Messaggi: 3  ~  Membro dal: 06/08/2010  ~  Ultima visita: 29/08/2011 Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  
   Nuovo Sondaggio    Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:
Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000