Forum Sardegna - Costume della Gallura
    Forum Sardegna

Forum Sardegna
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Nota Bene: Già dal 1405 il popolo di Serramanna ottenne dalla feudataria della Curatoria di Gippi donna Aldonsa de Besora delle concessioni che in un certo qual modo precorsero principi che saranno espressi in Francia ed in Italia solo nel XVIII secolo, ed in Sardegna nel 1829 con l'abolizione dei feudi.



 Tutti i Forum
 Cultura in Sardegna
 Abbigliamento Tradizionale
 Costume della Gallura
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


Nuovo Evento      Bookmark this Topic  
| Altri..
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: di 3

ampuriesu

Utente Attivo



Inserito il - 11/11/2012 : 21:09:14  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di ampuriesu Invia a ampuriesu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
lurisincu ha scritto:

Riguardo a "lu cenciu" a Luras non si è riusciti a trovare testimonianze. Le testimonianze parlano invece di un fazzoletto nero, piegato a triangolo, per il lutto, e di un fazzoletto marrone, sempre piegato a triangolo per tutte le altre occasioni. Tale fazzoletto marrone aveva un ricamo floreale nella punta del triangolo.
Il fazzoletto era usato da tutte le donne e lu cenciu è il copricapo più antico della gallura. Per il lutto il fazzoletto era nero mentre le donne non vedove indossavano proprio un fazzoletto di tibet marrone il quale in un'angolo riportava un ricamo floreale in seta o in moulinè. Esistone fazzoletti del genere ad Aggius, Bortigiadas, campagne di Erula, Valledoria, quindi era di uso comune.








  Firma di ampuriesu 
Non importa quanto si da, ma quanto amore si mette nel dare!

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: valledoria  ~  Messaggi: 897  ~  Membro dal: 16/10/2008  ~  Ultima visita: 02/02/2019 Torna all'inizio della Pagina

ampuriesu

Utente Attivo



Inserito il - 11/11/2012 : 21:12:58  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di ampuriesu Invia a ampuriesu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
lurisincu ha scritto:

riguardo alla camiscjola di broccato blu esiste qualche fotografia o comunque quale riferimento? grazie,
Certo che esistono... ho io una foto come ti dicevo del 1929 che se trovo un'attimo di tempo te la posto, e a Viddalba co sono fotografie realizzate negli ultimi anni dell'800 primi 900 dove si vedono le donne posare con la camisjola indossagta dal lato del broccato. Anche la bisnonna di una mia amica la indossava dal lato del broccato. Era di Tungoni frazione di Viddalba e la foto è conservata proprio in quel paesino.








  Firma di ampuriesu 
Non importa quanto si da, ma quanto amore si mette nel dare!

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: valledoria  ~  Messaggi: 897  ~  Membro dal: 16/10/2008  ~  Ultima visita: 02/02/2019 Torna all'inizio della Pagina

lurisincu

Nuovo Utente


Inserito il - 13/11/2012 : 17:38:04  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di lurisincu Invia a lurisincu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
grazie per le preziose informazioni. riguardo invece alla camicia hai riferimenti iconografici da postare per poterla ricostruire correttamente senza invenzioni?









 Regione Sardegna  ~ Città: luras  ~  Messaggi: 29  ~  Membro dal: 22/01/2012  ~  Ultima visita: 20/04/2016 Torna all'inizio della Pagina

lurisincu

Nuovo Utente


Inserito il - 13/11/2012 : 17:52:08  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di lurisincu Invia a lurisincu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
attendo con interesse la pubblicazione di tali foto. grazie mille.







 Regione Sardegna  ~ Città: luras  ~  Messaggi: 29  ~  Membro dal: 22/01/2012  ~  Ultima visita: 20/04/2016 Torna all'inizio della Pagina

lurisincu

Nuovo Utente


Inserito il - 19/11/2012 : 11:28:52  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di lurisincu Invia a lurisincu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
il broccato blu a fiorami per realizzare la camiscjola dove lo si può trovare? E la fodera di tale camiscjola era del medesimo colore o diverso?








 Regione Sardegna  ~ Città: luras  ~  Messaggi: 29  ~  Membro dal: 22/01/2012  ~  Ultima visita: 20/04/2016 Torna all'inizio della Pagina

ampuriesu

Utente Attivo



Inserito il - 20/11/2012 : 13:19:49  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di ampuriesu Invia a ampuriesu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Questa foto di gruppo di donne galluresi risalente agli anni 50, immortala una donna in prima fila sulla sinistra che indossa la camisjola dal lato del broccato. Come vedi il broccato è molto scuro e forse proprio per questo motivo che la signora ricorda una camisjola nera.

Questi sono due pezzi della fine 800; uno scialle del collo per il costume marrone e un gilet realizzato in broccato, proprio quello della fodera di la camisjola

questa invece è la foto che immortala una donna nel 1929 che indossa gonna in scarlatto con balza in seta avorio e la camisjola dal lato del broccato. Come vedi lo scialle del collo può essere di vari colori.

qui puoi vedere la varietà dei colori sia delle gonne che degli scialli

In questa foto invece potrai vedere il fazzoletto marrone ricamato in un angolo come ti descriveva la signora di Luras

Questo infine è l'abito giornaliero per il ceto sociale alto e il costume di matrimonio e di gala per il ceto povero.










  Firma di ampuriesu 
Non importa quanto si da, ma quanto amore si mette nel dare!

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: valledoria  ~  Messaggi: 897  ~  Membro dal: 16/10/2008  ~  Ultima visita: 02/02/2019 Torna all'inizio della Pagina

lurisincu

Nuovo Utente


Inserito il - 22/11/2012 : 08:33:31  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di lurisincu Invia a lurisincu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
molte grazie per il corredo fotografico. altrove ho letto che tu realizzi pure costumi. se lo fai ancora e se puoi impegnarti te ne sarò grato, pagando naturalmente il dovuto.







 Regione Sardegna  ~ Città: luras  ~  Messaggi: 29  ~  Membro dal: 22/01/2012  ~  Ultima visita: 20/04/2016 Torna all'inizio della Pagina

ampuriesu

Utente Attivo



Inserito il - 22/11/2012 : 13:14:57  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di ampuriesu Invia a ampuriesu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
lurisincu ha scritto:

molte grazie per il corredo fotografico. altrove ho letto che tu realizzi pure costumi. se lo fai ancora e se puoi impegnarti te ne sarò grato, pagando naturalmente il dovuto.

Si realizzo costumi galluresi seguentdo rigorosamente la tradizione, nel senso che se mi chiedono modifiche preferisco non confezionarlo. Se ne può parlare ma all'anno nuovo perchè in questo periodo sono pieno di impegni








  Firma di ampuriesu 
Non importa quanto si da, ma quanto amore si mette nel dare!

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: valledoria  ~  Messaggi: 897  ~  Membro dal: 16/10/2008  ~  Ultima visita: 02/02/2019 Torna all'inizio della Pagina

lurisincu

Nuovo Utente


Inserito il - 22/11/2012 : 14:08:01  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di lurisincu Invia a lurisincu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
La ricostruzione che si vuol fare è basata sui dati raccolti dalle testimonianze orali dei testimoni oculari (escludendo tutte le testimonianze di testimoni non oculari). Tali testimonianze oculari mi pare coincidano con i dati storici accertati e da te ribaditi qui. credo quindi che modifiche non se ne potranno neppure prendere in considerazione.








 Regione Sardegna  ~ Città: luras  ~  Messaggi: 29  ~  Membro dal: 22/01/2012  ~  Ultima visita: 20/04/2016 Torna all'inizio della Pagina

lurisincu

Nuovo Utente


Inserito il - 22/11/2012 : 14:09:36  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di lurisincu Invia a lurisincu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
anche solo orientativamente sai quanto può venire a costare un abito (manodopera inclusa)?







 Regione Sardegna  ~ Città: luras  ~  Messaggi: 29  ~  Membro dal: 22/01/2012  ~  Ultima visita: 20/04/2016 Torna all'inizio della Pagina

ampuriesu

Utente Attivo



Inserito il - 23/11/2012 : 12:57:18  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di ampuriesu Invia a ampuriesu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Allora... manodopera: camisjola 500€, gonna 100, camicia 100, gilet 100 e busto 1000. Il busto è andato in disuso agli inizi del 900 per poi essere sostituito con il gilet. Il busto è rigido con interno in palma e olivastro e rivestito di broccato e di lustrini d'argento.
Stoffa: gonna 100€ circa (servono tre altezze di tibet di lana, camicia 30€, camisjola 60 euro ci panno circa, 10 euro di raso viola, 200€ di broccato per la fodera, 200 € di passamaneria d'argento per le asole e la rifinitura delle maniche. La passamaneria originale io l'ho trovata in Germania ed è per questo che costa molto perchè è antica ( è la rimanenza della passamaneria che veniva utilizzata per confezionare le divise dei nazisti e mi sono comprato tutto quello che l'antiquario aveva) Se non si vuole utilizzare quel tipo di passamaneria il costo scende da 200€ a una trentina.
Gli scialli bisogna comprarli e quello di testa costa 300€ se lo prendi da una signora che li ha ricostruiti, altrimenti a Dorgali costa €1800 se non sbaglio. Quelle del collo viene intorno ai 500€.
Per l'altra versione, cambia la camisjola che viene sostituita con lu jupponi e costa €150 di manodopera e sui 300€ lu biddutu lunatu (terziopelo). Il fazzoletto di testa marrone costa 30€circa la stoffa e 300€il ricamo.
Spero di essere stato chiaro altrimenti dimmi se qualcosa non l'ho spiegata bene.








  Firma di ampuriesu 
Non importa quanto si da, ma quanto amore si mette nel dare!

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: valledoria  ~  Messaggi: 897  ~  Membro dal: 16/10/2008  ~  Ultima visita: 02/02/2019 Torna all'inizio della Pagina

lurisincu

Nuovo Utente


Inserito il - 23/11/2012 : 15:44:46  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di lurisincu Invia a lurisincu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
grazie. l'intenzione sarebbe quella di creare un piccolo gruppo di persone disposte a farsi il costume per indossarlo come abito festivo; che è poi ciò che avviene tuttora in alcune località del nord Italia quando le diciottenni si fanno il costume che useranno poi per tutta la vita in occasione di feste. considerati i tempi di crisi credo abbastanza difficile trovare persone disponibili e interessate a spendere una cifra non indifferente. Purtroppo oggi le donne non sanno cucire né ricamare, altrimenti se ognuna se lo realizzasse da sè a ciascuna sarebbe venuto a costare molto meno. Ma la speranza è sempre l'ultima a morire.







 Regione Sardegna  ~ Città: luras  ~  Messaggi: 29  ~  Membro dal: 22/01/2012  ~  Ultima visita: 20/04/2016 Torna all'inizio della Pagina

lurisincu

Nuovo Utente


Inserito il - 23/11/2012 : 16:06:20  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di lurisincu Invia a lurisincu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
in merito a lu cenciu (sul quale, come ho già detto, a Luras non sono state trovate testimonianze) volevo chiedere: era usato al posto del fazzoletto? E lo si usava pure mettendoci sopra la cappitta? Il fazzoletto è quindi una sorta di sostituto di tale cenciu?







 Regione Sardegna  ~ Città: luras  ~  Messaggi: 29  ~  Membro dal: 22/01/2012  ~  Ultima visita: 20/04/2016 Torna all'inizio della Pagina

ampuriesu

Utente Attivo



Inserito il - 24/11/2012 : 20:14:17  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di ampuriesu Invia a ampuriesu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
lurisincu ha scritto:

in merito a lu cenciu (sul quale, come ho già detto, a Luras non sono state trovate testimonianze) volevo chiedere: era usato al posto del fazzoletto? E lo si usava pure mettendoci sopra la cappitta? Il fazzoletto è quindi una sorta di sostituto di tale cenciu?
Lu cenciu è il copricapo più antico della Gallura se non della Sardegna...l'ultima affermazione prendila con le pinze mentre per la prima ribadisco la veridicità. Il fazzoletto è venuto dopo. Lu cenciu si indossava così senza nulla aggiungere al copricapo mentre il fazzoletto poteva essere indossato sotto la capitta anche perchè la capitta si utilizzava per uscire di casa e quando si arrivava a destinazione si levava e il capo solitamente doveva restare coperto.








  Firma di ampuriesu 
Non importa quanto si da, ma quanto amore si mette nel dare!

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: valledoria  ~  Messaggi: 897  ~  Membro dal: 16/10/2008  ~  Ultima visita: 02/02/2019 Torna all'inizio della Pagina

lurisincu

Nuovo Utente


Inserito il - 27/11/2012 : 12:54:24  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di lurisincu Invia a lurisincu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
quindi lu cenciu, può esser definito uno scialle o un fazzoletto grande, che in origine era senza frange e che da metà ottocento ha avuto tali frange?







 Regione Sardegna  ~ Città: luras  ~  Messaggi: 29  ~  Membro dal: 22/01/2012  ~  Ultima visita: 20/04/2016 Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 3 Discussione  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Nuovo Evento      Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:
Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000