Forum Sardegna - mtDNA e dinamiche di popolazione nella Sardegna SW
    Forum Sardegna

Forum Sardegna
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Nota Bene: La Sardegna è anche, tradizione, canto, ballo, musica e poesia......
Il canto a chitarra o gara a chitarra è uno dei bellissimi canti tradizionali della Sardegna, dove il suono della chitarra e fisarmonica si unisce per accompagnare le voci de is'cantadorisi che si esibiscono a gara nelle piazze Isolane.



 Tutti i Forum
 Cultura in Sardegna
 Archeologia in Sardegna
 mtDNA e dinamiche di popolazione nella Sardegna SW
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


Nuovo Evento    Bookmark this Topic  
| Altri..
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: di 6

pollo mannaro

Utente Medio


Inserito il - 08/03/2012 : 17:57:08  Link diretto a questa risposta
Ario Gesbis ha scritto:

Ecco perché la validità scientifica passa in secondo piano.



Ario, le due cose sono legate. Poca valenza scientifica si accompagna a poca attenzione, ecco tutto.







Modificato da - pollo mannaro in data 08/03/2012 18:07:58

 Regione Estero  ~ Città: Atlantide  ~  Messaggi: 450  ~  Membro dal: 25/12/2010  ~  Ultima visita: 23/03/2012 Torna all'inizio della Pagina

Trambuccone
Salottino
Utente Senior



Inserito il - 08/03/2012 : 18:17:06  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Trambuccone Invia a Trambuccone un Messaggio Privato
Ho dato un'occhiata al link e mi si è attortigliato il naso.
Mi chiedo : a che servono relatori e co-relatori?

T.







  Firma di Trambuccone 
Errare humanum est, perseverare autem diabolicum......et tertia non datum.

 Regione Sardegna  ~ Città: Nord Sardegna  ~  Messaggi: 1509  ~  Membro dal: 16/09/2007  ~  Ultima visita: 07/09/2013 Torna all'inizio della Pagina

robur.q

Utente Senior



Inserito il - 08/03/2012 : 18:20:16  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di robur.q Invia a robur.q un Messaggio Privato
Ario Gesbis ha scritto:

pollo mannaro ha scritto:
A proposito dei cognomi, posto una risposta presa dal sito www.kissaqani.it,


Si capisce bene perché la tesi di laurea non ha validità scientifica, ma si perde di vista un problema altrettanto importante (o forse più importante). La tesi la possono leggere tutti e siccome è scritta male può far capire che esiste un DNA sardo. Questo è del tutto falso, genera ambiguità e suggerisce l'esistenza di qualcosa di simile alla razza, anche se non la chiama così.

Ecco perché la validità scientifica passa in secondo piano.


Concordo pianamente: il problema, culturale e politico, è questo. Dal punto di vista statistico può darsi che il cognome "sardo" possa garantire una maggior presenza del DNA "sardo"; ma bisogna stare attenti a come si manipolano certi dati.






 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: assemini  ~  Messaggi: 1124  ~  Membro dal: 06/06/2009  ~  Ultima visita: 04/05/2013 Torna all'inizio della Pagina

Ario Gesbis

Nuovo Utente


Inserito il - 08/03/2012 : 18:28:27  Link diretto a questa risposta
Trambuccone ha scritto:

Ho dato un'occhiata al link e mi si è attortigliato il naso.
Mi chiedo : a che servono relatori e co-relatori?

T.


Bella domanda! Infatti la principale responsabilità è del relatore, che dovrebbe insegnare al laureando...
In realtà penso sia passato il concetto secondo il quale le tesine sono poco importanti e nessuno ci perde dietro troppo tempo. Credo che la discussione su Kissa Qani finirà nelle orecchie del relatore, perché la persona che discute asserisce di aver dato il DNA per lo studio quindi potrebbe darsi che conosca la laureanda, quindi il relatore.
Vedremo.






 Regione Piemonte  ~ Prov.: Torino  ~ Città: Chieri  ~  Messaggi: 15  ~  Membro dal: 24/10/2011  ~  Ultima visita: 22/03/2012 Torna all'inizio della Pagina

Trambuccone
Salottino
Utente Senior



Inserito il - 08/03/2012 : 18:33:10  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Trambuccone Invia a Trambuccone un Messaggio Privato
@ Gesbis

C'è modo di capire se è una tesi della triennale o della specialistica?

T.







  Firma di Trambuccone 
Errare humanum est, perseverare autem diabolicum......et tertia non datum.

 Regione Sardegna  ~ Città: Nord Sardegna  ~  Messaggi: 1509  ~  Membro dal: 16/09/2007  ~  Ultima visita: 07/09/2013 Torna all'inizio della Pagina

pollo mannaro

Utente Medio


Inserito il - 08/03/2012 : 20:35:44  Link diretto a questa risposta
Trambuccone ha scritto:

@ Gesbis

C'è modo di capire se è una tesi della triennale o della specialistica?

T.


Speriamo sia triennale.....






 Regione Estero  ~ Città: Atlantide  ~  Messaggi: 450  ~  Membro dal: 25/12/2010  ~  Ultima visita: 23/03/2012 Torna all'inizio della Pagina

Trambuccone
Salottino
Utente Senior



Inserito il - 09/03/2012 : 00:23:42  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Trambuccone Invia a Trambuccone un Messaggio Privato
Speriamo sia triennale.....


Speri in un ravvedimento (di chi?) per la specialistica?

T.







  Firma di Trambuccone 
Errare humanum est, perseverare autem diabolicum......et tertia non datum.

 Regione Sardegna  ~ Città: Nord Sardegna  ~  Messaggi: 1509  ~  Membro dal: 16/09/2007  ~  Ultima visita: 07/09/2013 Torna all'inizio della Pagina

pollo mannaro

Utente Medio


Inserito il - 09/03/2012 : 09:36:06  Link diretto a questa risposta
Trambuccone ha scritto:

Speriamo sia triennale.....

Speri in un ravvedimento (di chi?) per la specialistica?
T.


No: spero che una laureanda non scriva in quella maniera dopo un quinquennio di studi (e che un professore porti maggiore attenzione alla correzione della tesi)!







Modificato da - pollo mannaro in data 09/03/2012 09:54:07

 Regione Estero  ~ Città: Atlantide  ~  Messaggi: 450  ~  Membro dal: 25/12/2010  ~  Ultima visita: 23/03/2012 Torna all'inizio della Pagina

Ario Gesbis

Nuovo Utente


Inserito il - 09/03/2012 : 11:19:35  Link diretto a questa risposta
Trambuccone ha scritto:

@ Gesbis

C'è modo di capire se è una tesi della triennale o della specialistica?

T.


Triennale






 Regione Piemonte  ~ Prov.: Torino  ~ Città: Chieri  ~  Messaggi: 15  ~  Membro dal: 24/10/2011  ~  Ultima visita: 22/03/2012 Torna all'inizio della Pagina

pollo mannaro

Utente Medio


Inserito il - 09/03/2012 : 18:04:50  Link diretto a questa risposta
Non so se sia troppo fuori tema, però, a proposito di genetica, una delle solite storie "alla sarda"!

http://www.ilfattoquotidiano.it/201...asta/196245/

Magari esiste davvero il "DNA sardo" e dentro c'è il gene dell'incapacità di mandare avanti un'azienda...
Chiedo scusa per la battuta infelice (assolutamente ironica, ovviamente) però la moria industriale sembra inarrestabile!






 Regione Estero  ~ Città: Atlantide  ~  Messaggi: 450  ~  Membro dal: 25/12/2010  ~  Ultima visita: 23/03/2012 Torna all'inizio della Pagina

Trambuccone
Salottino
Utente Senior



Inserito il - 10/03/2012 : 12:07:31  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Trambuccone Invia a Trambuccone un Messaggio Privato
moria industriale


Ho idea che ci sia un "consorzio" di ulteriori fattori negativi oltre a ciò che è già stato evidenziato...

T.







Modificato da - Trambuccone in data 10/03/2012 12:14:14

  Firma di Trambuccone 
Errare humanum est, perseverare autem diabolicum......et tertia non datum.

 Regione Sardegna  ~ Città: Nord Sardegna  ~  Messaggi: 1509  ~  Membro dal: 16/09/2007  ~  Ultima visita: 07/09/2013 Torna all'inizio della Pagina

pollo mannaro

Utente Medio


Inserito il - 10/03/2012 : 16:18:54  Link diretto a questa risposta
Trambuccone ha scritto:

moria industriale

Ho idea che ci sia un "consorzio" di ulteriori fattori negativi oltre a ciò che è già stato evidenziato...
T.


Sarebbe così bello non dover parlare di queste cose....






 Regione Estero  ~ Città: Atlantide  ~  Messaggi: 450  ~  Membro dal: 25/12/2010  ~  Ultima visita: 23/03/2012 Torna all'inizio della Pagina

Trambuccone
Salottino
Utente Senior



Inserito il - 10/03/2012 : 18:53:03  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Trambuccone Invia a Trambuccone un Messaggio Privato
E invece ci/ti tocca! Su, prova a fare un riassuntino sulla questione, magari in un nuovo topic...
Non mi sembra roba da poco!.
T.







  Firma di Trambuccone 
Errare humanum est, perseverare autem diabolicum......et tertia non datum.

 Regione Sardegna  ~ Città: Nord Sardegna  ~  Messaggi: 1509  ~  Membro dal: 16/09/2007  ~  Ultima visita: 07/09/2013 Torna all'inizio della Pagina

maurizio feo
Salottino
Utente Master



Inserito il - 14/03/2012 : 07:38:33  Link diretto a questa risposta
Consoliamoci (se si può usare quest'espressione!) con la consapevolezza che il problema non è solo sardo, né solo italiano.
Lo studio della genetica non è mai stato esente da tossine di tipo razziale (razzista, per la precisione) e lo studio del genoma umano non è mai stato completamente disinteressato: grandi interessi economici sono coinvolti (nella speranza , ovviamente, di giungere a qualche tipo di vantaggio per la proprietà esclusiva dei risultati ottenuti).
Anche per questo l'avvenuta decodificazione del genoma umano fu annunciata (addirittura alla Casa Bianca, all'allora presidente Bill Clinton, che non la saprebbe distinguere dalla fascetta del suo sigaro - o dall'elastico delle mutandine di una stagista, per il quale sembra nutrire molto maggiore interesse) molto in anticipo rispetto al vero (e tutt'ora non è conclusa).

E' uno scenario triste: altrove si uccide - ancora - per motivi legati alla "razza" e cioé legati ad un'illusione inesistente (tra l'altro, sarebbe eticamente abominevole uccidere i componenti di un'altra specie - ad es.: scimmie - solo perché è diversa dalla nostra): questo dovrebbe essere monito sufficiente per indurre ad una corretta impostazione dell'argomento, in qualsivoglia occasione.

I dettagli circa la correttezza scientifica - in senso generale e parlando colloquialmente in salotto - passano in secondo piano, anche se nella sostanza sono gravi , evidenti e fondamentali ed inficiano (vocabolo etimologicamente derivato da "feci", che dovrebbe evocarne tutte le sgradevoli proprietà organolettiche in questo caso) non solo la considerazione da riporre nel lavoro, bensì anche la reputazione professionale dei soggetti che avrebbero dovuto garantire per la bontà dallo stesso.

Molte cose si possono dire, poi, senza che il vocabolo porti ingiuria: c'è chi usa il vocabolo "negro" senza essere razzista e senza intendere alcuna offesa e solamente perché è un vocabolo legittimamente appartenente alla lingua italiana per esservi a suo tempo entrato proveniente dal latino.
Mentre "black" in Inglese, trova una propria giustificazione nel fatto chel suona nettamente diverso dal derogativo "nigger" (storpiamento di "negro", pron.: nìghero), usare il termine "nero" in Italiano serve solamente ad assecondare una stupida moda d'importazione (perché "nero" è in realtà molto simile nel suono a "negro" e convoglia esattamente lo stesso significato del vocabolo derivato dal latino "niger, nigra, nigrum).

Comunque, il DNA è tutt'al più "umano" ed è sempre differente in ciascun essere umano (con l'eccezione dei gemelli identici).
Esistono certamente gruppi di popolazioni che - per essere stati lungamente isolati ("isolato genetico" un termine scientifico giustificato - questo - che però spesso non piace, quando usato per i sardi) - presentano nel proprio DNA alcune caratteristiche peculiari che possono essere usate per rintracciarne il percorso seguito (nello spazio e nel tempo) anche da tempi lontanissimi; oppure alcune caratteristiche rare che possono servire per distinguerli da altri gruppi. Ma si tratta di un argomento lungo e complesso, con implicazioni che dovrebbero scoraggiare "interpretazioni" dei non addetti, circa le quali c'è da scrivere a lungo. E certamente non è questa la sede.

Ma il desiderio insopprimibile di discendere da grandi guerrieri invincibili, da colonizzatori che hanno superato la barriera del tempo-spazio per prestare i propri geni ad un povero disgraziato morto di stenti dissanguato sulle Alpi, e varie amenità simili è in fondo comprensibile: le favole piacciono a tutti, grandi e piccini. Il grave è crederci davvero, da adulti.

E - se non lo si spiega più che bene - è facile non riuscire ad apprezzare che la linea filogenetica dei sardi si sia conservata fino ad oggi, dimostrando di fatto un avvenuto successo biologico, che è frutto della prima grande Cultura del Mediterraneo Occidentale (e quindi d'Italia, con il permesso degli indipendentisti), senza per questo dimenticare tutti i precedenti isolani che tale Cultura hanno potentemente preparato.

Se non lo si spiega più che bene, è facile ignorare che la linea filogenetica di altre popolazioni (NON mai "popoli"!) si è estinta: cito - solo a titolo d'esempio - i Corsi , originariamente molto simili ai Sardi, e gli Etruschi, che avevano a disposizione una terra molto più generosa. Il fatto che i Protosardi siano ancora tra noi, ha anche il significato di un successo, oltre a quello di una curiosità. Si può esserne persino orgogliosi (ma meglio se nell'intimo e meglio se con la convinzione di discendere da gente onesta, capace e laboriosa, che si è spezzata onestamente la schiena per dare un futuro migliore alla propria progenie, e senza alcuna considerazione biologica collaterale, per carità!).
Ma quando si dice "Cultura" non si deve dimenticare che questa implica un bagaglio abbondante di nozioni pratiche e teoriche, di tradizioni e miti, di valori morali e di strutture sociali, di tutto ciò che poi - certamente - è stato trasmesso alle Culture successive, che conosciamo meglio in quanto "storiche".
Ecco: se fossi sardo (perché lo sono solamente d'elezione: non di nascita, né per filogenesi patrilineare o matrilineare, ma per scelta tardiva e adulta), lascerei che fossero queste considerazioni a riscaldarmi il cuore, nelle fredde serate invernali.
Perché i racconti dei draghi sputafuoco mi hanno appassionato da bambino, ma non ci ho mai creduto, neppure allora. E - in seguito - anche i racconti di popoli di santi, poeti e navigatori.







  Firma di maurizio feo 
Beni: ti naru unu contu...

 Regione Emilia Romagna  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 2962  ~  Membro dal: 11/01/2008  ~  Ultima visita: 23/03/2012 Torna all'inizio della Pagina

robur.q

Utente Senior



Inserito il - 14/03/2012 : 10:14:46  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di robur.q Invia a robur.q un Messaggio Privato
Eri atteso Maurizio
Quoto dalla prima all'ultima riga.






 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: assemini  ~  Messaggi: 1124  ~  Membro dal: 06/06/2009  ~  Ultima visita: 04/05/2013 Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 6 Discussione  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Nuovo Evento    Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:
Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000