Forum Sardegna - Enciclopedia dei costumi sardi .. discutiamone qua
    Forum Sardegna

Forum Sardegna
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Nota Bene: Orgosolo - è un comune della provincia di Nuoro, nella regione della Barbagia di Ollolai. Il paese, immerso nel cuore del Supramonte, è caratterizzato da uno spettacolare paesaggio naturale, da costumi di gran fascino e dai tipici murales che abbelliscono e arricchiscono i muri delle case illustrando le problematiche vecchie e nuove di un popolo legato alla pastorizia e all'agricoltura.



 Tutti i Forum
 Cultura in Sardegna
 Abbigliamento Tradizionale
 Enciclopedia dei costumi sardi .. discutiamone qua
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


Nuovo Evento      Bookmark this Topic  
| Altri..
Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: di 61

meurreddu
Salottino
Utente Mentor


Gonnesino Doc



Inserito il - 23/05/2009 : 21:41:09  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di meurreddu Invia a meurreddu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
eccoci .. qui possiamo parlare dell'enciclopedia sui costumi sardi ..







 Firma di meurreddu 

Torre spagnola a Porto Paglia

Gonnesa (CI)

..un altro meraviglioso angolo di Sardegna

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: Konesa  ~  Messaggi: 3160  ~  Membro dal: 02/11/2006  ~  Ultima visita: 09/04/2014

Google Sardegna


Pubblicità

thiniscole

Utente Medio


Inserito il - 23/05/2009 : 22:57:44  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di thiniscole Invia a thiniscole un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
stasera ho visto per la seconda volta le foto della mostra al bastione, più le guardo piu mi accorgo che sono bellissime foto artistiche ma carenti da un altro punto di vista: si sono allontanate troppo dall'obiettivo vero e proprio dell'enciclopedia, sono foto bellissime, ripeto, ma il costume sembra passato in secondo piano!!







 Regione Sardegna  ~ Prov.: Nuoro  ~ Città: siniscola  ~  Messaggi: 394  ~  Membro dal: 26/10/2008  ~  Ultima visita: 25/05/2013 Torna all'inizio della Pagina

Udiyaki
Salottino
Utente Senior



Inserito il - 24/05/2009 : 00:32:11  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Udiyaki Invia a Udiyaki un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
SOprattutto, certe foto titillano l'occhio dello spettatore verso un erotismo da romanzo Harmony, o con voglie peri-puberali di cattivo gusto. I ritratti, etnografici o meno, sono prodigiosi, ma certe foto sono paccottiglia!








  Firma di Udiyaki 
Lollove

Nuoro

..un altro meraviglioso angolo di Sardegna

 Regione Sardegna  ~ Città: Cagliari  ~  Messaggi: 1547  ~  Membro dal: 21/11/2007  ~  Ultima visita: 11/11/2018 Torna all'inizio della Pagina

BizioFolk

Utente Medio


Inserito il - 24/05/2009 : 10:19:59  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di BizioFolk Invia a BizioFolk un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
A mio avviso si tratta di una trovata commerciale, mi sembra esagerato parlare di enciclopedia del costume, ossia di un qualche cosa che dovrebbe essere un punto di riferimento per gli amanti degli abiti tradizionali sardi.
Comunque le foto sono molto belle








 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: SETTIMO SAN PIETRO  ~  Messaggi: 231  ~  Membro dal: 21/11/2007  ~  Ultima visita: 27/07/2013 Torna all'inizio della Pagina

babborcu
Salottino
Utente Virtuoso




Inserito il - 24/05/2009 : 17:46:06  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di babborcu Invia a babborcu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
bizio. commercialissima.. non sarà un punto di riferimento. ma creerà più confsione di quanta ce ne sia( e ce ne è),confusione perchè mescola cose autentiche, rifacimenti probabili e improbabili, insiemi con pezzi di diverse epoche, gioielli veri e fasulli..io avevo lanciato un grido di allarme..concedetemelo
poi tutti , o quasi ci siamo cascati, ogni gruppo, ogni centro ci voleva essere a tutti i costi.. e chi ha organizzato la cosa sapeva bene che sarebbe stato così.. anch'io per fare un favore ad un caro amico ,ho messo a disposizione un prezioso costume di famiglia...
le foto sono apprentemente gradevoli.. anche troppo, sembrano un reportage matrimoniale...non fanno giustizia agli abiti..









 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: Sassari  ~  Messaggi: 4364  ~  Membro dal: 18/02/2008  ~  Ultima visita: 28/05/2012 Torna all'inizio della Pagina

Nuragica

Moderatore




Inserito il - 24/05/2009 : 20:11:41  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Nuragica Invia a Nuragica un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Avevo una mezza idea di acquistare l'intera collana... a questo punto mi sa che non ne vale proprio la pena...
Il problema è che questa enciclopedia farà parte della biblioteca di parecchie famiglie sarde ... e verra' tramandata di generazione in generazione.... mah!!!.....








  Firma di Nuragica 

Chiesa San Mauro - Monte Corona

Gesico (Ca)

..un altro meraviglioso angolo di Sardegna

 Regione Lombardia  ~ Città: trexentese inviata speciale nel nord Italia  ~  Messaggi: 15401  ~  Membro dal: 11/04/2006  ~  Ultima visita: 29/01/2018 Torna all'inizio della Pagina

babborcu
Salottino
Utente Virtuoso




Inserito il - 25/05/2009 : 14:41:10  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di babborcu Invia a babborcu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
nuragica: hai espresso con un esempio lampante il mio concetto di "confusione",,








 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: Sassari  ~  Messaggi: 4364  ~  Membro dal: 18/02/2008  ~  Ultima visita: 28/05/2012 Torna all'inizio della Pagina

Istella
Salottino
Utente Medio



Inserito il - 25/05/2009 : 16:05:16  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Istella Invia a Istella un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Anch'io condivido ciò che dite... le foto sono molto belle, ma non rendono ai fini dello scopo dell'iniziativa.

Avrei voluto vedere la foto di tutti i pezzi che vengono descritti, che invece si "perdono" nella totalità del costume, ad esempio sotto un altro fazzoletto...

Quanto alle descrizioni, avrei preferito fossero più approfondite... ad esempio non sentir parlare genericamente di "camicia ricamata", ma vedere illustrato il tipo di pizzo o di ricamo.... es, a gigliuzzo (o gigliuccio), ecc....

Più che "enciclopedia", l'avrei chiamata "galleria fotografica"

Trovo utile, invece, la denominazione locale di ogni singolo pezzo

Ma forse non è possibile accontentar tutti con lo stesso volume









Modificato da - Istella in data 25/05/2009 16:06:52

  Firma di Istella 

Isola Foradada

Alghero (Ss)

..un altro meraviglioso angolo di Sardegna

 Regione Sardegna  ~  Messaggi: 407  ~  Membro dal: 04/08/2007  ~  Ultima visita: 13/08/2011 Torna all'inizio della Pagina

sostro

Utente Medio


Inserito il - 25/05/2009 : 16:45:38  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di sostro Invia a sostro un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Essendo prima di tutto Italiani e dunque siamo soggetti alla democratica e libera parola se posso... dico anche la mia! intanto mi sembra esagerato oltreché chiamarla enciclopedia... segnalarla come scientifica. Penso che alla base di un’enciclopedia scientifica ci siano anni di studi dimostrabili e concreti e una conoscenza profonda dunque di ciò che supporta le immagini.
Questa enciclopedia sfiora il ridicolo. Molti costume sono inguardabili. Molti nonostante siano in gran parte autentici sono completati da pezzi ricostruiti male. Alcuni veli sono tende da bagno acriliche. Ci sono quei simpatici broccati dozzinali e scadenti. Senza parlare dei meravigliosi girocolli anni ’80 che non possono mancare in un abito che altrimenti non sarebbe classificato come ricco! È probabilmente sbagliato essersi affidati ai gruppi che sono spesso i primi a non sapere cosa indossano. Come è sbagliato basare lo “studio” preparatorio sul costume che in quel momento stai fotografando su ciò che trovi su internet o sulla vecchia bibliografia sui costumi che spesso non rispecchia la realtà.
Non parliamo degli sfondi (bellissimo quello psichedelico dove vi è ritratta la ragazza di Atzara) che distolgono l’interessa dal punto focale dell’intera pubblicazione ossia l’abito TRADIZIONALE! Io sono curioso di vedere quanti altri errori ed orrori ci aspettano. Sono amaramente deluso da questo fuoco di paglia.








 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: Sennori  ~  Messaggi: 188  ~  Membro dal: 27/05/2008  ~  Ultima visita: 28/09/2011 Torna all'inizio della Pagina

PeppeLuisiPala

Utente Attivo



Inserito il - 25/05/2009 : 17:21:11  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di PeppeLuisiPala Invia a PeppeLuisiPala un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
sostro ha scritto:

Essendo prima di tutto Italiani e .....


Questa enciclopedia sfiora il ridicolo. Molti costume sono inguardabili. Molti nonostante siano in gran parte autentici sono completati da pezzi ricostruiti male. Alcuni veli sono tende da bagno acriliche. Ci sono quei simpatici broccati dozzinali e scadenti. Senza parlare dei meravigliosi girocolli anni ’80 che non possono mancare in un abito che altrimenti non sarebbe classificato come ricco! È probabilmente sbagliato essersi affidati ai gruppi che sono spesso i primi a non sapere cosa indossano. Come è sbagliato basare lo “studio” preparatorio sul costume che in quel momento stai fotografando su ciò che trovi su internet o sulla vecchia bibliografia sui costumi che spesso non rispecchia la realtà.
Non parliamo degli sfondi (bellissimo quello psichedelico dove vi è ritratta la ragazza di Atzara) che distolgono l’interessa dal punto focale dell’intera pubblicazione ossia l’abito TRADIZIONALE! Io sono curioso di vedere quanti altri errori ed orrori ci aspettano. Sono amaramente deluso da questo fuoco di paglia.



...ma cando mai lu semus bistados???
mancari ande off topic ,no mi importat...
onnia logu est bonu po fagher connoscher custa porcheria italiidiota...
ti amento chi nois no podimos eledzere rapresentantes europeos ...
si custu est su vantadzu de esser su ch'as nadu tue....
bah,...
mendzus esser ateru...
saludos...

ip... iscritu a pustis...
dimando torra perdonu po su ot ma...
custu puru cheriat fatu...













Modificato da - PeppeLuisiPala in data 25/05/2009 17:24:11

  Firma di PeppeLuisiPala 
Nois no tenimos neghe si
no semus italianos e...
at a esser sa malasorte chi...
no l'amus a esser MAI!



 Regione Sardegna  ~ Prov.: Oristano  ~ Città: BoSardigna - chi... no est italia  ~  Messaggi: 750  ~  Membro dal: 12/04/2006  ~  Ultima visita: 18/08/2015 Torna all'inizio della Pagina

sostro

Utente Medio


Inserito il - 25/05/2009 : 17:29:26  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di sostro Invia a sostro un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
con molta simpatia volevo ricordarti che fino a prova contraria la Sardegna è una regione italiana. poi non mi sembra il luogo adato per affrontare discorsi riguardanti una cosa personale come l'orientamento politico... molti potrebbero essere in disaccordo con te..
Sono orgoglioso di essere sardo... ma non mi dimentico di essere italiano a prescindere.








Modificato da - sostro in data 25/05/2009 17:31:12

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: Sennori  ~  Messaggi: 188  ~  Membro dal: 27/05/2008  ~  Ultima visita: 28/09/2011 Torna all'inizio della Pagina

babborcu
Salottino
Utente Virtuoso




Inserito il - 25/05/2009 : 18:11:45  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di babborcu Invia a babborcu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
già..amaramente dico che questa è una cosa sarda.. ne l senso deteriore dell'espressione, una prova di è un'espressione di provincialismo, di pressapochismo, di svalutazione della propria cultura..
gli "italiani", mi dolet a lu narrer peppe lui', diciamo i toscani, o gli emiliani o i piemontesi forse non avrebero mai partorito questo









 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: Sassari  ~  Messaggi: 4364  ~  Membro dal: 18/02/2008  ~  Ultima visita: 28/05/2012 Torna all'inizio della Pagina

santobevitore

Utente Medio


Inserito il - 25/05/2009 : 19:36:04  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di santobevitore Invia a santobevitore un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Premetto che ancora non ho visto l"Enciclopedia" (e non potrò ancora per qualche mese), comunque, da quanto avete scritto e da quanto mi hanno raccontato, con dovizia di particolari, mi sono fatto un'idea. Innanzi tutto mi sembra che Sostro abbia ragione: il nome di Enciclopedia, oltre che pretenzioso, è subdolo perché presuppone una base scientifica che invece manca. Mi hanno descritto delle ragazze troppo truccate e i pose un pò improbabili: se è così mi sembra un errore perchè si sposta l'attenzione dal costume, che dovrebbe essere protagonista, alla vera o presunta "vena artistica" del fotografo.
Anche Biziofolk e Babborcu mi sembra abbiano ragione, si tratta di un'operazione commerciale. Sennò come altro si potrebbe spiegare la scelta di fotografare "VIP" sardi o di inserire i costumi di tutti i paesi, compresi quelli che costume non ne hanno mai avuto ? (v. Arborea. Non me ne vogliano gli abitanti di questo centro ma quelli non possono essere considerati costumi, almeno credo). Forse sarebbe stato meglio dare più risalto ai pezzi originali e alle foto d'epoca, che sono uno specchio fedele, con un metodo un pò più scientifico e serio. Un'altra occasione mancata, mi dispiace per la confusione e le false informazioni che possono crearsi da un lavoro del genere.








 Regione Sardegna  ~ Prov.: Oristano  ~ Città: Cabras  ~  Messaggi: 443  ~  Membro dal: 25/08/2008  ~  Ultima visita: 20/07/2012 Torna all'inizio della Pagina

leonardo

Utente Normale


Inserito il - 26/05/2009 : 19:02:25  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di leonardo Invia a leonardo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Concordo pienamente con Sostro. Purtroppo questa pubblicazione autorizzerà i faciloni a perseverare nel creare quelle porcherie che spesso ci capita di vedere. Molti si sentiranno in dovere di riprodurre fedelmente ciò che hanno visto pubblicato. Alcuni pezzi, privi di una benchè minima tecnica sartoriale corretta, sono veramente dannosi alla vista. Ciò che è mancato è stato un supporto scientifico serio al curatore dei testi e a chi ha autorizzato la pubblicazione di certe fotografie che, comunque, sono state eseguite con tecnica magistrale ed ineccepibile. Ma, lasciatemelo dire, la mano della sarta si nota solo nei pezzi autentici e in pochi rifacimenti recenti. In altri, sembra si sia usata la falce anzichè l'ago. Non mi riferisco alle sorelle Piredda, ben pubblicizzate a pagine 97 e 98, (anche se era più onesto o citare tutti o non citare nessuno). Comunque sia, potevano usare il ferro da stiro che non guasta ( vedi le gonne delle pagine suddette).







  Firma di leonardo 
leonardo

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Nuoro  ~ Città: sorgono  ~  Messaggi: 50  ~  Membro dal: 13/03/2009  ~  Ultima visita: 21/05/2014 Torna all'inizio della Pagina

Adelasia

Moderatore

Penna d'oro


Inserito il - 27/05/2009 : 01:36:31  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Adelasia Invia a Adelasia un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Nessun pollice verso da parte mia nei confronti della pubblicazione, appartenente alla biblioteca dell'identità dell'Unione Sarda,"Costumi e gioielli della Sardegna paese per paese": perchè è questo che riporta il primo volume (gratuito e pertanto andato a ruba) dove che in realtà, a dispetto del battage pubblicitario, non compare mai l'impegnativo sostantivo "enciclopedia" (mi sarà sfuggito??). Non lo scrive Gianni Filippini nè Ambra Pintore, che non penso pretenda di essere la Carpitella della situazione. Anzi. Nella sua lucida e onesta prefazione spiega la scelta di "fotografare gli abiti di tutti i Comuni dell'isola", e di conseguenza che "la ricerca minuziosa paese per paese ha messo in luce anche contraddizioni", che talvolta " si è avuto a che fare anche con le numerose ricostruzioni....che non sempre (le ricostruzioni) sono fatte con l'attenzione dovuta, spesso per mancanza di esperienza o di informazioni. A volte l'entusiasmo di essere presenti nelle manifestazioni folk ha fatto sì che si siano costituite delle formazioni i cui abiti sono stati confezionati in seguito a ricerche poco accurate".
Sottolineo in particolare il seguente passaggio :"C'è da augurarsi che il percorso seguito per realizzare quest'opera eccezionale possa servire a migliorare anche i lavori già fatti che peccano per la poca fedeltà agli originali".

Se si leggessero con attenzione le prefazioni, che spesso tralasciamo, credo che l'approccio e le aspettative nei confronti di alcuni testi verrebbero modificati.

Io pertanto plaudo a quest'opera: che non tralascia alcun paese, precedendolo da descrizioni che vanno dall'Angius al Vuillier ( evviva tale divulgazione), che specifica le date degli abiti (aprendo a caso il volume mi ritrovo il 1870 e perfino il 1960), che racconta come ad Arborea fosse stata l'Amministrazione Comunale, appena qualche anno fa, ad assegnare a due sarti il compito di realizzare un abito maschile e uno femminile che rappresentassero il paese; che mi ricorda quanto il costume di Atzara abbia incantato Ortiz Echague e soci spagnoli; che mi rimanda ad affascinanti archivi fotografici dove sono immortalate ingessate figure in posa.

Non mi pare venda nulla di sconveniente quest'opera che, ripeto, leggo onesta perchè non mi aspettavo affatto di trovare in edicola il vangelo dei costumi, testo là da venire (forse), nè un'opera omnia, ma che reputo senz'altro bella e che, sono certa, avrà il grandissimo merito di incuriosire anche coloro che finora erano indifferenti nei confronti di un nostro immenso patrimonio.
Non costituisce un punto di arrivo ma un punto dal quale partire per interrogarci, confrontarci, studiare.

Che dire delle immagini? Stupende e suggestive. Punto. Da set cinematografico ? E allora? Non fanno mica parte di un testo da portare all'esame di tradizioni popolari. Che emozione la coppia di Busachi riecheggiante un quadro di Figari, e la teatralità della vedova di Aritzo. E che male c'è rievocare Lussu accanto alla gentil donzella di Armungia?
Insomma: bravissimi i nostri fotografi Adriano Mauri e Max Solinas. Finalmente: fino a oggi mi citavano la Chiara Samugheo: una sorta di evergreen come alcune canzoni d'epoca...
Confesso: non ne potevo più.








Modificato da - Adelasia in data 27/05/2009 01:52:48

  Firma di Adelasia 

Castello di Burgos

Burgos (Ss)

..un altro meraviglioso angolo di Sardegna

 Regione Sardegna  ~ Città: nuoro  ~  Messaggi: 2880  ~  Membro dal: 23/05/2006  ~  Ultima visita: 14/04/2017 Torna all'inizio della Pagina

babborcu
Salottino
Utente Virtuoso




Inserito il - 27/05/2009 : 13:35:03  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di babborcu Invia a babborcu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
adelasia: si.. volemose bene. da quasto momento taccio..








 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: Sassari  ~  Messaggi: 4364  ~  Membro dal: 18/02/2008  ~  Ultima visita: 28/05/2012 Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 61 Discussione  
Pagina Successiva
Nuovo Evento      Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:
Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000