Forum Sardegna - Biblioteca sarda in casa
    Forum Sardegna

Forum Sardegna
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Nota Bene: Seulo è un piccolo paese della provincia di Cagliari, che dà il nome alla zona inferiore della Barbagia (detta, appunto, Barbagia di Seulo). Posto sulla valle del Rio Medau a 790 metri slm, e ai piedi del Monte Perdedu.



 Tutti i Forum
 Libri di Sardegna
 Notizie
 Biblioteca sarda in casa
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


Nuovo Evento    Bookmark this Topic  
| Altri..
Pagina Precedente
Autore Discussione
Pagina: di 3

Titti
Salottino
Utente Virtuoso




Inserito il - 01/07/2006 : 18:47:56  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Titti Invia a Titti un Messaggio Privato
agresti io sono una fanatica letrice di grazia deledda e e della storia di GRAZIANO MESINA ho tanti libri sul le storie del baditissimo sardo poi avrò all'incirca una 20 di libri di cucina ptipica sarda, e inoltre o libri sulle nostre coste e l'archeologia sarda..... mi piace leggere






Modificato da - in data

 Regione Emilia Romagna  ~ Prov.: Modena  ~ Città: Modena  ~  Messaggi: 4532  ~  Membro dal: 01/06/2006  ~  Ultima visita: 21/10/2011 Torna all'inizio della Pagina

Ela

Moderatore




Inserito il - 01/07/2006 : 19:16:15  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ela Invia a Ela un Messaggio Privato
Citazione:
Messaggio inserito da Titti

agresti io sono una fanatica letrice di grazia deledda e e della storia di GRAZIANO MESINA ho tanti libri sul le storie del baditissimo sardo poi avrò all'incirca una 20 di libri di cucina ptipica sarda, e inoltre o libri sulle nostre coste e l'archeologia sarda..... mi piace leggere

Anche a me piace leggere,però purtroppo conosco poco gli autori sardi, a parte Grazia Deledda naturalmente. Questa estate vedrò di comprare qualche libro di autori sardi....Anche io ho tanti libri di cucina sarda e tante guide della sardegna: Ma a casa mia (dei genitori) ho tanti libretti che erano di mio padre,di mutettus sardi :Mio padre amava cantare i muttetus, ma amava in particolar modo quelli logudoresi, perchè suo padre(mio nonno) era logudorese e lui amava parlare anche quel dialetto.Quando vado questa estate me li porterò via......


C'esti un'isola in su Mediterraniu aundi s'aria fragada de mari,de terra e de mirtu.....esti sa Sardigna......






Modificato da - in data

 Regione Marche  ~ Prov.: Cagliari  ~  Messaggi: 6439  ~  Membro dal: 11/04/2006  ~  Ultima visita: 03/07/2020 Torna all'inizio della Pagina

Titti
Salottino
Utente Virtuoso




Inserito il - 01/07/2006 : 19:28:54  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Titti Invia a Titti un Messaggio Privato
CHE COINCIDENZA ELAAAAAAAAAAAAAAA anche io ho dei libretti con dei canti sardi ma ho anche la fortuna di avere un papà come cantautore sardo naturalmente canzoni nostre del campidano ....ciao






Modificato da - in data

 Regione Emilia Romagna  ~ Prov.: Modena  ~ Città: Modena  ~  Messaggi: 4532  ~  Membro dal: 01/06/2006  ~  Ultima visita: 21/10/2011 Torna all'inizio della Pagina

quattromori

Utente Master



Inserito il - 02/07/2006 : 01:15:29  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di quattromori Invia a quattromori un Messaggio Privato
con l'unione sarda è posibile acquistare i 5 volumi fotografici delle spiagge della sardegna, i loro dvd ed anche degli itinerari





Modificato da - in data

 Regione Sardegna  ~ Città: villanovaforru  ~  Messaggi: 2013  ~  Membro dal: 12/04/2006  ~  Ultima visita: 27/08/2013 Torna all'inizio della Pagina

Ela

Moderatore




Inserito il - 02/07/2006 : 01:32:44  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ela Invia a Ela un Messaggio Privato
Citazione:
Messaggio inserito da Titti

CHE COINCIDENZA ELAAAAAAAAAAAAAAA anche io ho dei libretti con dei canti sardi ma ho anche la fortuna di avere un papà come cantautore sardo naturalmente canzoni nostre del campidano ....ciao

Mio padre però amava solo cantare per conto suo.. diciamo dentro casa quando non lo sentiva nessuno..cantava per diletto.......


C'esti un'isola in su Mediterraniu aundi s'aria fragada de mari,de terra e de mirtu.....esti sa Sardigna......






Modificato da - in data

 Regione Marche  ~ Prov.: Cagliari  ~  Messaggi: 6439  ~  Membro dal: 11/04/2006  ~  Ultima visita: 03/07/2020 Torna all'inizio della Pagina

Nuragica

Moderatore




Inserito il - 02/07/2006 : 11:02:35  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Nuragica Invia a Nuragica un Messaggio Privato
Citazione:
Messaggio inserito da Titti

CHE COINCIDENZA ELAAAAAAAAAAAAAAA anche io ho dei libretti con dei canti sardi ma ho anche la fortuna di avere un papà come cantautore sardo naturalmente canzoni nostre del campidano ....ciao

titti il tuo papa' canta anche in pubblico??per le feste??

____________________________________________________________
....Lasciate ogni speranza voi ch'intrate!!






Modificato da - in data

 Regione Lombardia  ~ Città: trexentese inviata speciale nel nord Italia  ~  Messaggi: 15406  ~  Membro dal: 11/04/2006  ~  Ultima visita: 19/06/2020 Torna all'inizio della Pagina

Titti
Salottino
Utente Virtuoso




Inserito il - 03/07/2006 : 00:26:58  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Titti Invia a Titti un Messaggio Privato
si nuragica canta anche nelle feste ma prima cantava anche nella tv sarda di tele setarma e conosciuto molto nei paesi come siliqua carbonia serenti e tanti altri... e io ne vado orgogliosa mi ha anche dedicato una canzone quando sono andata via dalla sardegna.......filla troppu attesu..


ciao titti







Modificato da - in data

 Regione Emilia Romagna  ~ Prov.: Modena  ~ Città: Modena  ~  Messaggi: 4532  ~  Membro dal: 01/06/2006  ~  Ultima visita: 21/10/2011 Torna all'inizio della Pagina

Adelasia

Moderatore

Penna d'oro


Inserito il - 03/07/2006 : 01:12:36  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Adelasia Invia a Adelasia un Messaggio Privato
Confesso che non riesco a uscire da una libreria, da un'edicola o ad accostarmi a una bancarella senza acquistare una qualsiasi pubblicazione che riguardi la Sardegna!!!Sarei tentata di cercare un antidoto potente che mi impedisca di dilapidare il mio stipendio per questo motivo...ma è talmente bello leggere che preferisco avere le mani bucate, anche perchè poi riesco ad assaporare meglio ciò che vedo nel corso di itinerari "fai da te". Pertanto mi limiterò ad elencare alcuni tra i testi che preferisco della mia biblioteca " casalinga" sarda ( che comprende anche i già citati "Ichnussa"- opera miliare, concordo!-, "Le chiese campestri" e "La religione primitiva in Sardegna" e diverse pubblicazioni del magnifico Lilliu):

- “Sardegna” (guida del Toring club del 1918)
-"Relazioni sull'isola di Sardegna " di W. H. Smith
-"Viaggio in Sardegna " di Valery
-"Viaggiatori dell'ottocento in Sardegna"( biblioteca dell'identità dell'Unione Sarda")
-"Dizionario Angius Casalis" " "
-"Itinerario dell'isola di Sardegna" di Lamarmora
-"Mare e Sardegna" di D.H. Lawrence
-"La Sardegna"( AAVV, 3 volumi straordinari curati da M. Brigaglia, editi nel 1982)
-"La civiltà della Sardegna" di Zervos
-"Congilargios" di Magrini – Ferri (splendido volume sui vasi a vasai di Oristano dal XXIII al XXI sec)
- "La civiltà fenicio punica in Sardegna"di F.Barrecca (mi sono rovinata anche per il testo"I fenici" -pubblicato a seguito della grande mostra ad essi dedicata, a Venezia- 764 pagine nelle quali la Sardegna fa la parte del leone!!)
-"Arte e cultura punica in Sardegna" di E. Acquaro
-"Le aree paleocristiane di Cornus" di G. Farris
- "L'ambiente naturale in Sardegna" di Camarda- Falchi- Nudda
-"Vita di Eleonora di Arborea" di B. Pitzorno
-“Il venditore” di G. Fiori
- "Storia della Sardegna antica e moderna" (diversi volumi) diretta da Albero Boscolo
- Diversi volumi sulla storia dell'arte in Sardegna ( in particolare la collana promossa dal Banco di Sardegna, uno su tutti " Architettura romanica dalla metà del mille al primo '300).

Per quanto concerne le torri costiere mi sono limitata alla "Guida alle torri e forti costieri" di M. Rassu, € 14,98 per sintetiche ma precise schede su ciascuna delle torri divise per provincia. Per la narrativa le mie predilezioni: su tutti Salvatore Satta (“Il giorno del giudizio” ha il respiro di un testo fondamentale su tutto il ‘900 letterario italiano), Giuseppe Dessì ed Emilio Lussu; per la poesia ho una passione per Pietro Mura e la sue “Sas poesias d’una bida”: avrà ripreso Lorca, ma il saper calare così bene, personalizzandola,la poesia spagnola in Sardegna non è impresa semplice, eppoi “L’hana mortu cantande “ e “Un'arbor'epache”(Naran jocande sos chimbe orfaneddos/chin candida boche de nibe/sos chimbe orfaneddos, jocande…)diventate hit anche grazie a Piero Marras e ai cori nuoresi , e ” Fippo operaiu ‘e luche” mi emozionano sempre.

Ho conservato religiosamente i diversi speciali sulla Sardegna di :“Bell’Italia”, “ Qui Touring club”, “Meridiani” , “Traveller” e similari, alcuni davvero belli.
Libri persi e rimpianti ( mai abbastanza): uno di Diego Carpitella sulle nostre tradizioni popolari, un altro sulle ombre (tante) della Costa Smeralda, scritto da un (credo)cameriere sardo ( qualcuno mi aiuta a rintracciarlo?) e “Le colonne d’Ercole, una mostra, le prove” ( a chi l’avrò prestato???).
Plaudo Agresti per il forum intrigante, mi servirà per "sperperare" ulteriormente: nell'attesa penso di acquistare qualcosa di Cambosu, magari "Miele amaro"...(della serie il lupo perde il pelo..)
Ciao a tutti!






Modificato da - in data

 Regione Sardegna  ~ Città: nuoro  ~  Messaggi: 2881  ~  Membro dal: 23/05/2006  ~  Ultima visita: 01/07/2020 Torna all'inizio della Pagina

Nuragica

Moderatore




Inserito il - 03/07/2006 : 09:27:26  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Nuragica Invia a Nuragica un Messaggio Privato
Ciao Adelasia!
Complimenti per la tua fornitissima biblioteca sarda.
i soldi spesi per l' acquisto di buoni libri sono
i soldi meglio spesi !!! Io proporrei uno slogan...
Smettete di fumare !! Un pacchetto
di sigarette costa quasi 4 euro... coi soldi
risparmiati si puo' comprare piu' di un libro
alla settimana!!

A si liggi!!

____________________________________________________________
....Lasciate ogni speranza voi ch'intrate!!






Modificato da - in data

 Regione Lombardia  ~ Città: trexentese inviata speciale nel nord Italia  ~  Messaggi: 15406  ~  Membro dal: 11/04/2006  ~  Ultima visita: 19/06/2020 Torna all'inizio della Pagina

Agresti

Moderatore




Inserito il - 03/07/2006 : 11:53:20  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Agresti Invia a Agresti un Messaggio Privato
Citazione:
agresti io sono una fanatica letrice di grazia deledda e e della storia di GRAZIANO MESINA ho tanti libri sul le storie del baditissimo sardo poi avrò all'incirca una 20 di libri di cucina ptipica sarda, e inoltre o libri sulle nostre coste e l'archeologia sarda..... mi piace leggere

Ciao Titti, anche io ho letto la storia di Graziano Mesina,
dovrebbero esserci, se non mi sbaglio, diverse pubblicazioni...

Qualche titolo sulle storie del banditismo sardo??

Sabato a Cagliari, nella manifestazione Cagliari incontra la Sardegna c'era una bancarella
dove si vendevano stampe su la Sardegna antica, tra queste
una ritraeva diversi visi di banditi. L'ho vista da lontano,
mi son fiondata per osservarla meglio, ma il venditore l'ha presa , impacchettata e venduta subito ad un turista, senza darmi il tempo di arrivare...
Caspita, incuriosiscono molto queste storie!!


_______________________________________________________________________________________________
Cantu pane carasau e fattu fattu cannonau dae su casu'e su pastore,

sas seadas lean colore in su mare 'e Muravera,
sas launeddas sonan tottu unpare in trullalléra.

Su CONILLU biu!!!!






Modificato da - in data

 Regione Sardegna  ~ Città: Sarda seu ! I'm Sardinien! Ich bin Sardisch!  ~  Messaggi: 7963  ~  Membro dal: 11/04/2006  ~  Ultima visita: 15/07/2010 Torna all'inizio della Pagina

Agresti

Moderatore




Inserito il - 03/07/2006 : 12:17:14  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Agresti Invia a Agresti un Messaggio Privato
Citazione:
Confesso che non riesco a uscire da una libreria, da un'edicola o ad accostarmi a una bancarella senza acquistare una qualsiasi pubblicazione che riguardi la Sardegna!!!Sarei tentata di cercare un antidoto potente che mi impedisca di dilapidare il mio stipendio per questo motivo...ma è talmente bello leggere che preferisco avere le mani bucate, anche perchè poi riesco ad assaporare meglio ciò che vedo nel corso di itinerari "fai da te". Pertanto mi limiterò ad elencare alcuni tra i testi che preferisco della mia biblioteca " casalinga" sarda ( che comprende anche i già citati "Ichnussa"- opera miliare, concordo!-, "Le chiese campestri" e "La religione primitiva in Sardegna" e diverse pubblicazioni del magnifico Lilliu):

- “Sardegna” (guida del Toring club del 1918)
-"Relazioni sull'isola di Sardegna " di W. H. Smith
-"Viaggio in Sardegna " di Valery
-"Viaggiatori dell'ottocento in Sardegna"( biblioteca dell'identità dell'Unione Sarda")
-"Dizionario Angius Casalis" " "
-"Itinerario dell'isola di Sardegna" di Lamarmora
-"Mare e Sardegna" di D.H. Lawrence
-"La Sardegna"( AAVV, 3 volumi straordinari curati da M. Brigaglia, editi nel 1982)
-"La civiltà della Sardegna" di Zervos
-"Congilargios" di Magrini – Ferri (splendido volume sui vasi a vasai di Oristano dal XXIII al XXI sec)
- "La civiltà fenicio punica in Sardegna"di F.Barrecca (mi sono rovinata anche per il testo"I fenici" -pubblicato a seguito della grande mostra ad essi dedicata, a Venezia- 764 pagine nelle quali la Sardegna fa la parte del leone!!)
-"Arte e cultura punica in Sardegna" di E. Acquaro
-"Le aree paleocristiane di Cornus" di G. Farris
- "L'ambiente naturale in Sardegna" di Camarda- Falchi- Nudda
-"Vita di Eleonora di Arborea" di B. Pitzorno
-“Il venditore” di G. Fiori
- "Storia della Sardegna antica e moderna" (diversi volumi) diretta da Albero Boscolo
- Diversi volumi sulla storia dell'arte in Sardegna ( in particolare la collana promossa dal Banco di Sardegna, uno su tutti " Architettura romanica dalla metà del mille al primo '300).

Per quanto concerne le torri costiere mi sono limitata alla "Guida alle torri e forti costieri" di M. Rassu, € 14,98 per sintetiche ma precise schede su ciascuna delle torri divise per provincia. Per la narrativa le mie predilezioni: su tutti Salvatore Satta (“Il giorno del giudizio” ha il respiro di un testo fondamentale su tutto il ‘900 letterario italiano), Giuseppe Dessì ed Emilio Lussu; per la poesia ho una passione per Pietro Mura e la sue “Sas poesias d’una bida”: avrà ripreso Lorca, ma il saper calare così bene, personalizzandola,la poesia spagnola in Sardegna non è impresa semplice, eppoi “L’hana mortu cantande “ e “Un'arbor'epache”(Naran jocande sos chimbe orfaneddos/chin candida boche de nibe/sos chimbe orfaneddos, jocande…)diventate hit anche grazie a Piero Marras e ai cori nuoresi , e ” Fippo operaiu ‘e luche” mi emozionano sempre.

Ho conservato religiosamente i diversi speciali sulla Sardegna di :“Bell’Italia”, “ Qui Touring club”, “Meridiani” , “Traveller” e similari, alcuni davvero belli.
Libri persi e rimpianti ( mai abbastanza): uno di Diego Carpitella sulle nostre tradizioni popolari, un altro sulle ombre (tante) della Costa Smeralda, scritto da un (credo)cameriere sardo ( qualcuno mi aiuta a rintracciarlo?) e “Le colonne d’Ercole, una mostra, le prove” ( a chi l’avrò prestato???).
Plaudo Agresti per il forum intrigante, mi servirà per "sperperare" ulteriormente: nell'attesa penso di acquistare qualcosa di Cambosu, magari "Miele amaro"...(della serie il lupo perde il pelo..)
Ciao a tutti!



Adelasia!! La parte della tua biblioteca sarda è sorprendente!!
Sei più fornita di una vera e propria biblioteca
Ci sarebbe da perdersi ore ed ore dentro questi testi...
Addirittura una guida del 1918 dev'essere eccezionale!!
Io ho letto Mare e Sardegna" di D.H. Lawrence e
Viaggio in Sardegna " di Valery
è affascinante scoprire i racconti dei turisti viaggiatori stranieri giunti in Sardegna, il primo
nel 1920 e il secondo nel 1834,
la loro descrizione dei luoghi e delle persone
è di una terra antica, arcaica, tradizionale e incontaminata.






_______________________________________________________________________________________________
Cantu pane carasau e fattu fattu cannonau dae su casu'e su pastore,

sas seadas lean colore in su mare 'e Muravera,
sas launeddas sonan tottu unpare in trullalléra.

Su CONILLU biu!!!!






Modificato da - Agresti in data 03/07/2006 12:20:27

 Regione Sardegna  ~ Città: Sarda seu ! I'm Sardinien! Ich bin Sardisch!  ~  Messaggi: 7963  ~  Membro dal: 11/04/2006  ~  Ultima visita: 15/07/2010 Torna all'inizio della Pagina

Adelasia

Moderatore

Penna d'oro


Inserito il - 04/07/2006 : 00:06:15  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Adelasia Invia a Adelasia un Messaggio Privato
Grazie Nur. Il tuo slogan è esattamente il mio motto compensativo quando acquisto libri e riviste varie, quindi non posso non concordare!

Agrè, in effetti sono affascinata dalla Sardegna descritta dai viaggiatori dei secoli scorsi...
In quanto alla Guida del 1918, è uno spasso: allora Olbia era ancora Terranova, "cittadetta di 4011 ab.", a Cagliari l'intera corsa delle tramvie a vapore costava 30 cent. in prima classe,la delinquenza sarda era"ben lontana dal corrispondere alla depravazione morale che è altrove la base delle offese alla legge", le acque del golfo di Marinella assumevano"iridescenze di code di pavone", il turista "non sarà mai troppo cauto nell'esporre giudizi e confronti" e altre amenità
...
La conservo gelosamente, anche se so che non è impossibile recuperarla.









Modificato da - in data

 Regione Sardegna  ~ Città: nuoro  ~  Messaggi: 2881  ~  Membro dal: 23/05/2006  ~  Ultima visita: 01/07/2020 Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 3 Discussione  
Pagina Precedente
Nuovo Evento    Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:
Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000