Forum Sardegna
    Forum Sardegna

Forum Sardegna
 

    


Nota Bene: Is Fassõis - ossia "I fascioni (di giunchi)", è il nome sardo di origine latina che si assegna alle straordinarie imbarcazioni degli stagni di Santa Giusta.
Il "Fassõis", lungo quattro metri e largo, al massimo, un metro, è composto, come dice il nome, da "fascioni" di giunchi che crescono sulle rive lacustri, detti "su fenu" e "sa spadua", legati in modo da rendere appuntita la prua e tronca la poppa.



 Tutti i Forum
 Gastronomia sarda
 Antipasti e contorni
 Pani Coccoi

Nota: Devi essere registrato per poter inserire un messaggio.
Per registrarti, clicca qui. La Registrazione è semplice e gratuita!

Larghezza finestra:
Nome Utente:
Password:
Modo:
Formato: GrassettoCorsivoSottolineatoBarrato Aggiungi Spoiler Allinea a  SinistraCentraAllinea a Destra Riga Orizzontale
Inserisci linkInserisci EmailInserisci suonoInserisci Mp3Inserisci pdfInserisci file multimediale Inserisci Immagine Inserisci CodiceInserisci CitazioneInserisci Lista
   
Video: Inserisci Google video Inserisci Youtube Inserisci Flash movie
Icona Messaggio:              
             
Messaggio:

  * Il codice HTML è OFF
* Il Codice Forum è ON

Faccine
Felice [:)] Davvero Felice [:D] Caldo [8D] Imbarazzato [:I]
Goloso [:P] Diavoletto [):] Occhiolino [;)] Clown [:o)]
Occhio Nero [B)] Palla Otto [8] Infelice [:(] Compiaciuto [8)]
Scioccato [:0] Arrabbiato [:(!] Morto [xx(] Assonnato [|)]
Bacio [:X] Approvazione [^] Disapprovazione [V] Domanda [?]
Seleziona altre faccine

 
 
 
 

V I S U A L I Z Z A    D I S C U S S I O N E
Agresti Inserito il - 25/01/2007 : 21:13:36
Su pani coccoi cotto ieri

Prima ....


e dopo la cottura...







_______________________________________________________________________________

La mia religiosità consiste nel sentirmi parte di tutto, anello di una catena che comprende tutto il creato, e quindi nel rispettare tutti gli elementi, piante e minerali compresi, perchè secondo me l'equilibrio è dato proprio dal benessere diffuso in tutto ciò che ci circonda.
F.De André
15   U L T I M E    R I S P O S T E    (in alto le più recenti)
Ela Inserito il - 19/11/2008 : 13:22:34
Ogni volta che vado in Sardegna dico "Quest'anno voglio stare particolarmente attenta al mangiare per non lievitare di più........seeeee!!!!quando vedo " su coccoi" non posso farne a meno!!!!Mi piace troppo e non so rinunciarci!!!!! Cess quanto mi manca il nostro pane e particolarmente "su coccoi" quì il pane è senza sale e tutto uguale " Su pai pesau" non sanno nemmeno cos'è!!!!
pardulina Inserito il - 19/11/2008 : 12:52:40
GRAZIE TANTE ASPETTO CON ANSIA
Agresti Inserito il - 19/11/2008 : 12:28:31
pardulina ha scritto:

Messaggio di Agresti

Su pani coccoi cotto ieri


Ta bonu.Potresti mettere tutta la spiegazione e gli ingredienti?Ti prego?Qui a roma il pane è molto monotono non cè tanta scelta,se lo sognano il pane che abbiamo noi.Potermi fare su coccoi sarebbe bellissimo, anche perchè non posso aspettare di mangiarlo solo quando vado a casa mia.


Appena posso giuuro che lo faccio
pardulina Inserito il - 19/11/2008 : 12:11:12
Messaggio di Agresti

Su pani coccoi cotto ieri


Ta bonu.Potresti mettere tutta la spiegazione e gli ingredienti?Ti prego?Qui a roma il pane è molto monotono non cè tanta scelta,se lo sognano il pane che abbiamo noi.Potermi fare su coccoi sarebbe bellissimo, anche perchè non posso aspettare di mangiarlo solo quando vado a casa mia.
Ichnos Inserito il - 29/05/2008 : 12:03:33
Briciole di..
Il pane ha una storia arcaica,millenni di storia ci separano dalle prime conoscenze,
non panificazione vera e propria,si parla di un pane(se così si può chiamare)
fatto di un granulato di miglio e orzo,un "pane" azzimo tipo la piadina romagnola,
poi l avvento delle ghiande o dei fagioli,anche questo azimo,
i greci poi portarono una diversa panificazione scoprendo il lievito
(trattasi di impasto di pane dimenticato e poi aggiunto all impasto x evitare che questo venisse buttato.
proprio i greci scoprirono anche il frumento e
vedendone sia la purezza di questo seme veniva semolato e quindi si da inizio a quello che tuttora è il re a tavola,l
a tangibilità della vita,tanti millenni sono trascorsi da allora,tutto il mondo
ha la sua storia nelle migliaia di elaborazioni così pure la sardegna
oramai cultrice delle sue innumerevoli forme e tipi dovute alla fantasia ed estro
delle nostre meravigliose massaie dando leggenda alla oramai proverbiale arte del pane sardo
Titti Inserito il - 28/05/2008 : 09:17:26
agresti che meraviglia io vado matta po su coccoi.........
comolimenti
Turritano Inserito il - 28/05/2008 : 08:39:37
afabica ha scritto:

Turritano ha scritto:

[quote][red] l'esperienza?



essendo l'ingrediente principale era sottinteso

E già, ma gussa no l' agattas in buttrea!
Turritano
afabica Inserito il - 28/05/2008 : 08:20:26
Turritano ha scritto:

[quote][red] l'esperienza?



essendo l'ingrediente principale era sottinteso
Turritano Inserito il - 28/05/2008 : 00:20:16
afabica ha scritto:

non c'è una ricetta in particolare per questo tipo di pane, semola di grano duro , acqua, lievito naturale detto fromentu, sale q.b. tanto olio di gomito , tanta manualità e meda gana

E ti sembra poco? oggi vai a cercarla la semola (o farina) di grano duro al 100% e il lievito naturale (noi diciamo "sa madrighe"). La manualità e l'olio di gomito non bastano: e l'esperienza?
Turritano
afabica Inserito il - 27/05/2008 : 23:45:23
non c'è una ricetta in particolare per questo tipo di pane, semola di grano duro , acqua, lievito naturale detto fromentu, sale q.b. tanto olio di gomito , tanta manualità e meda gana
renina Inserito il - 27/05/2008 : 22:28:48
Ma niente ricetta?
Turritano Inserito il - 27/05/2008 : 21:24:14
Prima di tutto complimenti ad Agresti, anzi a sua mamma.
Pubblico la foto "de su coccoi”, presentato nella sfilata della Cavalcata dal gruppo di Florinas, circa 15 km da Sassari. Evidentemente si fa in tutta la Sardegna, da Nord a Sud, Sassari compresa.
Da notare che anche il nome è più o meno simile in tutta la Sardegna e, secondo me, deriva da “su coccoi” che in Logudorese e Sassarese vuol dire “lumacone”, evidentemente per la caratteristica di questo pane di avere peculiarmente delle forme arrotondate, quasi a palla, e delle punte che sporgono qua e là, proprio come un gruppo di lumaconi.


Su coccoi, pane tipico sardo
Turritano

P.S. prego vedere la discussione “Cavalcata”, che al momento langue un pochino… eppure mi sembra interessante! (scusate l’O.T.)
afabica Inserito il - 27/05/2008 : 16:40:29
questo me lo hanno portato oggi da meana..........anche loro se ne intendono

renina Inserito il - 27/05/2008 : 15:50:57

Agresti il pane è bellissimo, vorrei provare a farlo, saresti così gentile da scrivere la ricetta e il procedimento?
Nuragica Inserito il - 29/05/2007 : 13:29:50
ritacarla ha scritto:


SE VI PUO' INTERESSARE OLTRE AI DOLCI TENGO ANCHE LE LEZIONI DEL PANE SARDO COTTO IN FORNO A LEGNA.

Ciao Ritacarla..
Questo spazio in realta' è stato creato per condividere online
ricette e fotografie con tutti gli utenti..
Molte altre esperte lo hanno fatto..
Per pubblicizzare il tuo lavoro .. sarebbe meglio usufruire del "mercatino"
Saludi..( e in questo caso) e pani e trigu!!




_________________________________________________
... vegno del loco ove tornar disio

Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000