Forum Sardegna - Origine dei nomi
    Forum Sardegna

Forum Sardegna
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Nota Bene: Scrinia Sacra è un museo d’arte sacra realizzato a Guasila presso le ex carceri mandamentali in pieno centro storico. Le opere, molte delle quali in oro ed in argento e altri materiali preziosi, sono esposte in ordine cronologico (dal XVI al XX secolo) lungo un percorso di sei ambienti tematici che raccolgono un’importante collezione di oggetti liturgici, devozionali e paramenti sacri provenienti sia dalla parrocchiale della Vergine Assunta che dalle altre chiese guasilesi.



 Tutti i Forum
 Varie dalla Sardegna
 Altro
 Origine dei nomi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


Nuovo Evento      Bookmark this Topic  
| Altri..
Pagina Precedente
Autore Discussione
Pagina: di 6

fiusce

Nuovo Utente


Inserito il - 06/10/2008 : 19:48:18  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di fiusce Invia a fiusce un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Questo è quello che dicono sia il significa to del cognome Pinna(di mia madre..)

PINNA Specifico sardo, di origini antiche, dovrebbe derivare da soprannomi legati al vocabolo dialettale pinna (penna). Si hanno tracce di questo cognome già dal 1500, presso l'Archivio di Stato di Cagliari si trova un atto relativo all’acquisto di una campana, rogato dal notaio Gerolamo Serpi: il 30 giugno 1598, il fonditore Broto, abitante a Cagliari nel quartiere di Lapola, si impegna con Francesco Pinna, procuratore "della parrocchiale di San Vincenzo" di Siris, a fondere una campana del peso do 70 libbre: "...Francisco Pinna de Siris procurador de la parrochial de Sant Vincent...".
integrazioni fornite da Giuseppe Concas
il vocabolo italiano penna, deriva dal latino pinna. In sardo pinna de pudda sono le penne di gallina; ispinniai significa spennare; cuccuru spinniau (calvo); sa pinna de sa domu (la parete o il muro della casa); pinne(t)ta è la capanna tipica degli antichi pastori sardi, con pianta circolare o anche quadrata; costruita con muri in pietra generalmente senza malta sino ad altezza d’uomo e coperta con frasche, con sopra uno spesso strato di argilla. In siciliano la pinnata è la tettoia delle stalle. Pinna po iscrì(ri) è la penna per scrivere. Nell’oristanese sa pinna è anche il membro virile. È un cognome comune a tutta la Sardegna e presente in 267 Comuni su 377. Il cognome Pinna è presente in quasi tutte le carte antiche della Sardegna: sono ben 42 tra i firmatari della Pace di Eleonora del 1388 *LPDE, dei quali citiamo Pinna Joanne, majore ville Fodorachi (* Fodorachi…distrutto: villaggio del Meylogu. Contrate de Ardar et Meylogu); Pinna Margiano, majore ville de Sancto Gavino (San Gavino Monreale). Nel Condaghe di San Nicola di Trullas ( *CSNT XII° sec.) figura un certo Pinna Comita (202) teste in una vendita di vigna in Mularia o Molaria (termine che deriva da pietra molaria o pietra vulcanica usata per la fabbricazione di mole), l’attuale Mulargia, frazione di Bortigàli. Nel Condaghe di S. Pietro di Silki *CSPS figurano 4 Pinna, tra cui Pinna Dorgotori in Canache, armentario de scu. Petru, teste in una spartizione di servi (parthizione de servis, 17°), e Pinna Susanna, priorissa de Scu. Petru de Silki,14°. Nel Condaghe di S.Maria di Bonarcado (*CSMB XII° sec.) sono presenti 7 Pinna, tra i quali citiamo: Basili Pinna (202), teste in una donazione, sostituto o delegato (binarius) del Giudice, e Pinna Buiakesu, curatore (funzionario regio) de Sedilo(24). È opportuno ricordare che, nelle carte antiche il cognome Pinna veniva spesso riportato nei registi anagrafici con Penna; infatti nel *LPDE oltre ai tanti Pinna figurano, tra i firmatari, ben 87 Penna, dei quali citiamo: Penna Joanne, majore (sindaco) ville de Ala (Alà dei Sardi – Contrate Montis Acuti); Penna Joanne, majore ville Palmas… Majore (Palmas Arborea – Contrate Campitani Simagis); Penna Laurencio, majore ville Aricu (odierno Aritzo – Barbagia di Belvì o Mandrolisay); Penna Nicolao, majore ville Nuracogoma (Noracugume – Curatorìa de Marghine de Gocìano); Penna Petro, major ville de Usulufe; (villaggio distrutto – Contrate Montis Acuti); Penna Petro, majore ville Doliana (d’Oliana, l’attuale Oliena); Penna Torbino, majore ville Lecy (odierno Lei – Curatorìa de Marghine de Gocìano). Nella storia della Sardegna ricordiamo Pinna Pietro di Pozzomaggiore (1891-1966): pluridecorato nella 1^ Guerra Mondiale; generale di brigata aerea, durante la 2^ Guerra Mondiale; Alto Commissario della Sardegna (dal 1944 al 1949); durante tale incarico si impegnò con tutte le sue forze per risollevare le sorti della Sardegna e nella lotta alla malaria.




  Firma di fiusce 
FiUsCe

 Regione Piemonte  ~  Messaggi: 26  ~  Membro dal: 01/10/2008  ~  Ultima visita: 12/12/2008 Torna all'inizio della Pagina

Turritano

Utente Virtuoso




Inserito il - 06/10/2008 : 19:59:20  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Turritano Invia a Turritano un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Sì, va be', però c'è un condizionale ("dovrebbe"), ma c'è un'altro significato in sardo, della parola "pinna", che qui non viene nemmeno sfiorato
Turritano




Modificato da - Turritano in data 06/10/2008 20:01:40

  Firma di Turritano 
Le dominazioni passano ... i Sardi restano!

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: Sassari  ~  Messaggi: 4480  ~  Membro dal: 13/01/2008  ~  Ultima visita: 04/10/2016 Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 6 Discussione  
Pagina Precedente
Nuovo Evento      Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:
Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000