Forum Sardegna - Sardex.net: Il baratto del nuovo millennio
    Forum Sardegna

Forum Sardegna
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Nota Bene: Il dolmen Sa Coveccada di Mores (Sassari) e' il più imponente dell'intero mediterraneo:
Il monumento conserva tre enormi lastre fitte a coltello ed una grande lastra di copertura. La lastra che ne costituisce la facciata presenta un piccolo portello ben ritagliato nel masso: La maggior parte degli studiosi ascrive l struttura all'Eneolitico.



 Tutti i Forum
 Varie dalla Sardegna
 la Sardegna che mi piace
 Sardex.net: Il baratto del nuovo millennio
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


    Bookmark this Topic  
| Altri..
Autore Discussione  

DedaloNur
Salottino
Utente Master



Inserito il - 07/01/2012 : 14:36:16  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di DedaloNur Invia a DedaloNur un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
http://www.sardiniainnovation.it/ar...llennio.html
Conio che permette alle imprese di comprare e vendere senza spendere euro. Chi si associa ha la possibilità di scambiarsi prodotti che il mercato non riuscirebbe ad assorbire. I pagamenti vengono effettuati in crediti sardex. Un sistema che può affiancarsi a quello tradizionale dando ossigeno a chi non ha liquidità in cassa. In questo modo si evitano anche i costi che derivano dall’invenduto. Altri vantaggi: le aziende sono incentivate a fare affari tra loro incrementando il mercato locale, hanno a disposizione un portale on-line dove “mettere in vetrina” la propria attività più un conto e una carta in crediti commerciali e, infine, possono avvalersi dell’aiuto di un broker.



Sardex: cos’è e come funziona. Non esistono banconote sardex, perché si tratta di una moneta riconosciuta solo dalle imprese che si associano al circuito. Un sardex vale un euro, e su questo valore si effettuano le transazioni. I crediti però non sono convertibili in denaro corrente ma solo in prodotti. Quindi se si accumula un attivo di mille sardex non si può pretendere di cambiarli in euro. Si possono solo fare acquisti in prodotti dallo stesso valore.



Un po’ come il baratto? “Non esattamente – precisa Gabriele Littera, 26 anni, presidente del cda e responsabile marketing – Faccio un esempio: con il baratto un produttore di uova non potrebbe ottenere un cavallo dal valore di duemila euro solo scambiando la sua merce. Quante uova ci vorrebbero? Altra differenza fondamentale è la multilateralità, che non è prevista dal baratto”. Quindi l’ipotetico produttore di uova potrebbe acquistare un cavallo andando a meno duemila sardex, un passivo che compenserebbe cedendo uova per duemila euro a più imprese che ne hanno bisogno. Così come il proprietario degli animali spenderebbe i suoi duemila Sardex di attivo, acquistando qualsiasi altra cosa. Inoltre questo tipo di scambio prevede la multitemporalità: è possibile riscuotere il proprio credito o estinguere il proprio debito in una fase successiva a quella della vendita. Tutte le operazioni fatte tramite il circuito Sardex.net sono fatturabili ed entrano nelle voci di bilancio.



E Bankitalia che dice? “Non entra nella partita perché sono le imprese a farsi credito tra loro”. Sardex è supportato legalmente dai contratti di affiliazione e dal regolamento interno firmati e approvati da ciascuna impresa associata. La base legale è quella regolata dal Codice civile, articolo 1552.
Tra i clienti L’Unione Sarda.



Sardex nasce nel 2009 ma comincia a muovere i primi passi nel gennaio 2010. “L’inizio non è stato facile, era necessario che le aziende iniziassero a fare affari tra loro per mettere in moto il meccanismo”, racconta Littera. Dopo 13 mesi dalla nascita, Sardex vanta quasi 300 imprese iscritte (tra cui nomi importanti come il gruppo L’unione Sarda). Il fatturato è stato di circa 150mila euro, a dicembre il circuito ha registrato un valore di 110mila euro in operazioni. Ma c’è anche business. Gli euro entrano in tre occasioni: con la quota d’iscrizione, con quella annuale e con la commissione sulle transazioni.



“Quello che ci interessa davvero non è tanto guadagnare molto, quanto correggere le storture dell’economia reale”, sottolinea il presidente di Sardex, che ha già cinque dipendenti a tempo indeterminato e cinque da stabilizzare. Ci si può associare al circuito solo se si opera in Sardegna. Sono escluse le farmaceutiche, le finanziarie e le rivendite di armi. “L’allargamento è sempre un momento delicato”, aggiunge Littera. Il gruppo Sardex deve valutare se il circuito ha necessità delle richieste e delle offerte fatte dall’azienda. Il sistema deve rimanere in equilibrio, altrimenti se ne perdono i vantaggi. Una delle operazioni fondamentali è quella del monitoraggio costante dei dati sulle transazioni.


Quattro amici che volevano cambiare il mondo. Il progetto Sardex.net nasce dall’inventiva di quattro amici appassionati di economia. “Avevamo previsto l’arrivo della crisi e abbiamo cercato una soluzione. Perché in questi casi non vengono meno le merci o la forza lavoro, manca il denaro”, racconta il presidente. I quattro soci fondatori Gabriele Littera (laurea in marketing a Teramo), Giuseppe Littera (laurea in Lingue a Leeds), Carlo Mancosu (diploma, responsabile area broker) e Franco Contu (diploma, responsabile commerciale) si sono messi alla ricerca dei diversi modi escogitati per superare le crisi economiche. Analizzando quella del ‘29 hanno trovato l’ispirazione. “Ci siamo rifatti al modello del circuito svizzero Wir”, spiega Littera. Wir è un circuito economico nato nel 1934. A idearlo furono 16 imprenditori elvetici che si trovarono con molte merci ma poco denaro. Decisero quindi di aprire conti in compensazione. “Loro segnavano debiti e crediti su un registro, noi lo facciamo su Internet”, dice Littera. Il circuito Wir esiste e funziona ancora: oggi conta circa 70mila aderenti.


I soci Sardex.net guardano lontano. Tra i loro obiettivi c’è quello di allargare il circuito ai servizi: telecomunicazioni, gas e carburanti.



Originally Published 2011-04-20






 Firma di DedaloNur 
Freddie Mercury - In My Defence
http://www.youtube.com/watch?v=4TgX...ture=related

"La parola è un'ala del silenzio"Neruda.

“Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave senza nocchiere in gran tempesta, non donna di province, ma bordello!” Dante Alighieri

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: sassari  ~  Messaggi: 2565  ~  Membro dal: 15/09/2008  ~  Ultima visita: 07/10/2014

Google Sardegna


Pubblicità

  Discussione  
    Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:
Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000