Forum Sardegna - il metanodotto Galsi
    Forum Sardegna

Forum Sardegna
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Nota Bene: Un immenso patrimonio culturale e tradizionale Sardo è il canto a poesia o gara poetica. La sua origine (non della gara ma dell'improvvisazione) si perde nella notte dei tempi. La gara vera e propria sul palco, pare sia nata a Ozieri nel settembre 1896 in occasione della festa in onore della Madonna del Rimedio. L'ideatore fu Antonio Cubeddu, famoso poeta locale nato a Ozieri nel 1863 e deceduto a Roma nel 1955 all'età di 92 anni. Fino ad allora la poesia era cantata o recitata nelle feste paesane, senza un palco, una giuria, un compenso economico e senza un invito ufficiale dagli organizzatori. In un ambiente prettamente maschile, cercarono fortuna, esibendosi sul palco anche due donne, Caterina Porcu di Ossi e Maria Farina di Osilo.



 Tutti i Forum
 Varie dalla Sardegna
 la Sardegna che non mi piace..
 il metanodotto Galsi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


    Bookmark this Topic  
| Altri..
Pagina Precedente
Autore Discussione
Pagina: di 8

Ammutadori
Salottino
Utente Senior



Inserito il - 12/12/2011 : 15:57:08  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ammutadori Invia a Ammutadori un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
http://www.lematindz.net/mobile/new...lgerien.html








  Firma di Ammutadori 
Saludi e Trigu
http://www.contusu.it

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: Monserrato  ~  Messaggi: 1285  ~  Membro dal: 15/11/2006  ~  Ultima visita: 11/08/2015 Torna all'inizio della Pagina

dany
Salottino
Utente Senior



Inserito il - 13/12/2011 : 06:30:19  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di dany Invia a dany un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
non capisco una parola di francese








  Firma di dany 

Piazza Lamarmora

Iglesias (CI)

..un altro meraviglioso angolo di Sardegna

 Regione Sardegna  ~  Messaggi: 1636  ~  Membro dal: 20/09/2006  ~  Ultima visita: 02/07/2020 Torna all'inizio della Pagina

DedaloNur
Salottino
Utente Master



Inserito il - 13/12/2011 : 09:44:41  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di DedaloNur Invia a DedaloNur un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
La crainte pèse sur la capacité de l’Algérie à honorer ses engagements gaziers envers l’étranger en raison de l’augmentation de sa consommation interne d’ici à 2018. Les économies d’énergie supposant une politique des prix plus rationnelle et le développement de sources alternatives d’énergie (le solaire) pour les besoins du marché national permettrait d’alléger la pression de la demande sur l’offre de gaz et donc pour l’Algérie d’honorer ses engagements internationaux. Concernant le calcul de la durée de vie des réserves de gaz, il y a lieu de préciser que pour l’Algérie, selon mes calculs, la rentabilité des installations de Medgaz et Galsi nécessite un prix de cession entre 9/10 dollars et pour le GNL 14/15 dollars. Le calcul des réserves et quel que soit le pays est fonction de l’évolution de la concurrence des énergies substituables, du coût et du prix international et non de découvertes de gisements physiques qui peuvent être non rentables. Ne pouvant pas compresser la demande intérieure en deçà de 50 milliards de mètres cubes gazeux entre 2011/2020, au risque de freiner le développement, compte tenu des exportations prévues et de la consommation intérieure (scénario moyen du CREG) , plus de 85 milliards de mètres cubes d’exportation soit une production totale de 135 milliards de mètres cubes gazeux et presque 150 pour l’hypothèse forte du CREG, 10/15% des gisements marginaux selon les experts gaziers étant à soustraire car non rentables. Dans l’hypothèse d’un prix fixe de 14/15 dollar le MBTU pour le GNL et selon les scénarios variables pour la cession du prix du gaz par canalisation nous aurons les prévisions suivantes :- prix du gaz 9/10 dollars le million de BTU par canalisation : 25 années de réserves ; - prix du gaz 4/5 dollars : entre 15/16 ans de durée de vie des réserves ; - en cas d’un prix supérieur à 15 dollars : la durée serait supérieure à 30 ans, les gisements marginaux devenant alors rentables.


non ho letto tutto, sono andato subito alla parte che ci interessa, in estrema sintesi dice che il calcolo delle riserve disponibili e della loro redditività, deve tenere conto della concorrenza delle energie alternative, del prezzo praticato, e della scoperta di nuovi giacimenti.

lo studioso dice che a, a parte qualche miracolo, in Algeria non verranno più scoperti grossi giacimenti nei quali l'estrazione sia facile, poco costosa e redditizia.

poi afferma che che solo al prezzo di 15 dllari, la durata delle riserve algerine sarà superiore ai 30 anni e dunque, sarà conveniente esportare.

poi c'è l'incognita energie rinnovabili, con le quali, il Governno tunisino dovrebbe tentare di appagare la domanda interna; il governo algerino pare inffatti che abbia favorito il grande sviluppo di domanda interna di Gas, che così è meno disponibile per l'esportazione.

cioè, per me la cosa è paradossale: per esportarci il gas, loro dovrebbero aumentare la loro produzione di energia solare.

cmq massimo 30 anni e le riserve di gas pare andranno esaurite. si prevede solo la scoperta di piccoli giacimenti nei quali il costo della estrazione sarà troppo alto e dunque non remunerativo.

non ho letto tutto, sto traducendo a braccio.









  Firma di DedaloNur 
Freddie Mercury - In My Defence
http://www.youtube.com/watch?v=4TgX...ture=related

"La parola è un'ala del silenzio"Neruda.

“Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave senza nocchiere in gran tempesta, non donna di province, ma bordello!” Dante Alighieri

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: sassari  ~  Messaggi: 2565  ~  Membro dal: 15/09/2008  ~  Ultima visita: 07/10/2014 Torna all'inizio della Pagina

Ammutadori
Salottino
Utente Senior



Inserito il - 13/12/2011 : 11:35:06  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ammutadori Invia a Ammutadori un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
si dedalo, la cosa che fa pensare è proprio il fabisogno interno all'algeria.. il crescente utilizzo del gas localmente abbassa drasticamente la durata supposta del giacimento e quini non è affatto sicuro che l'algeria mantenga gli impegni con gli stati esteri








  Firma di Ammutadori 
Saludi e Trigu
http://www.contusu.it

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: Monserrato  ~  Messaggi: 1285  ~  Membro dal: 15/11/2006  ~  Ultima visita: 11/08/2015 Torna all'inizio della Pagina

Ammutadori
Salottino
Utente Senior



Inserito il - 19/12/2011 : 09:28:17  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ammutadori Invia a Ammutadori un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
http://prosardegnanogasdotto.blogsp...ana-del.html








  Firma di Ammutadori 
Saludi e Trigu
http://www.contusu.it

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: Monserrato  ~  Messaggi: 1285  ~  Membro dal: 15/11/2006  ~  Ultima visita: 11/08/2015 Torna all'inizio della Pagina

Ammutadori
Salottino
Utente Senior



Inserito il - 19/01/2012 : 11:57:46  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ammutadori Invia a Ammutadori un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
per chi si è perso la proiezione di Cagliari

http://www.marenostrum.it/evento/30...n_de_fumee_/









  Firma di Ammutadori 
Saludi e Trigu
http://www.contusu.it

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: Monserrato  ~  Messaggi: 1285  ~  Membro dal: 15/11/2006  ~  Ultima visita: 11/08/2015 Torna all'inizio della Pagina

DedaloNur
Salottino
Utente Master



Inserito il - 19/01/2012 : 12:04:12  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di DedaloNur Invia a DedaloNur un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
peccato il link non racconta granchè...

P.S.

meglio mettere in rilievo che, il film documetario sul GalsI verrà proiettato:

Il 21 Gennaio proiezione a Olbia del film-documentario "Ecran de Fumèe"
20 gennaio 2012 ore 17.00 / Olbia » Museo Archeologico









Modificato da - DedaloNur in data 19/01/2012 12:07:06

  Firma di DedaloNur 
Freddie Mercury - In My Defence
http://www.youtube.com/watch?v=4TgX...ture=related

"La parola è un'ala del silenzio"Neruda.

“Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave senza nocchiere in gran tempesta, non donna di province, ma bordello!” Dante Alighieri

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Sassari  ~ Città: sassari  ~  Messaggi: 2565  ~  Membro dal: 15/09/2008  ~  Ultima visita: 07/10/2014 Torna all'inizio della Pagina

sguaraus

Utente Normale


Inserito il - 06/12/2012 : 02:58:23  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di sguaraus Invia a sguaraus un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
A questo punto perchè non optare anche per l' eliminazione dalla sardegna delle reti fognarie, delle linee a fibra ottica, di quelle elettriche, degli acquedotti! perchè non ritornare all' età della pietra? Mi chiedo con tutte le cose terribili e brutte che veramente danneggiano la Sardegna come si possa criticare un progetto di un condotto sotterraneo (con un impatto ambientale minimo), che come conseguenza porterebbe ad una riduzione enorme dei prezzi del gas, dell' elettricità, che in sardegna sono doppi rispetto alla penisola e dell' inquinamento, dato che è meglio bruciare metano, che carbone come avviene oggi nelle centrali termoelettriche sarde.










Modificato da - sguaraus in data 06/12/2012 03:00:31

 Regione Sardegna  ~ Città: sassari  ~  Messaggi: 72  ~  Membro dal: 29/09/2010  ~  Ultima visita: 29/10/2016 Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 8 Discussione  
Pagina Precedente
    Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:
Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000