Forum Sardegna
    Forum Sardegna

Forum Sardegna
 

    


Nota Bene: Proviene da Nule (Sassari) un bronzetto nuragico , unico nel suo genere, rappresentante un "toro androcefalo", ovvero un toro con testa umana, una sorta di minotauro. E' la probabile rappresentazione di una divinità o di una figura mitica dei nuragici.



 Tutti i Forum
 Varie dalla Sardegna
 la Sardegna che non mi piace..
 Caro traghetti Sardegna..la vergogna continua..

Nota: Devi essere registrato per poter inserire un messaggio.
Per registrarti, clicca qui. La Registrazione è semplice e gratuita!

Larghezza finestra:
Nome Utente:
Password:
Modo:
Formato: GrassettoCorsivoSottolineatoBarrato Aggiungi Spoiler Allinea a  SinistraCentraAllinea a Destra Riga Orizzontale
Inserisci linkInserisci EmailInserisci suonoInserisci Mp3Inserisci pdfInserisci file multimediale Inserisci Immagine Inserisci CodiceInserisci CitazioneInserisci Lista
   
Video: Inserisci Google video Inserisci Youtube Inserisci Flash movie
Icona Messaggio:              
             
Messaggio:

  * Il codice HTML è OFF
* Il Codice Forum è ON

Faccine
Felice [:)] Davvero Felice [:D] Caldo [8D] Imbarazzato [:I]
Goloso [:P] Diavoletto [):] Occhiolino [;)] Clown [:o)]
Occhio Nero [B)] Palla Otto [8] Infelice [:(] Compiaciuto [8)]
Scioccato [:0] Arrabbiato [:(!] Morto [xx(] Assonnato [|)]
Bacio [:X] Approvazione [^] Disapprovazione [V] Domanda [?]
Seleziona altre faccine

 
 
 
 

V I S U A L I Z Z A    D I S C U S S I O N E
Max Inserito il - 07/01/2013 : 19:47:02
Ci risiamo.
Giusto per curiosità oggi ho fatto fare un preventivo per traghettare da Genova a P.Torres dal 10 Agosto con ritorno il 31, tre adulti e un ragazzino in quadrupla interna.
Auto: una SW.
Tariffa residenti.
Premetto che, da quanto mi ha riferito l'addetto ai lavori in agenzia, Moby e Tirrenia si sono accorpate nella gestione delle tratte sarde, mentre, a quanto pare, Saremar e Grimaldi non hanno ancora deciso quale posizione prendere per il 2013 in tal senso.
Ritornando al preventivo, quando ho visto gli occhi stupiti dell'impiegato davanti alla schermata della Tirrenia, ho intuito immediatamente la risposta: quasi 1000 euro per una andata e ritorno che l'anno scorso ho pagato poco più di 650 euro con le stesse date e stesse condizioni.
Moby?
Poco meno, comunque troppo.
Mi è stato detto che quest'anno, a causa di questa vergognosa tariffazione, l'Isola vivrà economicamente un'estate negativa sotto ogni punto di vista, perchè a questi prezzi la gente, già provata dalla crisi, porterà porterà i propri soldi altrove, dove gli alberghi hanno prezzi più convenienti e non c'è di mezzo uno spostamento così caro.
E tutto ciò per la terza volta in tre anni.
Spero che i sardi stessi sappiano come reagire a questo scempio!
Cosa ne pensate?...


7   U L T I M E    R I S P O S T E    (in alto le più recenti)
Max Inserito il - 18/01/2013 : 00:41:27
Tzinnigas ha scritto:

Max ha scritto:

Ah, a proposito, vorrei fare un'ulteeriore considerazione: fin'ora ho citato solo l'aspetto turistico della situazione senza accennare ad un altro elemento, identicamente importante, quello del sardo il quale vive fuori dall'isola e che deve raggiungerla annualmente per trovare i suoi cari.
Egli, normalmente per una famiglia composta da quattro persone, è costretto da questi strozzini legalizzati a cedere l'equivalente di uno stipendio annuo solo per attraversare un braccio di mare su navi quasi da terzo mondo.

Forse, giudicando dalla poca propensione alle risposte a questo post, il problema non è ancora sentito perchè siamo ancora lontani dall'estate...chissà.
Considerata l'importanza dell'argomento mi sarei aspettato una pioggia di commenti, quindi spero di leggerne prossimamente, e di costruttivi.

Dobbiamo reagire...e alla svelta!



Max, io sono uno di quei sardi che ogni anno ritorna in Sardegna non solo per piacere, ma anche per dovere verso mia mamma che da 45 anni rivedo una volta all'anno .
Questi strozzini legalizzati sanno benissimo che chi è "costretto" a tornare nella propria terra, a costo di sacrifici, ci torna a qualsiasi prezzo Conosco tanta gente che le vacanze in Sardegna le hanno dimenticate! Con il costo del solo biglietto del traghetto, in Croazia, si pagano 15 giorni di vacanze.
Come possiamo reagire?
Ne avevamo già parlato a lungo in un' altra analoga discussione aperta da te http://www.gentedisardegna.it/topic...PIC_ID=16751
e da allora i costi sono ancora aumentati


Ricordo quella discussione e, come giustamente osservi, le cose non sono affatto cambiate. Anzi.
Come possiamo reagire?
Per cominciare, come sardi, si deve far leva sui nostri rappresentanti dei circoli affinchè si attivino unitariamente fino ad arrivare alle "alte sfere", dimensione entro la quale si muovono tutte le leve di questo problema.
Contemporaneamente tutti noi si marcerà belli incazzati ma pacifici laddove ha sede Moby Lines e/o Tirrenia.
Questa, per cominciare, è una mia idea, ma sicuramente ne nasceranno via via altre e di migliori.

L'importante è il passaparola e che nessuno viva individualmente questa rabbia.

Tzinnigas Inserito il - 14/01/2013 : 20:33:36
Max ha scritto:

Ah, a proposito, vorrei fare un'ulteeriore considerazione: fin'ora ho citato solo l'aspetto turistico della situazione senza accennare ad un altro elemento, identicamente importante, quello del sardo il quale vive fuori dall'isola e che deve raggiungerla annualmente per trovare i suoi cari.
Egli, normalmente per una famiglia composta da quattro persone, è costretto da questi strozzini legalizzati a cedere l'equivalente di uno stipendio annuo solo per attraversare un braccio di mare su navi quasi da terzo mondo.

Forse, giudicando dalla poca propensione alle risposte a questo post, il problema non è ancora sentito perchè siamo ancora lontani dall'estate...chissà.
Considerata l'importanza dell'argomento mi sarei aspettato una pioggia di commenti, quindi spero di leggerne prossimamente, e di costruttivi.

Dobbiamo reagire...e alla svelta!



Max, io sono uno di quei sardi che ogni anno ritorna in Sardegna non solo per piacere, ma anche per dovere verso mia mamma che da 45 anni rivedo una volta all'anno .
Questi strozzini legalizzati sanno benissimo che chi è "costretto" a tornare nella propria terra, a costo di sacrifici, ci torna a qualsiasi prezzo Conosco tanta gente che le vacanze in Sardegna le hanno dimenticate! Con il costo del solo biglietto del traghetto, in Croazia, si pagano 15 giorni di vacanze.
Come possiamo reagire?
Ne avevamo già parlato a lungo in un' altra analoga discussione aperta da te http://www.gentedisardegna.it/topic...PIC_ID=16751
e da allora i costi sono ancora aumentati
Max Inserito il - 14/01/2013 : 19:53:02
Ah, a proposito, vorrei fare un'ulteeriore considerazione: fin'ora ho citato solo l'aspetto turistico della situazione senza accennare ad un altro elemento, identicamente importante, quello del sardo il quale vive fuori dall'isola e che deve raggiungerla annualmente per trovare i suoi cari.
Egli, normalmente per una famiglia composta da quattro persone, è costretto da questi strozzini legalizzati a cedere l'equivalente di uno stipendio annuo solo per attraversare un braccio di mare su navi quasi da terzo mondo.

Forse, giudicando dalla poca propensione alle risposte a questo post, il problema non è ancora sentito perchè siamo ancora lontani dall'estate...chissà.
Considerata l'importanza dell'argomento mi sarei aspettato una pioggia di commenti, quindi spero di leggerne prossimamente, e di costruttivi.

Dobbiamo reagire...e alla svelta!
Turritano Inserito il - 09/01/2013 : 23:04:58
Max ha scritto:

Credo che il problema non sia essenzialmente "filosofico" ma tangibile, insidioso e deleterio sotto ogni punto di vista.
...............................
Non si può più restare inerti: bisogna esternare la nostra tempra indomabile: insorgere!


Quoto
Turritano
Max Inserito il - 09/01/2013 : 01:22:52
Credo che il problema non sia essenzialmente "filosofico" ma tangibile, insidioso e deleterio sotto ogni punto di vista.
C'è in gioco l'intera economia di una regione già abbondantemente provata dalla crisi: due milioni di turisti in meno negli ultimi due anni hanno segnato molto uno dei settori trainanti della Sardegna, ed una politica suicida nei prezzi dei traghetti sarà l'affossamento definitivo.
Una traversata di svariate ore al costo di una crociera oltre ad un soggiorno in una terra sì bellissima ma cara come l'oro, scoraggerà infine anche gli ultimi affezionati alla Sardegna, costringendoli a ripiegare altrove con danni incalcolabili alle strutture turistiche ed ai suoi indotti.
L'aspetto che più di ogni altro mi lascia perplesso è l'intorpidimento del "vero sardo" anche di fronte a realtà evidenti e pazzesche come questa: quasi nessuno ne parla ed ancor meno con parole incisive.
Se non cambierà qualcosa nei prossimi mesi, se le tariffe rimarranno così proibitive, sarà un enorme e forse invalicabile problema raggiungere l'isola anche per i sardi che vivono fuori dai confini dell'Isola: l'estate scorsa ho conosciuto moltissimi di loro costretti a non poter partire per recarsi a trovare i propri cari a causa di un esagerato prezzo dei biglietti navali.
Che da anni esista uno scandaloso business ai nostri danni è ormai lampante, ma ora si esagera.
Il prezzo dei traghetti non è assolutamente adeguato al servizio offerto: navi spesso vecchie, rumorose e sporche, con equipaggio scorbutico e poco professionale.
Chiunque lo potrebbe testimoniare.
Mi affido completamente alle associazioni dei sardi in Italia ed in Europa affinchè attraverso i loro rappresentanti facciano leva e risolvano questa ennesima ignobile ingiustizia.

Non si può più restare inerti: bisogna esternare la nostra tempra indomabile: insorgere!
Turritano Inserito il - 08/01/2013 : 22:23:35
Caro Max, io penso, eccome se penso: "finché i Sardi non saranno padroni del loro destino, sarà sempre peggio, in tutti i sensi!!"
Turritano
lorson Inserito il - 07/01/2013 : 21:38:35
"Cosa ne pensate?..."


...meglio non pensare, e non solo per il caro traghetti
l.

Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000