Forum Sardegna
    Forum Sardegna

Forum Sardegna
 

    


Nota Bene: L'isola Serpentara-Villasimius è una piccola isola situata 4 km a sud-est della Sardegna. La superficie è di 134 ettari ed è disabitata. Le rocce dell'isola sono granitiche ed il nome deriva dalla forma della costa orientale, che ricorda un serpente. Sul punto più alto dell'isola (54 m s.l.m.) si trova la Torre di San Luigi, usata durante la dominazione spagnola per l'avvistamento delle navi saracene che infestavano le coste del Sarrabus.



 Tutti i Forum
 Foto e video di Sardegna
 Foto d'epoca di Sardegna
 muri di terra in Sardegna ( ladriri )

Nota: Devi essere registrato per poter inserire un messaggio.
Per registrarti, clicca qui. La Registrazione semplice e gratuita!

Larghezza finestra:
Nome Utente:
Password:
Modo:
Formato: GrassettoCorsivoSottolineatoBarrato Aggiungi Spoiler Allinea a  SinistraCentraAllinea a Destra Riga Orizzontale
Inserisci linkInserisci EmailInserisci suonoInserisci Mp3Inserisci pdfInserisci file multimediale Inserisci Immagine Inserisci CodiceInserisci CitazioneInserisci Lista
   
Video: Inserisci Google video Inserisci Youtube Inserisci Flash movie
Icona Messaggio:              
             
Messaggio:

  * Il codice HTML OFF
* Il Codice Forum ON

Faccine
Felice [:)] Davvero Felice [:D] Caldo [8D] Imbarazzato [:I]
Goloso [:P] Diavoletto [):] Occhiolino [;)] Clown [:o)]
Occhio Nero [B)] Palla Otto [8] Infelice [:(] Compiaciuto [8)]
Scioccato [:0] Arrabbiato [:(!] Morto [xx(] Assonnato [|)]
Bacio [:X] Approvazione [^] Disapprovazione [V] Domanda [?]
Seleziona altre faccine

 
 
 
 

V I S U A L I Z Z A    D I S C U S S I O N E
arcisto Inserito il - 10/07/2009 : 19:47:27
sono convinto che tra una decina di anni i nostri muri di ladriri spariranno, invito tutti i paradisolani a postare qui le foto degli ultimi muri prima che spariscano per sempre!!
15   U L T I M E    R I S P O S T E    (in alto le pi recenti)
musthayoni Inserito il - 04/10/2009 : 18:03:09
... ladini sestesu ..


arcisto Inserito il - 29/09/2009 : 21:20:02

Sanluri
Immagine:

72,15 KB




arcisto Inserito il - 23/09/2009 : 21:41:56
ciau Valentina

grazie per il contributo

attendiamo le foto

Ladiri Inserito il - 23/09/2009 : 10:00:02
buongiorno a tutti voi,
il mio nickname la dice lunga su quanto sono interessata al tema della conversazione e, anzi, vi chiedo scusa per il ritardo con cui intervengo.
ho visto le immagini che avete pubblicato e devo dire che sono davvero interessanti.

Innanzitutto, devo dirvi che la Sardegna, insieme a Piemonte, Marche e Abruzzo, fa parte delle regioni italiane che ancora possiedono un patrimonio architettonico in terra cruda. Data l'importante memoria storica vernacolare che queste costruzioni rappresentano, si formata una rete interregionale di appassionati e sostenitori non solo del recupero del patrimonio, ma anche dell'uso di tale materiale nell'edilizia contemporanea.
In Sardegna la provincia pi attiva il Medio Campidano e a marzo c' stato un convegno internazionale inerente proprio la terra cruda.

Altro elemento interessante, a mio giudizio, quanto diffuso nel mondo l'uso di questo materiale: si va dal mediterraneo all'America Latina, quasi tutta l'Africa e il vicino-medio Oriente, dall'Australia all'Arizona... insomma quasi dovunque. Questo perch la terra cruda, pura o miscelata con altri materiali, sotto forma di mattoni o di parete monolitica, di orizzontamento o copertura, utilizzata con particolari tecniche a seconda del tipo di terra e dei contesti ambientali in cui ci si trova.

Vi lascio alcuni link di riferimento e mi piacerebbe continuare ancora questo discorso con voi, ma ora non vorrei annoiarvi troppo, perch potrei parlarne per ore e ore...

A presto, Valentina

http://www.terra-cruda.org/

http://www.casediterra.it/index_content.htm

http://giornaleonline.unionesarda.i...colo=2333344

sono una delle due tesiste :D
musthayoni Inserito il - 22/09/2009 : 17:17:07
.. si anche da noi il pavimento .. si chiamava pomentu o pamentu .. e originariamente era fatto con terra e paglia ...
.. lo sterco di bue veniva usato spesso po allumiai su fogu ... e dai bambini per metterlo in su stampu de sa bardufula po no ci affungai su biccu ... kandu si giagada a dd'abizzokai ..
amada Inserito il - 19/09/2009 : 20:45:06
arcisto, questa mi nuova... chieder a mia madre se ricorda una cosa del genere... so solo che lo sterco di bue veniva raccolto secco per metterlo al fuoco...
arcisto Inserito il - 19/09/2009 : 20:00:08
da noi il materiale usato era lo sterco fresco di bue, si spalmava sul pavimento e dopo asciugato acquistava una buona resistenza al calpestio. ricordo vagamente all'et di circa 4 anni, di essere andato con mia madre dietro i buoi per raccogliere fresco fresco materiale.
amada Inserito il - 18/09/2009 : 22:03:51
arcisto ha scritto:

complimenti sono tutte bellissime foto! questa la nostra storia! continuate cosi!!!
se qualcuno riesce a fare o trovare foto di stanze fatte a fromentu sarebbe eccezionale!!! poi spieghiamo, per chi non lo sa, la materia prima usata.

sono curiosa di sapere se quello che indichi tu per "fromentu" il nostro "pomentu" cio il pavimento delle stanze fatto con "terra bianca" impastata con paglia di fieno finissima...
gallosu Inserito il - 18/09/2009 : 14:56:09
Questi sono i muri di quello che Quattromori ha segnalato come un ex monastero nella strada che porta da San Gavino a Guspini.
Queste sono le pareti del lato ovest dove si intravedono anche alcuni archi sempre in ladiri:

Immagine:

63,56KB


Immagine:

74,8KB

Questa invece un dettaglio della parete nord. Come si vede il materiale utilizzato alquanto scadente non essendo stato depurato dei ciottoli i quali hanno contribuito al notevole

Immagine:

76,54KBdegrado del muro.
musthayoni Inserito il - 14/09/2009 : 22:19:41
.. ancora tipologie abitative di Sestu














saludi e trigu ka custa fueda unu pagu sdarruta ...

arcisto Inserito il - 11/09/2009 : 19:08:20
complimenti sono tutte bellissime foto! questa la nostra storia! continuate cosi!!!
se qualcuno riesce a fare o trovare foto di stanze fatte a fromentu sarebbe eccezionale!!! poi spieghiamo, per chi non lo sa, la materia prima usata.
musthayoni Inserito il - 11/09/2009 : 16:12:47
.. innoi seus a Ussana ...




musthayoni Inserito il - 10/09/2009 : 09:39:37
arcisto ha scritto:

dove si trova questa bellissima costruzione?


.. quella casa si trova a Sestu .. e purtroppo devo dire che la riqualificazione di una parte della medesima non stata fatta razionalmente in rispetto dell'architettura pre-esistente .. mentre la parte tinteggiata di quel color rosso - cantoniera - a mio parere pi sobria e rispettosa della vecchia architettura ...

.. questa invece l'unica casa in pietra .. di antica datazione .. che esiste nel paese ..




musthayoni Inserito il - 10/09/2009 : 09:23:16
laier ha scritto:

penso che questo manuale possa essere interessante per la discussione...

http://www.sardegnadigitallibrary.i...63&id=203275


.. questi manuali adottati dalla RAS sono in uso per la ristrutturazione e riqualificazione degli stabili ubicati all'interno dei CAPM .. e cmq a titolo informativo ne esistono anche altri due .. uno per le tipologie abitative del Sulcis-Iglesiente e l'altro per i centri interni, le baronie e l'ogliastra.

E pur non facendo la classica scoperta dell'acqua calda .. sarebbero da ricordare .. per chi interessato .. anche questi saggi:

G. Angioni - A. Sanna: L'Architettura popolare in Italia - Sardegna (Ediz. Laterza)

V. Mossa: Architettura Domestica in Sardegna (C.Delfino Edit.)

M. Le Lannou: Pastori e Contadini in Sardegna (Ediz. Della Torre)

E. Fodde: Architetture di terra in Sardegna (Aipsa Ediz.).

musthayoni Inserito il - 10/09/2009 : 09:13:16
furittu ha scritto:

casa tipica campidanese a sestu e l,unica rimasta perche e stata aquistata dal comune (ad oggi e in stato di abbandono )


.. furittu so per certo che i lavori in quella casa riprenderanno a breve tempo ..

Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000