Forum Sardegna
    Forum Sardegna

Forum Sardegna
 

    


Nota Bene: Laconi - Il parco Aymerich è senza dubbio il luogo ideale dove coniugare il desiderio di pace e bellezza con i profumi che sanno di giardino delle fiabe.



 Tutti i Forum
 Presentazioni
 Presentazioni
 Concorso Fotografico

Nota: Devi essere registrato per poter inserire un messaggio.
Per registrarti, clicca qui. La Registrazione è semplice e gratuita!

Larghezza finestra:
Nome Utente:
Password:
Modo:
Formato: GrassettoCorsivoSottolineatoBarrato Aggiungi Spoiler Allinea a  SinistraCentraAllinea a Destra Riga Orizzontale
Inserisci linkInserisci EmailInserisci suonoInserisci Mp3Inserisci pdfInserisci file multimediale Inserisci Immagine Inserisci CodiceInserisci CitazioneInserisci Lista
   
Video: Inserisci Google video Inserisci Youtube Inserisci Flash movie
Icona Messaggio:              
             
Messaggio:

  * Il codice HTML è OFF
* Il Codice Forum è ON

Faccine
Felice [:)] Davvero Felice [:D] Caldo [8D] Imbarazzato [:I]
Goloso [:P] Diavoletto [):] Occhiolino [;)] Clown [:o)]
Occhio Nero [B)] Palla Otto [8] Infelice [:(] Compiaciuto [8)]
Scioccato [:0] Arrabbiato [:(!] Morto [xx(] Assonnato [|)]
Bacio [:X] Approvazione [^] Disapprovazione [V] Domanda [?]
Seleziona altre faccine

 
 
 
 

V I S U A L I Z Z A    D I S C U S S I O N E
UtOld Inserito il - 28/11/2008 : 15:41:56

Ciao, mi chiamo Aldo vivo e lavoro a Nuoro.
Mi interesso dal punto di vista hobbystico di Fotografia.

Colgo l'occasione per ringraziare tutti coloro che col loro voto hanno contribuito alla foto " Fontana Santu Predu " di guadagnare il primo posto in classifica nella sezione Fontane D'Italia.
Link al concorso:
http://rete.comuni-italiani.it/foto/

Partecipo a questa gara con alcune foto della mia città, la prima è quella sopra menzionata link:
http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/12335

La seconda riguarda la chiesetta di Valverde sempre nel Nuorese: Link:
http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/17159

Se quest'ultima è di vostro gradimento, gradirei un vostro contributo votandola.
In questo modo faremo conoscere un pezzo di Sardegna nascosta in tutta la penisola.

Un grazie per la cortese Attenzione
15   U L T I M E    R I S P O S T E    (in alto le più recenti)
Jana87 Inserito il - 12/02/2009 : 09:34:40
E te pareva...inventano sempre scuse...
Io lo so bene perchè anche io partecipo a condorsi fotografici...
Spesso bisogna superare delusioni e portare avanti la propria passione fotografica

è splendida Virginia!!!
Auguriiiii nonnoooooooooooooooo!!!
UtOld Inserito il - 11/02/2009 : 17:48:33
Jana87 ha scritto:

Che peccato...
Ma cosa c'entra...mica hai modificato la "struttura" e il contesto della foto...
Scommetto che se avessi lasciato le scritte si sarebbero lamentati comunque perchè avrebebro detto che non erano di buon gusto o cose del genere...


E' proprio così perchè dopo aver postato l'originale, non andava bene perchè comparivano le scritte.... ma la vita continua e anche la passione fotografica .... Grazie per gli auguri ... si chiama Virginia.
Un saluto Aldo
Jana87 Inserito il - 11/02/2009 : 17:27:18
Comunque...complimenti per la tua firma... è un tesoro... davvero tenera e commovente...
Auguri al nonno..e alla mamma...complimenti!!!
Queste sono le cose davvero importanti...
Ancora auguri!
Jana87 Inserito il - 11/02/2009 : 17:25:04
Che peccato...
Ma cosa c'entra...mica hai modificato la "struttura" e il contesto della foto...
Scommetto che se avessi lasciato le scritte si sarebbero lamentati comunque perchè avrebebro detto che non erano di buon gusto o cose del genere...
UtOld Inserito il - 11/02/2009 : 17:20:48
Vi comunico l’esito del Concorso Nazionale Comuni D’Italia
Foto partecipanti oltre 45.000 per 8 sezioni

Fino all’altro giorno ero tra i primi in classifica nella mia sezione e solo l’altro ieri la mia foto è stata esclusa dal concorso con la motivazione di immagine pesantemente ritoccata e quindi squalificata.
Questo contest si è dimostrato per usare una frase di Salvatore Satta “ Un nido di Corvi “ con tanto di delatori, critici dell’ultima ora ma soprattutto utenti permalosi e presuntuosi. (si vede che non ci troviamo su paradisola)

Sempre per rendervi partecipi di questa esperienza negativa posto le due foto, quella pesantemente foto-ritoccata. (Pulizia della parete) e quella originale (con scritte sulla parete)


Foto presentata al concorso ( con pulizia della parete)



Foto originale ( con le scritte )
Anto Inserito il - 07/02/2009 : 20:08:44
Ciao aldo..votato anche io..in bocca al lupo...e a me il caffe' lo puoi invitare anche presto ..visto che "dividiamo" la stessa citta'. Auguri e informaci. antonia
Aschy Inserito il - 06/02/2009 : 19:40:34
Votate entrambe le foto.. complimenti.. e lodevole iniziativa far conoscere una parte della Sardegna..
Incantos Inserito il - 06/02/2009 : 19:34:37
Ciao Aldo, benvenuto!!
UtOld Inserito il - 04/02/2009 : 12:44:26
Fine Concorso 28 febbraio 2009
alepazzi Inserito il - 21/12/2008 : 22:14:13
benvenuto!
lucina Inserito il - 21/12/2008 : 12:13:29
Votato! In bocca al lupo!!!!!!!!!!!!
Parduledda Inserito il - 19/12/2008 : 12:20:23



Benvenuto !!!
UtOld Inserito il - 12/12/2008 : 12:47:28
PeppeLuisiPala ha scritto:


Mi dispiaghet de narrer chi:
po esser unu "nugoresu", as ismentigadu de narrer chi su lumene atuale de su logu ,...
giamadu o "mutiu" Valverde,...
est un'istrupiadura fata dae sos cartografos piemontesos ,cando non resessiant a traduere su chi fit su lumene beru...
cioe Balu Birde...(palo verde - Prof. Pittau docet)



Invidio il modo in cui riesci a scrivere in perfetto dialetto.
Per quando riguarda la chiesetta di N.S. di Valverde il contesto in cui si accennava la descrizione era quello di un concorso fotografico, per cui cerco di rimediare con una descrizione più approfondita . Un saluto da Nuoro

L'atto di fondazione della Chiesa di N.S. di Valverde, (Balu Birde) che porta la data del 3 maggio 1685, fu rogato in lingua spagnola dal notaio di Nuoro, Pietro Nieddu Ghisu. Da questo documento si ricava, che Nicolosa Solis Manca, vedova di Francesco sul Demonti, entrambi nativi di Nuoro, mossa da "molta devozione" per la Vergine Madre di Dio, aveva deciso di "erigere, costruire ed edificare" una chiesa in onore della madonna, sotto il titolo di Val verde, assegnandole come dote la metà della "Tanca"che, unitamente al defunto marito, possedeva il località Goine.

Prima di procedere a questo atto la Sulis chiese ed ottenne dal Vescovo di Alghero, Don Francesco Luigi di Aux, la necessaria autorizzazione, avallata dal pievano di Nuoro Don Antonio Fadda.Poiché la fondatrice si impegnava a provvedere "alla riparazione della chiesa, al culto e all'ornamento di essa, come pure alle spese per le feste che si sarebbero dovute celebrare ogni anno", e a tal fine intendeva assegnare alla stessa chiesa un congrua dote.

Attualmente, l'interno è a una sola navata, con due arcate in pietra che sorreggono le travi in legno su cui poggiava una copertura di canne e tegole. All'estrema semplicità dell'aula sacra fa riscontro il presbiterio, diviso dal corpo della chiesa da una cancellata in ferro battuto. All'epoca della fondazione doveva esserci un semplice altare di pietra, sostituito da uno più elaborato e artistico nel 1699, per interessamento del cappellano Salvatore Sulis Manca, sullo stesso si trova anche la nicchia con dentro la statua della Madonna. La parte anteriore dell'altare è ornata con disegni geometrici a vari colori, secondo la tecnica dell'encausto, che ripetono il disegno delle preziose maioliche, di cui è pavimentato l'intero presbiterio.

Prima di procedere all'atto della fondazione dovette chiedere al "maggiore e giudice ordinario di Nuoro, Matteo Guiso, il permesso necessario. Infatti, come detto nell'atto di fondazione: la Sulis "essendo donna, non può firmare detto atto senza precedere il decreto del Giudice ordinario".C'è quanto basta per respingere sia la leggenda che la Chiesa era stata fondata da alcuni banditi che si erano miracolosamente salvati dalla caccia delle forze dell'ordine, e sia che la Sulis aveva realizzato quest'opera per sciogliere un voto fatto mentre si trovava in una difficile situazione. Originariamente la chiesa era a croce latina, ma in epoca posteriore le due navate furono chiuse per ottenere due vani, uno dei quali fu adibito a sagrestia e l'altro ad abitazione del cappellano.

Info www.comune.nuoro.it


PeppeLuisiPala Inserito il - 10/12/2008 : 13:19:30
...soe atassadu...
a pustis de aer ledzidu e bidu medas cosas tuas...
m'ixetaia dae tene una torrada de sientzia pius de cuntzetu...
ma...
andat bene gai matessi.
Peroe cheldzo pretzisare chi su BONU CAMINU ch'apo chircadu deo no est su 'e Casteddu ma...
est su chi onnia die in bene o in male,...
onniunu de nois faghet...
b'est chie si dzirat a palas po 'idere si su caminu est liberu,...
b'est chie si ponet su crabistu po abaidare solu a innantis...
M'as dedicadu sa poesia de Mereu,nde soe cuntentu e ti ammedesso...
ti fato notare chi dae tando pero-e...
abba in sos rios nd'at coladu meda...
bortad medas fintzas fora de sos ris,tradzendeche po fortuna modernidades leadas po bonas e unicas...

saludos...

dimando torra iscuja si che so' 'essidu ot.
furfuraju Inserito il - 10/12/2008 : 11:01:40
Nanneddu meu
su mundu est gai,
a sicut erat
non torrat mai.


Semus in tempos
de tirannias,
infamidades
e carestias.

Como sos populos
cascant che cane,
gridende forte:
“Cherimus pane! “

Famidos, nois
semus pappande
pan’e castanza,
terra cun lande.

Terra ch’a fangu
torrat su poveru
senz’alimentu,
senza ricoveru.

Semus sididos
in sas funtanas,
pretende s’abba
parimus ranas.

Peus su famene
chi, forte, sonat
sa janna a tottus
e non perdonat.

Nanneddu meu
su mundu est gai,
a sicut erat
non torrat mai.

Cuddas banderas
numeru trinta,
de binu’onu,
mudad’hant tinta.

Appenas mortas
cussas banderas
non piùs s’osservant
imbreagheras.

Sos tristos corvos
a chie los lassas?
Pienos de tirrias
e malas trassas.

E gai chi tottus
faghimus gherra,
pro pagas dies
de vida in terra.

Nanneddu meu
su mundu est gai,
a sicut erat
non torrat mai.

Semus in tempos
de tirannias,
infamidades
e carestias.

Adiosu, Nanni,
tenedi contu,
faghe su surdu,
ettad’a tontu.

A tantu, l’ides,
su mund’est gai,
a sicut erat
non torrat mai.


Chiedo scusa ad Aldo, ma se uno mi augura "Buoncammino" devo rispondere per le rime.

Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000