Forum Sardegna - Isola delle Storie 2012 Gavoi
    Forum Sardegna

Forum Sardegna
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Nota Bene: La Tomba I o Tomba dei Vasi Tetrapodi di Santu Pedru, nella strada provinciale tra Alghero e Uri , e' il primo ipogeo preistorico Sardo ed il primo del Mediterraneo ad aver restituito una "stratigrafia". Cioè una successionedi strati di riempimento intatti che ne attestano diversi momenti di uso. La tomba , preceduta da un lungo corridoio scoperto, ha un'anticella semicircolare, una grande cella centrale sostenuta da pilastri scavati nella trachite e varie celle secondarie . La cella principale presenta corna taurine scolpite ed una finta porta.
Sino alla scoperte di questo bellissimo monumento , databile alla cultura prenuragica di Ozieri ( 3200 a.C.) , si riteneva che queste grandi tombe fossero nuragiche e fossero contemporanee agli etruschi. La denominazione dell'ipogeo si deve alle grandi ciotole a quattro piedi , della cultura del Vaso Campaniforme , che restitui', i "vasi tetraposi" appunto.



 Tutti i Forum
 Libri di Sardegna
 Letteratura in sardo e in italiano
 Isola delle Storie 2012 Gavoi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


    Bookmark this Topic  
| Altri..
Autore Discussione  

sartinocchja
Salottino
Utente Attivo



Inserito il - 12/06/2012 : 07:31:17  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di sartinocchja Invia a sartinocchja un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

http://www.isoladellestorie.it/it/index.html

“Isola delle storie” apre una finestra sul mondo
Gavoi, il programma della nona edizione, dal 28 giugno al 1° luglio, prevede incontri con scrittori, critici e giornalisti.
In un clima di grande incertezza sui fondi alla cultura, il festival letterario di Gavoi torna quest’anno con un programma comunque di prestigio. L’edizione numero nove del festival Isola delle Storie porterà dal 28 giugno al primo luglio grandi nomi della cultura, dal giornalismo alla letteratura, secondo una formula ormai più che rodata che rende la rassegna di Gavoi una delle più importanti a livello nazionale. Spiccano inoltre nomi dello spettacolo, come quello di David Riondino, chiamato a inaugurare il festival - giovedì 28 giugno alle 22 - accompagnato dal trombettista jazz Riccardo Pittau. ...
http://lanuovasardegna.gelocal.it/r...do-1.5219081

Una delle novità di questa edizione è il progetto "residenza d'autore", realizzata in collaborazione con il Goethe-Institut di Roma. Il noto scrittore e sceneggiatore tedesco Peter Probst offrirà un confronto attraverso il contatto diretto con il luogo che lo ospita, attraverso nuova conoscenza, ispirazione e approfondimento.
Nei giorni del Festival verrà inoltre presentato il film tratto dal romanzo di Probst "Die Hebamme" (La levatrice) dal titolo "Die Hebamme - Auf Leben und Tod" ("La levatrice - Tra la vita e la morte") - una coproduzione Austria/Germania realizzata nel 2009 con la regia di Dagmar Hirtz e sceneggiatura a firma dallo stesso Probst - che riflette sul dramma del conflitto tra fede e scienza attraverso le vicende di una giovane ostetrica in un piccolo paese del Tirolo agli inizi dell'Ottocento. http://cultura.blogosfere.it/2012/0...no-2012.html


Per chi è in zona da non perdere








 Firma di sartinocchja 
“(…) Non si vede bene che col cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi.” Antoine De Saint-Exupéry
“Osare è la forza più grande …” Selene

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Oristano  ~ Città: Oristano  ~  Messaggi: 609  ~  Membro dal: 21/11/2010  ~  Ultima visita: 17/01/2014

Google Sardegna


Pubblicità

sartinocchja
Salottino
Utente Attivo



Inserito il - 28/06/2012 : 07:48:18  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di sartinocchja Invia a sartinocchja un Messaggio Privato  Rispondi Quotando


Il programma del Festival Isola delle Storie 2012



http://www.isoladellestorie.it/it/D...5_6_2012.pdf

Le storie sono mondi che ridisegnano i confini. Il centro si sposta, le barriere si annullano, il tempo si dilata, la vita scorre. Il corpo sente ciò che le parole raccontano, verità sussurrate a bassa voce per avere il tempo di metabolizzarne l’essenza.
Il mondo letterario diventa narrazione e sensazione fisica unite in un corpo che prova emozioni, quelle che rendono la lettura un’esperienza unica e differente per ciascuna persona.
Al pubblico di Gavoi – antico paese della Barbagia che dal 29 giugno al 1° luglio 2012 ospita la IX edizione del Festival Letterario della Sardegna - piace ascoltare storie ed essere al centro di quel mondo che lentamente si trasforma. Il Festival Letterario della Sardegna organizzato dall'Associazione culturale L'Isola delle Storie, con il sostegno di Regione Autonoma della Sardegna, Provincia di Nuoro, Comune di Gavoi, Unione dei Comuni di Barbagia, Camera di Commercio, Industria, Agricoltura e Artigianato di Nuoro, GAL BMGS, Fondazione Banco di Sardegna, Banca di Sassari e con la collaborazione di Goethe Institut, Istituto di Cultura Polacco, Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia e Forum Austriaco di Cultura di Roma e il MAN – Museo d’Arte della Provincia di Nuoro - è reso possibile come ogni anno anche dal lavoro volontario di tutti cittadini di Gavoi, cuore e anima di questo evento così speciale.

Ad inaugurare la IX edizione - giovedì 28 giugno 2012 alle ore 22.00 - è lo spettacolo del poliedrico David Riondino, accompagnato dal trombettista jazz Riccardo Pittau.

I tre giorni di kermesse si articolano in differenti momenti distribuiti tra mattino, pomeriggio e sera. Protagonisti del consueto incontro Dal Balcone - che alle ore 10.00 apre le giornate del Festival – sono, venerdì 29 giugno, il tedesco Peter Probst, scrittore e sceneggiatore molto conosciuto in patria e "autore in residenza" a Gavoi, dal 27 maggio al 3 luglio, per la prima edizione di un progetto realizzato in collaborazione con il Goethe-Insitut, introdotto da Michael Braun, corrispondente dall'Italia per la Tageszeitung e firma autorevole di Internazionale - sul palco anche nell’incontro delle 12.00 - mentre l’attrice e conduttrice Alessandra Casella incontra, sabato 30 giugno e domenica 1° luglio, rispettivamente, la redattrice e scrittrice siciliana Evelina Santangelo e Sandra Petrignani, scrittrice di romanzi, poesie, radiodrammi, libri di interviste a persone di spicco del mondo letterario, oltre che firma storica del giornalismo.

Gli appuntamenti del mezzogiorno sono moderati dal giornalista Giovanni Maria Bellu -già codirettore del quotidiano L'Unità - e si caratterizzano per avere ciascuno un tema differente. Venerdì 29 giugno, dialogano “Sulla Felicità” il sociologo e saggista Meinhard Miegel e Giorgio Boatti, noto giornalista e autore di libri sulla storia contemporanea, sabato 30, salgono sul palco lo scrittore Carlo Martigli, Michael Braun e lo scrittore e critico Marco Belpoliti per un confronto “Sulla Inadeguatezza”, mentre, domenica 1 luglio, sono chiamati a confrontarsi “Sulla Superbia” Chiara Valerio, scrittrice, critica e editor di Nottetempo, e il critico d'arte e curatore Luca Beatrice.

I pomeriggi del Festival iniziano alle ore 16.00 con i Reading nel Giardino Comunale e vedono protagonisti, lo scrittore Sandro Bonvissuto, Davide Enia, scrittore, drammaturgo, attore e autore teatrale, e Giulio Cavalli anch’egli scrittore, attore e autore di teatro impegnato in spettacoli che trattano temi di politica e mafia.

Per gli appuntamenti delle 17.15 di venerdì 29 e sabato 30 giugno realizzati in collaborazione con Liberos – la rete nata all'inizio di quest'anno quale luogo di confronto e occasione di scambio e sostegno tra autori, editori e librai sardi - e condotti da Chiara Valerio, editor di Nottetempo, sono ospiti il critico cinematografico e scrittore Alessandro Stellino insieme ad Eva Rossman autrice tedesca di romanzi criminali in cui l'elemento poliziesco si intreccia con il mondo gastronomico, sua grande passione, nella giornata di venerdì, mentre sabato - per il ciclo Scritture giovani - salgono sul palco Giovanni Montanaro, giovane avvocato al suo terzo romanzo già vincitore di numerosi riconoscimenti, e Dan Lungu, professore di sociologia e una delle voci più interessanti della letteratura romena contemporanea.
Domenica 1 luglio, invece, per l'incontro Scritture Poetiche, si confrontano il francese Serge Pey, riconosciuto come uno dei più importanti teorici della poesia contemporanea, performers della scena poetica, insignito di numerosi riconoscimenti letterari in patria e all'estero e attivo in diverse parti del mondo, e Jacek Napiorkowski uno dei protagonisti della poesia polacca
contemporanea, direttore di un’importante rivista di poesia, presentato da Jaroslaw Mikolajewski, Direttore dell'Istituto di Cultura Polacco di Roma.


Negli incontri serali delle 19.30, venerdì 29 giugno l'atteso appuntamento Storie di Altri Luoghi ospita Tess Gerritsen - nota scrittrice statunitense di gialli, che ha riscosso un enorme successo vendendo milioni di copie in tutto il mondo e i cui personaggi hanno ispirato "Rizzoli&Isles" un crime drama al femminile tra i più visti, negli Stati Uniti, nella storia della televisione via cavo, di recente arrivato anche sulla tv italiana - intervistata da Alessandra Casella, mentre Filippo La Porta, saggista, giornalista e critico letterario incontra, sabato 30 giugno, lo scrittore e professore Alessandro D'Avenia.

I notturni del Festival delle ore 22.30, infine, vedono sul palco di venerdì 29, Filippo La Porta e Antonio Pascale, giornalista e autore di reportage, racconti, romanzi ma anche di saggi legati a temidi attualità e politica, per il ciclo Storie di Altri Luoghi, e il professore Matteo Galli che introduce il poeta e scrittore tedesco Friedrich Christian Delius, per Storie di Altri Luoghi di sabato 30 giugno. L'incontro della domenica è, invece, dedicato ad un importante ospite, il cui nome verrà reso noto nel corso dei prossimi giorni.

Come di consueto ogni incontro è preceduto dall’importante omaggio che il Festival rende apersonaggi di spicco del mondo culturale italiano, con letture quest’anno di Andrea Zanzotto, Tonino Guerra e Antonio Tabucchi.

La serata di sabato 30 giugno si chiude con il Dopofestival, l'oramai atteso appuntamento in cui gli ospiti sono chiamati sul palco e che si conclude con il brindisi al mirto della mezzanotte.

Anche la programmazione dello spazio ragazzi presso le scuole elementari gestito dall’Associazione Scioglilibro in collaborazione con la Biblioteca Satta di Nuoro e con l'associazione l'Aleph, curato da Teresa Porcella e ispirato quest'anno al tema "Senza 'uffa' e 'non importa'! Diritti e doveri sul piatto dellabilancia" - propone una ricca e articolata tre giorni di incontri e attività.

































  Firma di sartinocchja 
“(…) Non si vede bene che col cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi.” Antoine De Saint-Exupéry
“Osare è la forza più grande …” Selene

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Oristano  ~ Città: Oristano  ~  Messaggi: 609  ~  Membro dal: 21/11/2010  ~  Ultima visita: 17/01/2014 Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  
    Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:
Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000