Forum Sardegna - Albertina Piras presenta La Marmilla...
    Forum Sardegna

Forum Sardegna
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Nota Bene: Villa S.Antonio pr. di OR, un altro meraviglioso angolo della Sardegna, situato nell'alta Marmilla a 265 m. sul livello del mare.
Il territorio è prevalentemente collinare e ricco di sorgenti. Fra le testimonianze archeologiche, oltre ai nuraghi e i menhir, meritanto particolare attenzione le necropoli a Domus de Janas situate nelle località "is Forrus" e "Genna Salixi".



 Tutti i Forum
 Libri di Sardegna
 Saggistica
 Albertina Piras presenta La Marmilla...
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


  Bookmark this Topic  
| Altri..
Autore Discussione  

Agresti

Moderatore




Inserito il - 10/07/2006 : 18:00:17  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Agresti Invia a Agresti un Messaggio Privato
Poichè siamo così fortunati d'avere
tra noi la coautrice, insieme ad Antonio Sanna,
Albertina Piras, di

La Marmilla. Attraverso le sue storie e le sue leggende

possiamo approfittarne per rivolgerle delle domande
riguardo quest'opera completa di una delle più
belle zone della Sardegna.
Nello stesso tempo le ho chiesto di inserire
qualche parte del libro per farcelo conoscere





_______________________________________________________________________________






Modificato da - Agresti in Data 10/07/2006 18:08:00

 Regione Sardegna  ~ Città: Sarda seu ! I'm Sardinien! Ich bin Sardisch!  ~  Messaggi: 7963  ~  Membro dal: 11/04/2006  ~  Ultima visita: 15/07/2010

Google Sardegna


Pubblicità

Agresti

Moderatore




Inserito il - 10/07/2006 : 18:23:56  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Agresti Invia a Agresti un Messaggio Privato
Recensione di Giovanni Mameli
sul Messaggero Sardo

http://www.ilmessaggerosardo.com/it...=1321&zoom=y

Storia e leggende nella Marmilla regione sconosciuta

di Giovanni Mameli

Una decina d'anni fa avevano scritto assieme
un ampio volume su Villamar, che comprendeva
tutti gli aspetti di questa comunità
(dalla vita quotidiana alle tradizioni popolari,
dalla religione alle manifestazioni artistiche).
Ora propongono a un largo pubblico di lettori un nuovo
volume ricco di immagini fotografiche in bianco e nero.
I due autori si chiamano Albertina Piras e Antonio Sanna,
mentre il libro si intitola
“La Marmilla attraverso le sue storie e le sue leggende”
(Aipsa Edizioni, pagine 300, Euro 22).
Chi vuol conoscere le caratteristiche salienti
di questa regione un po' defilata della Sardegna
qua trova un'infinità di notizie. Ma soprattutto
viene informato sui singoli centri abitati presenti
in un territorio ricco di colline.
Apre il volume una bella prefazione dello scrittore
Giulio Angioni (originario di Guasila) dal titolo
“La mia Marmlla”. Tra le altre cose osserva:
“Come nel resto della Sardegna, anche qui è netta
la divaricazione tra luoghi dell'abitare e luoghi
del lavorare, il dualismo sardo paese-campagna, con
soluzioni nette di continuità. E questi paesaggi
della mia infanzia sono i più ovvi del mediterraneo
agropastorale. Non sono nemmeno luoghi di villeggiatura,
di spiagge da turisti. Però in autunno lo scalpo dei colli
si ricopre di una mite peluria verdolina.
Le strade sembrano portare al cuore dell'enigma”.

Quest'ultima notazione paesaggistica è collegata
a una nuova attività economica molto diffusa nella
Marmilla. cioè l'agriturismo. Paesi privi di spiagge
e altre attrattive turistiche negli ultimi due decenni
hanno scoperto questa forma di accoglienza e ristorazione,
che fa leva su prodotti dell'agricoltura e della pastorizia
locale. Un tempo la Marmilla aveva un'economia legata
alla terra. Si produceva più che altro per un consumo
interno, con pochi esempi di esportazione. Invece oggi
gli orizzonti si sono allargati e sono nate parecchie
piccole aziende, che guardano al mercato italiano ed
europeo.
Il denso volume scritto da Albertina Piras
e Antonio Sanna recupera principalmente la memoria
storica dei diversi centri della Marmilla.
Lo fa attraverso leggende, tradizioni popolari,
usi comunitari ancora vivi tra la popolazione.

Certo le persone che parlano le lingue locali
non sono più la maggioranza come un tempo.
La civiltà dei consumi ha introdotto modelli di
comportamento moderni. Tuttavia il richiamo delle
radici resta forte. Come dimostra anche la volontà
dei comuni di questa zona di salvaguardare il passato,
con iniziative che mirano a collegare l'attualità
con una tradizione che perdura.
Questo libro dovrebbe essere letto in tutte le scuole
della Marmilla come compendio di diverse discipline
inerenti alla storia locale.
Ci sono notizie sul territorio, sull'archeologia,
sulla letteratura orale, sulla economia e sulla società,
sul ruolo della donna, sulla vita quotidiana,
sulle pratiche religiose e le feste.
Tutte cose che i due autori del libro hanno studiato
basandosi su documenti scritti e su testimonianze
raccolte dalla viva voce di uomini e donne in là con gli anni.
I racconti tramandati oralmente di generazione
in generazione a volte sono stati utilizzati
da scrittori per inserirli
in narrazioni di più ampio respiro
(come hanno fatto Antonio Puddu e Giulio Angioni,
entrambi nati in Marmilla,
rispettivamente a Siddi e e Guasila).

La parte del volume che più colpisce il lettore
è rappresentata dalle centinaia di immagini fotografiche,
quasi tutte risalenti a un passato lontano e recente.
Parlano quanto i testi scritti. Raffigurano persone comuni,
singole o gruppi, con una forza espressiva notevole.
Non sono state scattate da professionisti, ma è come se
lo fossero. Documentano momenti di vita sociale, modi
di vestire e pettinarsi, espressioni ricche di sfumature.
In anni nei quali il benessere economico era molto lontano.
Eppure nei volti della maggior parte delle persone c'è
un senso di fierezza e di dignità che non sfuggono
all'osservatore attento. Anche i paesi, pur nel loro
aspetto dimesso, danno un'impressione di compiutezza.
La loro architettura (dovuta a maestranze locali)
parla un linguaggio lineare.
Senza le stonature portate da tante costruzioni recenti.


_______________________________________________________________________________






Modificato da - Agresti in data 10/07/2006 18:39:26

 Regione Sardegna  ~ Città: Sarda seu ! I'm Sardinien! Ich bin Sardisch!  ~  Messaggi: 7963  ~  Membro dal: 11/04/2006  ~  Ultima visita: 15/07/2010 Torna all'inizio della Pagina

Albertina
Salottino
Utente Mentor


Poetessa Paradisolana


Inserito il - 10/07/2006 : 22:16:33  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Albertina Invia a Albertina un Messaggio Privato
Il piacere è tutto mio per questa possibilità che mi offri, Agresti. Che offri a me e al mio coautore Antonio Sanna.
Io penso che la fortuna più grande per una persona che scrive sia quella di stabilire un dialogo con chi legge.
Se poi le persone che leggono condividono l’amore per questa nostra terra che ci ispira innestandoci nella comune eredità di storia tradizione e fede, allora io penso che questo sia il massimo che spossa avere, cioè una comunicazione autentica che ci porterà a interagire nell’ottica della condivisione di un ideale di vita.
Non so come cominciare. Il libro si conclude con una mia poesia dedicata alla Marmilla. Possiamo cominciare da qui, perché sintetizza tutta l’opera secondo me, il sentimento che ci ha ispirato a intraprendere un lavoro del genere.
Vi ringrazio per l’attenzione.



Cara, adorata Marmilla,
dolce e amata terra,
come potrai trattenere i tuoi figli
che vogliono andar lontano
a dispiegare le ali della vita
portando nel cuore i tuoi campi brulli,
il canto delle messi, il profumo buono
del pane e dei dolci in cottura?

Chi rimarrà a custodire
i tuoi ricordi e le case diroccate,
chi proteggerà dai tarli
i mobili vecchi della nonna
e chi avrà cura delle cucine
piene di stoviglie in terracotta
e di oggetti in rame
e in ferro battuto e smaltato?

E che ne sarà delle vecchie botti
e delle arrotondate giade
e degli alberi d’ulivo secolari,
che ne sarà degli alberi di mandorlo
e delle vecchie vigne?
E chi ricorderà i vecchi canti,
le ingenue invocazioni fatte ai santi
recitate nelle tragedie della vita?
E delle vecchie storie, cariche di saggezza
E degli insegnamenti di vita,

Che ne sarà?

Adorata terra, i tuoi figli se ne vanno
senza il sostegno della tua preziosa eredità
e senza bagagli giungono in terre lontane,
dove nessuno li conosce.
Se ne vanno diseredati
E altrove non cantano, non ricordano
e non sanno unire le note
dei canti nuovi ai tuoi antichi canti.

E noi che senza pace li staremo ad aspettare
sentiremo forte il peso della lontananza
E il dolore per il taglio della vita
che si chiude nella notte scura.
E sentiremo la colpa
per non essere riusciti a dire
con sufficiente forza
che in te è nascosta la chiave
per la salvezza di un popolo,
In te è racchiuso
il messaggio della speranza.
Per continuare la vita.




















Modificato da - in data

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: Villamar  ~  Messaggi: 3638  ~  Membro dal: 29/06/2006  ~  Ultima visita: 31/07/2012 Torna all'inizio della Pagina

Agresti

Moderatore




Inserito il - 11/07/2006 : 09:51:35  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Agresti Invia a Agresti un Messaggio Privato
Albertina, è stupenda questa poesia...
si può allargare a tutta l'isola e a tutti i sardi

_______________________________________________________________________________






Modificato da - Agresti in data 11/07/2006 11:48:23

 Regione Sardegna  ~ Città: Sarda seu ! I'm Sardinien! Ich bin Sardisch!  ~  Messaggi: 7963  ~  Membro dal: 11/04/2006  ~  Ultima visita: 15/07/2010 Torna all'inizio della Pagina

Nuragica

Moderatore




Inserito il - 11/07/2006 : 10:29:49  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Nuragica Invia a Nuragica un Messaggio Privato
Citazione:
Messaggio inserito da Agresti

Alberina, è stupenda questa poesia...
si può allargare a tutta l'isola e a tutti i sardi

_______________________________________________________________________________


Concordo con quando dice Agresti..
Queste parole toccano sopratutto il cuore di chi abita fuori dall'isola per motivi di "Scelta forzata".. Bella Poesia Albertina!!
Brava agresti per aver avuto l'iniziativa dichiedere ad Albertina di parlare della meravigliosa marmilla..

____________________________________________________________
... vegno del loco ove tornar disio






Modificato da - in data

 Regione Lombardia  ~ Città: trexentese inviata speciale nel nord Italia  ~  Messaggi: 15406  ~  Membro dal: 11/04/2006  ~  Ultima visita: 23/10/2020 Torna all'inizio della Pagina

Albertina
Salottino
Utente Mentor


Poetessa Paradisolana


Inserito il - 11/07/2006 : 10:48:20  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Albertina Invia a Albertina un Messaggio Privato
Carissime Agresti e Nuragica,
c'è un'altra poesia che ho scritto per la mia terra e che ero indecisa se inserire o no nel libro. Alla fine ho deciso di no, per non sembrare troppo sentimentale. Ma visto che a voi piacciono le poesie, la inserisco qui. Buona lettura.

Quand’ero piccola
sognavo di volare
e sentivo che una musica
accompagnava il mio sogno.

Crescendo,
comprendevo però
che io non potevo volare,
perché ero troppo attaccata
alla mia famiglia,
alla mia terra,
alla mia gente.

E quella stessa musica
mi orientava
verso antichi canti
e mi portava in fondo
alle radici della storia
della mia terra,
della mia gente.

E rispondendo
a questo richiamo
ho trovato il mio equilibrio,
la mia serenità,
la mia pace.

Ma come linfa risalendo
dalle radici fino ai rami
ho sentito nascere
nel mio cuore
un altro sogno:
quello di volare
con la mia gente
in un mondo libero.

Ancora la stessa musica
accompagna il mio sogno.








Modificato da - in data

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: Villamar  ~  Messaggi: 3638  ~  Membro dal: 29/06/2006  ~  Ultima visita: 31/07/2012 Torna all'inizio della Pagina

Titti
Salottino
Utente Virtuoso




Inserito il - 11/07/2006 : 19:02:14  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Titti Invia a Titti un Messaggio Privato
ecco qua bravissima albertina sei grande bellissime poesie e io però come al solito pianco come sempre scusatemi ciao titti






Modificato da - in data

 Regione Emilia Romagna  ~ Prov.: Modena  ~ Città: Modena  ~  Messaggi: 4532  ~  Membro dal: 01/06/2006  ~  Ultima visita: 21/10/2011 Torna all'inizio della Pagina

Paradisola

Amministratore




Inserito il - 12/07/2006 : 10:31:35  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Paradisola Invia a Paradisola un Messaggio Privato
grazie delle belle poesie..





Modificato da - in data

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: Cagliari  ~  Messaggi: 9778  ~  Membro dal: 11/04/2006  ~  Ultima visita: 30/11/2020 Torna all'inizio della Pagina

ondarock
Salottino
Utente Medio



Inserito il - 12/07/2006 : 12:46:56  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di ondarock Invia a ondarock un Messaggio Privato
Provocano tante emozioni, i tuoi versi...e complimentissimi per il saggio sulla tua Terra, Albertina!






Modificato da - in data

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: Sulcis - Iglesiente  ~  Messaggi: 232  ~  Membro dal: 28/06/2006  ~  Ultima visita: 03/09/2009 Torna all'inizio della Pagina

Albertina
Salottino
Utente Mentor


Poetessa Paradisolana


Inserito il - 13/07/2006 : 17:17:12  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Albertina Invia a Albertina un Messaggio Privato
Inserisco la cartina della Marmilla, con tutti i paesi in essa presenti. Nel libro tutte le comunità sono rappresentate attraverso una monografia, antiche foto e racconti della tradizione popolare.








Modificato da - in data

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: Villamar  ~  Messaggi: 3638  ~  Membro dal: 29/06/2006  ~  Ultima visita: 31/07/2012 Torna all'inizio della Pagina

Albertina
Salottino
Utente Mentor


Poetessa Paradisolana


Inserito il - 13/07/2006 : 20:29:56  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Albertina Invia a Albertina un Messaggio Privato
Forse non sono ben visibili i paesi nella cartina. Li trascrivo qui:

Albagiara, Ales, Assolo, Asuni, Baradili, Baressa,
Barumini, Collinas, Curcuris, Escovedu, Figu,
Genuri, Gesturi, Gonnioscodina,Gonnosnò, Gonnostramatza, Las Plassas,
Lunamatrona, Masullas, Mogorella, Mogoro, Morgongiori, Nureci,
Pau, Pauli Arbarei, Pompu, Ruinas, Sanluri, Senis, Setzu,
Siddi, Simala, Sini, Siris, Tuili, Turri, Usellus, Ussaramanna, Villamar, Villanovaforru, Villanovafranca, Villa S.Antonio, Villaverde, Zeppara.







Modificato da - in data

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: Villamar  ~  Messaggi: 3638  ~  Membro dal: 29/06/2006  ~  Ultima visita: 31/07/2012 Torna all'inizio della Pagina

Agresti

Moderatore




Inserito il - 13/07/2006 : 22:39:53  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Agresti Invia a Agresti un Messaggio Privato
Caspita.. sono veramente tanti
il più piccolo qual'è??

_______________________________________________________________________________






Modificato da - in data

 Regione Sardegna  ~ Città: Sarda seu ! I'm Sardinien! Ich bin Sardisch!  ~  Messaggi: 7963  ~  Membro dal: 11/04/2006  ~  Ultima visita: 15/07/2010 Torna all'inizio della Pagina

Agresti

Moderatore




Inserito il - 13/07/2006 : 22:43:18  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Agresti Invia a Agresti un Messaggio Privato
Tra le cose che prediligo del vostro libro
(citiamo anche il signor Antonio Sanna,
che potrebbe venire a trovarci)
sono le foto antiche in bianco e nero,
starei ore ed ore a guardarle, raccontano tante storie...
tante vite... quanto eravamo diversi 50, 60,70 anni fa
le avete raccolte voi personalmente?? E' stato faticoso?

_______________________________________________________________________________






Modificato da - Agresti in data 13/07/2006 22:44:16

 Regione Sardegna  ~ Città: Sarda seu ! I'm Sardinien! Ich bin Sardisch!  ~  Messaggi: 7963  ~  Membro dal: 11/04/2006  ~  Ultima visita: 15/07/2010 Torna all'inizio della Pagina

Albertina
Salottino
Utente Mentor


Poetessa Paradisolana


Inserito il - 13/07/2006 : 23:03:36  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Albertina Invia a Albertina un Messaggio Privato
Il paese più piccolo mi pare che sia Baradili ( 105 abitanti).
Antonio è un appassionato cultore di storia locale e stiamo lavorando insieme da quasi trent'anni. Questo è il terzo libro che pubblichiamo insieme. Diciamo che è lui che cura tutta la documentazione fotografica, raccoglie tutto il materiale che potrebbe interessare ed è il suo lavoro di una vita.
Antonio non usa il computer, però sono certa che gli farà piacere rispondre alle domande che vorrete porgli.
Ciao, Agresti, si è fatto tardi, ci sentiamo domani, buona notte.







Modificato da - in data

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: Villamar  ~  Messaggi: 3638  ~  Membro dal: 29/06/2006  ~  Ultima visita: 31/07/2012 Torna all'inizio della Pagina

Agresti

Moderatore




Inserito il - 13/07/2006 : 23:27:38  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Agresti Invia a Agresti un Messaggio Privato
Ciao Albertina!!!!
Grazie per la tua disponibilità

_______________________________________________________________________________






Modificato da - in data

 Regione Sardegna  ~ Città: Sarda seu ! I'm Sardinien! Ich bin Sardisch!  ~  Messaggi: 7963  ~  Membro dal: 11/04/2006  ~  Ultima visita: 15/07/2010 Torna all'inizio della Pagina

Agresti

Moderatore




Inserito il - 14/07/2006 : 17:46:17  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Agresti Invia a Agresti un Messaggio Privato
Albertina sto leggendo i racconti del tuo libro...
per ora mi ha colpito la storia di Maria Carboni
nata gracilina col rischio di morire e invece arriva
alla vecchiaia malata, povera, ma con l'affetto delle persone..



_______________________________________________________________________________






Modificato da - in data

 Regione Sardegna  ~ Città: Sarda seu ! I'm Sardinien! Ich bin Sardisch!  ~  Messaggi: 7963  ~  Membro dal: 11/04/2006  ~  Ultima visita: 15/07/2010 Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  
  Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:
Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000